Coronavirus: verso obbligo di mascherina in tutta Italia per evitare lockdown

Dopo il vertice di maggioranza di domenica sera, il governo italiano sta per varare l’obbligo di mascherina in tutto il Paese

Il governo italiano sta per varare l’obbligo di mascherina in tutto il territorio del Paese. È quanto apprende l’Adnkronos da fonti dell’esecutivo al termine del vertice di domenica sera a Palazzo Chigi. Il premier Giuseppe Conte ha incontrato i capi delegazione della maggioranza per fare il punto sulla pandemia. I casi di coronavirus viaggiano ad una media giornaliera di circa 2.500 positivi al giorno e il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha già sottolineato nella giornata di ieri di voler evitare un nuovo lockdown totale, che avrebbe effetti devastanti sull’economia del Paese.

La proposta del ministro è dunque quella di estendere l’obbligo di mascherina, adottato già da diversi governatori, a tutta Italia. I dispositivi di protezione personale dovrebbero dare una mano per il contenimento dei contagi in un momento in cui sono ripartite le scuole e di conseguenza ci sono molte più persone in giro, sui mezzi, negli esercizi pubblici e privati. L’obbligo di mascherina sarà portato ora in Parlamento e poi sarà inserito nel nuovo Dpcm in arrivo.

Palazzo Chigi: nessun provvedimento su ristoranti e movida

Contrariamente alle indiscrezioni di ieri, invece, nel corso del vertice di palazzo Chigi non è stata presa alcuna decisione in merito agli orari dei locali della movida e dei ristoranti. Per quel che riguarda gli eventi, non risulta esserci stata alcuna modifica: il limite di presenze rimane di 1.000 persone all’aperto e 200 in locali chiusi. Una misucra che continua a far discutere, poiché equipara purtroppo aree in cui è possibile mantenere il distanziamento di sicurezza e altre in cui invece non è possibile.

I Video di Blogo

Emanuele Pirrello Incendio in via Pordenone a milano Luglio 2006