Super Bowl, Kansas City contro Tampa Bay: lo spettacolo del riscatto americano

Alle 00.30 italiane si giocherà la 55ª edizione al Raymond James Stadium di Tampa, in Florida: grande attesa per la sfida tra Patrick Mahomes e Tom Brady

E’ l’evento più atteso dello sport americano, il Super Bowl quest’anno avrà un sapore diverso da tutti gli altri. Anche quelli che non seguono da vicino il football faranno un’eccezione tanto da fare nottata. La finale si disputerà nella notte tra domenica e lunedì (alle 00.30 italiane) al Raymond James Stadium di Tampa, in Florida. Di fronte i detentori del titolo, i Kansas City Chiefs contro la sorpresa, i Tampa Bay Buccaneers. E per la prima volta dopo più di cinquanta anni di storia una squadra avrà la fortuna di giocare la finale nell’erba di casa. E’ molto più di una sfida sportiva, l’America prova a mettersi alle spalle le tante ferite derivanti dalla pandemia e non solo.

TOM BRADY VS PATRICK MAHOMES

Uno dei tanti motivi che rende questo Super Bowl speciale è la sfida in campo tra due icone pronte a diventare leggenda. Da una parte Tom Brady, 43 anni, numeri alla mano il più grande di sempre: 10 finali disputate e 6 vinte negli ultimi 20 anni. Insegue il record assoluto di 7 titoli vinti. E quando Brady vinse il suo primo Super Bowl nel 2002, Patrick Mahomes aveva appena sei anni. Nonostante ne siano passati quasi venti il quarterback dei Tampa Bay Buccaneers continua a fare la differenza. Di fronte avrà proprio il giocatore che è pronto a raccogliere la sua eredità, ma non da adesso è stato eletto tra i più grandi. Lo scorso febbraio il 25enne Mahomes, considerato il migliore della sua generazione, ha portato i Chiefs alla vittoria del Super Bowl dopo cinquant’anni dal loro primo titolo.

CHIEFS FAVORITI

I campioni in carica dei Kansas City Chiefs hanno il pronostico dalla loro parte. Squadra solida in attacco e in difesa, ha chiuso la regular season con il più alto numero di vittorie e il minor numero di sconfitte. Secondo i media americani ha tutto per aprire un’era di successi. A guidarli c’è Andy Reid, che si gioca il terzo Super Bowl dopo aver vinto il secondo nella scorsa stagione. Dalla loro i Tampa Bay Buccaneers avranno il fattore campo, aspetto tutt’altro che indifferente del cinquantacinquesimo Super Bowl della storia. I Buccaneers vogliono regalarsi una giornata magica per tornare ai fasti del 2002, unico momento di gloria della loro storia. In panchina c’è Bruce Arlans, vincitore di due Super Bowl, ma sempre da assistente.

LO SPETTACOLO E LE… PRECAUZIONI

Rispetto agli altri anni, per ovvie ragioni, si giocherà in un contesto surreale. Solitamente questi eventi vedono allo stadio almeno 70.000 spettatori, ma per questo Super Bowl (ed è già un grande risultato) al Raymond James Stadium di Tampa ne saranno ammessi 22.000, fra i quali 7.500 medici e infermieri già vaccinati invitati dalla lega. Prima della partita verrà trasmesso un messaggio dove il presidente americano Joe Biden inviterà con un video milioni di americani a vaccinarsi. Un video per sensibilizzare la popolazione al vaccino, fondamentale nella lotta al Covid-19. La protagonista della cerimonia d’apertura sarà Amanda Gorman, la stessa poetessa che si è esibita all’inaugurazione di Joe Biden nelle scorse settimane. La febbre per l’evento più atteso dagli sportivi americani sale e a maggior ragione sono stati molteplici gli inviti alla prudenza. Gli esperti suggeriscono caldamente di guardare la partita a casa e solo con persone conviventi. Infatti, è stato appurato che l’anno scorso gli incontri per guardare le gare dei Lakers durante le finali NBA abbiano accelerato l’ondata del virus nel Sud della California. Per il Super Bowl si spera in un esito differente.