Coronavirus, in Germania nuovo record di contagi. Merkel: “Inaccettabili 500 morti al giorno”

In Germania registrati oltre 23mila contagi in un solo giorno all’indomani dell’appello in Parlamento della cancelliera Angela Merkel.

Ancora una volta i dati del Robert Koch Institut confermano che la cancelliera Angela Merkel fa bene a preoccuparsi: il numero di positivi al coronavirus in Germania sale e anche oggi il dato relativo ai nuovi contagi è da record. Sono stati infatti registrati 23.678 nuovi positivi nelle ultime ore, superato quindi il precedente picco, registrato lo scorso 20 novembre, di 23.648. I nuovi decessi sono stati 440, mentre ieri addirittura 590. Il numero totale di vittime in Germania supera dunque i 20mila, portandosi a 20.372, mentre il totale di casi da inizio pandemia è di 1.242.203.

Proprio ieri Angela Merkel aveva tenuto un sentito discorso davanti al Bundestag e il suo accorato appello in poche ore ha fatto il giro del mondo. La cancelliera ha detto che 500 morti al giorno sono inaccettabili e ha sottolineato che “siamo in una fase decisiva, se non la più decisiva” della lotta a questo virus. Ha rimarcato che le “cifre sono a un livello troppo alto” e ha definito “molto allarmante” il numero di vittime in costante crescita e di ricoveri in terapia intensiva.

Merkel ha citato poi un’accademia nazionale di scienziati ed esperti che ha implorato i tedeschi di ridurre i propri contatti sociali almeno per una settimana prima di incontrare i propri cari più anziani. Inoltre ha ipotizzato di anticipare le ferie già al 16 dicembre. La cancelliera ha inoltre detto che è bene prendere sul serio quanto detto dagli scienziati, anche se capisce “l’amore che i tedeschi ripongono nelle tradizioni natalizie come le bancarelle o il vin brûlé”, ma al momento certi comportamenti sono inaccettabili.

Angela Merkel ha anche invitato i governi statali a prendere in considerazione l’idea di anticipare la chiusura delle scuole, perché “se a causa dei troppi contatti prima di Natale, questo risulterà essere l’ultimo con i nostri nonni, allora saremo stati negligenti”.

La Germania, secondo i dati dell’Ecdc, ha un livello di nuovi contagi ogni 100mila abitanti che negli ultimi 14 giorni è risultato più alto di quello di Francia, Belgio e Spagna e quasi allo stesso livello della Gran Bretagna, ma al di sotto di Italia e Svezia, che sono tra i Paesi messi peggio.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →