Cina, 12 casi di COVID a Qingdao: 9 milioni di test in 5 giorni

12 nuovi casi di COVID-19 nella città cinese di Qingdao fanno scattare il piano per testare in massa la popolazione: 9 milioni di test in 5 giorni.

La Cina è riuscita in pochissimo tempo a contenere l’epidemia di COVID-19 mentre in altri Paesi del Mondo era appena arrivata la prima ondata e anche oggi, mentre i nuovi casi nel Paese ogni giorno di contano sulle dita di una mano, al massimo due, ad ogni positivo identificato si mette in moto quella colossale macchina che è possibile soltanto in un regime dittatoriale in cui i diritti dei singoli cittadini vengono considerati poco o niente.

Nelle ultime ore sono stati accertati 12 nuovi casi di COVID-19 – sei con sintomi e sei asintomatici – all’interno di una struttura ospedaliera di Qingdao, a nord-ovest del Paese, e il Partito Comunista Cinese ha subito fatto scattare il piano per testare in massa la popolazione: nei prossimi 5 giorni saranno sottoposti a test oltre 9 milioni di cittadini, non soltanto quelli residenti a Qingdao, ma anche tutte le persone che nell’ultima settimana vi hanno transitato.

Come vengono eseguiti i test?

Dopo aver testato in tempi rapidissimi 114.862 persone, dagli staff di tutti gli ospedali della città a tutti i pazienti ricoverati, ora si procederà coi test per il resto della popolazione, che potrà mettersi in fila nelle centinaia di postazioni disseminate per l’intera area coinvolta dalle procedure di test dalle 7 del mattino alle 23.

La procedura per rendere il più veloci possibili i test su una quantità così vasta di cittadini in così pochi giorni sarà la stessa già impiegata a Wuhan, quando 11 milioni di persone furono testate in 10 giorni: invece di testare singolarmente i campioni, le autorità sanitarie testeranno fino a 10 campioni insieme, possibilmente legati allo stesso nucleo familiare.

Se verrà accertata la presenza del virus, si procederà a testare singolarmente i 10 campioni fino all’identificazione di quello o quelli risultati positivi, altrimenti si andrà avanti col secondo batch di campioni da analizzare.

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →