Scuole chiuse in Puglia, Emiliano: “Abbiamo dovuto prendere una decisione difficile”

Scuole chiuse in Puglia, il governatore: “Verificato che l’aumento dei contagi è coinciso con la riapertura”. Previsti 2500 contagi al giorno a novembre

Scuole chiuse in Puglia a causa dell’impennata dei casi di coronavirus. A dirlo è stasera il presidente della regione Michele Emiliano: “Abbiamo dovuto prendere una decisione difficile, quella di sospendere la didattica in presenza in tutte le scuole di ogni ordine e grado”.

Emiliano ha dato l’annuncio sulle scuole chiuse in Puglia collegato con Sky Tg24 durante la trasmissione “I numeri della pandemia”.

Aperte solo scuole dell’Infanzia

Il governatore ha precisato: “Nelle scuole primarie abbiamo numeri pesantissimi, restano escluse dal provvedimento le scuole per l’infanzia, dove la frequenza non è obbligatoria. Abbiamo verificato che l’aumento dei contagi è coinciso con la riapertura delle scuole”.

In un incontro di ieri sera la Federazione italiana medici pediatri (Fimp) aveva proposto al governatore e all’assessore regionale alla Salute, Pierluigi Lopalco, di chiudere le scuole per due settimane almeno, il tempo necessario anche ad attrezzarsi con i test rapidi da eseguire nelle stesse scuole, sgravando di disagi le famiglie.

Da venerdì 30 ottobre 2020 “è sospesa l’attività didattica in presenza nelle scuole pugliesi di ogni ordine e grado”, ha spiegato ancora Emiliano che ha aggiunto: “Le attività in presenza saranno possibili solo per i laboratori e per le esigenze di frequenza degli  alunni con bisogni educativi speciali”.

Il governatore ha fornito anche la previsione della task force regionale secondo cui a fine novembre in Puglia potranno esserci circa “2.500 contagi al giorno” da coronavirus.

Scuole chiuse in Puglia, i dati dei contagi

Emiliano ha poi fornito i dati che hanno fatto decidere per la chiusura delle scuole: “La decisione – ha detto il governatore – è stata presa di fronte all’evidenza dei dati rilevati dai Dipartimenti di Prevenzione. L’impegno encomiabile dei bambini, degli studenti e di tutto il personale scolastico non è stato un argine sufficiente a tenere il virus fuori dalle nostre scuole. Sono almeno 286 le scuole pugliesi toccate da casi Covid. Tutto questo in un solo mese di apertura e nonostante in Puglia la scuola sia iniziata il 24 settembre, ben 17 giorni dopo altre regioni. I dati ci dicono che sono almeno 417 gli studenti risultati positivi e 151 i casi positivi tra docenti e personale scolastico… Ci auguriamo che i dati epidemiologici consentano al più presto il ritorno alla didattica in presenza”.

L’ultima ordinanza regionale, la n. 399 del 25 ottobre stabiliva la didattica a distanza dal 27 ottobre al 24 novembre per una quota non inferiore al 75% per tutte le classi secondarie di secondo grado. La Regione Puglia ha comunicato la nuova decisione di chiudere tutte le scuole al Ministero della Salute, al Ministero dell’Istruzione, al Presidente dell’Anci e al Direttore dell’Usr.

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →