Anche dopo l’“esodo” al Sud, città piene per lo shopping: le foto

In tanti si sono spostati da Nord a Sud, ma le grandi città restano piene di gente nel weekend prenatalizio per le ultime compere.

A Milano, addirittura, qualcuno è arrivato dal Montenegro solo per fare lo shopping natalizio, come se questo fosse un anno qualsiasi e non quel maledetto 2020 (che per fortuna è ormai agli sgoccioli). Nonostante oltre un milione di persone abbia preso treni e aerei per dirigersi verso il Sud d’Italia per le festività natalizie (ma non si può parlare di un vero e proprio “esodo”), città come Roma e Milano sono state prese d’assalto per le ultime compere in questo sabato italiano che, nonostante tutte le discussioni che ci sono state in settimana, non sembra poi molto diverso dal weekend precedente, quando le immagini delle strade piene di gente hanno riempito pagine di giornali e siti web.

In una settimana è cambiato molto poco, anche se i commercianti sostengono che oggi ci sia stata molta meno gente rispetto a otto giorni fa. In ogni caso le immagini delle strade piene sono praticamente le stesse, anche se tutti indossano la mascherina.

In strada si sono viste persone di ogni età, tanti adolescenti sempre piuttosto spensierati (alcuni a dire il vero anche con la mascherina abbassata per la maggior parte del tempo), ma anche molte famiglie. Questi sono gli ultimissimi giorni per le compere di Natale, anzi per tutto il periodo natalizio, visto che dal 24 dicembre in poi, con l’entrata in vigore delle norme previste dal Decreto Natale presentato ieri dal Premier Giuseppe Conte, tutto sarà molto complicato, l’Italia diventerà zona rossa nei festivi e prefestivi e arancione negli altri pochi giorni che intercorrono tra una festa e l’altra (considerato poi che il sabato e la domenica valgono pure le regole da zona rossa).

I Video di Blogo

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →