Di Maio: “In Europa picco di 100mila contagi, serve il prima possibile il Recovery Fund”

Il ministro degli Esteri esorta: “Attenzione massima”.

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio questa mattina ha pubblicato un post su Facebook per commentare la situazione relativa agli aumenti dei contagi da coronavirus in Europa negli ultimi giorni e ha sottolineato ancora una volt l’importanza di continuare a collaborare tutti insieme per evitarne la diffusione:

In Europa ieri è stato toccato uno dei più alti picchi di contagi: oltre 100mila in un solo giorno.
Ci sono Paesi come Spagna e Francia che hanno avuto un’impennata dei dati. Anche in Italia negli ultimi giorni stiamo registrando un aumento consistente dei contagi, ma al momento stiamo contenendo il virus. Per farlo i cittadini devono continuare a collaborare e a rispettare tutte le norme anti covid. Perché se le terapie intensive dovessero andare nuovamente sotto stress si creerebbe un grosso problema per il Paese, soprattutto al sud. E non possiamo permettercelo

Di Maio ha messo l’accento anche sull’importanza del ruolo dell’Europa in questa fase:

Quindi attenzione massima. Ovviamente per superare questa fase serve l’aiuto di tutti, in primis dell’Europa visto che siamo davanti a un problema che non riguarda solo l’Italia

Infine ha chiesto che i fondi che spettano all’Italia dal Recovery Fund vengano resi disponibili al più presto:

Ieri il presidente Mattarella è stato molto chiaro, l’Ue deve superare qualsiasi tipo di rallentamento: serve tempestività nella messa in campo di tutte le misure necessarie. Quindi servono il prima possibile i 209 miliardi del recovery fund. Non c’è altro tempo da perdere. Rimaniamo uniti, forza!