it_IT Tecnologia Blogo.it - Ultime notizie della sezione Tecnologia Fri, 22 Nov 2019 10:52:45 +0000 Fri, 22 Nov 2019 10:52:45 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) https://www.blogo.it/tecnologia 2004-2014 Blogo.it Effetto AirPods Pro, Apple raddoppia le quote di mercato Fri, 22 Nov 2019 09:57:26 +0000 https://www.melablog.it/post/223122/successo-airpods-pro https://www.melablog.it/post/223122/successo-airpods-pro Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

La linea AirPods si sta dimostrando più ambìta del previsto. Entro la fine del 2019, spiegano gli esperti di Bloomberg, la domanda resterà talmente alta da consentire ad Apple di raddoppiare le consegne. E meno male che erano care.

"Gli AirPods Pro da 249$ -che offrono cancellazione del rumore e resistenza all'acqua-" si legge sul quotidiano, "hanno superato le aspettative; la domanda è tale da spingere i partner di Apple a raggiungere i propri limiti tecnici e di capacità produttiva [...]. Multipli fornitori stanno competendo per il business della produzione degli auricolari, sebbene alcuni stiano ancora mettendo a punto gli apparati e sui sistemi."

La seconda generazione di AirPods, insomma, sta riscuotendo un enorme successo nonostante un prezzo di commercializzazione decisamente più alto: 279€ di listino (ma su Amazon si trovano già a 171€ incluse spedizioni Prime). Ecco la scaletta dei prezzi:

"

PROSEGUI LA LETTURA

Effetto AirPods Pro, Apple raddoppia le quote di mercato é stato pubblicato su Melablog.it alle 09:57 di Friday 22 November 2019

]]>
0
AppleCare+: acquisto consentito entro 1 anno? Fri, 22 Nov 2019 09:30:32 +0000 https://www.melablog.it/post/223118/apple-care-acquisto-consentito-entro-1-anno https://www.melablog.it/post/223118/apple-care-acquisto-consentito-entro-1-anno Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

Dopo il tira e molla degli anni scorsi, la finestra per adottare un'estensione di garanzia AppleCare era scesa a un massimo di 60 giorni dal momento dell'acquisto di iPhone, iPad e Mac; ora, invece, si testa di nuovo un periodo di 12 mesi.

Per il momento, la novità riguarda una cinquantina di Apple Store statunitensi e meno di una trentina canadesi, ma è probabile che venga estesa al resto del pianeta, se la sperimentazione darà i risultati sperati.

In pratica, fino al 2017, si aveva 12 mesi di tempo per acquistare AppleCare; poi, il lasso di tempo consentito è stato condensato ai primi due mesi. Ora invece si tenta di riportarlo ai 12 mesi iniziali, ma con un una serie di controlli che prima non venivano fatti.

Nei negozi che lo permettono, si può richiedere l'attivazione di AppleCare+ anche dopo il fatidico 61esimo giorno, ma a patto che il Genius dia l'ok dopo una rapida diagnostica e un'ispezione visiva del dispositivo da assicurare.

Purtroppo non conosciamo ulteriori dettagli, né se per quanto tempo resterà in vigore il programma pilota, ma c'è da sperare che la cosa venga presto ripetuta anche qui da noi. AppleCare+ consiste in una polizza assicurativa che garantisce fino a tre anni di assistenza hardware e supporto tecnico e, in base al dispositivo, anche una protezione da certi tipi di danni accidentali (si applicano franchigie e massimali).

PROSEGUI LA LETTURA

AppleCare+: acquisto consentito entro 1 anno? é stato pubblicato su Melablog.it alle 09:30 di Friday 22 November 2019

]]>
0
Huawei: offerte Black Friday 2019 su smartphone, smartwatch e tablet Fri, 22 Nov 2019 08:00:02 +0000 https://www.mobileblog.it/post/201517/huawei-offerte-black-friday-2019-su-smartphone-smartwatch-e-tablet https://www.mobileblog.it/post/201517/huawei-offerte-black-friday-2019-su-smartphone-smartwatch-e-tablet Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Il marchio Huawei è uno dei grandi protagonisti della settimana del Black Friday di Amazon. Il colosso dell'e-commerce è tornato alla carica anche quest'anno con la valanga di offerte per il Black Friday, che per l'occasione dureranno ben sette giorni: dal 22 al 29 novembre 2019.

Per accompagnare gli utenti verso l'evento più atteso dell'anno dagli amanti dell'e-commerce, Amazon ha deciso di iniziare a proporre in anticipo una serie di offerte e sconti e i prodotti di Huawei hanno già iniziato a scendere di prezzo.

In attesa di conoscere tutti i migliori prodotti in sconto, che noi di Blogo vi suggeriremo per l'intera durata dell'evento, ecco qualche offerta già disponibile su Amazon.

Huawei P Smart Z

Lo smartphone Huawei P Smart Z è disponibile scontato a 199,90 euro nella sua versione italiana con Display 6.59 Full HD+ 19/9, Processore Octa Core dinamico con IA e Dual Camera posteriore 16+2 MP.

Il dispositivo ha una capacità di 64GB e 4GB di RAM, Wi-Fi integrato, Bluetooth e sistema operativo Android aggiornabile all'ultima versione disponibile. Rispetto ad altri dispositivi in commercio, il P Smart Z è dotato di una fotocamera anteriore a comparsa automatica da 16 Mp con tecnologia Pop-up per scattare selfie in modo innovativo.

La potente batteria da 4000mAh garantisce fino a 711 ore di autonomia in standby e fino a 28 ore di autonomia in chiamata.

Huawei P Smart Z è disponibile allo stesso prezzo anche nella variante di colore nero.

Huawei P30 Lite

L'ottimo Huawei P30 Lite può vantare un grande display da 6.15 pollici con una risoluzione di 2312x1080 pixel e una potentissima fotocamera principale da 48 megapixel, perfetta per scattare foto con una risoluzione massima di 8000x6000 pixel e video alla risoluzione di 1920x1080 pixel.

In occasione del Black Friday, Amazon ci propone il P30 Lite scontato di 110 euro (30%): potete acquistarlo fin da subito nella colorazione nera al prezzo di 259 euro. Allo stesso prezzo è disponibile anche la versione di colore blu.

Huawei Y5

Da oggi e fino al venerdì prossimo, salvo esaurimento scorte, potete acquistare anche lo smartphone Huawei Y5 del 2019 al prezzo scontato di 99 euro fino ad esaurimento scorte. Lo smartphone ha un display LCD da 5,71 pollici (1520x720 pixels) e sistema operativo EMUI 9.0 (basato su Android 9). Sul fronte della fotocamera troviamo quella posteriore da 13MP (apertura f/1.8 e autofocus) e quella frontale da 5MP (apertura f/2.2).

Oltre alla versione blu che vedete qui sopra in foto, lo smartphone è disponibile allo stesso prezzo nella versione marrone e in quella nera.

PROSEGUI LA LETTURA

Huawei: offerte Black Friday 2019 su smartphone, smartwatch e tablet é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 08:00 di Friday 22 November 2019

]]>
0
Offerte Samsung Black Friday 2019: smartphone e accessori Fri, 22 Nov 2019 08:00:00 +0000 https://www.mobileblog.it/post/201537/offerte-samsung-black-friday-2019-smartphone-e-accessori https://www.mobileblog.it/post/201537/offerte-samsung-black-friday-2019-smartphone-e-accessori redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Se siete alla ricerca di un nuovo smartphone e volete rimanere fedeli a Samsung, per il Black Friday 2019 di Amazon, che si concluderà venerdì 29 novembre, avete la possibilità di scegliere tra due diversi dispositivi del colosso sudcoreano.

Il Samsung Galaxy M30S, dispositivo di fascia media, è dotato di display 6.4" FHD+ con tecnologia Super Amoled e una potente fotocamera principale da 48MP che vi permetterà di scattare foto nitide in qualsiasi condizione di luce.

Ora puoi immortalare quello che vuoi, come vuoi, in tre modi. La Fotocamera Ultra-grandangolare da 8MP ritrae il mondo esattamente come lo vedono i tuoi occhi. La Fotocamera Principale da 48MP ti permette di realizzare scatti nitidi e luminosi in qualsiasi situazione. La Fotocamera di Profondità da 5MP è perfetta per sfocare lo sfondo e accendere i riflettori su ciò che conta davvero.

Il dispositivo è dotato di processore Octa-core e RAM da 4 GB, ma vanta anche una capiente batteria da 6.000 mAh con ricarica rapida da 15 W che garantisce fino a 2940 minuti di utilizzo in conversazione. Potete acquistarlo su Amazon, in offerta fino ad esaurimento scorte, al prezzo di 229 euro nella sua versione con 64GB di spazio disponibile (espandibile) e colorazione nera. Allo stesso prezzo potete portarvi a casa anche la versione blu e quella bianca.

Se volete spendere un po' di meno, senza però rinunciare a tutte le funzionalità principali di uno smartphone, vi consigliamo l'altrettanto valido Samsung Galaxy M20, dotato di Infinity-V Display Full HD+ da 6,3” (2340x1080 e 409 PPI) e doppia fotocamera con lente ultra-grandangolare 13MP+5MP.

Anche in questo dispositivo è presente una batteria da 5000 mAh con ricarica rapida, mentre il processore è un Exynos Octa-Core da 1.8 GHz. Il Galaxy M20, dotato di riconoscimento del viso e lettore di impronte digitali, è in offerta al prezzo di 174,90 euro nella versione color blu. Disponibile anche in versione nero allo stesso prezzo.

PROSEGUI LA LETTURA

Offerte Samsung Black Friday 2019: smartphone e accessori é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 08:00 di Friday 22 November 2019

]]>
0
PlayStation Black Friday 2019: offerte su console, giochi e accessori Fri, 22 Nov 2019 07:00:11 +0000 https://www.mobileblog.it/post/201528/playstation-black-friday-2019-offerte-su-console-giochi-e-accessori https://www.mobileblog.it/post/201528/playstation-black-friday-2019-offerte-su-console-giochi-e-accessori redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Il Black Friday 2019 di Amazon è arrivato e i videogiocatori possono già iniziare a sfregarsi le mani, anche se per il momento non sembrano previsti sconti su PlayStation 4 o console precedenti di casa Sony.

Consolatevi: ci sono decine di giochi per PlayStation 4 con sconti fino 25%. Ecco una selezione dei titoli in sconto:

E, ancora:

PROSEGUI LA LETTURA

PlayStation Black Friday 2019: offerte su console, giochi e accessori é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 07:00 di Friday 22 November 2019

]]>
0
Smartphone in offerta Black Friday e Cyber Monday 2019 Fri, 22 Nov 2019 06:00:45 +0000 https://www.mobileblog.it/post/201523/smartphone-in-offerta-black-friday-e-cyber-monday-2019 https://www.mobileblog.it/post/201523/smartphone-in-offerta-black-friday-e-cyber-monday-2019 redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Puntualissimo come ogni anno, il Black Friday di Amazon è pronto ad offrire anche ai clienti italiani migliaia di prodotti in offerta. Per l'edizione 2019, però, Amazon ha deciso di fare le cose in grande e di far durare l'evento più atteso dell'anno per gli amanti dell'e-commerce ben sette giorni.

La settimana del Black Friday di Amazon si chiuderà il 29 novembre, per poi lasciare spazio alle offerte per il Cyber Monday, che quest'anno cadrà il 2 dicembre, il primi lunedì dopo il Black Friday.

Noi di Blogo saremo qui come ogni anno per consigliarvi le migliori offerte sugli smartphone più venduti e i più ricercati online, suggerendovi gli sconti da non perdere per l'intera settimana del Black Friday e per la giornata del Cyber Monday 2019.

Gli smartphone in offerta per il Black Friday di Amazon

Sono due gli smartphone di casa Samsung che potete acquistare in offerta per la prossima settimana, salvo esaurimento scorte, fino alla fine dell'evento. Il Samsung Galaxy M30S è un ottimo dispositivo di fascia media dotato di display 6.4" FHD+ con tecnologia Super Amoled e fotocamera principale da 48MP che assicura foto nitide in qualsiasi situazione. Uno dei suoi punti forti è senza dubbio la capiente batteria da 6.000 mAh con ricarica rapida da 15 W che garantisce fino a 2940 minuti di utilizzo in conversazione.

Il dispositivo, dotato di processore Octa-core e RAM da 4 GB, è disponibile al prezzo scontato di 229 euro nella sua versione con 64GB di spazio disponibile (espandibile) e colorazione nera. Allo stesso prezzo potete portarvi a casa anche la versione blu e quella bianca.

Scendendo un po' di prezzo c'è l'altrettanto valido Samsung Galaxy M20 con Infinity-V Display Full HD+ da 6,3” (2340x1080 e 409 PPI) e doppia fotocamera con lente ultra-grandangolare 13MP+5MP. Anche qui troviamo una capiente batteria da 5000 mAh con ricarica rapida e processore Exynos Octa-Core da 1.8 GHz. Il dispositivo, dotato di riconoscimento del viso e lettore di impronte digitali, è in offerta al prezzo di 174,90 euro nella versione color blu. Disponibile anche in versione nero allo stesso prezzo.

Se preferite, invece, orientarvi su uno smartphone Huawei, Amazon vi propone il modello Y5 del 2019 al prezzo scontato di 99 euro fino ad esaurimento scorte. Lo smartphone ha un display LCD da 5,71 pollici (1520x720 pixels) e sistema operativo EMUI 9.0 (basato su Android 9). Sul fronte della fotocamera troviamo quella posteriore da 13MP (apertura f/1.8 e autofocus) e quella frontale da 5MP (apertura f/2.2).

Oltre alla versione blu che vedete qui sopra in foto, lo smartphone è disponibile allo stesso prezzo nella versione marrone e in quella nera.

PROSEGUI LA LETTURA

Smartphone in offerta Black Friday e Cyber Monday 2019 é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 06:00 di Friday 22 November 2019

]]>
0
Apple Watch, aumentare la sicurezza con un PIN più sicuro Thu, 21 Nov 2019 10:55:21 +0000 https://www.melablog.it/post/223111/apple-watch-sicurezza https://www.melablog.it/post/223111/apple-watch-sicurezza Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

Ogni volta che lo slacciate, la volta successiva Apple Watch chiede un pin di sblocco per poterlo indossare di nuovo; si tratta di una feature di sicurezza volta a disincentivare il fenomeno dei furti e impedire che un malintenzionato possa accedere ai dati altrui.

Molti tuttavia, tendono a usare lo stesso pin del telefono, e questa non è una buona abitudine; inoltre, si tende a preferire pin brevi a quelli più lunghi per ragioni di pigrizia, e anche questa non è una buona idea. Ecco come irrobustire la sicurezza di Apple Watch impostando una password lunga.

La procedura è semplice, ma richiede che l'orologio sia indossato e sbloccato.

Dopodiché seguite questi passaggi:


  • Aprite l'app Apple Watch su iPhone

  • Scorrete l'elenco fino a individuare "Codice"

  • Giacché siamo in questa sezione, valutate se attivare anche la voce "Inizializza i dati" (per far sì che Apple Watch venga resettato dopo 10 tentativi di immissione pin andati a vuoto), "Rilevamento polso" (che invece dovrebbe essere già attiva) e "Sblocca con iPhone" (per sbloccare l'orologio in automatico semplicemente stando nel raggio d'azione del suo Bluetooth)

  • Infine aprite Apple Watch > Codice e disattivate "Codice semplice." Immettete il vecchio codice da 4 cifre, quindi immettete per due volte di seguito quello nuovo e siete a posto

Potete arrivare fino ad un massimo di 10 cifre. Poi però dovreste anche evitare di dimenticarle.

PROSEGUI LA LETTURA

Apple Watch, aumentare la sicurezza con un PIN più sicuro é stato pubblicato su Melablog.it alle 10:55 di Thursday 21 November 2019

]]>
0
iPhone 12, il concept dà spettacolo (con e senza Notch) Thu, 21 Nov 2019 09:00:15 +0000 https://www.melablog.it/post/222628/iphone-12-notch-piu-piccola https://www.melablog.it/post/222628/iphone-12-notch-piu-piccola Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna


Aggiornamento del 21 novembre 2019

Apple è in quella fase dell'anno. Ha messo a punto diversi prototipi di iPhone 12 e ora deve decidere quale di essi si trasformerà nel modello definitivo da commercializzare l'anno prossimo. Il candidato c'è già, ma pare che -a causa del 5G- sia più costoso e spesso del predecessore. E così, per ingannare l'attesa fino all'anno prossimo, vi mostriamo lo spettacolare concept che vedete qui in cima al post.

Si tratta di uno smartphone con un design ibrido tra iPhone e iPad Pro creato da Ben Geskin. Ne ha immaginate due versioni: una con e l'altra senza Notch, ma non lasciatevi trasportare troppo dall'immaginazione. Con ogni probabilità, la Notch ce la ritroviamo pure l'anno prossimo (al massimo, sarà più piccola).

Feature di iPhone 12



È da un po' che se ne parla, e l'ipotesi è stata corroborata in tempi recenti perfino dall'affidabile Ming-Chi Kuo. A Cupertino, Tim Cook e i suoi stanno passando in rassegna tutte le ipotesi di iPhone 12 sul tavolo: alcune sono più sottili ma hanno la Notch più estesa, altre più spesse ma nascondono la Notch nella cornice; uno dei prototipi prevede un'ottica di nuova generazione.


Tutti però hanno la medesima caratteristica in comune, ovvero le antenne più spesse dedicate alla connettività mobile 5G:

I prototipi del 2020 includono linee per l'antenna più spesse (maggiori di 1mm) che serviranno per il 5G.
Invece di linee di plastica, tuttavia, Apple utilizzerà un nuovo materiale (vetro, ceramica o vetro zaffiro).

E questa non è l'unica fregatura. A dire dell'analista, infatti, la scheda logica necessaria per far funzionare il 5G costa il 35% dell'omologa 4G e occupa approssimativamente il 10% di spazio in più. Questo in altre parole significa che il dispositivo finale rischia di avere uno spessore maggiore rispetto ad iPhone 11.

Inoltre, il design ispirato ad iPhone 4 contribuirà ad aumentare i costi di produzione della scocca esterna nell'ordine del 50-60%, c'è il rischio che iPhone 12 costi qualcosina in più rispetto al predecessore.

Addio Lightning


Ma la vera sorpresa è un'altra. Apple sta meditando di rinunciare completamente alla porta di ricarica Lightning per passare armi e bagagli ad una soluzione totalmente wireless. Ciò significa addio ai cavi, e soprattutto ai rumors che parlavano dell'introduzione della USB-C su iPhone.

D'altro canto, UWB -cioè wireless USB- è capace di trasmettere dati a una velocità di 480 Mbps su una distanza di 3 metri, e di 110 Mbps fino a 10 metri; senza contare l'ubiquità del WiFi, e l'economicità dei caricabatterie wireless. Oramai, chi ha bisogno del cavo?

PROSEGUI LA LETTURA

iPhone 12, il concept dà spettacolo (con e senza Notch) é stato pubblicato su Melablog.it alle 09:00 di Thursday 21 November 2019

]]>
0
Apple lancia Smart Battery Case per iPhone 11 e 11 Pro Thu, 21 Nov 2019 08:00:38 +0000 https://www.melablog.it/post/222740/smart-battery-case-iphone-11-e-11-pro https://www.melablog.it/post/222740/smart-battery-case-iphone-11-e-11-pro Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna


Aggiornamento del 21 novembre 2019
Aggiormento: È ufficiale, e i rumors ci avevano visto giusto. Apple ha ufficialmente lanciato gli Smart Battery Case per iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max. Costano tutti 149€ ciascuno, e sono disponibili nei colori Bianco, Nero e -solo per iPhone- anche in Rosa. Aggiorneremo il post non appena saranno resi disponibili su Amazon.

I Segreti di iOS 13



Tra i meandri di iOS 13.2 rilasciato nelle scorse ore, sono state rinvenute le prove dell'esistenza di Smart Battery Case dedicati ad iPhone 11 e iPhone 11 Pro; mistero su quando debutteranno ma qualcosa possiamo già anticiparla.

All'interno della versione definitiva di iOS 13.2, il Web ha individuato codici e immagini che rivelano ‌la cover con batteria integrata a marchio Apple per iPhone 11‌, 11 Pro, e 11 Pro Max.

A livello estetico sono molto simili ai predecessori, fatte salve le debite modifiche atte ad alloggiare il modulo fotocamera più ampio. Non conosciamo ancora la data esatta di inizio commercializzazione di questi accessori, ma è probabile che non manchi moltissimo; anche l'anno scorso, infatti, gli Smart Battery Case per iPhone XS, XS Max e iPhone XR sono stati lanciati solo dopo il debutto di settembre/ottobre.

Sul prezzo infine i dettagli scarseggiano, ma è probabile che ci attesteremo sulle medesime cifre dei modelli precedenti, dunque sui 149€ e passa la paura. Aggiorneremo il post non appena ci saranno novità.

PROSEGUI LA LETTURA

Apple lancia Smart Battery Case per iPhone 11 e 11 Pro é stato pubblicato su Melablog.it alle 08:00 di Thursday 21 November 2019

]]>
0
Apple Glasses: i guanti fanno "toccare" la realtà virtuale Wed, 20 Nov 2019 09:49:59 +0000 https://www.melablog.it/post/223089/apple-glasses-guanti-per-toccare-realta-virtuale https://www.melablog.it/post/223089/apple-glasses-guanti-per-toccare-realta-virtuale Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

Sappiamo che a Cupertino si lavora ad un visore a Realtà Aumentata basato su RealityOS che abbiamo ribattezzato momentaneamente Apple Glasses. Ma gli occhiali non sono l'unico prodotto in fase di sperimentazione: un recente brevetto dimostra infatti l'interesse per dei guanti speciali in grado di far toccare gli oggetti virtuali e sentirne fibra e consistenza.

Il documento in questione si intitola "Finger beam for generating haptic feedback" e descrive dei guanti dotati di tecnologia "finger beam” che rende possibile: 1. determinare i movimenti della mano nello spazio reale, e convertire queste informazioni in comandi; 2. esperire il mondo virtuale attraverso fasci di sensori e componenti di feedback aptico innervati nel tessuto.


Il risultato è un'esperienza multisensoriale incredibilmente completa:

"per esempio [...], il display [...] mostra un gioco di realtà virtuale a cui può giocare l'utente. Il display [...] potrebbe ritrarre la scena di una spiaggia con oceano, onde, alberi e sabbia. Un componente di feedback aptico del guanto potrebbe essere configurato per generare un feedback aptico che simuli lo scorrimento delle dita attraverso la sabbia [...]."

Ovviamente un brevetto non significa necessariamente che il prodotto sia pronto o che verrà anche solo mai lanciato. Ma è un'interessante testimonianza dello sforzo che la mela sta facendo sul fronte della Realtà Virtuale. Ed ecco perché non vediamo l'ora che arrivi il 2020 per scoprire quali siano le carte di Tim Cook.

PROSEGUI LA LETTURA

Apple Glasses: i guanti fanno "toccare" la realtà virtuale é stato pubblicato su Melablog.it alle 09:49 di Wednesday 20 November 2019

]]>
0
MacBook Pro 16"ha un nuovo, misterioso sensore di apertura display Wed, 20 Nov 2019 09:12:45 +0000 https://www.melablog.it/post/223082/macbook-pro-16sensore-apertura-display https://www.melablog.it/post/223082/macbook-pro-16sensore-apertura-display Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

Non c'è solo il nuovo (cioè vecchio) meccanismo a forbice della tastiera e il processore aggiornato. Nel nuovo MacBook Pro 16" c'è pure un misterioso sensore che vigila sull'apertura dello schermo. E per il momento, nessuno sa a cosa serva.

Nella documentazione inviata ai centri autorizzati di riparazione Apple, viene menzionato un "lid angle sensor" cioè un sensore che -traduciamo alla buona- misura l'angolo di apertura e chiusura del display; ed è la prima volta che viene infilato in un computer con la mela, dunque ci domandiamo: perché?

Un'Ipotesi Plausibile


Nei precedenti modelli, Apple aveva effettivamente instillato un meccanismo basato su Effetto Hall in grado di capire se il display è aperto o chiuso; il nuovo sensore tuttavia appare molto più sofisticato: il gingillo in questione è posto sul lato sinistro della scocca, e include un magnete integrato all'interno del cardine stesso; una freccia incisa sul metallo ne indica la polarità.

Visto che ufficialmente nessuno conosce la verità, dobbiamo affidarci a ragionevoli ipotesi:


  1. Il sensore potrebbe essere usato in futuro per una inedita feature di macOS.

  2. IL sensore serve per monitorare le apertura/chiusure dello schermo in modo più preciso, così da avere un quadro più completo nel caso di usura dei flessibili del display ed evitare un Flexgate 2.

Voi che ne pensate? Ditecelo nei commenti, su Twitter o sulla nostra pagina Facebook.

PROSEGUI LA LETTURA

MacBook Pro 16"ha un nuovo, misterioso sensore di apertura display é stato pubblicato su Melablog.it alle 09:12 di Wednesday 20 November 2019

]]>
0
Alexa Home Theater, l'economico Dolby Atmos wireless 2.1 di Amazon Echo Tue, 19 Nov 2019 10:58:43 +0000 https://www.melablog.it/post/223064/alexa-home-theater-economico-dolby-atmos-wireless-2-1-amazon-echo https://www.melablog.it/post/223064/alexa-home-theater-economico-dolby-atmos-wireless-2-1-amazon-echo Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

Alexa Home Theater

Mentre a Cupertino si dorme beatamente su uno smart speaker di fascia alta che però non si vende (e che non è ancora neppure disponibile nel nostro paese), Amazon procede con la sua conquista del mercato a suon di promozioni aggressive, grande varietà (prodotti per tutte le tasche) e continue innovazioni. L'ultima novità per l'ecosistema Echo, ad esempio, consiste nella possibilità di creare un economico sistema Dolby Atmos wireless 2.1 che non richiede la posa di cavi e si configura via software.

L'idea di fondo è geniale. Creare dei buoni speaker, dotati di microfoni e tecnologie audio all'avanguardia (5 altoparlanti direzionali nel modello di punta), infarcirli di intelligenza artificiale (per ottenere informazioni, intrattenimento e gestire la domotica) e infine collegarli tra loro attraverso il software così da creare un ecosistema sempre più coeso e ricco di feature. È quello a cui punta Amazon con la funzionalità chiamata "Alexa Home Theater."

Grazie a questa innovazione, gli utenti Fire TV possono ascoltare la musica in filodiffusione per tutta casa, oppure guardare i programmi e film preferiti in configurazione 1.0, 2.0 e perfino 1.1 e 2.1 (2.1 sta per 2 casse principali + 1 subwoofer) con la qualità del Dolby Atmos e il tutto senza fili.

Ovviamente, non tutti i modelli di Amazon Echo supportano le medesime feature. Per esempio, le attuali generazioni di Echo ed Echo Plus gestiscono il Dolby Audio senza fili, mentre per arrivare al Dolby Atmos occorre acquistare Echo Studio; per il 2.1 invece si rende necessario un Echo Sub.

Inoltre bisogna sottolineare che la cosa funziona solo in abbinamento ad un dongle Fire TV, ma ai prezzi a cui sono commercializzati questi accessori -e grazie alle promo in questi giorni di Black Friday- è possibile tirar su un impianto niente male a costi irrisori.

Volendo, si può perfino dilazionare la spesa provando una cassa e aggiungendo le altre in un secondo momento. È tutto estremamente personalizzabile.

Configurare Alexa Home Theater


Per attivare Alexa Home Theater con gli speaker Echo, è sufficiente seguire questi passaggi:


  1. Assicuratevi di aver collegato alla rete WiFi di casa Fire TV e i dispositivi Echo desiderati, e di averli configurati col medesimo account.

  2. Aprite l’app Alexa, selezionate l’icona Dispositivi in basso a destra, selezionate l’icona + che trovate in alto a destra dello schermo.

  3. Tra le varie opzioni disponibili, selezionate Configura il sistema audio dalla finestra delle opzioni disponibili, quindi Home Theater.

  4. Selezionate la vostra Fire TV, poi assegnate un nome al vostro nuovo sistema home theater wireless.

  5. Selezionate gli speaker Echo da utilizzare; si può configurare fino a due altoparlanti a cui si aggiunge un Echo Sub opzionale.

  6. Completate la configurazione seguendo le istruzioni sulla tv, mentre la dolce metà inizia a preparare i popcorn.

Dispositivi Compatibili


Quasi tutti gli speaker Amazon più recenti supportano la funzionalità, e in più in questo periodo vanno ciclicamente in promozione; per cui vi consigliamo di monitorare la situazione.

Ecco i dispositivi compatibili e i prezzi a cui sono commercializzati, al momento della stesura del post:

Echo Dot (3ª Generazione): Acquistalo a 19,99€ su Amazon incluse spedizioni Prime


Echo Dot con orologio: Acquistalo a 34,99€ su Amazon incluse spedizioni Prime


Echo (3ª Generazione): Acquistalo a 79,99€ su Amazon incluse spedizioni Prime


Echo Plus (2ª generazione): Acquistalo a 149,99€ su Amazon incluse spedizioni Prime


Echo Studio: Acquistalo a 199,99€ su Amazon incluse spedizioni Prime


Amazon Fire TV Stick 4K Ultra HD con telecomando vocale: Acquistalo a 59,99€ su Amazon incluse spedizioni Prime

A cui si aggiungono gli Echo di 2ª Generazione, non più in commercio.

PROSEGUI LA LETTURA

Alexa Home Theater, l'economico Dolby Atmos wireless 2.1 di Amazon Echo é stato pubblicato su Melablog.it alle 10:58 di Tuesday 19 November 2019

]]>
0
MacBook Pro 13", dal 2020 tastiera con meccanismo a forbice Tue, 19 Nov 2019 09:47:36 +0000 https://www.melablog.it/post/223059/macbookpro-13-tastiera-forbice https://www.melablog.it/post/223059/macbookpro-13-tastiera-forbice Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

Una delle novità più interessanti del nuovo MacBook Pro 16" è l'introduzione della tastiera con meccanismo a forbice in sostituzione del mirabolante -ma fallato- meccanismo a farfalla.

In realtà non si tratta di una novità totale. Il meccanismo a forbice è grossomodo lo stesso che abbiamo felicemente utilizzato per tanti anni sui MacBook e MacBook Pro, e che poi è stato sostituito in favore di un sistema più moderno ed efficiente che ha regalato portatili sempre più sottili ma anche molto più proni a rompersi: tasti incollati, lettere non funzionanti e noie varie.

Tant'è che, dopo aver istituito un programma di sostituzione gratuito della tastiera (che non deve esserle costato poco), Apple ha deciso di tornare sui suoi passi e di ripristinare il vecchio meccanismo. Risultato: il Mac è un po' più spesso, ma è pure infinitamente più comodo da usare e da riparare.

Purtroppo, sui MacBook Pro da 13" c'è ancora la tastiera a farfalla, nonostante siano stati aggiornati di recente (sarà per quello che si trovano già scontati su Amazon?). Stando alle fonti di Digitimes, tuttavia, a partire dal 2020 si cambia registro anche sul taglio più piccolo.

Non abbiamo ancora una data di lancio attesa, ma qualcosa possiamo anticiparla già: il MacBook Pro 13" in arrivo l'anno prossimo sarà più potente, forse un filo più spesso ma di certo più duraturo e piacevole da usare.

PROSEGUI LA LETTURA

MacBook Pro 13", dal 2020 tastiera con meccanismo a forbice é stato pubblicato su Melablog.it alle 09:47 di Tuesday 19 November 2019

]]>
0