Tamponi giornalieri. Quali sono le Regioni più virtuose e quelle più in difficoltà?

Quali sono le Regioni italiane che analizzando più tamponi giornalieri in base al totale della popolazione residente? Ecco la classifica.

A quasi un anno dall’inizio della pandemia da COVID-19 e con lo spettro di un nuovo criterio per far scattare la zona rossa nelle Regioni d’Italia forse già a partire dal 16 gennaio prossimo, da nord a sud del Paese le disparità tra i tamponi giornalieri in rapporto alla popolazione totale resta abissale in molti casi.

A Regioni particolarmente virtuose sul fronte dei test si contrappongono Regioni che, invece, procedono con clamoroso rilento, nonostante il tempo a disposizione in questi quasi 12 mesi per potenziare le procedure dovrebbe essere stato più che sufficiente. Se è vero che a breve la zona rossa potrebbe scattare per le Regioni che in una settimana registrano un’incidenza di 250 casi ogni 100mila abitanti, ad essere penalizzate potrebbero essere proprio le Regioni più virtuose sul fronte dei tamponi, quelle in grado di restituire un quadro il più possibile vicino alla realtà.

Il bollettino che viene diffuso ogni giorno dal Ministero della Salute ci rivela di volta in volta quanti sono stati i tamponi analizzati nelle 24 ore precedenti alla pubblicazione dei nuovi dati, ma non ci rivela quanti sono i tamponi analizzati in rapporto alla popolazione residente in ciascuna regione.

Tamponi giornalieri: Calabria e Sardegna in coda

Sulla base dell’incremento giornaliero dei tamponi ufficializzato dal bollettino del 9 gennaio, ad esempio, vediamo la Regione Lombardia in testa con 24.847 tamponi analizzati nelle 24 ore precedenti, mentre il Friuli Venezia Giulia si è fermata a 8.424 e la Calabria ne ha analizzati 3.108.

Così su due piedi, quindi, si potrebbe affermare superficialmente che la Lombardia sia la Regione più virtuosa, ma se andiamo a confrontare il numero dei tamponi giornalieri col totale della popolazione residente, è il Friuli Venezia Giulia la Regione che più di sta dando da fare con 6.98 tamponi ogni 1.000 residenti.

Bolzano, Trento e Veneto dominano questa classifica, mentre in fondo si trova la Regione Calabria, che nonostante 1.894.110 residenti ha eseguito appena 1,64 tamponi ogni 1.000 abitanti nelle 24 ore precedenti alla diffusione del bollettino del 9 gennaio 2021:

  • Friuli Venezia Giulia: 6,98 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • PA Bolzano: 5,50 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • PA Trento: 5,40 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Veneto: 4,26 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Umbria: 4,10 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Abruzzo: 3,55 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Marche: 3,51 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Emilia-Romagna: 3,46 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Toscana: 2,97 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Liguria: 2,96 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Puglia: 2,75 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Piemonte: 2,64 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Campania: 2,58 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Lombardia: 2,48 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Basilicata: 2,39 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Valle D’Aosta: 2,20 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Sicilia: 2,14 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Lazio: 2,08 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Sardegna: 1,93 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Molise: 1,93 tamponi ogni 1.000 abitanti
  • Calabria: 1,64 tamponi ogni 1.000 abitanti

Riportiamo di seguito anche i dati che abbiamo utilizzato per il calcolo, quelli diffusi dall’ISTAT per la popolazione residente nelle Regioni e Provincie Autonome e l’incremento giornaliero dei tamponi confermato ieri dal bollettino dei Ministero della Salute.

La popolazione residente nelle Regioni e Province Autonome d’Italia

(i dati sono aggiornati al 1° gennaio 2020)

Lombardia: 10.027.602
Lazio: 5.755.700
Campania: 5.712.143
Veneto: 4.879.133
Sicilia: 4.875.290
Emilia-Romagna: 4.464.119
Piemonte: 4.311.217
Puglia: 3.953.305
Toscana: 3.692.555
Calabria: 1.894.110
Sardegna: 1.611.621
Liguria: 1.524.826
Marche: 1.512.672
Abruzzo: 1.293.941
Friuli Venezia Giulia: 1.206.216
Umbria: 870.165
Basilicata: 553.254
PA Trento: 545.425
PA Bolzano: 532.644
Molise: 300.516
Valle D’Aosta: 125.034

I tamponi analizzati nelle Regioni e Province Autonome il 9 gennaio

Lombardia: 24.847
Veneto: 20.779
Emilia-Romagna: 15.467
Campania: 14.714
Lazio: 11.982
Piemonte: 11.373
Toscana: 10.963
Puglia: 10.880
Sicilia: 10.427
Friuli Venezia Giulia: 8.424
Marche: 5.311
Abruzzo: 4.599
Liguria: 4.519
Umbria: 3.568
Sardegna: 3.109
Calabria: 3.108
PA Trento: 2.947
PA Bolzano: 2.927
Basilicata: 1.321
Molise: 579
Valle D’Aosta: 275

I Video di Blogo