Vaccino AstraZeneca autorizzato nel Regno Unito

La Gran Bretagna accelera sui vaccini, ieri nuovo picco di contagi da coronavirus: “Con due sieri autorizzati vaccineremo più persone ad alto rischio”

In Italia non sarà approvato neanche a gennaio, ma intanto per il vaccino anti coronavirus di AstraZeneca (e Oxford) arriva l’autorizzazione da parte delle autorità farmacologiche del Regno Unito. La Medicines and Healthcare products Regulatory Agency (l’equivalente della nostra Aifa) spiega che “inizierà a mettere in atto i preparativi per il lancio del vaccino Oxford University/AstraZeneca”.

Questo è il secondo vaccino anti coronavirus autorizzato nel Regno Unito dopo quello di Pfizer/BioNTech che ha iniziato a essere somministrato la scorsa settimana. “Con due vaccini autorizzati saremo in grado di vaccinare un più grande numero di persone che sono ad alto rischio, proteggendole dalla malattia e riducendo mortalità e ricoveri” spiega il governo inglese in un comunicato. La Gran Bretagna dunque accelera sui vaccini. Ieri nel paese è stato registrato un nuovo picco di contagi da coronavirus, oltre 53mila in 24 ore.

Rispetto al vaccino Pfizer-BioNTech quello di AstraZeneca è a vettore virale: non si inietta l’mRNA per produrre la proteina spike di Sars-Cov-2 ma viene usato un virus reso innocuo contenente una sequenza di Dna utile a far produrre la proteina dall’organismo del paziente.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →