Il vaccino Moderna ottiene il via libera da Fda: efficacia del 94%

La commissione indipendente di 20 esperti ha confermato che i benefici del vaccino Moderna contro il Covid superano i rischi

La commissione di esperti della Food and drug administration statunitense hanno dato il via libera al vaccino Moderna. Dei 20 componenti della commissione indipendente solo uno si è astenuto, ora tocca alla stessa Fda dare la stessa approvazione che ha già conferito al vaccino Pfizer. Intanto, l’ente governativo che si occupa di vigilare sui prodotti farmaceutici, ha ricevuto parere positivo: i benefici del vaccino Moderna superano i rischi.

Entrando più nello specifico, concedendo il disco verde alla somministrazione del vaccino alle persone dai 18 anni in su, gli esperti hanno confermato l’efficacia del 94% risultante dall’ultima sperimentazione clinica. Alla fase tre della sperimentazione hanno partecipato 30.000 volontari, che non hanno subito danni collaterali gravi. L’autorizzazione della Fda dovrebbe arrivare proprio nella giornata di oggi.

Nel primo trimestre del 2021 in Italia dovrebbero essere fornite all’Italia rispettivamente 8,7 milioni di dosi del vaccino Pfizer e 1,3 milioni di quello Moderna. I dati dei due vaccini sono molto simili e lo stesso Roberto Burioni si è espresso molto positivamente su questo aspetto: “Avere due studi separati con due vaccini separati che forniscono – su due popolazioni indipendenti – risultati estremamente simili ci fa sperare che i risultati siano, come sembra, estremamente affidabili”. Di seguito, la ripartizione delle prime dosi di vaccino regione per regione in Italia.

Piano vaccini: la ripartizione per Regioni

Abruzzo 25.480
Basilicata 19.455
Calabria 53.131
Campania 135.890
Emilia Romagna 183.138
Friuli VG 50.094
Lazio 179.818
Liguria 60.142
Lombardia 304.955
Marche 37.872
Molise 9.294
PA Bolzano 27.521
PA Trento 18.659
Piemonte 170.995
Puglia 94.526
Sardegna 33.801
Sicilia 129.047
Toscana 116.240
Umbria 16.308
Valle d’Aosta 3.334
Veneto 164.278

I Video di Blogo

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →