Manovra: assunzioni a tempo indeterminato nella PA congelate fino a novembre 2019

Manovra: assunzioni a tempo indeterminato nella PA congelate fino a novembre 2019

È quanto si legge nel maxiemendamento alla manovra depositato dal governo in commissione Bilancio del Senato: esenti dal blocco gli enti locali

Congelate le assunzioni a tempo indeterminato nella Pubblica Amministrazione fino a novembre 2019. È quanto si legge nel maxiemendamento alla manovra depositato dal governo Conte in commissione Bilancio del Senato. Nel testo è scritto a chiare lettere che la presidenza del consiglio dei ministri, i ministeri, gli enti pubblici non economici, le agenzie fiscali e le Università non potranno assumere personale a tempo indeterminato prima di novembre 2019. Sono esclusi gli enti locali e, stando alla relazione tecnica, da questo provvedimento lo Stato risparmierà circa 100 milioni di euro in termini di indebitamento netto. Durissimo il commento del presidente dell’Inps, Tito Boeri: “Fatto gravissimo”. La replica del vicepremier Matteo Salvini non si è fatta attendere: “Boeri rema contro, perché non si dimette”?