Speranza spiega come e perché saranno aumentati i tamponi molecolari classici

È il “gold standard” riconosciuto.

Il ministro della Salute Roberto Speranza è stato oggi alla Camera per rispondere all’interrogazione sui test veloci per la rilevazione della positività al Covid-19 e ha spiegato perché è importante usare i tamponi classici molecolari, che sono considerati il gold standard attuale e sono una delle “leve essenziali” nella battaglia per contenere il virus.

Speranza ha detto che l’Italia ha rafforzato la propria capacità di testare arrivando ormai a oltre 100mila tamponi al giorno e questo numero aumenterà nelle prossime settimane e molti saranno effettuati in ambito scolastico.

Il ministro ha parlato anche delle mascherine, spiegando che l’Italia ormai non è più in balìa del mercato internazionale, ma ha stimolato una significativa produzione privata e ha messo a punto una produzione pubblica di circa 30 milioni di mascherine al giorno.

Ha poi ricordato che per questi indispensabili dispositivi di protezione c’è stato “uno sforzo enorme da parte di tutte le Regioni italiane” e anche da parte della Protezione Civile e del commissario straordinario.

Speranza ha poi risposto alle richieste di spiegazioni sul contratto di fornitura di dispositivi di protezione individuale sottoscritto dalla Regione Lazio e ha detto:

“Rispetto alle indiscrezioni giornalistiche e a presunte relazioni di singole aziende con realtà malavitose, io non posso che esprimere la massima fiducia nei confronti degli organismi inquirenti, che sapranno fare la propria parte ed essere all’altezza del proprio compito istituzionale”

I Video di Blogo

Milano: scippo in diretta nella metropolitana (VIDEO)

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →