Tennis, Sonego batte anche Evans a Vienna ed è in finale contro Rublev

Lorenzo Sonego al Torneo ATP 500 di Vienna ha vinto la semifinale contro Daniel Evans e va in finale contro Andrey Rublev.

Lorenzo Sonego non smette di stupire e va, meritatamente, in finale del torneo ATP 500 indoor in corso a Vienna. Il tennista italiano che ieri ha inflitto al numero 1 del mondo Novak Djokovic la peggiore sconfitta della sua carriera in un match al meglio di tre set, oggi ha eliminato in un’ora e 20 minuti il britannico Daniel Evans, di nuovo in due set, 6-3, 64.

Sonego, numero 42 del ranking ATP, ma ovviamente destinato a guadagnare molte posizioni, nel primo set ha trovato il break già nel primo turno in battuta dell’avversario, concretizzando la prima di tre palle-break che si era guadagnato, poi ha chiuso in scioltezza sul 6-3 senza mai arrivare ai vantaggi, chiudendo l’ultimo game al servizio a zero in appena 32 minuti.

Anche nel secondo set ha subito strappato il servizio a Evans, già nel primissimo game, poi però ha concesso subito il contro-break, ma nel terzo game ha trovato un altro break che, di fatto, si è rivelato decisivo. Sonego poi nel resto del set ha concesso solo un’altra palla-break mentre era sul 4-3, ma l’ha annullata e alla fine ha chiuso sul 6-4 e, come nel primo parziale, ha lasciato a zero Evans nell’ultimo game al servizio, concretizzando il primo di tre match-point.

Sonego, che, in questo torneo è stato ripescato come lucky loser dopo essere stato eliminato nelle qualificazioni, si è riscattato vincendo finora sempre in due set contro il serbo Dusan Lajovic nel primo turno, il polacco Hubert Hurkacz nel secondo, Djokovic nei quarti e oggi Evans in semifinale.

Il suo avversario in finale sarà il russo Andrey Rublev, unica testa di serie che era rimasta in gioco nelle semifinali, che oggi ha superato il sudafricano Kevin Anderson che, dopo aver perso il primo set per 6-4, mentre era sotto 4-1 nel secondo è stato costretto a ritirarsi.

I Video di Blogo