Covid, picco di contagi in Veneto: 1422 casi in un giorno

In 24 ore balzo dei casi di coronavirus in Veneto. Si tratta di numeri doppi rispetto ai picchi della prima ondata in regione

Aumentano i casi di coronavirus in Veneto. In 24 ore ne sono stati accertati 1.422, 1.083 solo nella notte, come spiega il bollettino della Regione diffuso stamattina. Si tratta di numeri doppi rispetto ai picchi della prima ondata in regione. Proprio ieri il governatore del Veneto Luca Zaia aveva presentato il piano di sanità pubblica regionale per affrontare l’emergenza sanitaria fino a fine maggio.

Coronavirus in Veneto: la situazione nelle città

Tra le città con più contagi c’è in testa Venezia, con 450 casi, poi Treviso con 223, Vicenza con 146 e Padova con 126, anche se in valore assoluto la città con più contagi è Verona.

Ad oggi sono 439 i pazienti “normali” ricoverati in ospedale e 56 quelli ricoverati in terapia intensiva. In regione il totale dei contagi sale a quota 38.265, con gli attualmente positivi che sono 11.433. 2.282 sono invece i decessi da inizio epidemia sul territorio regionale.

La situazione nelle province

La provincia di Treviso con 2.318 nuovi casi su 7.460 totali è quella che registra più contagi. Seguono Venezia, con 1.927 nuovi contagi su 5.956 totali; Verona, con 1.866 nuovi casi su 8.168 totali; Vicenza con 1.821 nuovi casi su 5.576 totali; Padova, con 1.815 nuovi contagi su 7.017 totali; Belluno, con 902 nuovi casi su 2.318 totali e Rovigo, con 175 nuovi contagi su 811 totali.

La Regione Veneto fa sapere anche che 167 casi devono essere ancora assegnati e altri 792 già riscontrati hanno il domicilio fuori dai confini regionali.

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →