Morto Eddie van Halen: la leggenda del rock aveva 65 anni

È morto all’età di 65 anni Eddie van Halen, leggenda del rock che combatteva da tempo con un cancro: era ricoverato al St. John’s Hospital di Santa Monica

Si è spento all’età di 65 anni Eddie van Halen, leggenda del rock che combatteva da tempo con un cancro alla gola. Secondo quanto fanno sapere fonti vicine al musicista di fama mondiale, van Halen si trovava ricoverato presso il St. John’s Hospital a Santa Monica, in California. Ad assisterlo fino agli ultimi istanti la moglie Janie, il figlio Wolfgang (che poco fa ha pubblicato un tweet molto triste) e il fratello maggiore Alex, con cui nel 1972 aveva fondato appunto i Van Halen.

I medici avevano evidenziato nelle ultime 72 ore una rapida espansione del male, che dal collo si è propagato al cervello fino a stroncarlo. Cinque anni fa, Eddie van Halen aveva tentato una cura di radioterapia in Germania, che purtroppo non ha dato i frutti sperati. Da sempre convinto che a causargli la malattia sia stato il plettro di metallo che soleva tenere in bocca, van Halen non ha comunque smesso di salire sul palco assieme al figlio, che da 14 anni era il suo bassista.

Nato a Nimega, in Olanda, il 26 gennaio 1955 è considerato uno dei chitarristi più virtuosi della storia della musica per via del suo stile innovativo quanto originale. Generazioni di nuovi musicisti sono stati influenzati dai suoni rock ed heavy metal di van Halen. Figlio del sassofonista e clarinettista Jan van Halen, dopo il trasferimento dall’Olanda alla California, inizia a prendere lezioni di pianoforte, passando poi alla batteria e infine alla chitarra, su ispirazione del fratello Alex. Nel 1972 i fratelli Eddie e Alex compongono i Van Halen prendendo con sé il bassista Michael Anthony e il cantante David Lee Roth.

I Video di Blogo.it