Nuova ordinanza del ministro Speranza: le regioni e province autonome che passano in zona arancione o rossa

Il ministro della Salute Speranza firma un nuovo provvedimento sulle regioni che passano dall’area gialla a quella arancione e rossa: ecco quali sono

Con una nuova ordinanza il ministro della Salute ha inserito stasera altre cinque regioni nella zona arancione. Si tratta di Abruzzo, Basilicata, Liguria, Toscana e Umbria. La Provincia Autonoma di Bolzano entra invece nella zona rossa. L’ordinanza sarà in vigore da domani, mercoledì 11 novembre.

Sul sito del ministero della Salute si legge che: “Il ministro della Salute, Roberto Speranza, sentiti i presidenti delle Regioni interessate, ha firmato l’ordinanza che individua le regioni che passano dall’area gialla a quella arancione e rossa (rischio alto, livello 3 l’area arancione; rischio alto, livello 4 l’area rossa). Le misure previste dall’ordinanza, nell’ambito dell’emergenza coronavirus, entrano in vigore domani, 11 novembre”.

Il ministero aggiorna così la ripartizione delle regioni, nelle diverse aree di rischio, con status quindi diversi. Nella zona gialla ci sono Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Marche, Molise, Provincia autonoma di Trento, Sardegna e Veneto. In area arancione Abruzzo, Basilicata, Liguria, Puglia, Sicilia, Toscana e Umbria mentre nell’area rossa ci sono Calabria, Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Provincia Autonoma di Bolzano.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →