Bollettino Coronavirus 23 dicembre: 14.522 nuovi positivi e 553 vittime. Scendono ricoveri e TI

Notizie dall’Italia e dal mondo sul coronavirus, i bollettini nazionali e regionali dei contagi registrati al 23 dicembre 2020.

Il bollettino diffuso dalla Protezione Civile e dal Ministero della Salute sulla diffusione del contagio da coronavirus COVID-19 conferma una situazione pressoché stabile rispetto ai giorni scorsi, coi nuovi positivi giornalieri che salgono e scendono a seconda del numero di tamponi analizzati. Oggi da 175.364 tamponi, diecimila in più di ieri, sono emersi 14.522 nuovi positivi, oltre mille più di ieri, con un rapporto tra tamponi eseguiti e positivi dell’8,28% rispetto all’8,01% di ieri.

Anche oggi, come accade ormai da giorni, è il Veneto la Regione col maggior incremento di positivi rispetto al giorno precedente, +3.357, seguita dalla Lombardia con 2.153 nuovi contagi. Ed è sempre il Veneto la Regione con più persone attualmente positive: ben 103.326 casi di COVID, mentre la seconda col maggior numero, la Campania, si ferma a 79.947 attualmente positivi. Seguono il Lazio (75.702) e la Lombardia (60.239).

Oggi i decessi confermati sono stati 553, un numero ancora molto alto ma inferiore rispetto a ieri. Continuano a scendere anche i ricoveri in regime ordinario, 402 in meno per un totale di 24.546 ricoverate in tutto il Paese, e anche i ricoveri in terapia intensiva scendono di numero: ad oggi risultano ricoverate 2.624 persone, 63 in meno rispetto a ieri, ma in queste 24 ore i nuovi ingressi in terapia intensiva sono stati 216.

Coronavirus, lo schema dei dati del 23 dicembre 2020

bollettino 23 dicembre 2020

Ecco uno schema coi dati più rilevanti del bollettino di oggi sul coronavirus in Italia:

– 14.522 nuovi casi (ieri erano stati 13.318)
– 1.991.278 casi totali
– 553 morti (ieri erano stati 628)
– 70.395 morti in totale
– 20.494 nuovi guariti (ieri erano stati 20.315)
– 2.624 persone in terapia intensiva (-63, ma 216 nuovi ingressi. Ieri erano 2.687)
– 1.322.067 dimessi e guariti in totale
– 571.646 persone in isolamento domiciliare
– 24.546 persone ricoverate con sintomi (-402, ieri erano 24.948)
– 598.816 attualmente positivi
– 175.364 tamponi effettuati (ieri erano stati 166.205, 25.558.583 in totale)

Coronavirus, la distribuzione in Italia al 23 dicembre 2020

bollettino 23 dicembre 2020 mappa

Questa è la distribuzione degli attualmente positivi tra le regioni italiane:

60.239 in Lombardia (+2.153)
103.326 in Veneto (+ 3.357)
36.561 in Piemonte (+933)
79.947 in Campania (+1.067)
58.025 in Emilia-Romagna (+1.129)
75.702 nel Lazio (+946)
11.357 in Toscana (+435)
33.614 in Sicilia (+932)
52.872 in Puglia (+942)
6.177 in Liguria (+228)
12.275 in Friuli Venezia Giulia (+512)
9.559 nelle Marche (+498)
12.019 in Abruzzo (+255)
3.548 in Umbria (+157)
9.214 a Bolzano (+131)
15.969 in Sardegna (+269)
1.666 a Trento (+157)
8.242 in Calabria (+284)
430 in Valle d’Aosta (+11)
5.872 in Basilicata (+99)
2.202 in Molise (+27)

Covid: Di Maio ha firmato il protocollo per chi torna dalla Gran Bretagna

Dal 24 dicembre l’Italia intera sarà zona rossa e gli italiani si potranno muovere al massimo in due e per una sola volta al giorno, per raggiungere amici o parenti. In un videomessaggio realizzato assieme agli altri 26 leader europei, il premier Giuseppe Conte ha messo nuovamente in guardia tutti sui rischi derivanti dalle feste natalizie. “Il Natale alle porte rappresenta un momento di serenità per le nostre comunità, ma allo stesso tempo siamo chiamati proprio ora a mantenere alta la guardia. Perché la pandemia ha comportato un costo umano devastante e ha messo a dura prova le nostre abitudini. Questo – insiste – sarà un Natale diverso, ma lo sviluppo dei vaccini e il loro lancio a breve sono più di un segnale di speranza per tutti noi”.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →