Scozia: persone legalmente obbligate a rimanere a casa fino al 31 gennaio

La Scozia annuncia un nuovo lockdown dalla mezzanotte del 5 al 31 gennaio: gli scozzesi “legalmente obbligati in casa”, pressione su Johnson

A partire dalla mezzanotte di martedì 5 gennaio fino al 31 dello stesso mese in Scozia i cittadini saranno “legalmente obbligati” a rimanere in casa, ma si potrà uscire solo per casi di estrema necessità. L’annuncio è stato dato dalla prima ministra scozzese, Nicola Sturgeon, che va addirittura oltre il lockdown che anche noi abbiamo sperimentato nella prima ondata del Covid-19. A spaventare sono gli ultimi numeri che parlano di 1.905 contagi nel Paese nelle ultime 24 ore e quasi la metà di chi è attualmente positivo sembra sia stato colpito dalla nuova variante del virus. La variante britannica, insomma, si conferma più contagiosa e gli oltre 100mila vaccinati nel giro di pochi giorni in Scozia non sono sufficienti a rassicurare le istituzioni.

Scozia, Sturgeon: “I vaccini non bastano”

Per spiegare cosa l’abbia spinta alla decisione di chiudere l’intera nazione in casa fino a fine mese, Sturgeon ha sottolineato come ci siano attualmente due binari separati. “In una corsia abbiamo i vaccini: il nostro compito è fare in modo che corrano il più velocemente possibile. Nell’altra corsia – però – c’è il virus che, per via della nuova variante, ha appena imparato a correre molto più veloce, e che nelle ultime due settimane ha decisamente aumentato la sua andatura. Per accertarci che il vaccino vinca la gara, è essenziale accelerare le vaccinazioni il più possibile. Ma per dargli tempo di prendere vantaggio, dobbiamo anche far rallentare il virus”.

Pressione su Johnson: anche l’Inghilterra in lockdown

E per rallentare il virus non c’è altra soluzione che chiudere “legalmente” in casa gli scozzesi. Una decisione che sta inevitabilmente discutere e che ha comunque un peso politico non solo simbolico. La decisione della Sturgeon, infatti, mette ulteriore pressioni al premier inglese Boris Johnson, che è già stato incalzato in queste ore dal leader dell’opposizione laburista. Keir Starmer ha chiesto un lockdown nazionale subito e secondo indiscrezioni provenienti d’oltremanica, nelle prossime ore dovrebbe essere accontentato. Alle 21:00 di oggi è in programma una conferenza stampa di Johnson e il premier dovrebbe “capitolare” di fronte alla necessità di un nuovo lockdown.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →