Il Cremlino sul presunto palazzo di Putin: “fake news di qualità”

Un documentario di Aleksej Navalny mostra il presunto palazzo di Putin. Per il Cremlino si tratta di un falso montato ad arte.

In queste ore si sta parlando moltissimo del documentario realizzato da Aleksej Navalny, che mostrerebbe un’enorme reggia di proprietà di Vladimir Putin.
Una sorta di Stato, si spiega, separato all’interno della Russia e che si troverebbe sul Mar Nero, dotato tra i vari di eliporto, cinema, negozi, un teatro, e ha fatto piuttosto scalpore la stanza dotata di palo per la lap dance.

Rispondendo ad una domanda sull’inchiesta, è stato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov a commentare la faccenda: si tratterebbe solamente di una fake news ben elaborata e ben confezionata.

“[…] Pochi giorni fa, dopo la pubblicazione del materiale, abbiamo spiegato che era fasullo e che qualsiasi insinuazione su una proprietà del presidente a Gelendzhik [questo il nome della località in cui si troverebbe la reggia], non è altro che un falso, una bugia. 
Si tratta di un lavoro di taglia e incolla, una fake news di alta qualità”.

Se siete interessati alla visione del documentario di Navalny che mostrerebbe la reggia di Putin, lo trovate integralmente su Youtube. È ovviamente in lingua russa, ma potete impostare i sottotitoli in Inglese.
Attualmente ha raccolto oltre 55 milioni di visualizzazioni.

Alexey Navalny è recentemente tornato in Russia dopo una lunga permanenza in Germania, e a cinque mesi dal suo avvelenamento. È stato arrestato a Mosca subito dopo il suo arrivo da Berlino.

I Video di Blogo