it_IT Tecnologia Blogo.it - Ultime notizie della sezione Tecnologia Fri, 24 May 2019 12:49:12 +0000 Fri, 24 May 2019 12:49:12 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) https://www.blogo.it/tecnologia 2004-2014 Blogo.it TP-Link annuncia il Neffos C7 Lite con Android Go Fri, 24 May 2019 12:35:25 +0000 http://www.mobileblog.it/post/199375/tp-link-neffos-c7-lite-android-go http://www.mobileblog.it/post/199375/tp-link-neffos-c7-lite-android-go Luca Colantuoni Luca Colantuoni

TP-Link ha aggiunto un altro smartphone Android Go al suo catalogo. Si tratta del Neffos C7 Lite, un modello economico con uno schermo FullView che possiede una discreta qualità costruttiva e ovviamente un prezzo molto basso. Il dispositivo è indirizzato soprattutto agli utenti che cercano la semplicità di utilizzo.

Il Neffos C7 Lite ha una cover in plastica con lati arrotondati che facilitano la presa. Il display da 5,45 pollici, protetto da un vetro 2.5D, ha un risoluzione FWVGA+ (960×480 pixel) e un tradizionale rapporto di aspetto 18:9. Non ci sono dunque notch o fori, ma le comuni cornici che il produttore cinese ha ridotto al minimo.

La dotazione hardware comprende un processore quad core MediaTek MT6739WA a 1,3 GHz, 1 GB di RAM e 16 GB di storage, espandibili con schede microSD fino a 128 GB. Per la fotocamera posteriore è stato scelto un sensore da 8 megapixel, mentre quella frontale ha una risoluzione di 5 megapixel. Entrambe sono affiancate da un flash LED.

La connettività è garantita dai moduli WiFi 802.11b/g/n, Bluetooth 4.2, GPS e LTE (dual SIM). Sono inoltre presenti il jack audio da 3,5 millimetri, la porta micro USB 2.0 e la batteria da 2.200 mAh. Lo smartphone integra un altoparlante con amplificatore dedicato che offre un suono chiaro e nitido. Il sistema operativo è Android 8.1 Oreo (Go Edition). Gli utenti troveranno quindi le versioni Go delle principali app Google che occupano poca RAM e spazio di storage.

Il Neffos C7 Lite è disponibile solo nella colorazione Grey (grigio). Il prezzo dello smartphone è 89,99 euro.

PROSEGUI LA LETTURA

TP-Link annuncia il Neffos C7 Lite con Android Go é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 12:35 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Alexa fornirà informazioni sulle Elezioni Europee 2019 Fri, 24 May 2019 12:00:02 +0000 https://www.gadgetblog.it/post/198842/alexa-informazioni-elezioni-europee-2019 https://www.gadgetblog.it/post/198842/alexa-informazioni-elezioni-europee-2019 Filippo Vendrame Filippo Vendrame

Alexa offrirà informazioni sull'andamento delle Elezioni Europee 2019 fornendo tutti i dettagli.

Amazon Echo e Alexa debuttano in Italia

Chi dispone di uno smart speaker con Alexa, come un Amazon Echo, questo fine settimana disporrà di una nuova funzionalità. Amazon ha aggiornato il suo assistente vocale affinché sia in grado di fornire tutti gli aggiornamenti sull'andamento delle Elezioni Europee 2019 che si svolgeranno in tutta Europa in questi giorni. Alexa fornirà tutte le informazioni che le persone desiderano, basterà che siano poste le domande giuste.

Una novità sicuramente interessante che dimostra come gli assistenti vocali possono offrire servizi validi anche sul fronte informativo. Tutti i dati provengono direttamente dal centro ufficiale del Parlamento europeo, regolarmente aggiornato con le ultime informazioni ufficiali.

Informazioni, quindi, assolutamente affidabili e sempre aggiornate. Gli interessati possono scoprire i dati delle lezioni non solo dell'Italia ma di tutti i Paesi coinvolti.

Ecco un elenco di alcune delle domande che è possibile porre ad Alexa per conoscere l'andamento delle Elezioni Europee 2019.

  • Alexa come stanno andando le elezioni?


  • Alexa quando si vota? [riconoscimento automatico del Paese in cui è localizzato il dispositivo]
  • Alexa quando si vota in Olanda? [Per ricevere informazioni su un Paese specifico]
  • Alexa qual è l’affluenza alle urne in Francia?
  • Alexa quali sono i risultati delle elezioni in Italia?
  • Alexa quanti seggi ha avuto [nome del partito]?
  • Alexa quanti seggi ha avuto [nome del partito] in [Paese1]
  • Alexa come sta andando [nome del partito]?


  • Alexa quando è stata fondata l’Unione Europea?
  • Alexa quali sono gli Stati Membri dell’Unione Europea?
  • Alexa chi vota per il Parlamento europeo?

PROSEGUI LA LETTURA

Alexa fornirà informazioni sulle Elezioni Europee 2019 é stato pubblicato su Gadgetblog.it alle 12:00 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Cover Samsung J3: la top 5 Fri, 24 May 2019 08:56:21 +0000 http://www.mobileblog.it/post/199364/cover-samsung-j3-la-top-5 http://www.mobileblog.it/post/199364/cover-samsung-j3-la-top-5 Filippo Vendrame Filippo Vendrame

Quando si acquistata uno smartphone come il Samsung J3 è importante proteggerlo con una cover; ecco le 5 migliori.

Cover Samsung J3

Quando si acquista uno smartphone come il Samsung J3, dotarsi di una cover può essere una scelta saggia per proteggere l'acquisto da graffi e da piccole botte. Inoltre, oggi le cover non sono più dei gusci anonimi e brutti ma anzi, spiccano per originalità e design. La cover giusta può quindi dare un tocco di grinta in più al proprio smartphone. Sia che si voglia dare più originalità al proprio smartphone o offrirgli un look più professionale, le cover possono dare una mano, proteggendolo allo stesso tempo.

Le cover vanno, comunque, scelte bene, acquistando il modello giusto per il proprio smartphone.

Come scegliere una cover


Esistono in commercio molte tipologie di cover ma quando si deve scegliere si deve optare per un modello espressamente progettato per il proprio smartphone. Cover generiche che si possono adattare a più smartphone sono da evitare. La cover, infatti, deve aderire perfettamente al proprio device ed allo stesso tempo garantire l'accesso senza problemi a tasti e fotocamera.

Inoltre, meglio optare per materiali morbidi come la gomma e il silicone che offrono anche un migliore grip mentre li si tiene in mano. Meglio quindi spendere 2 euro in più ma acquistare un prodotto di qualità e pensato per il proprio Samsung J3.

Il lato estetico è poi solo una questione soggettiva.

Cover Samsung J3, le 5 migliori


Cover Samsung J3

La cover Spigen Rugged Armor per il Galaxy J3 2017 offre una protezione di tipo MIL-STD per garantire un livello di sicurezza aggiuntivo anche nel caso di piccoli urti. Prezzo di 9,99 euro. (Acquista su Amazon)

La cover AICEK per Galaxy J3 2016 è resistente agli urti, graffi e lacrime e previene l'accumulo di polvere e olio. Prezzo di 6,99 euro. (Compra su Amazon)

La cover AICEK in silicone trasparente offre una protezione sia frontale che posteriore. Pensata per i Samsung Galaxy J3 2017. Prezzo di 6,99 euro. (Scopri su Amazon)

La cover LeYi offre un design che strizza occhio alle ragazze che amano i glitter. In silicone, è pensata per il Galaxy J3 2016. Prezzo di 9,54 euro. (Vedi l'offerta di Amazon)

La cover Fetrim per il Galaxy J3 2016 offre un livello di sicurezza aggiuntivo grazie ad una superficie ad assorbimento degli urti. Prezzo di 8,99 euro. (Trova la promozione su Amazon)

PROSEGUI LA LETTURA

Cover Samsung J3: la top 5 é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 08:56 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Domotica iPhone, tutti i migliori accessori 2019 Fri, 24 May 2019 08:35:36 +0000 http://www.melablog.it/post/205683/accessori-domotica-iphone-2019 http://www.melablog.it/post/205683/accessori-domotica-iphone-2019 Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna


Aggiornamento 24 aprile 2019: Update Interruttori Smart

Nonostante ci abbia messo più tempo di quanto avremmo immaginato e sperato, HomeKit sta finalmente prendendo piede. La piattaforma di domotica Apple è ricca di accessori modulari che potete incastrare tra loro in modi sorprendentemente sofisticati. Grazie a questo protocollo, ad esempio, potete impostare che la telecamera di videosorveglianza si accenda da sé non appena uscite di casa, o che il termostato spenga i riscaldamenti quando vengono spente tutte le luci. O addirittura che parta l'irrigazione quando fa troppo caldo o il robot taglia-erba se piove tanto.

E il bello è che per raggiungere questo livello di automazione non servono più costose configurazioni o tecnologia complicata. Basta una connessione ad Internet ed una rete WiFi: al resto pensano gli accessori.

Nella lista che vi proponiamo abbiamo inserito esclusivamente prodotti certificati HomeKit (con un'unica, recente eccezione: gli speaker Amazon Echo, e qui sotto vi spieghiamo perché) e con spedizione gratuita. Consideriamo i seguenti accessori molti validi per il rapporto prezzo prestazioni offerto, e in molti casi abbiamo potuto testarli di persona per mesi e anni. I codici sconto che vi segnaliamo purtroppo hanno durata molto breve, e potrebbero non funzionare più nei giorni successivi alla pubblicazione; per cui se siete interessati a un prodotto, vi consigliamo di acquistarlo al più presto per godere del prezzo agevolato.

Interruttori Smart



Progettato da italiani in modo specifico per gli impianti elettrici nostrani, Iotty I3 è un interruttore smart retroilluminato che sostituisce quelli esistenti a casa vostra e aggiunge loro il supporto a Siri, Alexa e Google Home, oltreché funzionalità di accensione e spegnimento automatico, controllo consumi e molto altro; se necessario, può essere usato configurato deviatore/invertitore via app, purché sia collegato ad altri Iotty. Il software è molto ben fatto: sono supportati perfino i Comandi Rapidi di Siri. Disponibile in bianco o nero, ha un design molto moderno e accattivante e costa 79,95€ su Amazon.


Non chiamatelo solo interruttore smart, perché è molto di più. Il Vocolinc PM5 include infatti una presa elettrica Schuko e due USB che è possibile comandare attraverso Siri, Assistente Google e Alexa (quest'ultima in arrivo entro qualche giorno); in più, include una luce notturna che si attiva separatamente dalla parte elettrica. Il che significa che potete creare una scena (magari con comando vocale "buona notte") che spenga la lampada sul comodino e accenda la luce notturna. Costa solo 39,99€ comprese spedizioni su Amazon.

koogeek.jpg
Koogeek presa intelligente (42,99€): Potete collegare qualunque dispositivo, telecamera o lampada a questo interruttore. Noi, ad esempio, lo teniamo abbinato alla piantana in ufficio, per lo sfizio di spegnerla con una richiesta a Siri. In più, quando sono tutti fuori, la lampada si spegne da sé. Al momento della stesura di questo post si trova a un prezzo un po' salato, ma se buttate un occhio di tanto in tanto su Amazon, si riesce a trovare facilmente al di sotto dei 30€.

Riscaldamento & Climatizzazione



Tado Controllo Climatizzazione Intelligente (98€) è la nuova generazione del dispositivo di controllo dei climatizzatori. Permette di tenere sotto controllo accensione, spegnimento e consumi grazie all'intelligenza artificiale e all'app per iPhone. Con Tado, il condizionatore si spegne da sé quando siete fuori casa, per poi riaccendersi quando necessario per farvi trovare un ambiente confortevole. L'ultima versione V3+ appena lanciata costa meno e supporta Alexa, Google Home, IFTTT e da oggi anche Apple HomeKit.

scheda-tecnologia-v1-525682.jpg
Tado termostato intelligente (229€): Affidabile, robusto ed elegante. Usiamo questo dispositivo da circa tre anni, e dall'anno scorso in abbinamento al nuovo bridge di terza generazione col supporto a HomeKit. I comandi di Siri potrebbero funzionare meglio, ma per il resto nulla da eccepire: funziona bene e fa ciò che promette. Il dispositivo sa quando siete a casa, e quando non c'è nessuno, e in quest'ultimo caso bypassa la programmazione e spegne i riscaldamenti, per riaccenderli quando capisce che state per rientrare. Non potrete più farne a meno.

Lampade & Illuminazione



Le lampadine smart e il Gateway Trådfri di Ikea sono già compatibili con Homekit; basta aggiornare il firmware dei dispositivi attraverso l'ultima versione dell'app, rilasciata nelle scorse ore. Il codice HomeKit del Gateway invece è indicato nell'app mobile di Ikea, in Impostazioni > Integrazioni > Apple HomeKit. Inoltre, sono finalmente giunte sul mercato (USA e UK, per il momento) anche le prese smart della stessa linea, molto attese per via del prezzo molto più economico (10€) rispetto ai prodotti concorrenti, ma fate attenzione. Al momento non risultano ancora ufficialmente compatibili con HomeKit, sebbene da Ikea facciano sapere che stanno per superare al più presto l'impasse; in ogni caso, avrete bisogno del Gateway Trådfri per far funzionare tutti i gingilli di domotica Ikea.

71nmdgl-wrl-_sl1200_.jpg
Strisce LED di Koogeek (36,99€): Supportano oltre 16 milioni di sfumature diverse, dimming e e sono perfettamente configurabili dell'app Casa. Sono l'ideale per un design moderno, per creare un ambiente cinema domestico o per una sessione alla PlayStation.


In alternativa, ci sono le strisce LED di iHaper lunghe 3 metri, dimmerabili e con oltre 1600 sfumature di colore differente. Ovviamente, compatibili con Homekit, a 35,99€ su Amazon con spedizione inclusa.

61myvjhixil-_sl1200_.jpg
Koogeek E27 8W cambia colore Dimmerabile Wi-Fi Smart LED: Lampadina da 8 Watt, capace di erogare fino a 500 lumen di luce, temperatura colore da 2700K (bianco caldo) a 6000K (bianco luce diurna) regolabile, per un totale di 16 milioni di colori tra cui scegliere. Costa 39,99€ ma col codice sconto JWIWJ3V5 viene solo 30,99€ comprese spedizioni.

vocolinc.jpg
VOCOlinc Lampadina LED Intelligente (24,99€): Lampadina smart da 6 Watt che si comanda con la voce. Può cambiare colore. Non è molto potente, dunque non può essere usata per illuminare interi ambienti; pensatela piuttosto per creare "ricette luminose".

71hrzblb0ll-_sl1500_.jpg
Philips Hue White Starter Kit con 2 lampadine bianche (64,84€): Sono le decane dell'illuminazione con controllo wireless. Questo kit include due lampadine a ghiera grossa e luce bianca, e il bridge di controllo compatibile HomeKit. La potenza è già migliore della VOCOlinc, e arriva a 9 Watt.

kogeek-smartsocket.jpg
Koogeek Smart Socket (24,99€, scontato della metà con codice OHK2CNU4 prima dell'acquisto): Questa speciale presa trasforma qualunque lampadina in una lampadina smart, controllabile da remoto.


Eve Flare Lampada LED portatile intelligente con tecnologia Apple HomeKit, resistente all'acqua IP65 e con ricarica wireless, adatta a ambienti esterni e interni, con possibilità di regolare tonalità e intensità del colore via app. Estremamente piacevole ed elegante, con classe di efficienza energetica A++. Costa 99€ comprese spedizioni su Amazon.


Eve Light Strip
Striscia LED Intelligente di Elgato, bianco e colori a Spettro Completo, totali 1800 Lumen; non richiede un hub per Apple HomeKit. Viene 79€ comprese spedizioni su Amazon.


Philips Lighting LightStrip Plus, Kit Base Striscia LED 11 W luce bianca, 2 metri a 76,99€ su Amazon comprese spedizioni Prime. Il Kit LightStrip + 2 sensori di movimento viene invece 188€ comprese spedizioni.

Giardino & Outdoor


91yu7r-chbl-_sl1500_.jpg
Eve Aqua Irrigatore Automatico (99,95€): La domotica sbarca anche in giardino, con questo regolatore dell'acqua intelligente. Costa poco più dei suoi simili di vecchia generazione, ma si controlla attraverso iPhone.


Gardena Smart System consiste in una serie di dispositivi intelligenti per gestire il meteo, l'irrigazione a zone, accensione e spegnimento automatizzati e molto altro. Grazie ad un aggiornamento software annunciato al CES 2019, tutti i dispositivi della serie Smart System sono ora ufficialmente in grado di supportare HomeKit e i comandi vocali di Siri, ma possono essere controllati anche dall'app Gardena Smart System. I dispositivi consentono di creare zone di irrigazione multiple, controllare la quantità d'acqua e fertilizzante immessa, misurare l'umidità del terreno e molto altro:

Gardena Smart Water Control per Irrigazione Intelligente a 142€ comprese spedizioni Prime
Gardena Robot Rasaerba Smart Sileno 500 City con Gateway a 1.099€ comprese spedizioni Prime
Gardena Smart System Set Completo (robot, hub, irrigatore automatico e sensore) a 1.649€ con spedizione Prime gratuita
Gardena Smart Pressure Pump Pompa Elettrica A Pressione Comandabile Da App/Tablet, 5000 L/H, Con Prefiltro, Autoadescamento a 382€ comprese spedizioni Prime

Automazione & Interni



Fibaro Flood Sensor Avete presente quando si rompe un tubo dell'acqua o la lavatrice vi lascia a piedi (e in lago d'acqua saponata)? Con questo sensore HomeKit, non potrete impedire l'allagamento, ma per lo meno potrete essere tempestivamente informati con una Notifica su iPhone e iPad. Costa 50€ comprese spedizioni su Amazon


Ikea sta lavorando ad una sistema di oscuranti smart che funzionano con telecomando e attraverso gli assistenti virtuali di Apple, Google e Amazon. Si chiamano FYRTUR (lancio previsto a febbraio 2019) e KADRILJ (lancio previsto in seguito), vanno a batteria ricaricabile (vedi foto qui sotto) e costeranno tra i 99,95€ e i 139€ a seconda delle dimensioni e del colore. Il modello base è grigio scuro e ha dimensioni di 80 × 195cm. Purtroppo HomeKit non sarà immediatamente supportato, ma arriverà in un secondo momento -forse già per aprile- con un aggiornamento firmware. Aggiorneremo il post non appena ci saranno novità.

Koogeek Sensore Porte e Finestre Non serve avvitare né trapanare. È sufficiente rimuovere la striscia adesiva e far aderire i sensori sui due lati di qualunque porta e finestra per essere immediatamente avvisati quando qualcuno entra e se abbinate un'Apple TV o un iPad come hub domestico, potete controllare la situazione anche quando siete fuori casa. L'importante è che rientri nel raggio d'azione del Bluetooth del dispositivo. In più potete impostare delle automazioni del tipo: "quando apro la finestra, accendi la luce fuori" e così via. Costa 30,99€ comprese spedizioni Prime.

danalock-v3.jpg
Serratura Danalock V3 con HomeKit (246€ comprese spedizioni): Finalmente è arrivata anche in Italia la serratura smart che Apple vendeva negli Stati Uniti. Si monta con facilità, come qualunque altra serratura, e si comanda con Siri. Questa serratura dal design moderno si chiude da sé una volta entrati in casa. È possibile usare una chiave normale se si scaricano le batterie (4 batterie CR123A, che durano circa 1 anno). Infine, si può fornire l’accesso a tutti i familiari tramite l’app Casa.

fibarobutton.jpg
Fibaro Button (45€): Un semplice pulsante smart e senza fili che attiva la funzionalità che preferite. Può accendere o spegnere qualunque cosa, attivare elettrodomestici, avviare o bloccare la riproduzione musicale. Scegliete voi l'uso che preferite. È disponibile anche nei colori bianco, nero, verde e arancio.

fibaro-z-wave-motion-sensor-2f0.jpg
Fibaro Sensore di Movimento (73,90€): Grazie a questo accessorio, potete creare scene basate sul movimento; cose del tipo: accendi la luce quando qualcuno entra in stanza, e spegnila quando ne esce. Oppure: accendi riscaldamento/ventilatore quando c'è qualcuno nello studio, e così via.

Smart Speaker


In attesa che HomePod faccia finalmente il suo debutto nel nostro paese, vi segnaliamo l'arrivo di uno dei suoi più interessanti competitor. Amazon ha ufficialmente lanciato qui da noi la sua linea di smart speaker con Alexa; e sebbene tecnicamente HomeKit e Alexa siano due protocolli completamente diversi, i dispositivi che funzionano con il primo di solito supportano sempre anche la seconda. Ciò accade per via del meccanismo di certificazione dei prodotti di domotica, molto economico e lasco per Amazon, e complesso e costoso per l'equivalente Apple. Dunque, se un gingillo smart funziona con HomeKit, al 99% potete controllarlo anche con Alexa. Il che significa che se vi serve uno speaker da mettere in salotto per gestire luci, videosorveglianza e riscaldamento, o ascoltare di tanto in tanto un po' di musica, le casse Amazon Echo potrebbero fare al caso vostro, soprattutto per via del prezzo nettamente più competitivo.

Tra l'altro, a partire dal 17 settembre, Alexa supporta Apple Music; se collegate un economico Amazon Echo alle casse in salotto (via Bluetooth o via cavo), avrete portato l'intelligenza artificiale in casa con un investimento davvero minimo:


Inoltre, sono stati creati dei pacchetti speciali scontatissimi che contengono, oltre allo smart speaker, anche altri accessori, compresi subwoofer, lampadine Philips Hue e prese smart.

Telecamere HomeKit


d-link-dsh-c310-videocamera-omna-180-full-hd.jpg
D-Link DSH-C310 Videocamera Omna (99,99€): Ampiezza di 180°, Full HD a 1920 x 1080 pixel, sensori infrarosso, microfono e altoparlante integrati; oltre ovviamente all'integrazione con HomeKit e Siri. Non si può proprio chiedere di più a una telecamera. Inoltre, a differenza di altri prodotti simili, non richiede abbonamenti. Assolutamente consigliata.


Logitech Circle 2 a 129,99€ comprese spedizioni è un sistema cablato di telecamere per interni ed esterni, compatibile con Amazon Alexa, Apple HomeKit e Google Assistant. Registra video full HD a 1080p e 180 gradi di ampiezza, con profondità fino a 4.5 metri. A differenza degli altri prodotti, registra tutto sul Cloud, il che garantisce che nessuno possa togliere la schedina di memoria e eliminare così le prove di un'irruzione domestica; la contropartita consiste nel fatto che occorre pagare un abbonamento annuale (facoltativo) per poter accedere a video più vecchi di 24 ore fa. Non è compatibile con IFTTT, e anche per questa ragione la riteniamo la meno conveniente dell'intera carrellata.


Arlo Baby a 154€ comprese spedizioni è una telecamera specificatamente pensata come soluzione di baby monitor. Supporta i 1080p, la visione notturna, garantisce audio a due vie per parlare al bambino, integra un riproduttore musicale musica, la luce notturna, nonché gli avvisi di movimento, suono e pianto. In più ha anche dei sensori di qualità aria.


Netatmo Presence a 209,99€ spedizione inclusa è una telecamera di sicurezza per esterni con illuminazione integrata. Non soltanto con una notifica su iPhone eventuali intrusioni, ma attiva anche un potete fascio di luce. L'installazione è facile, ed è opzionalmente possibile salvare i flussi video su Dropbox o su server FTP (magari, sul Mac di casa). Considerate che la qualità di ripresa è davvero buona, e che vi serviranno almeno 1,5 Mbit di upload (meglio 3Mbit) e uno spazio di archiviazione di 10GB per 24 ore di registrato.

Il bello di usare HomeKit è che potete usare diverse telecamere, e vedere il flusso video doi tutte direttamente all'interno dell'app Casa. E se avete un'Apple TV, invece, potete controllare tutto dall'app HomeCam di Aaron Pearce, disponibile anche per iOS e sbloccabile con acquisto In-App da 5,49€.

PROSEGUI LA LETTURA

Domotica iPhone, tutti i migliori accessori 2019 é stato pubblicato su Melablog.it alle 08:35 di Friday 24 May 2019

]]>
0
MacBook Pro 2019: prestazioni al top per i nuovi modelli Fri, 24 May 2019 07:55:18 +0000 http://www.melablog.it/post/220060/apple-macbook-pro-2019 http://www.melablog.it/post/220060/apple-macbook-pro-2019 Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna


Aggiornamento del 24 maggio 2019: Emersi i primi benchmark

I rumors anticipavano questa notizia da diverse settimane, ma finalmente le indiscrezioni si sono concretizzate nella generazione 2019 dei portatili con la mela. I nuovi MacBook Pro non si discostano molto dai predecessori, ma adottano processori Intel di 8aª generazione (e 9ª generazione fino a 8 core nei modelli di punta), oltreché una tastiera migliore e danno sfoggio di prestazioni superiori.

Modelli Aggiornati


Qui di seguito i 3 aggiornamenti annunciati:


  • MacBook Pro 13″ con Touch Bar: Intel Core i5 quad‑core di 8ª generazione a 2,4GHz (Turbo Boost fino a 4,1GHz), archiviazione da 256 GB o 512 GB, Intel Iris Plus Graphics 655, 8 GB di memoria, quattro porte Thunderbolt 3.

  • MacBook Pro 15″ con Touch Bar: Processore Intel Core i7 6-core di 9ª generazione a 2,6GHz (Turbo Boost fino a 4,5GHz), archiviazione da 256 GB, Radeon Pro 555X, 16 GB di memoria, quattro porte Thunderbolt.

  • MacBook Pro 15″ con Touch Bar: Archiviazione 512 GB, Intel Core i9 8-core di 9ª generazione a 2,3GHz (Turbo Boost fino a 4,8GHz), Radeon Pro 560X, 16 GB di memoria, quattro porte Thunderbolt 3.

Il prezzo e le caratteristiche del vecchio MacBook Pro 13" senza TouchBar restano invariati, così come non cambia nulla per i due entry level da 1.549€ e € 1.799€.

Prestazioni


Ad una rapida occhiata, i nuovi modelli somigliano in tutto e per tutto ai vecchi, ma è nei dettagli che sta la grossa differenza. Il processore aggiornato garantisce prestazioni superiori che, nel caso dei MacBook Pro con CPU da 8 core, si fanno davvero sentire.

A dire del marketing di Cupertino, sono garantite “velocità fino al 75% superiori” nei rendering di Photoshop, prestazioni “con velocità fino al 65% superiori” in Xcode per gli sviluppatori, performance “fino al 50% superiori” nelle app di simulazione fluidodinamica e infine la gestione fluida di 11 flussi 4K multicam in Final Cut Pro X.

In queste ore, inoltre, sono emersi i primi benchmark delle nuove macchine, e i risultati appaiono entusiasmanti. Dai test condotti su Geekbench 4 con il primo "MacBookPro15,3" di cui si ha notizia, scopriamo infatti un punteggio multi-core di bene 29.184 per l'optacore, contro i 22.620 punti dell'esa-core dell'anno scorso; un bel 29% in più di prestazioni.

I risultati a singolo core, invece, si fissano a 5.879 punti contro i 5.348 del MacBook Pro 2018; in questo caso, +9,9% di performance. La sostanza insomma c'è.

Cosa Cambia?


Tastiera: Ma c'è un'altra interessante novità. La famosa tastiera col meccanismo a farfalla che ha permesso di rendere più sottili i laptop professionali ma che ha regalato anche tasti incollati e grandi seccature agli utenti è stata aggiornata nuovamente. In particolare, sono stati modificati i materiali e aggiornato il meccanismo con una protezione in silicone che dovrebbe impedire l'accumulo della polvere sotto i tasti. In pratica, è stata montata di serie la stessa tastiera utilizzata nelle sostituzioni col programma di estensione della garanzia dei MacBook e MacBook Pro.

Grafica: Infine, segnaliamo la presenza della nuova e più potente GPU integrata Iris Plus con 128 MB di eDRAM presente sulle nuova macchine da 13″.

Prezzi & Disponibilità


I prezzi dei nuovi modelli restano invariati rispetti ai precedenti: si parte da 2.099€ per il 13″ con Touch Bar e processore quad-core a 2,4GHz e SSD da 256 GB. Il 15″ con Touch Bar, processore a 6 core a 2,6GHz, SSD da 256 GB costa 2.899€. Infine, il non plus ultra da 8-core a 2,3GHz, SSD 512 GB costa 3.399€. La disponibilità è immediata, e la consegna avviene in pochi giorni.

PROSEGUI LA LETTURA

MacBook Pro 2019: prestazioni al top per i nuovi modelli é stato pubblicato su Melablog.it alle 07:55 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Pure il CEO di Huawei preferisce iPhone ai suoi smartphone Fri, 24 May 2019 07:49:44 +0000 http://www.melablog.it/post/220103/huawei-iphone http://www.melablog.it/post/220103/huawei-iphone Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

Proprio mentre le tensioni tra Cina e USA si inaspriscono, in una intervista il CEO di Huawei si è lasciato ad andare a confessioni inconfessabili: per sé e per la propria famiglia compra solo iPhone. E in effetti la prova c'era già.

Le circostanze sono traballanti. Da una parte c'è l'impennata dei dazi doganali USA, e dall'altra le accuse del governo cinese; negli USA, in nome della sicurezza interna, è partita la crociata contro Huawei, ma nel mentre nel Paese di Mezzo la gente ha iniziato a boicottare Apple. In questo clima tutt'altro che sereno si incistano le parole del CEO e fondatore di Huawei Ren Zhengfei che, incredibilmente, riescono a peggiorare la situazione.

In una intervista alla TV cinese di Stato (fosse stata una rivista straniera... manco quello), infatti, ha dichiarato con nonchalance:

"Uno non può pensare in modo ristretto che l'amore per Huawei si traduca nell'amore per i telefoni di Huawei. [...] L'iPhone ha un ottimo ecosistema e quando sono all'estero con la mia famiglia, acquisto sempre iPhone per loro."

E in effetti, gli crediamo perché quando Meng Wanzhou -sua figlia e CFO della società- è stata arrestata in Canada all'inizio dell'anno, portava con sé un iPhone, un MacBook e un iPad. Insomma, coerente fino all'ultimo.

In tutto ciò, aggiungete i problemi che Apple vive in Cina da tempo e che hanno portato ad un drastico calo delle consegne di iPhone, con conseguente crisi del fatturato; Apple si impegna, per carità, ma gli sforzi e le promozioni in atto rischiano di essere neutralizzate dal contesto internazionale e dalla guerra tra titani messa su dall'amministrazione Trump. In generale regna grande incertezza, e mentre i grossi gruppi e i carrier del mondo scaricano un po' alla volta Huawei, le parole totalmente fuori luogo di Zhengfei piovono come macigni.

PROSEGUI LA LETTURA

Pure il CEO di Huawei preferisce iPhone ai suoi smartphone é stato pubblicato su Melablog.it alle 07:49 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Alexa arriva sui TV LG 2019 ThinQ AI Fri, 24 May 2019 07:00:15 +0000 https://www.gadgetblog.it/post/198834/alexa-tv-lg-2019-thinq-ai https://www.gadgetblog.it/post/198834/alexa-tv-lg-2019-thinq-ai Filippo Vendrame Filippo Vendrame

LG ha annunciato che Alexa arriverà sui suoi TV 2019 con ThinQ AI; si parte con gli Stati Uniti.

Alexa arriva sui TV LG 2019 ThinQ AI

LG ha annunciato importanti novità per i suoi TV 2019 con ThinQ AI. Il costruttore coreano ha fatto sapere che questi modelli riceveranno molto presto l'integrazione con Alexa. Si parte da subito con gli Stati Uniti già a partire da questo mese. La distribuzione dell'aggiornamento che introdurrà l'assistente vocale di Amazon continuerà nelle settimane successive anche in Europa ed in Asia.

Buone notizie per gli italiani in quanto l'Italia è tra i Paesi europei che riceveranno questo importante aggiornamento. Tra non molto quindi, i possessori di un TV LG 2019 con ThinQ AI potranno interagire con la voce con i propri televisori.

In particolare, I TV di LG potranno diventare il baricentro non solo dell'intrattenimento casalingo ma anche della gestione dei dispositivi smart per la casa.

Grazie a precisi comandi, sarà possibile gestire e controllare tutti gli apparecchi domotici connessi presenti in casa. Inoltre, sarà possibile sfruttare le migliaia di Skill per Alexa disponibili per ottenere tanti servizi aggiuntivi.

Punto importante da sottolineare, l'integrazione con Alexa è completa in quanto non è necessario uno smart speaker esterno da collegare al televisore. Grazie alla tecnologia ThinQ AI, sarà il TV a riconoscere i comandi delle persone.

Ma le novità non sono finite qui. LG ha fatto anche sapere che AirPlay 2 e HomeKit arriveranno sulla gamma OLED e NanoCell 2019 verso la metà dell'anno.

PROSEGUI LA LETTURA

Alexa arriva sui TV LG 2019 ThinQ AI é stato pubblicato su Gadgetblog.it alle 07:00 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Amazon, un indossabile che riconosce le emozioni umane Fri, 24 May 2019 06:00:21 +0000 https://www.gadgetblog.it/post/198832/amazon-indossabile-riconosce-emozioni-umane https://www.gadgetblog.it/post/198832/amazon-indossabile-riconosce-emozioni-umane Filippo Vendrame Filippo Vendrame

Amazon starebbe lavorando su di un innovativo indossabile in grado di riconoscere le emozione umane.

emozioni

Amazon è sempre al lavoro su di progetti innovativi. Secondo Bloomberg, la società americana starebbe lavorando su di un particolarissimo indossabile che dovrebbe essere in grado di riuscire, addirittura, a comprendere le emozioni umane.

La fonte ha messo le mani su una serie di documenti interni in cui Amazon mette in evidenza una sorta di braccialetto dotato di microfoni e di un software che dovrebbe riuscire a comprendere lo stato d'animo della persona analizzando la sua voce. Questo indossabile dovrebbe offrire anche consigli su come approcciare con le altre persone basandosi sempre sullo stato d'animo dell'utente.

La società americana si è trincerata dietro un "no comment" e non ha voluto dire nulla su quanto scoperto. Secondo la fonte, questo progetto sarebbe attualmente portato avanti dal team di Alexa e da Lab126 che si occupa tra le altre cose degli smart speaker di Amazon. Non è chiaro a quale punto sia questo progetto e se mai davvero la società americana metterà in commercio un indossabile simile.

Il fatto che di mezzo ci sia il team di Alexa fa pensare che l'indossabile possa disporre di questo assistente vocale e che potrebbe essere lui a poter interagire con le persone informandole e consigliandole.

Il progetto, comunque, è sicuramente molto complesso da portare avanti. Difficile pensare che un software, per quanto evoluto, riesca oggi a comprendere con precisione le mille sfaccettature delle emozioni umane.

Non rimane a questo punto che attendere ulteriori indiscrezioni o qualche annuncio da parte di Amazon.

PROSEGUI LA LETTURA

Amazon, un indossabile che riconosce le emozioni umane é stato pubblicato su Gadgetblog.it alle 06:00 di Friday 24 May 2019

]]>
0
PS Plus Giugno 2019: data di uscita e rumor sui giochi gratis per PS4 videogiochi gratis PlayStation 4 che entreranno nella Instant Game Collection di giugno 2019?]]> Thu, 23 May 2019 22:35:16 +0000 https://www.gamesblog.it/post/461132/ps-plus-giugno-2019-data-di-uscita-e-rumor-sui-giochi-gratis-per-ps4 https://www.gamesblog.it/post/461132/ps-plus-giugno-2019-data-di-uscita-e-rumor-sui-giochi-gratis-per-ps4 Michele Galluzzi Michele Galluzzi

Quali saranno e quando verranno annunciati i videogiochi gratis PlayStation 4 che entreranno nella Instant Game Collection di giugno 2019? Proviamo a scoprirlo raccogliendo tutte le indiscrezioni trapelate in rete in questi giorni.

Grazie alla conferenza con gli investitori organizzata da Sony per illustrare i risultati finanziari dell'anno fiscale 2018-2019, le voci di corridoio che accompagnano di solito i giorni che anticipano l'annuncio dei nuovi giochi PS Plus mensili sono state particolarmente numerose. L'unica certezza, come sempre, è rappresentata dalle tempistiche del reveal: come accaduto nei mesi scorsi, infatti, anche stavolta l'ufficializzazione dei titoli che entreranno nella Instant Game Collection dovrebbe avvenire nel pomeriggio dell'ultimo martedì del mese, ossia il prossimo 28 maggio.

Quanto ai videogiochi che dovrebbero essere proposti in via gratuita per tutti gli abbonati al servizio, le ipotesi della stampa di settore e dei membri della community che popola i forum e i siti di settore ci invita a guardare all'E3 2019 e all'assenza di Sony dalla fiera di Los Angeles.

Le critiche legate alla mancanza di una conferenza PlayStation durante la kermesse videoludica californiana, infatti, potrebbero essere facilmente mitigate dall'annuncio dell'arrivo di una demo di Final Fantasy 7 Remake o di Death Stranding, o magari dall'Open Beta testing di Nioh 2 o del nuovo, chiacchierato action soulslike di From Software e George R.R. Martin, il papà di Game of Thrones. Non mancano poi i rumor riguardanti i giochi che saranno a disposizione degli utenti PS4 iscritti a PS Plus da martedì 4 giugno, con una lista che comprende titoli del calibro di The Witcher 3, The Order 1886, Hellblade, Need for Speed Rivals, Resident Evil 7, Marvel's Spider-Man, Battlefield 1, Anthem, Darksiders 3, Fallout 76, The Last of Us Remastered, Subnautica o Nioh. E voi, quali giochi PlayStation 4 desidereste ricevere gratis a giugno con PS Plus?

PROSEGUI LA LETTURA

PS Plus Giugno 2019: data di uscita e rumor sui giochi gratis per PS4 é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 22:35 di Thursday 23 May 2019

]]>
0
Ancestors: The Humankind Odyssey, il nuovo trailer svela la data di uscita Thu, 23 May 2019 22:14:47 +0000 https://www.gamesblog.it/post/461113/ancestors-the-humankind-odyssey-il-nuovo-trailer-svela-la-data-di-uscita https://www.gamesblog.it/post/461113/ancestors-the-humankind-odyssey-il-nuovo-trailer-svela-la-data-di-uscita Michele Galluzzi Michele Galluzzi

Panache Digital Games e Private Division hanno svelano la data di uscita di Ancestors: The Humankind Odyssey. Il gioco uscirà su PC su Epic Games Store il 27 agosto, mentre su PlayStation 4 e Xbox One a dicembre 2019. In Ancestors: The Humankind Odyssey i giocatori sono chiamati a sopravvivere ed evolversi nei bellissimi ma brutali territori dell'Africa in un periodo che va da dieci a due milioni di anni fa.

I giocatori vestiranno i panni dei nostri predecessori primati e dovranno esplorare l'Africa del Neogene, espandendo il loro territorio ed evolvendosi per far sopravvivere il proprio clan per passare da una generazione all'altra in quest'innovativo titolo open world. Le dinamiche di gioco si basano su evoluzione, scoperta e sopravvivenza. I giocatori dovranno attraversare diversi ambienti e tipi di terreno, incontrare vari predatori e apprendere nuove abilità per passare alla generazione successiva del clan.

"Il nostro obiettivo con Ancestors: The Humankind Odyssey è offrire un'esperienza mai provata prima" ha dichiarato Patrice Désilets, co-fondatore e direttore creativo di Panache Digital Games. "La nostra piccola squadra sta creando un gioco ambizioso e coinvolgente, con un'ambientazione unica che potrà interessare giocatori di ogni tipo. Non vediamo l'ora di dare loro il nostro mondo affinché possano esplorarlo, durante quest'anno."

"Private Division e Panache Digital Games condividono con passione l'obiettivo di fornire a tutti i giocatori la migliore esperienza possibile", ha dichiarato Kari Toyama, produttore senior presso Private Division. "Come partner, supportiamo la decisione di Panache di prendersi tutto il tempo necessario per assicurare che tutte le versioni di Ancestors: The Humankind Odyssey soddisfino sin dal momento del rilascio i criteri di qualità che il team si è prefissato. Come publisher siamo totalmente orientati agli sviluppatori e quest'approccio rappresenta una parte importante della nostra collaborazione con i piccoli studi indipendenti".

PROSEGUI LA LETTURA

Ancestors: The Humankind Odyssey, il nuovo trailer svela la data di uscita é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 22:14 di Thursday 23 May 2019

]]>
0
Bloodstained: Ritual of the Night - aperti i preordini dell'erede spirituale di Castlevania Thu, 23 May 2019 22:08:28 +0000 https://www.gamesblog.it/post/461096/bloodstained-ritual-of-the-night-aperti-i-preordini-dellerede-spirituale-di-castlevania https://www.gamesblog.it/post/461096/bloodstained-ritual-of-the-night-aperti-i-preordini-dellerede-spirituale-di-castlevania Michele Galluzzi Michele Galluzzi

505 Games e il team di sviluppo diretto dal papà di Casltevania, Koji Igarashi, ci mostrano delle immagini e delle scene di gioco inedite di Bloodstained: Ritual of the Night per annunciare l'apertura della fase di preordine. Le versioni digitali di Bloodstained: Ritual of the Night per le piattaforme PlayStation 4, Xbox One e PC (Steam e GOG) saranno disponibili a partire da martedì 18 giugno, le versioni fisiche per Playstation 4 e Xbox One saranno invece in vendita dal 21 giugno.

Bloodstained: Ritual of the Night per Nintendo Switch sarà invece disponibile da martedì 25 giugno in versione digitale su Nintendo eShop e da venerdì 28 giugno in versione fisica. Il prezzo al pubblico consigliato del titolo su ogni piattaforma è di €39.99. Per un periodo di tempo limitato, i videogiocatori che prenoteranno Bloodstained: Ritual of the Night su Steam otterranno uno sconto del 10%.

La prenotazione della versione digitale PlayStation 4 tramite PlayStation Store permetterà di ottenere un tema esclusivo, è previsto uno sconto del 10% per gli iscritti al programma PlayStation Plus.

Bloodstained: Ritual of the Night è ambientato in Inghilterra nel XVIII secolo, i videogiocatori impersoneranno Miriam, una ragazza orfana colpita da una maledizione degli alchimisti che le sta lentamente trasformando la pelle in cristallo. Miriam cadrà in un misterioso coma, da cui si risveglierà dieci anni dopo. Il compito della ragazza sarà quello di raggiungere ed esplorare un castello infestato da una legione di demoni, fermare il loro evocatore Gebel, e trovare una cura contro la maledizione degli alchimisti.

PROSEGUI LA LETTURA

Bloodstained: Ritual of the Night - aperti i preordini dell'erede spirituale di Castlevania é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 22:08 di Thursday 23 May 2019

]]>
0
Google Search, nuovo design per le SERP Thu, 23 May 2019 16:33:47 +0000 http://www.mobileblog.it/post/199355/google-search-nuovo-design-serp http://www.mobileblog.it/post/199355/google-search-nuovo-design-serp Luca Colantuoni Luca Colantuoni

Nonostante i numerosi servizi offerti, il motore di ricerca rimane sempre la principale fonte di profitti per Google. Ecco perché l'azienda di Mountain View apporta continuamente modifiche, in modo da semplificare e velocizzare la ricerca di informazioni. In attesa della realtà aumentata, gli utenti vedranno presto alcune novità nella pagina dei risultati, nota come SERP (Search Engine Results Page), sui dispositivi mobile.

Innanzitutto verranno mostrati il nome e il logo del sito web nella parte superiore della card dei risultati. In questo modo è più facile individuare la fonte dell'informazione. I proprietari dei siti devono seguire la guida su come aggiungere una favicon da visualizzare nei risultati. La URL è stata inoltre spostata sopra il titolo della pagina.

Altra importante novità riguarda le inserzioni pubblicitarie. Quando l'utente effettua una ricerca per un prodotto o un servizio, Google mostrerà alcune inserzioni rilevanti. In precedenza la parola "Ad" era mostrata all'interno di un piccolo box di colore verde. Ora l'etichetta è in grassetto e di colore nero, in cima alla scheda, accanto all'indirizzo della pagina.

Questi cambiamenti estetici servono per preparare il lancio di altre novità, tra cui la possibilità di eseguire azioni tramite pulsanti, ad esempio acquistare un biglietto per il cinema o avviare l'esecuzione di un podcast direttamente dalla pagina dei risultati. Il nuovo design arriverà prima su mobile sia nelle ricerche web che nell'app Google, ma potrebbe essere esteso al desktop.

PROSEGUI LA LETTURA

Google Search, nuovo design per le SERP é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 16:33 di Thursday 23 May 2019

]]>
0
Acer Nitro 5 e Swift 3 con CPU AMD Ryzen Thu, 23 May 2019 12:00:49 +0000 https://www.gadgetblog.it/post/198827/acer-nitro-5-swift-3-cpu-amd-ryzen https://www.gadgetblog.it/post/198827/acer-nitro-5-swift-3-cpu-amd-ryzen Filippo Vendrame Filippo Vendrame

Acer, al Computex di Taipei 2019, ha annunciato nuove versioni dei suoi notebook Nitro 5 e Swift 3, dotate dei processori AMD Ryzen di seconda generazione.

Acer Nitro 5

Al Computex di Taipei 2019, Acer ha svelato nuove versioni dei suoi notebook Nitro 5 e Swift 3, caratterizzate dalla presenza dei processori AMD Ryzen di seconda generazione.

Acer Nitro 5

Questo notebook dispone di un display IPS Full HD da 15,6 pollici. Acer ha lavorato molto sulla riduzione delle cornici e il notebook può vantare un rapporto schermo-scocca dell'80%. Questo modello, nella sua configurazione top, può disporre del processore AMD Ryzen 7 3750H con GPU Radeon RX 560X. Nitro 5 è dotato di due ventole, oltre alla tecnologia Acer CoolBoost, per gestire al meglio il raffreddamento. È dotato pure della tecnologia Acer Network Optimizer per ottimizzare i giochi online e la connettività.

La scheda tecnica mette in evidenza anche: Gigabit WiFi 5 2x2 MU-MIMO, HDMI 2.0 e USB Type-C 3.1. Disponibilità e prezzi non sono stati ancora comunicati. Un prodotto, quindi, espressamente pensato per i videogiocatori o i creatori di contenuti.

Acer Swift 3

Acer Swift 3

Swift 3 è dotato di display da 14 pollici capace di ruotare di 180 gradi. Per quanto riguarda le prestazioni, questo notebook dispone, nella versione più potente, del processore AMD Ryzen 7 3700U con GPU Radeon Vega anche se come optional è disponibile la GPU Radeon 540X. Leggero e compatto, è un prodotto adatto alla produttività. Disponibilità e prezzi non sono stati ancora comunicati.

Entrambi i nuovi modelli sicuramente arriveranno in Europa ed in Italia ma non è stato chiarito quando e con quali configurazioni.

PROSEGUI LA LETTURA

Acer Nitro 5 e Swift 3 con CPU AMD Ryzen é stato pubblicato su Gadgetblog.it alle 12:00 di Thursday 23 May 2019

]]>
0