Samantha Cristoforetti tornerà sulla Stazione Spaziale Internazionale

Nel 2022 l’astronauta Samantha Cristoforetti tornerà sulla ISS, la Stazione Spaziale Internazionale

La notizia è arrivata in mattinata dall’Agenzia Spaziale Europea: nel 2022 l’astronauta Samantha Cristoforetti tornerà sulla ISS, la Stazione Spaziale Internazionale.
L’annuncio – peraltro, il primo “ufficiale” della sua carriera – è arrivato dal nuovo Direttore Generale dell’ESA, Josef Aschbacher:

È con grande piacere che annuncio oggi la seconda missione spaziale di Samantha Critosforetti. Samantha è un modello eccellente per chiunque si candidi alla selezione per astronauti Esa 2021/2022 annunciata nei giorni scorsi. Sono entusiasta di vederla proseguire in orbita il lavoro degli scienziati europei poiché ispira tutti gli europei a esplorare oltre ed a raggiungere nuovi obiettivi con benefici anche sulla Terra”

Ancora non sono stati forniti i dettagli riguardo la nuova missione, compresa la durata della stessa e la data del lancio. Comunque, è stato annunciato che il programma comprenderà degli esperimenti con delle particolari stampanti in 3D per il metallo che, a detta dell’astronauta, “saranno molto interessanti nelle missioni di esplorazioni oltre l’orbita bassa come Luna e poi, in futuro, Marte”. Tutto il resto è ancora top-secret, compresi nome e logo della nuova missione, che verranno resi pubblici in futuro.

Samantha Cristoforetti era già stata sulla Stazione Spaziale Internazionale, nel corso di una missione durata 200 giorni nel 2014. Il suo addestramento per la nuova missione era già iniziato da un po’ di tempo, sia presso il Centro Europeo per gli astronauti di Colonia, in Germania, sia al Johnson Space Center della NASA, a Houston.

Durante l’incontro è intervenuto anche Giorgio Saccoccia, presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, che ha ricordato il ruolo del nostro Paese nelle attività spaziali internazionali, europee e della Nasa. Ha inoltre commentato di aspettarsi “sostegno e continuità” alle attività spaziali italiane da parte del nuovo governo.

I Video di Blogo