Da domenica Toscana in zona arancione: tutti i cambi di status previsti per le regioni

Il governatore toscano Giani è favorevole al quadro generale delle restrizioni ma giudica “forse eccessivo” il divieto di spostamento tra comuni a Natale

Da domenica 6 dicembre diverse regioni sono pronte a cambiare colore, passando dalla zona rossa a quella arancione o dalla arancione alla gialla. Tra queste c’è la Toscana, il cui presidente dice che i dati della regione sono ormai da zona gialla ma da domenica si passerà in fascia arancione. A Omnibus, su La7, il governatore Eugenio Giani spiega perché: “Non è che non migliorano i dati, ma il Dpcm ha classificato la Toscana sulla base dei dati delle due, tre settimane precedenti. In realtà anche oggi il nostro Rt è pari 1, un dato da regione gialla. Chiuderemo la settimana, inoltre, con 5-6 mila contagiati rispetto ai 16 mila registrati nel corso della prima settimana di novembre”.

In pratica quando una regione è in zona rossa ci vogliono almeno tre settimane per cambiare di status, se i dati lo consentono. “La Toscana sarà zona rossa fino a sabato, da domenica entriamo nell’arancione. Me lo ha detto il ministro Roberto Speranza, è il combinato disposto della lettura del Dpcm e dei dati che abbiamo visionato. Sabato purtroppo però ho paura che i negozi saranno ancora chiusi” aggiunge Giani che è favorevole all’impianto generale delle restrizioni decise dal governo per contenere l’emergenza sanitaria sotto le feste, pur giudicando “forse un po’ eccessivo” il divieto di spostamento tra comuni nei giorni di Natale, Santo Stefano e Capodanno.

Le altre regioni pronte a cambiare colore dal 6 dicembre

A passare invece in zona gialla da domenica sarà la vicina Emilia Romagna. Ne è convinto il governatore Stefano Bonaccini intervenuto a L’aria che tira su La7: “Le restrizioni hanno funzionato, il nostro indice Rt era a 1,64 e ora è arrivato intorno all’1 e spero che scenderà ancora domani il comitato medico scientifico si riunirà e credo che da domenica l’Emilia-Romagna tornerà zona gialla, aspetto l’ufficialità”.

Secondo il Corriere della Sera, in base ai dati regionali, da domenica 6 dicembre cambieranno colore passando da zona arancione a gialla anche la Basilicata, la Calabria, la Puglia, le Marche, il Friuli-Venezia Giulia e l’Umbria. Il tutto in attesa del monitoraggio di fine settimana dell’Istituto superiore di Sanità, nel quadro del dichiarato obiettivo del governo di fare dell’Italia un’unica zona gialla rafforzata a partire da metà dicembre.

La situazione delle regioni ad oggi

Ricordiamo che attualmente sono in zona rossa, oltre alla Toscana, anche la Campania, l’Abruzzo, la Provincia autonoma di Bolzano e la Valle d’Aosta. Il cambio di status appare più incerto in Campania e Alto Adige già da domenica 6 dicembre mentre Lombardia e Piemonte rimarranno ancora per qualche giorno in zona arancione. In zona gialla ci sono ad oggi Sardegna, Sicilia, Lazio, Molise, la Provincia autonoma di Trento, Veneto e Liguria.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →