Columbus: afroamericano disarmato ucciso da poliziotto

Rabbia in Ohio dopo la morte di Andre Maurice Hill 47enne afroamericano ucciso da un poliziotto mentre usciva dal suo garage

Ancora un afroamericano caduto per mano di un agente di polizia negli USA. Rabbia a Columbus (Ohio) dopo l’uccisione dell’afroamericano Andre Maurice Hill, 47 anni, il secondo morto per mano di un poliziotto in meno di tre settimane. L’uomo è morto nel garage di casa sua ed era assolutamente disarmato. Nel video registrato dalla telecamera degli agenti, si vede l’uomo che esce dal suo garage e va incontro ai poliziotti con il proprio cellulare in mano. Secondo le prime informazioni, la polizia era intervenuta sul posto per una chiamata non d’emergenza.

Columbus: il precedente di poche settimane fa

La sequenza del filmato si avvia senza audio, quindi non si riesce a capire bene cosa sia successo e se l’uomo abbia detto qualcosa all’agente. Sta di fatto che in un attimo, l’agente – che ha precedenti per uso eccessivo della forza – apre il fuoco e Andre Maurice Hill cade a terra. Prima che la polizia soccorra l’afroamericano passano alcuni minuti, troppi secondo molti, e poco dopo ne sarà decretato il decesso. Circa 15 giorni fa, sempre a Columbus, un poliziotto aveva aperto il fuoco uccidendo Casey Goodson Jr, un ragazzo di 23 anni che aveva in mano un panino che l’agente aveva scambiato per un’arma da fuoco.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Immigrazione

Tutto su Immigrazione →