Giro d’Italia 2020: Ganna vince la crono ed è la prima Maglia Rosa

Il campione del mondo a cronometro conferma la sua superiorità nella corsa contro il tempo.

Non poteva esserci un inizio più bello per il Giro d’Italia 2020: la prima Maglia Rosa non solo è italiana, ma è anche un campione del mondo. Di certo il fatto che la prima tappa fosse una cronometro quest’anno ha aiutato e infatti Filippo Ganna non ha deluso le attese e ha vinto, anzi, stravinto come è ormai sua abitudine, la cronometro inaugurale della corsa rosa da Monreale a Palermo, lunga 15,1 km.

Per percorrere tutta la distanza il cronoman della Ineos Grenadiers ha impiegato solo 15’ 24”, mentre il secondo e il terzo classificato, che sono il portoghese della Deceuninck-Quick Step João Almeida e il danese della UAE-Team Emirates Mikel Bjerg, hanno impiegato 22” in più. Quarto il compagno di squadra di Ganna, Geraint Thomas, candidato alla Maglia Rosa, che ha tardato 23”.

Nella top ten troviamo anche un altro italiano: è il giovane Matteo Sobrero della NTT Pro Cycling, che ha tardato 40”. Per quanto riguarda i “big”, Vincenzo Nibali della Trek Segafredo ha tardato +1’ 29”, Jakob Fuglsang dell’Astana +1’ 47”, Steven Kruijswijk del Team Jumbo-Visma +1’ 44”, meglio è andato Simon Yates della Mitchelton-Scott con un ritardo di 49”, mentre Ilnur Zakarin della CCC Team ha registrato un +1’ 26” e Rafal Majka della Bora-hansgrohe è arrivato con 2’ di ritardo rispetto a Ganna.

Ultime notizie su Giro d'Italia

giro italia 2020

Tutto su Giro d'Italia →