Germania, nuovo record di casi e di decessi. Lockdown totale fino al 10 gennaio

La Germania torna in lockdown totale fino al 10 gennaio dopo aver registrato un nuovo record di contagi e di decessi. L’annuncio di Merkel.

Aggiornamento ore 12.00 – L’annuncio è arrivato. La cancelliera tedesca Angela Merkel ha certificato questa mattina il fallimento del lockdown leggero imposto in Germania in queste ultime settimane e ha annunciato che a partire da mercoledì 16 dicembre scatterà il lockdown totale del Paese, che resterà in vigore fino al 10 gennaio.

Da mercoledì in tutta la Germania chiuderanno scuole, asili e parchi giochi, ma anche i negozi non essenziali, i ristoranti, i centri sportivi e le istituzioni culturali. Non ci saranno eccezioni per i giorni più caldi, Natale e Capodanno, e gli incontri in casa dovranno essere limitati ad un massimo di 5 persone in arrivo da massimo due diversi nuclei familiari.

10.00 – Ła strategia del lockdown parziale scelta della Germania per affrontare la seconda ondata della pandemia da COVID-19 non si è rivelata il successo sperato dal governo di Angel Merkel. Gli effetti sul fronte sanitario sono stati più blandi del previsto e la curva dei contagi è ripresa a salire.

Ieri la Germania ha registrato un nuovo record di nuovi positivi – 29.875 in 24 ore – e di decessi, 585 in un giorno, mai così tanti nel Paese di Merkel. Questi nuovi record stanno spingendo le autorità tedesche a fare un passo indietro rispetto a quanto già annunciato per il periodo natalizio. L’ipotesi di un lockdown totale si sta facendo sempre più forte.

La difficile decisione potrebbe essere già presa oggi, a poche ore dall’appello del Ministro dell’Economia Peter Altmaier – “Dobbiamo agire urgentemente. Dobbiamo fare più di quello che avevamo programmato” – e a pochi giorni dal discorso di Angela Merkel in Parlamento con quel'”inaccettabili 500 morti al giorno“.

Germania verso un lockdown totale?

Oggi il quotidiano tedesco Bild anticipa che il governo federale potrebbe imporre la chiusura dei negozi, delle scuole e degli asili già a partire dal prossimo mercoledì, ma tutto dipenderà dall’atteso incontro odierno tra il governo centrale e i leader federali.

Se il governo è intenzionato ad imporre un lockdown totale per il periodo delle festività natalizie, almeno fino al 12 gennaio, non tutti i leader federali sembrano d’accordo e, di fronte ad una decisione del governo, potrebbero anche decidere di non aderire alle nuove misure.

C’è chi, invece, si è già portato avanti. I governatori di Baviera, Sassonia e Baden-Württemberg hanno già imposto misure da lockdown, con coprifuoco notturno e limitazioni agli spostamenti anche durante il giorno.

Nello stato federale del Baden-Württemberg ci si potrà spostare dalle 20 alle 5 soltanto per motivi di lavoro o per emergenze, mentre in Sassonia oltre al coprifuoco dalle 22 alle 6 a partire da domani, lunedì 14 dicembre, le scuole e i negozi dovranno rimanere chiusi fino a nuove comunicazioni.

In Baviera, invece, il lockdown è in vigore già dalla settimana scorsa, con negozi e scuole chiusi e coprifuoco dalle 21.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →