Bonus mobilità 2020, clic day 3 novembre: più di mezzo milione di utenti in coda

Il link per accedere direttamente al bonus mobilità 2020 disponibile dal 3 novembre, il click day. Ecco cosa sta succedendo e come procedere.

Martedì 3 novembre è il click day per il bonus mobilità 2020. Oggi,infatti, chi vuole ottenere il bonus ambiente deve virtualmente mettersi in coda tramite il sito ad hoc a cui si accede dal sito del Ministero dell’Ambiente, o meglio, se volete, questo è il link diretto alla coda. Vi comparirà un messaggio “Accedi a “Buono mobilità 2020 – area beneficiari”, attenti a non entrare nell’area esercenti, che è dedicata a chi vende e non a chi vuole acquistare.

Ricordiamo che il bonus ambiente o bonus mobilità 2020 è un contributo che copre il 60% della spesa sostenuta (ma in misura non superiore a 500 euro) per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, e di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica quindi per esempio monopattini, hoverboard e segway, o per l’uso di servizi di mobilità condivisa a uso individuale, esclusi quelli tramite automobili.

Il sito è www.buonomobilita.it, ma vi consigliamo di usare il link che via abbiamo dato qui sopra per fare prima. Infatti questo sito è molto lento perché preso d’assalto dagli utenti e questa mattina il sito del ministero dell’Ambiente è addirittura andato in crash per circa un quarto d’ora o venti minuti tra le 9 e l 9:30, ossia poco dopo l’avvio della piattaforma.

Bonus mobilità 2020: a chi serve, come si ottiene e come si usa

Quella che comincia oggi è la “Fase 2” che significa che da adesso è previsto “lo sconto diretto da parte del fornitore del bene/servizio richiesto, sulla base di un buono di spesa digitale che i beneficiari potranno generare sull’applicazione web. In pratica gli interessati dovranno indicare sull’applicazione web il mezzo o il servizio che intendono acquistare e la piattaforma genererà il buono spesa digitale da consegnare ai fornitori autorizzati per ritirare il bene o godere del servizio individuato”.

Tutti i maggiorenni con residenza nei capoluoghi di Regione, nei capoluoghi di Provincia o in Comuni con più di 50mila abitanti o Comuni delle Città metropolitane (in quest’ultimo caso anche sotto i 50mila abitanti) possono richiedere il buono per comprare: biciclette nuove o usate, sia tradizionali sia a pedalata assistita; handbike nuove o usate; veicoli nuovi o usati per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, di cui all’articolo 33-bis del DL 162/2019, convertito con modificazioni dalla legge 8/2020 (per esempio, come abbiamo detto, monopattini, hoverboard, segway); servizi di mobilità condivisa a uso individuale esclusi quelli mediante autovetture, in quest’ultimo caso si parla di sharing mobilità, come per esempio scooter sharing, bike sharing ecc. servizi che sono fruibili in molte città italiane.

Da questa seconda fase i mezzi si possono acquistare solo tramite i negozi che aderiscono all’iniziativa e il cui elenco sarà pubblicato sul sito www.minambiente.it. Si può acquistare anche online, ma sempre tramite i rivenditori accreditati sull’applicazione web. I buoni devono essere usati entro 30 giorni dalla generazione e poiché per generarli ci vuole davvero tanta pazienza, vi conviene muovervi!

Per usare i buoni poi è molto semplice, basta presentarli al negoziante al momento dell’acquisto e versare il restante 40% del prezzo del mezzo che state acquistando o anche di più perché bisogna ricordare che, in ogni caso, il contributo statale non può superare i 500 euro.

Per generare i buoni dovete entrare nel sito dal link che vi abbiamo dato e aspettare in coda, quando tocca a voi dovete registrarvi con SPID con livello di sicurezza 2, poi avete 20 minuti di tempo per completare la richiesta. Nel caso in cui stiate chiedendo il rimborso per un mezzo che avete già acquistato dovete avere a portata di mano anche IBAN, copia elettronica del giustificato di spesa in formato PDF, JPG o PNG (e che sia un file più leggero di 3 MB) e la Partita Iva dell’esercente che vi ha venduto il mezzo. Dovete fare tutto in massimo 20 minuti altrimenti il sistema vi rimetterà in coda e rischiate di perdere moltissimo altro tempo. Infatti sono oltre mezzo milione le persone in attesa dalle prime ore dopo il via alle operazioni sulla piattaforma, anzi, dopo le 14 sono saliti a oltre 600mila utenti!

I Video di Blogo