Natale 2020: niente regali per un italiano su tre

Gli italiani hanno speso 175 euro a famiglia in meno, registrato un calo del 23% rispetto ai regali fatti a Natale del 2019

Un italiano su tre (il 31% per la precisione) senza regali sotto l’albero a Natale 2020. È quanto emerge da un’indagine condotta da Coldiretti/Ixè: stando a quanto emerso dal report, ogni famiglia ha speso 175 euro in meno rispetto al 2019, ovvero il 23% sia per via delle limitazioni imposte dai Dpcm, sia per le difficoltà economiche generate dalla pandemia e le preoccupazioni in vista dei prossimi mesi. Secondo lo studio della Colrdiretti, il 45% delle famiglie ha speso tra i 100 e i 300 euro, mentre il 41% ha speso meno si 100 euro, infine il 14% si è spinta invece tra un cifra tra i 300 e i 1.000 euro.

L’emergenza Covid ha spinto gli italiani a razionalizzare i regali, indirizzandosi maggiormente verso abbigliamento, cibo e giocattoli, i prodotti più venduti davanti a libri, gadget tecnologici e prodotti per la casa. Con la zona rossa nelle giornate di festa, gli italiani sono costretti a prediligere le attività all’interno delle mura domestica e in queste la cucina ha la predominanza. Si spiega così il boom di vendite di cesti enogastronomici, che ormai vengono personalizzati in base alle esigenze più disparate. Su questo tipo di acquisti si è orientato addirittura il 34% degli italiani, ma tantissimi hanno anche preferito regalare le cose con cui abbiamo ormai imparato a convivere da mesi: gel igienizzanti, mascherine e altri dispositivi di protezioni anti coronavirus.

Natale 2020: tanta beneficenza nonostante la crisi

Un ottimo segnale è anche fornito dal dato sulle donazioni: nonostante le difficoltà economiche che hanno portato a fare meno regali, il 41% degli italiani ha donato a qualche associazione impegnata nella beneficienza, ovvero si è impegnato in qualche iniziativa di volontariato.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →