La fuga del presunto stupratore a Roma