Covid, nuovo picco record negli USA. Trump : “Stiamo controllando l’epidemia”

Donald Trump minimizza il nuovo picco: “Con o senza vaccino noi stiamo controllando l’epidemia”. Come Bolsonaro in Brasile: “Epidemia sta finendo”

Mentre gli Stati Uniti registrano un nuovo record giornaliero di casi di coronavirus, oltre 99.000 nuovi contagi in 24 ore, il dato più alto dall’inizio dell’epidemia, il presidente americano Donald Trump, in volata di campagna elettorale in vista del 3 novembre, minimizza: “Con o senza vaccino noi stiamo controllando l’epidemia, ma il vaccino la farà scomparire più rapidamente e i vaccini arriveranno molto presto”.

Trump in Wisconsin: Diffusione virus è colpa del governatore

Con i sondaggi che lo danno sempre in svantaggio sull’avversario democratico Joe Biden, Donald Trump, in un comizio in Wisconsin, aggiunge che è colpa dello sfidante e del governatore democratico dello Stato, Tony Evers, se il Wisconsin sta registrando una nuova crescita record dei contagi, aumentati del 41% in 2 settimane.

“È pronto a chiudere tutto, voi siete già in lockdown, forse non ve ne accorgete, hey governatore devi riaprire lo stato” le parole di Trump, osannato dagli elettori repubblicani. Il presidente americano ha accusato Biden di aver concentrato tutta la campagna elettorale sulla risposta all’emergenza sanitaria. Solo ieri i nuovi decessi in tutto il paese sono stati 1.030, 229.686 in totale da inizio emergenza sanitaria. 9.044.255 invece i contagi complessivi.

Biden riduce il vantaggio, +8% su Trump

Secondo l’ultimo sondaggio Fox, Joe Biden è in vantaggio per la corsa alla Casa Bianca con il 52% delle preferenze contro il 44% del presidente Trump. Vantaggio che però si riduce per il candidato democratico rispetto all’ultimo sondaggio Fox di tre settimane fa quando era sopra Trump di 10 punti. Ricordiamo che 84 milioni gli americani che hanno già votato via posta.

Jair Bolsonaro come Trump: “L’epidemia sta finendo”

Sulla stessa lunghezza d’onda di Donald Trump il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, che di fronte ai nuovi 22mila contagi e 508 decessi di ieri, incontrando i suoi elettori ha detto di essere convinto che l’epidemia “stia terminando”.

Bolsonaro è tornato a parlare del coronavirus come di “una piccola influenza”, accusando anzi il governatore dello stato di San Paolo Joao Doria di autoritarismo, solo perché sta cercando di rendere obbligatorio il vaccino. Secondo i dati ufficiali del ministero della Salute brasiliano si contano ad oggi nel paese 5,5 milioni di casi di Covid e più di 158mila morti.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →