Lockdown a San Paolo: Bolsonaro sfida le autorità locali e va in spiaggia

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro in spiaggia senza mascherina, in sfregio alle autorità locali. San Paolo è lo Stato più colpito dal Covid

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro è andato in spiaggia a San Paolo contravvenendo al lockdown decretato dalle autorità locali a causa della grave situazione legata al Covid. San Paolo è lo Stato più colpito dal coronavirus di tutto il Brasile, i contagi sono aumentati di quasi il 70% nel mese di dicembre.

Bolsonaro, che fin dall’inizio della pandemia ha assunto posizioni negazioniste, è arrivato su una moto d’acqua partita da una vicina base militare, poi ha passeggiato senza mascherina su una spiaggia della costa di San Paolo. Ieri era stato a Praia Grande, scattandosi selfie con i suoi simpatizzanti, anziani e bambini compresi.

“La gente è qui, in spiaggia. Qualcuno dirà che c’era un assembramento: io mi assumo il rischio di quello che sto facendo, ma mi sento comunque confortato” ha detto detto il presidente brasiliano. Bolsonaro ne ha approfittato anche per tornare a contestare le misure restrittive decise dalle autorità locali, non solo a San Paolo. Misure che mirano a interrompere la catena di diffusione dei contagi.

Il presidente Bolsonaro ha attaccato il governatore di San Paolo, Joao Doria, che ha impedito l’accesso alle spiagge statali, partendo però al contempo per una vacanza a Miami, dalla quale è rientrato in gran fretta dopo le critiche. “Per me nessun problema se lui va a Miami, ma San Paolo non può restare chiuso” ha ribadito il presidente secondo quanto riferisce l’Ansa.

Il Brasile è uno dei paesi più colpiti dalla pandemia a livello globale per numero di casi, oltre 7,5 milioni, terzo Paese al mondo dopo Stati Uniti e India, mentre sono 192.681 i decessi, il secondo paese al mondo per numero di vittime, dopo gli Usa.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →