Conte lancia il nuovo M5S: “Parole d’ordine onestà e coraggio”

Conte lancia il nuovo M5S: “Parole d’ordine onestà e coraggio”

Giuseppe Conte è intervenuto ieri per circa mezzora all’assemblea del Movimento 5 Stelle: il programma del nuovo leader

Giuseppe Conte è intervenuto ieri all’assemblea che sancisce sostanzialmente l’inizio di un nuovo corso per il Movimento 5 Stelle. L’ex presidente del Consiglio ha parlato per circa mezzora, esponendo quelle che saranno le linee guida del “nuovo M5S”. Il professore ha sottolineato come il partito che sta nascendo e di cui sarà il leader, dovrà essere al contempo accogliente e intransigente. Non dovrà rinnegare il passato, ma guardare al futuro, avendo come linee guida le parole “onestà” e “coraggio”.

“Oggi sono qui anche perché dietro le sollecitazioni di tantissimi di voi e di Beppe Grillo ho accettato questa sfida: rifondare il Movimento 5 stelle. Sono qui per compiere una coraggiosa opera di rigenerazione che non rinneghi il passato e i valori che vi hanno portato fino qui – esordisce – Rifondare non vuol dire rinnegare, ma deve essere un’opera che valorizzi l’esperienza fatta e che proietti il M5S in una forza capace di presentare un nuovo modello di sviluppo. Un modello di sviluppo che realizzi condizioni effettive di benessere equo e sostenibile, che coniughi la transizione energetica in atto per ridurre le tante diseguaglianze In queste settimane ho elaborato delle proposte su cui ci confronteremo. Dopo la pausa pasquale programmeremo una serie di incontri per raccogliere i vostri suggerimenti, prima di condividere il progetto finale”.

“Il Movimento ha scritto pagine importanti della più recente storia politica italiana. Se volgete tutti lo sguardo indietro potete essere orgogliosi e fieri di aver tenuto fede alle promesse – ha proseguito – Ci sono errori e ingenuità, chi non li commette, ma non oscurano le battaglie per un’Italia più vivibile, verde, equa e solidale. Avete riportato in auge valori morali e onestà”.

Conte: “Nuovo statuto e carta dei principi e dei valori”

Il rinnovamento partirà da un nuovo Statuto, cui si sta lavorando da tempo, argomenta, e “una carta dei principi e dei valori in modo che chi vorrà aderire a questa nuova forza politica non abbia dubbi sulla sua identità”.”Vi proporrò – insiste – un nuovo Statuto che non rinneghi i punti di forza ‘leggera’ di un Movimento ma che allo stesso tempo possa espletare tutta la forza organizzativa che ci serve e che ci aiuti a definire con chiarezza la linea politica e ad essere più incisivi”.

La base sarà sempre il confronto con il popolo del Web, così come è stato sin dagli esordi del M5S: “La democrazia digitale, con gli iscritti chiamati a decidere sui passaggi fondamentali rimarrà un elemento fondamentale anche del mio Movimento”, promette Conte che bandisce sin da subito le correnti e aggiunge che “uno vale uno, ma quando si tratta di designare il rappresentante del popolo in posizione di rilievo pubblico occorrono innanzitutto persone oneste ma anche con specifiche competenze e aggiungo capaci”.

Ultime notizie su MoVimento 5 Stelle

Tutto su MoVimento 5 Stelle →