Coronavirus: 4458 nuovi contagi e 22 decessi, il bollettino dell’8 ottobre

In aumento anche i ricoverati con sintomi e le terapie intensive

Prosegue la crescita dei contagi da coronavirus in Italia che secondo il bollettino diffuso oggi 8 ottobre 2020 dal ministero della Salute sono stati 4.458 nelle ultime 24 ore, circa 800 in più rispetto ai nuovi casi registrati ieri. Un dato che ci riporta al picco del 3 aprile scorso, 4.584 casi, quando i decessi erano calcolati ancora in diverse centinaia (766 quel giorno e 681 il 4 aprile, per 4.805 nuovi casi registrati).

Il totale dei contagi da coronavirus in Italia, compresi deceduti e guariti, sale così a 338.398 unità. In aumento di quasi 3mila unità i tamponi effettuati, sono stati 128.098 nell’ultimo giorno. Gli attualmente positivi sono 65.952, di cui 358 in terapia intensiva, 21 in più rispetto a ieri, e 3.925 ricoverati con sintomi, 143 in più in un giorno. 61.669 persone sono invece in isolamento domiciliare, in crescita di 3.212 unità in 24 ore.

Sempre nell’ultimo giorno sono decedute altre 22 persone positive al Covid-19 (dalle 31 di ieri) per un totale di 36.083 morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Le persone risultate guarite nelle ultime 24 ore sono 1.060, numero che fa salire quello dei dimessi e dei guariti totali a 236.363 unità.

Coronavirus in Italia, le regioni con più nuovi casi

Nessuna regione è a contagio zero e gli aumenti più rilevanti di nuovi casi si registrano in Campania, 757, e Lombardia, con 683 nuovi contagi. Seguono il Veneto con 491, il Lazio con 359, la Toscana con 339, il Piemonte con 336, la Sicilia con 259, la Puglia con 248, l’Emilia Romagna con 184, la Liguria con 152, la Sardegna con 127 e il Friuli Venezia Giulia con 110 nuovi casi.

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →