Violenza sessuale: fermato Alberto Genovese, fondatore di Facile.it

Alberto Genovese, che aveva lasciato l’azienda nel 2014, era pronto a partire per il Sudamerica con un jet privato, le accuse di una 18enne

La polizia di Stato ha posto in stato di fermo Alberto Genovese, imprenditore di 43 anni fondatore di Facile.it, il noto motore di ricerca on line. Le accuse nei suoi confronti sono quelle di violenza sessuale, detenzione e cessione di stupefacente, sequestro di persona e lesioni. Le indagini nei confronti dell’imprenditore, che pare fosse pronto a partire con un jet privato verso il Sudamerica, sono partite in seguito alle accuse di una ragazza di 18 anni, ricoverata dopo essere stata costretta, a suo dire, a subire ripetuti rapporti sessuali e ad assumere sostanza stupefacente del tipo cocaina e ketamina.

A conferma di quanto dichiarato dalla ragazza, sostante stupefacenti sono state rinvenute sia nell’appartamento in cui si sono verificati i fatti, sia nell’abitazione dell’uomo, che è stato rintracciato e fermato nella notte di sabato 7 novembre. Stando alla prima ricostruzione, l’imprenditore Genovese aveva organizzato un party presso l’appartamento denominato “Terrazza Sentimento”, che è stato posto sotto sequestro dopo che al suo interno sono state rinvenute tracce che confermano il racconto della ragazza. Stante il riscontrato pericolo di fuga, il Pubblico Ministero ha disposto il fermo di Genovese. Una volta portato davanti al gip, l’imprenditore avrebbe detto: “Chiedo di disintossicarmi perché da quattro anni sono dipendente dalla cocaina. Quando sono sotto gli effetti della droga non riesco a controllarmi e non capisco più quale sia il confine tra ciò che è legale e ciò che è illegale. Ho bisogno di curarmi”, le parole riportate da Tgcom24.

Il gip ha ora tempo fino alle 11:30 di domani mattina per decidere in merito alla misura cautelare. Intanto, Facile.it con una nota sottolinea la propria estraneità ai fatti, poiché Genovese non ha alcun ruolo nell’azienda ormai da sei anni.

Facile.it: “Non aveva più incarichi dal 2014”

“In riferimento alle notizie apparse su alcuni media – si legge nel comunicato – riteniamo corretto precisare che Alberto Genovese ha lasciato Facile.it nel 2014 e non ha oggi alcun ruolo operativo nella nostra azienda. Per rispetto di tutte le persone coinvolte nella vicenda, riteniamo che al momento sia corretto non commentare oltre. Ancora una volta in merito a informazioni imprecise pubblicate da alcune testate ricordiamo che la proprietà di Facile.it è detenuta oggi dal fondo di investimento EQT e dal fondo Oakley”, precisa l’azienda.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →