Covid: l’Olanda chiede aiuto alla Germania, in Spagna giudice annulla il lockdown a Madrid

In Europa è allarme ora anche in Olanda. A Madrid lockdown giudicato illegittimo dal Tribunale

L’Olanda, alle prese con un’impennata di contagi da coronavirus, chiede aiuto alla Germania, dove la situazione non può dirsi certo rosea con oltre 4mila contagi nell’ultimo giorno. Il governo olandese teme la pressione in aumento sul proprio sistema sanitario il quale chiede soccorso a Berlino per accogliere alcuni pazienti negli ospedali tedeschi.

Del resto la pressione sulle terapie intensive in Olanda è cresciuta parecchio: 1070 i ricoveri, quando erano appena 80 il 30 luglio.

L’Olanda registra 5.831 nuovi casi positivi in un giorno, 835 in più rispetto al dato di ieri, e 13 decessi. I nuovi casi sono aumentati del 53% in una settimana spiegano i media locali, da lunedì sono saliti fino a 19.956 unità, a fronte dei circa 2500 casi positivi registrati per l’intero mese di agosto.

Il tutto su una popolazione molto inferiore ad esempio a quella dell’Italia (dove oggi sono stati registrati 4458 nuovi casi), pari a 17 milioni di abitanti. A preoccupare di più sono i focolai ad Amsterdam (445 nuovi casi), Rotterdam (+424) e all’Aja (+317).

La Germania aveva già accolto pazienti olandesi questa primavera, offrendo altri 44 posti di rianimazione negli ultimi giorni che potrebbero arrivare a 200 entro fine settimana.

Madrid, tribunale blocca il lockdown: violati diritti fondamentali

Tra i paesi europei attualmente più colpiti dalla pandemia c’è la Spagna (ieri quasi 12mila contagi), dove il Tribunale superiore di giustizia di Madrid ha annullato il lockdown imposto dal governo centrale nella regione della capitale perché giudicato illegittimo.

Il governo, secondo la sentenza, non può imporre restrizioni in danno della libertà di movimento e dei diritti fondamentali (come se quello alla salute non lo fosse…). Il tribunale raccomanda comunque l’adozione di misure concordate per la tutela sanitaria degli stessi cittadini i cui diritti sono stati giudicati violati.

Venerdì il governo centrale spagnolo (lo Stato spagnolo è uno stato autonomico), aveva deciso il lockdown per 4,8 milioni di residenti nella regione di Madrid (oltre 50mila contagi negli ultimi 20 giorni) supplendo al governo regionale di Madrid che aveva invece deciso un lockdown parziale per un milione di residenti delle zone più colpite.

L’invasione di campo da parte del governo Sanchez era stata subito denunciata dalla municipalità di Madrid. La presidente della Comunità, Diaz Ayuso, aveva portato in tribunale l”invasione di poteri”, oggi la decisione del giudice.

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →