Cosa cambia in Lombardia, Piemonte, Calabria, Sicilia e Liguria dal 29 novembre

Dal 29 novembre 2020 in vigore la nuova ordinanza di Speranza con i cambi di colore di Lombardia, Piemonte, Calabria, Sicilia e Liguria.

Da domenica 29 novembre cinque regioni cambiano colore. Per tutte si tratta di un “upgrade”, nel senso che vedono migliorare la propria situazione:

Lombardia, Piemonte e Calabria, rosse dal 6 novembre, diventano arancioni;
– la Sicilia, arancione dal 6 novembre, diventa gialla;
– la Liguria, gialla dal 6 al 10 novembre e arancione dall’11 novembre, torna gialla.

Vediamo dunque concretamente che cosa cambia per i cittadini di queste regioni da domenica prossima.

Cosa cambia in Lombardia, Piemonte e Calabria dal 29 novembre

Lombardia, Piemonte e Calabria finora sono state praticamente in lockdown, perché i cittadini potevano muoversi, anche all’interno del proprio comune, solo per comprovati motivi di lavoro, salute o necessità e con tanto di autocertificazione, proprio come abbiamo fatto tutti a marzo e aprile.

I cambiamenti significativi passando dalla zona rossa alla zona arancione sarebbero:
– possibilità di muoversi dentro il proprio comune, dalle 5 del mattino alle 22 di sera, senza autocertificazione;
– riapertura di alcuni negozi come quelli di abbigliamento ecc, quindi anche negozi che non trattano beni di prima necessità;
– a scuola potrebbero tornare le seconde e terze medie.

Resta invece vietato uscire dalla regione senza un motivo valido e non ci si può spostare neanche da un comune all’altro senza autocerficazione e un motivo, di salute, lavoro o necessità.

Cosa cambia in Sicilia e Liguria dal 29 novembre

Sicilia e Liguria, che attualmente sono zone arancioni, diventano gialle. La Liguria queste regole le conosce bene perché per qualche giorno è già stata in area gialla, mentre per la Sicilia è una novità. Siciliani e liguri potranno spostarsi da un comune a un altro e anche verso un’altra regione gialla senza autocertificazione. Resta però da rispettare il coprifuoco dalle 22 di sera alle 5 del mattino.

Inoltre potranno riaprire ristoranti, pizzerie, pasticcerie e altre attività di ristorazione con possibilità di consumo all’interno dalle 5 alle 18 e dunque non solo per l’asporto e le consegne a domicilio come è invece in area arancione.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →