Bollettino Coronavirus 17 dicembre: 18.236 nuovi casi e 683 morti. I dati regionali

Bollettino Coronavirus 17 dicembre 2020: i dati nazionali della Protezione Civile e gli aggiornamenti del giorno.

È arrivato il bollettino coronavirus 17 dicembre 2020 dal quale emerge ancora un alto numero di vittime e un incremento di nuovi casi più o meno allo stesso livello dei giorni precedenti. Vediamo subito i dati principali della giornata:

  • 18.236 nuovi casi;
  • 683 morti;
  • 185.320 i tamponi effettuati;
  • tasso di positività (rapporto positivi/tamponi) è del 9,8%, in risalita rispetto all’8,8% di ieri;
  • 2.855 i pazienti in terapia intensiva (-71 rispetto a ieri);
  • 26.427 (-470 rispetto a ieri) persone ricoverate con sintomi nei reparti ordinari;
  • 635.342 (-10.363 rispetto a ieri) gli attualmente positivi;
  • 203.814 (+27.913) i dimessi e guariti;
  • 606.061 (-9.822) le persone in isolamento domiciliare.

Bollettino Coronavirus 17 dicembre 2020: i dati regionali

Qui di seguito indichiamo, per ogni regione, il numero totale di casi da inizio pandemia, il numero di attualmente positivi nella prima parentesi e l’incremento delle ultime 24 ore nella seconda parentesi:

Lombardia: 452.735 (68.041) (2.730)
Veneto: 205.009 (95.779) (4.402)
Piemonte: 189.270 (45.543) (883)
Campania: 177.527 (86.553) (927)
Emilia-Romagna: 150.460 (62.577) (1.667)
Lazio: 144.967 (78.630) (1.597)
Toscana: 114.246 (14.260) (636)
Sicilia: 82.128 (34.688) (872)
Puglia: 77.112 (52.616) (1.073)
Liguria: 56.734 (7.629) (416)
Friuli Venezia Giulia: 42.806 (13.221) (707)
Marche: 36.147 (10.832) (467)
Abruzzo: 32.874 (13.425) (246)
P.A. Bolzano: 27.512 (10.712) (287)
Sardegna: 27.410 (15.539) (268)
Umbria: 26.767 (4.010) (180)
Calabria: 20.491 (8.952) (160)
P.A. Trento: 19.553 (3.051) (463)
Basilicata: 9.817 (6.075) (169)
Valle d’Aosta: 6.962 (495) (19)
Molise: 5.850 (2.715) (67)

Coronavirus, 734mila nuovi casi nel mondo

Bollettino Coronavirus Italia 17-12-2020

Mentre in Italia c’è grande attesa per le possibili nuove misure ad hoc pensate per il periodo natalizio dal 24 dicembre ai primi di gennaio, nel mondo il numero ci casi totali nelle ultime 24 ore super ai 734mila, portando così il totale delle persone contagiate da inizio pandemia a 74 milioni.

Secondo i dati raccolti dalla John Hopkins University, nell’ultimo giorno i decessi sono stati 13.529 e il totale dei morti finora è di oltre 1,6 milioni in tutto il mondo. Il numero dei guariti, invece, supera i 41 milioni.

In Giappone si è registrato un record di contagi a Tokyo, 822 nella giornata di oggi, mentre il record precedente, che era del giorno prima, era di 678. Ora è stata innalzata l’allerta al livello più alto per la prima volta dall’inizio della pandemia.

In Russia i casi nelle ultime 24 ore sono stati 28.214 e i morti 587. In totale i casi in Russia sono stati finora 2.762.668 e i decessi 49.151. Le zone più colpite sono Mosca e San Pietroburgo, rispettivamente con 6.711 e 3.763 contagi.

Anche in Francia c’è stato un balzo di contagi nelle ultime 24 ore, 17.615, mentre il giorno prima erano 11.532. È l’aumento più consistente dal 21 novembre ed è arrivato proprio all’indomani della chiusura del lockdown. I morti in Francia sono stati 289 nell’ultima giornata, un po’ di meno del giorno prima quando se ne sono contati 307. Tra i contagiati c’è anche il Presidente Emmanuel Macron, mentre in Spagna il Premier Pedro Sánchez è in isolamento.

Bollettini regionali coronavirus del 17 dicembre 2020

Alcune regioni comunicano in anticipo i propri dati sui contagi, riportiamo qui di seguito alcuni bollettini.

MARCHE

  • 467 nuovi casi;
  • 25,5% di positivi rispetto ai 1.830 tamponi processati nel percorso per le nuove diagnosi;
  • stabile rispetto al giorno precedente l’incidenza dei positivi (erano stati 480) sui test effettuati (1.914), che era al 25,1%;
  • il totale dei positivi individuati dall’inizio della crisi pandemica sale a 36.147.

ALTO ADIGE

  • 5 morti;
  • 287 nuovi positivi;
  • 41 test antigienici positivi su 1365;
  • 1.986 tamponi;
  • 190 ricoverati in area non critica;
  • 146 ricoverati in cliniche priva;
  • 6180 persone in isolamento domiciliare.

EMILIA ROMAGNA

  • 1.667 nuovi casi;
  • 14.297 tamponi;
  • 78 morti;
  • 150.460 casi da inizio pandemia;
  • 206 ricoverati in terapia intensiva (-6 rispetto a ieri).

FRIULI VENEZIA GIULIA

  • 707 contagi;
  • 26 decessi;
  • 57 (ieri 54) le persone ricoverate in terapia intensiva;
  • 630 (ieri erano 634) ricoverati in area non critica.

VALLE D’AOSTA

  • 19 nuovi positivi;
  • 2 decessi, con il totale delle vittime che sale a 362. I ricoverati in terapia intensiva sono 8 (+1 rispetto a ieri).

CAMPANIA

  • 927 casi positivi;
  • 15.130 tamponi esaminati;
  • la percentuale positivi-tamponi è del 6,12% (ieri 6,09%);
  • 48 vittime.

SARDEGNA

  • 268 nuovi positivi;
  • 27.410 da inizio emergenza;
  • 11 decessi;
  • 634 vittime in totale.

SICILIA

  • 872 nuovi positivi;
  • 81.128 casi totali;
  • 28 morti;
  • 2.087 vittime totali.

Bollettino Coronavirus, la situazione in Italia fino al 16 dicembre

Riassumiamo schematicamente i dati relativi al bollettino di ieri, 16 dicembre, che inquadrano la situazione in Italia mentre siamo in attesa dei dati di oggi, 17 dicembre.

  • 1.888.144 casi totali da inizio pandemia
  • 66.537 morti in totale da inizio pandemia
  • 1.175.901 dimessi/guariti in totale da inizio pandemia

Gli attualmente positivi sono 645.706. Ieri ci sono stati 17.572 nuovi casi e 680 morti, mentre l’incremento del numero dei guariti è stato di 34.495.

In Italia finora si contano 262 medici morti secondo il nuovo aggiornamento della Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri.

L’ultimo nome inserito nell’elenco caduti’ curato dalla Fnomceo è quello del radiologo Giovanni Battista Meloni.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →