La Lega dà spettacolo alla Camera: caos e striscione “Stop Decreto Clandestini”

La Lega dà spettacolo alla Camera: caos e striscione “Stop Decreto Clandestini”

La Lega dà spettacolo alla Camera esponendo uno striscione contro le modifiche ai Decreti Sicurezza voluti dal loro leader Matteo Salvini.

Nel giorno in cui il premier Conte ha riferito in Parlamento in vista del Consiglio Europeo del 10 e 11 dicembre, la Lega ha trovato il modo di dare spettacolo con un siparietto imbarazzante andato in scena oggi pomeriggio alla Camera dei Deputati.

Subito dopo l’approvazione con 279 sì e 232 no del decreto del 21 ottobre scorso che rivede in modo sostanziale i cosiddetti Decreti Sicurezza voluti da Matteo Salvini quando era Ministro dell’Interno, i deputati della Lega hanno srotolato un grosso striscione in segno di protesta. Uno striscione recante la scritta “Stop Decreto Clandestini“, come il leader della Lega – e quindi tutti i leghisti a ruota – ha ribattezzato il nuovo testo.

Non solo lo striscione, ma anche una foto che ritrae il premier Conte e Matteo Salvini nel giorno in cui, durante la scorsa legislazione, furono presentati alla stampa i due Decreti che sarebbero stati approvati da lì a poco, frutto di un evidente compromesso tra le due forze politiche al governo in quel momento, Lega e Movimento 5 Stelle.

Il caos dei deputati leghisti è durato poco. Il Presidente della Camera Roberto Fico ha chiesto la rimozione dello striscione e, di fronte alla resistenza dei deputati leghisti, sono intervenuti i commessi della Camera per ripristinare l’ordine e permettere alla discussione di proseguire in modo consono e istituzionale.

Ultime notizie su Leggi

Tutto su Leggi →