it_IT Sport Blogo.it - Ultime notizie della sezione Sport Tue, 21 Jan 2020 08:55:03 +0000 Tue, 21 Jan 2020 08:55:03 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) https://www.blogo.it/sport 2004-2014 Blogo.it Serie A, la Spal stende l'Atalanta, 2-1 in rimonta a Bergamo Mon, 20 Jan 2020 21:51:13 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776754/serie-a-atalanta-spal-1-2-bergamo-20-gennaio-2020 https://www.calcioblog.it/post/776754/serie-a-atalanta-spal-1-2-bergamo-20-gennaio-2020 Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Atalanta-Spal 1-2 giocata il 20 gennaio 2020

Il risultato che proprio non ti aspetti arriva nel posticipo del lunedì della 20esima giornata di Serie A: l'Atalanta, che è in lotta per la zona Champions League, è stata battuta dalla Spal, che fino a stamattina era ultima in classifica e ora, grazie a questo successo, risale al terzultimo posto.

Tra campionato e Coppa è il secondo risultato negativo consecutivo per la Dea, che mercoledì scorso ha perso il match di Coppa Italia per 2-1 contro la Fiorentina, dopo che in campionato ha pareggiato 1-1 a San Siro con l'Inter. Ma tutti ancora ricordano benissimo, a cavallo tra 2019 e 2020, le due vittorie per 5-0 contro Milan e Parma.

Questa sera, invece, l'Atalanta, al 16' è passata in vantaggio, ha subito due gol in appena sei minuti che hanno ribaltato il risultato. Dopo la rete nerazzurra, segnata su colpo di tacco da Ilicic servito da Zapata, sembrava che potesse trattarsi dell'ennesima goleada, visto che ci sarebbe stato tutto il tempo di ripetere le prestazioni contro Milan e Parma, invece non sono arrivati altri gol da parte degli uomini di Gasperini.

A segnare è stata invece la SPal al 54' con Petagna, l'ex di turno, che ha raccolto il suggerimento di Reca e ha messo la palla in rete. Pochissimi minuti dopo, al 60', è arrivato il raddoppio di Valoti, che ha saltato due uomini al limite e ha scagliato un destro all'angolino che Sportiello non ha potuto parare.

In classifica l'Atalanta è quinta con 35 punti, davanti ha la Roma, quarta con 38, dietro il Cagliari, sesto con 30 punti. La Spal, invece, ora ha 15 punti come il Brescia, che supera per differenza gol, un punto in più del Genoa che è ora ultimo e un punto in meno del Lecce, che è quartultimo.

PROSEGUI LA LETTURA

Serie A, la Spal stende l'Atalanta, 2-1 in rimonta a Bergamo é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 21:51 di Monday 20 January 2020

]]>
0
Lazio, lettera ai tifosi che hanno fatto il saluto romano: "Ci dovete 50mila euro" Mon, 20 Jan 2020 17:05:34 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776737/lazio-lettera-ai-tifosi-che-hanno-fatto-il-saluto-romano-ci-dovete-50mila-euro https://www.calcioblog.it/post/776737/lazio-lettera-ai-tifosi-che-hanno-fatto-il-saluto-romano-ci-dovete-50mila-euro Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Lotito-multe

"La invitiamo a prendere contatto con la nostra società per concordare, se lo ritiene, una modalità di risarcimento, avvertendoLa che, in difetto, si procederà alla tutela giudiziaria dei diritti lesi". Questa è la parte conclusiva della lettera che si sono visti recapitare alcuni ultrà della Lazio che hanno fatto il saluto romano nei minuti conclusivi del match di Europa League contro il Rennes, disputatosi all'Olimpico di Roma lo scorso 3 ottobre.

La condotta di alcune dozzine di tifosi non sfuggì ai commissari della UEFA, che avviarono un procedimento disciplinare conclusosi con una multa pari a 20mila euro ai danni della società e con la chiusura della Curva Nord per il match successivo contro il Celtic.

Dopo la sentenza la Lazio reagì annunciando ricorso (successivamente perso), definendo "troppo pesante" la penalizzazione decisa dalla UEFA. Contestualmente, però, il club annunciò di voler "perseguire penalmente e civilmente i responsabili di manifestazioni inaccettabili che provocano non solo gravissimi danni all’immagine ed al patrimonio della Lazio ma che penalizzano pesantemente la stragrande maggioranza di una tifoseria da sempre estranea e contraria alle intemperanze razziste di una sparuta minoranza".

Detto e fatto, perché il club sembra proprio avere l'intenzione di andare fino in fondo in questa vicenda. La lettera contenente la richiesta di risarcimento è stata infatti spedita a tutte le persone individuate e denunciate dalla Digos attraverso le telecamere di sorveglianza, come spiegato nella lettera stessa: "Dai filmati eseguiti dagli organi Uefa e dalle indagini della polizia conseguenti, è emerso che Lei si è reso responsabile dei comportamenti sanzionati che hanno arrecato un danno quantificabile in 50 mila euro. Pertanto la invitiamo a prendere contatto con la società per concordare una modalità di risarcimento".

La cifra di 50mila euro corrisponde alla multa pagata dalla società e al mancato incasso per la partita contro il Celtic, persa poi 2-1 in modo rocambolesco dalla squadra di Inzaghi. I tifosi che hanno ricevuto questa lettera sono stati anche puniti con il divieto di ingresso allo Stadio Olimpico per 3 gare della Lazio, in applicazione del 'codice del gradimento' che tutti i tifosi sono obbligati a sottoscrivere quando acquistano un abbonamento o un biglietto per una partita di calcio.

PROSEGUI LA LETTURA

Lazio, lettera ai tifosi che hanno fatto il saluto romano: "Ci dovete 50mila euro" é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 17:05 di Monday 20 January 2020

]]>
0
Serie A, 20a giornata: la Juve batte il Parma 2-1 e allunga sull'Inter Sun, 19 Jan 2020 22:10:32 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776724/serie-a-20a-giornata-juventus-parma-2-1 https://www.calcioblog.it/post/776724/serie-a-20a-giornata-juventus-parma-2-1 Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Ha fatto un po' di fatica, ma alla fine è riuscita a vincere 2-1 contro il Parma e, approfittando del passo falso dell'Inter a Lecce, ora è a +4 in classifica. La Juventus ora è a quota 51 punti, mentre i nerazzurri sono a 47, inseguiti dalla Lazio che è potenzialmente a 48 punti, perché pur avendone 45 ora, ha giocato una partita in meno e quindi, quando recupererà il match con il Verona a febbraio, potrebbe anche riuscire a scavalcare la squadra di Antonio Conte.

Anche oggi la Juventus ha potuto contare su un Cristiano Ronaldo in grande spolvero. È stato lui a portare la Vecchia Signora in vantaggio al 43', quando ormai i tifosi sembravano rassegnati a vedersi chiudere il primo tempo in parità. Il portoghese ha concluso dal limite dell'area e sul suo tiro c'è stata una deviazione di Darmian, praticamente decisiva.

All'inizio del secondo tempo, al 55', c'è stato il pareggio del Parma, firmato da Cornelius, che, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, è saltato al di sopra di Ramsey e Ronaldo, ha colpito la palla di testa e ha insaccato sul palo opposto. Ma la situazione di parità è durata pochissimo, perché tre minuti dopo al 58', Dybala ha messo la palla al centro trovando il destro di Cristiano Ronaldo, ancora lui, che ha insaccato di nuovo la palla portando la Juve sul 2-1. In seguito ci sono state altre occasioni per Higuain, al 66' con un destro da fuori, e, allo stesso modo, per Hernani al 79', ma non sono arrivati altri gol.

PROSEGUI LA LETTURA

Serie A, 20a giornata: la Juve batte il Parma 2-1 e allunga sull'Inter é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 22:10 di Sunday 19 January 2020

]]>
0
Serie A, Genoa-Roma 1-3: i giallorossi difendono il quarto posto Sun, 19 Jan 2020 19:25:06 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776716/serie-a-genoa-roma-1-3-partita-19-gennaio-2020 https://www.calcioblog.it/post/776716/serie-a-genoa-roma-1-3-partita-19-gennaio-2020 Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

La Roma resta saldamente al quarto posto anche dopo la ventesima giornata di Serie A. I giallorossi oggi sono riusciti a ottenere una importante vittoria in trasferta, sul campo del Genoa. 3-1 il risultato finale a favore della squadra della Capitale, che già nel primo tempo conduceva 2-1.

Il primo gol è arrivato infatti dopo soli sei minuti di gioco, firmato da Cengiz Under, che ha crossato in mezzo dalla trequarti destra con il sinistro e la palla si è insaccata direttamente in rete, perché Pellegrini l'ha lisciata, ma ha comunque ingannato Perin che si è buttato troppo tardi sulla destra e ha visto il pallone entrare nella sua rete. Nel corso del primo tempo la Roma ha avuto anche altre occasioni, in particolare con Dzeko, ma il gol del raddoppio è arrivato negli ultimi minuti, al 44', ed è un'autorete di Biraschi: Spinazzola è entrato in area sulla sinistra e ha centrato proprio Biraschi che con il corpo ha deviato la palla in rete. Un minuto dopo, però, il Genoa ha accorciato le distanze con Pandev, che, dopo aver ricevuto il lancio in verticale di Schone, ha anticipato Lopez, uscito troppo tardi e con un tocco di sinistro, in controbatto, ha fatto entrare la palla in rete, sfiorando il palo alla destra del portiere.

Nel secondo tempo, dopo un paio di occasioni per entrambe le squadre, è arrivato il terzo gol della Roma per sigillare la vittoria in trasferta: al 74' Perin è scivolato al momento del rinvio e ha involontariamente servito Pellegrini il quale, sulla trequarti, ha lanciato in area Dzeko che ha controllato con il sinistro e poi con il destro ha infilato un rasoterra a pochi passi dal portiere, portando così la Roma sul definitivo 3-1.

PROSEGUI LA LETTURA

Serie A, Genoa-Roma 1-3: i giallorossi difendono il quarto posto é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 19:25 di Sunday 19 January 2020

]]>
0
Serie A, vittoria in rimonta del Milan. L'Inter frena ancora: è 1-1 a Lecce Sun, 19 Jan 2020 17:17:33 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776706/serie-a-vittoria-in-rimonta-del-milan-linter-frena-ancora-1-1-a-lecce https://www.calcioblog.it/post/776706/serie-a-vittoria-in-rimonta-del-milan-linter-frena-ancora-1-1-a-lecce Stefano Capasso Stefano Capasso

Come la Juventus nell'ottobre scorso, oggi anche l'Inter non è riuscita ad andare oltre l'1-1 sul campo del Lecce, che quest'anno può vantare anche un 2-2 in trasferta contro il Milan. La squadra di Conte, a corto di alternative tra infortunati e giocatori messi in stand-by per ragioni di mercato, non è parsa brillante come in altre circostanze, benché abbia comunque avuto delle ottime occasioni per vincere questa partita.

Nel primo tempo, terminato sullo 0-0, l'Inter ha prima sfiorato il gol con un bolide di Lukaku finito per pochissimo sul fondo e poi anche con Brozovic, autore di una conclusione che si è stampata sul palo a Gabriel battuto. Il gol del vantaggio interista è arrivato al 72esimo sugli sviluppi di un'azione d'angolo, segnato dal neo entrato Bastoni con una zuccata sul primo palo. Solo 5 minuti più tardi il Lecce ha ristabilito la situazione di parità grazie ad una deviazione sotto misura di Mancosu, in anticipo proprio sull'autore del gol interista. Dopo questo 1-1, la Juventus questa sera avrà l'occasione di allungare a +4 in classifica sui nerazzurri.

Nell'anticipo delle 12:30 è invece arrivato il secondo successo consecutivo per il Milan di Pioli, il terzo considerando anche gli ottavi di finale di Coppa Italia contro la Spal. Questa volta, però, non ha segnato il sempre attesissimo Ibrahimovic. L'eroe del giorno è Ante Rebic che prima di oggi aveva giocato appena 176 minuti in Serie A.

Contro L'Udinese Pioli l'ha spedito in campo all'inizio del secondo tempo al posto di Bonaventura, per cercare di rimontare all'iniziale gol dello svantaggio firmato da Stryger Larsen, al quale Donnarumma ha regalato l'1-0 al sesto minuto rendendosi protagonista di un'uscita insensata fuori dalla propria area di rigore. Un errore molto grave, che Donnarumma è però riuscito a riscattare durante la partita compiendo una serie di parate eccellenti. Dopo appena 3 minuti dal suo ingresso in campo Rebic ha subito pareggiato i conti con un piatto da centro area su un traversone basso dalla fascia destra.

Al 72esimo è arrivato poi il gol del sorpasso rossonero con il terzino goleador Theo Hernandez, autore di una splendida conclusione al volo dal limite dell'area. A 5 minuti dal 90esimo l'Udinese ha trovato il 2-2 con Lasagna, ma le emozioni non sono finite prima del fischio finale. Proprio nell'ultimo minuto di recupero ancora Rebic ha segnato anche il suo secondo gol in rossonero, regalando i 3 punti alla sua squadra.

Il Milan oggi ha raggiunto a quota 28 punti il Parma, impegnato nel posticipo contro la Juve, e si è portato a -2 dal Cagliari che oggi ha pareggiato 2-2 sul campo del Brescia. È finita in parità anche la sfida tra Bologna e Verona grazie al gol all'esordio con i veneti da parte di Fabio Borini, che ha risposto all'iniziale vantaggio felsineo firmato da Bani.

PROSEGUI LA LETTURA

Serie A, vittoria in rimonta del Milan. L'Inter frena ancora: è 1-1 a Lecce é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 17:17 di Sunday 19 January 2020

]]>
0
Napoli-Fiorentina 0-2: terzo ko consecutivo per Gattuso Sat, 18 Jan 2020 22:27:43 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776697/napoli-fiorentina-0-2-terzo-ko-consecutivo-per-gattuso https://www.calcioblog.it/post/776697/napoli-fiorentina-0-2-terzo-ko-consecutivo-per-gattuso Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Crisi totale in casa Napoli. Con la sconfitta di questa sera contro la Fiorentina sono 3 i KO consecutivi in campionato. Nelle 5 partite sulla panchina del Napoli, Gattuso è riuscito a conquistare una sola vittoria contro il Sassuolo, maturata a tempo scaduto grazie ad un'autorete di Obiang. La colpa di questa situazione, in generale, non è di ringhio al quale è capitato in sorte il compito di guidare una squadra oggettivamente allo sbando, che stava già sfuggendo dalle esperte mani di Ancelotti.

Questa sera, però, Gattuso qualche responsabilità ce l'ha per la scelta di schierare Luperto nel suo vecchio ruolo di terzino sinistro nel quale, evidentemente, non si sente più a suo agio. Solo dopo tanta sofferenza e dopo il vantaggio della Viola, firmato da Chiesa, Gattuso ha rimesso ordine nel reparto difensivo spostando Hysaj a sinistra, Di Lorenzo a destra e Luperto al centro al fianco di Manolas.

Anche dopo il gol la Fiorentina ha continuato a fare gioco, mettendo in seria difficoltà la squadra di casa. A centrocampo la formazione di Iachini ha sostanzialmente vinto tutti i duelli, mandando in bambola pezzi da novanta come Allan, Fabian Ruiz e Zielinski; merita una menzione speciale Castrovilli che stasera sembrava avere 3 polmoni. Al 74esimo è arrivato anche il gol del definitivo 2-0 firmato dal giovane Vlahovic con uno splendido tiro a giro dal limite dell'area. A Napoli è notte fonda.

PROSEGUI LA LETTURA

Napoli-Fiorentina 0-2: terzo ko consecutivo per Gattuso é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 22:27 di Saturday 18 January 2020

]]>
0
Serie A, Lazio-Samp 5-1. Gol di Caicedo, Bastos e Immobile (tripletta) Sat, 18 Jan 2020 15:57:08 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776685/lazio-sampdoria-5-1-serie-a-18-gennaio-2020 https://www.calcioblog.it/post/776685/lazio-sampdoria-5-1-serie-a-18-gennaio-2020 Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

La partita della Lazio contro la Sampdoria, valida per la ventesima giornata di Serie A, è stata tutta in discesa perché i biancocelesti sono andati in vantaggio già al 7' e al 20' si trovavano già sul 3-0, poi nel secondo tempo hanno dilagato chiudendo infine il match sul 5-1. Per gli uomini di Simone Inzaghi questo è l'undicesimo successo consecutivo e ormai sono molto più che un terzo incomodo tra Juve e Inter nella corsa scudetto, ma serissimi candidati alla lotta per il Tricolore.

Oggi in campo Inzaghi ha dovuto rinunciare a Lulic, squalificato, e ha schierato al suo posto Jony sulla sinistra, mentre in difesa ha preferito Patric a Luiz Felipe e in attacco ha scelto Caicedo al fianco di capitan Immobile. Dall'altra parte Ranieri ha confermato la formazione che domenica scorsa ha steso 5-1 il Brescia, ma questa volta è andata in maniera esattamente opposta.

Come detto, il primo gol della Lazio è arrivato al 7', quando Caceido ha ribattuto in rete una palla calciata da Immobile e respinta da Audero, sulla quale Cooley ha dormito, lasciando così al laziale la possibilità di insaccare senza troppe difficoltà. Al 15' Murru ha commesso un fallo di mano su un cross di Lazzari e la Lazio ha così guadagnato un calcio i rigore che al 17' Immobile ha trasformato. Lo stesso Immobile è poi andato a segno su azione, servito da Acerbi, al 21', quando ha superato Chabot e Audero e ha messo in rete.

Nel secondo tempo la Lazio ha continuato a cercare la via del gol senza sentirsi mai appagata, e l'ha trovata al 54' con Bastos, che ha ricevuto una palla filtrante da Leiva e ha insaccato alle spalle di Audero. Al 65' ancora un rigore per la Lazio trasformato da Immobile: il tocco di mano di Colley sul tiro di Luis Alberto viene giudicato dal VAR come fallo da rigore. Al 70' è arrivato il gol della bandiera per la Samp, firmato da Linetty che ha ribattuto in rete un tiro di Gabbiadini respinto da Strakosha.

La Lazio è per ora a -3 dalla Juventus e -1 dall'Inter. I bianconeri e nerazzurri devono giocare domani contro Lecce e Parma, ma ricordiamo che i biancocelesti devono ancora recuperare un match del girone di andata contro il Verona (il 5 febbraio) e dunque, mentre loro hanno disputato 19 partite inclusa quella di oggi con la Samp, le altre squadre in questo weekend arrivano a venti.

PROSEGUI LA LETTURA

Serie A, Lazio-Samp 5-1. Gol di Caicedo, Bastos e Immobile (tripletta) é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 15:57 di Saturday 18 January 2020

]]>
0
Sci, Brignone vince il Gigante di Sestriere ex aequo con Vlhova. Paris secondo in discesa a Wengen Sat, 18 Jan 2020 14:31:33 +0000 https://www.outdoorblog.it/post/517483/sci-brignone-sestriere-paris-wengen https://www.outdoorblog.it/post/517483/sci-brignone-sestriere-paris-wengen Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Federica Brignone vince Gigante del Sestriere

La Coppa del Mondo di Sci, dopo tre anni, è tornata al Sestriere e il ritorno non poteva essere più dolce di così per i tifosi italiani che hanno visto trionfare Federica Brignone nello Slalom Gigante. L'azzurra, migliore di tutte nella prima manche con un tempo di 1:10.28, mentre Petra Vlhova è scesa in 1:10-45 e Mikaela Shiffrin in 1:10.70.

Nella seconda frazione l'americana ha registrato un tempo di 1:10.46, la slovacca di 1:10.70 e l'italiana di 1:10.87. Alla fine, dunque, Brignone e Vlhova hanno vinto a pari merito con un tempo di 2:21.15, battendo di un solo centesimo Shiffrin.

Nella top-ten troviamo anche altre due azzurre, Sofia Goggia, nona a +1.65, e Marta Bassino, decima a +1.74. Irene Curtoni ha avuto invece il diciottesimo tempo finale, mentre Karolin Puchler e Valentina Cillara Rossi non si sono qualificate per la seconda manche e Laura Pivano e Francesca Marsaglia non hanno concluso la prima metà di gara.

Per Federica Brignone quella di oggi è la terza vittoria stagionale dopo il successo nello Slalom Gigante di Courchevel a dicembre e la vittoria nella Combinata di Altenmarkt-Sauchensee di domenica scorsa. È anche la tredicesima vittoria in Coppa del Mondo di tutta la sua carriera (compirà trent'anni il 14 luglio).

La vittoria al Sestriere, però, per lei ha un significato molto particolare, perché proprio qui, nel 1983, sette anni prima che lei nascesse, sua mamma Maria Rosario Quario ha ottenuto la sua ultima vittoria. Ora Federica è a sole tre vittorie da un mito come Deborah Compagnoni.

Oggi per l'Italia è arrivato anche un altro podio in Coppa del Mondo, al maschile: lo ha conquistato Dominik Paris in discesa libera a Wengen, piazzandosi al secondo posto dietro lo svizzero Beat Feux e davanti al tedesco Thomas Dressen.

PROSEGUI LA LETTURA

Sci, Brignone vince il Gigante di Sestriere ex aequo con Vlhova. Paris secondo in discesa a Wengen é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 14:31 di Saturday 18 January 2020

]]>
0
È morto Pietro Anastasi: vinse tre scudetti con la Juve e l'Europeo del '68 Fri, 17 Jan 2020 22:55:36 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776680/pietro-anastasi-morto-scudetti-juventus https://www.calcioblog.it/post/776680/pietro-anastasi-morto-scudetti-juventus Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Pietro Anastasi morto

Il sito ufficiale della Juventus ha annunciato con dolore la morte di Pietro Anastasi:

"Oggi è un giorno triste per tutta la Juventus, per il calcio italiano e per tutti coloro che lo hanno conosciuto. Pietro Anastasi ci ha lasciato all'età di 71 anni"

L'ex attaccante bianconero a Torino vinse tre scudetti e con la nazionale italiana conquistò l'Europeo del 1968. Nel 1976 fece storia il suo scambio con Boninsegna, ma all'Inter non ebbe molta fortuna. Nato a Catania nel 1948, era un centravanti veloce e acrobatico, anche se non altissimo. Ha collezionato 105 gol in serie A di cui 78 con la Juventus con cui vinse anche il titolo di capocannoniere.

PROSEGUI LA LETTURA

È morto Pietro Anastasi: vinse tre scudetti con la Juve e l'Europeo del '68 é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 22:55 di Friday 17 January 2020

]]>
0
Coppa Italia: Fiorentina, Milan e Juve ai quarti Wed, 15 Jan 2020 23:14:10 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776664/coppa-italia-fiorentina-milan-e-juve-ai-quarti https://www.calcioblog.it/post/776664/coppa-italia-fiorentina-milan-e-juve-ai-quarti Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

L'Atalanta, finalista della scorsa edizione, è fuori dalla Coppa Italia. I nerazzurri sono infatti usciti sconfitti dal confronto in casa della Fiorentina di Beppe Iachini, brava e fortunata nel portare a casa la qualificazione. Le marcature sono state aperte da Patrick Cutrone all'11esimo minuto; l'ex rossonero, appena tornato in Italia dopo 6 mesi in Inghilterra con i Wolves, ha portato avanti i suoi con un piatto da centro area dopo aver combinato al limite con Dalbert.

Dopo questa fiammata è stata sempre la Dea a fare la partita, sfiorando più volte il gol: clamorosa la traversa colpita da Pasalic, così come l'incrocio dei pali centrato da Gosens. Al 67esimo è finalmente arrivato il gol del pareggio dell'ex Ilicic, bravissimo nell'anticipare tutti sul primo palo per deviare in rete un cross basso di Malinovsky.

Al 70esimo la viola è anche rimasta in 10 per l'espulsione di Pezzella - protagonista di una simulazione ridicola nei tempi del Var - ma incredibilmente la superiorità numerica non ha dato slancio alla rimonta nerazzurra. La Fiorentina si è chiusa in difesa e all'84esimo, in contropiede, ha anche trovato il gol del definitivo 2-1 con Lirola.

Nei quarti di finale la Fiorentina affronterà l'Inter a San Siro il prossimo 29 gennaio.

Milan-Spal 3-0

Nella serata di riposo per Ibrahimovic, il Milan non ha fallito l'appuntamento di Coppa Italia contro la Spal. I rossoneri hanno sbloccato la partita al 20esimo con il polacco Piatek, tornato a segnare su azione dopo quasi 3 mesi dall'ultimo gol. Al 44esimo è poi arrivato il raddoppio di Castillejo, in gol con un pregevole tiro a giro dal limite dell'area che non ha lasciato scampo al povero Berisha.

Nella ripresa, al 66esimo minuto, è infine arrivato il gol del definitivo 3-0 firmato da uno scatenato Theo Hernández. Bellissima l'azione personale del francese che ha calciato violentemente in porta dal limite dell'area al termine di una corsa palla al piede di 35 metri, innescata dopo un perfetto intercetto a centrocampo. L'ex Real Madrid è già arrivato a quota 5 gol in stagione, uno in più di quanti ne aveva messi a segno in tutta la sua carriera prima di trasferirsi a Milano.

Nei quarti di finale il Milan affronterà il Torino.

Juventus-Udinese 4-0

Qualificazione sul velluto per la Juventus, che non ha sentito la mancanza di Cristiano Ronaldo; il portoghese era stato convocato, ma alla fine è rimasto a casa per via di un attacco di sinusite. Contro l'Udinese in avanti hanno giocato Dybala e Higuain, protagonisti assoluti del match. Proprio il Pipita ha sbloccato l'incontro al 16esimo al termine di un'azione spettacolare della Juventus; grandi protagonisti proprio i due attaccanti argentini che, partendo dalla trequarti, si sono scambiati il pallone 8 volte nello stretto prima della conclusione vincente dell'ex napoletano.

Al 26esimo è arrivato il 2-0 di Dybala, freddo nella trasformazione di un calcio di rigore causato da Nicolas con un'uscita intempestiva su Bernardeschi. Al 58esimo minuto sempre il numero 10 della Juventus ha segnato anche la rete del 3-0 con uno splendido tiro "alla Del Piero". Tre minuti più tardi c'è stato spazio per il ritorno al gol di Douglas Costa, al quale Dybala ha lasciato la battuta del secondo calcio di rigore concesso ai padroni di casa, questa volta per un fallo di mano di Nuytinck.

Nei quarti di finale la Juventus affronterà la vincente della sfida tra Parma e Roma, in programma domani sera alle 21:15 al Tardini.

PROSEGUI LA LETTURA

Coppa Italia: Fiorentina, Milan e Juve ai quarti é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 23:14 di Wednesday 15 January 2020

]]>
0
Ottavi di Coppa Italia: Inter Cagliari 4-1. Lazio e Napoli vincono e si affronteranno ai quarti Tue, 14 Jan 2020 17:31:53 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776641/coppa-italia-napoli-perugia-2-0 https://www.calcioblog.it/post/776641/coppa-italia-napoli-perugia-2-0 Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Inter-Cagliari termina 4-1 con i Nerazzurri che si qualificano ai quarti di Coppa Italia. Neanche il tempo di scaldarsi che a sbloccare il risultato ci pensa dopo 22 secondi Lukaku, su errore di Oliva.

Il raddoppio è opera di Borja Valero al 22’. In precedenza Lukaku si era visto annullare un altro gol per fuorigioco ma la doppietta arriva comunque al 49’ per l’attaccante belga che di testa mette in porta, servito da Barella. Poco dopo Nainggolan prende il palo mentre al 73’ il Cagliari accorcia le distanze con Oliva.

A mettere il sigillo sulla partita è Ranocchia che all’81’ su calcio d’angolo segna di testa. L’Inter ai quarti incontrerà la vincente di Fiorentina-Atalanta.

TABELLINO INTER-CAGLIARI 4-1

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, Ranocchia, Skriniar; Lazaro, Barella, Brozovic (24' st Sensi), Borja Valero, Dimarco (34' st Biraghi); Lukaku, Sanchez (23' st Esposito). A disposizione: Padelli, Berni, De Vrij, Martinez, Pirola, Agoumè, Candreva, Bastoni. All.: Conte.

CAGLIARI (4-3-2-1): Olsen; Faragò, Pisacane, Walukiewicz, Lykogiannis; Nandez (36' st Birsa), Oliva, Ionita (35' st Joao Pedro); Nainggolan, Castro (1' st Rog); Cerri. A disposizione: Rafael, Cragno, Cigarini, Klavan, Pellegrini, Simeone. All.: Maran.

MARCATORI: 1' pt Lukaku (I), 22' pt Borja Valero (I), 49' Lukaku (I), 73' Oliva (C), 81' Ranocchia (I).

AMMONITI: Godin, Sensi (I); Lykogiannis (C).

Ottavi di Coppa Italia: Lazio-Cremonese 4-0

Lazio-Cremonese finisce 4-0 con i biancocelesti che prenotano così il posto per i quarti di finale di Coppa Italia. Ad attenderli il Napoli che oggi ha battuto il Perugia per 2-0. I Biancocelesti rischiano di andare sotto in avvio di primo tempo, con Deli e Ciofani.

Il gol di Patric al 10' e quello di Parolo al 25’ però tolgono ogni velleità alla Cremonese. Nella ripresa arriva il terzo gol di Immobile, al 58’, su rigore concesso per fallo di Caracciolo su Adekanye, mentre è Bastos che di testa all’89’ fa poker.

TABELLINO LAZIO-CREMONESE 4-0

LAZIO (3-5-2): Proto; Bastos, Luiz Felipe (16' A. Anderson), Acerbi; Patric, Parolo, Cataldi (17' st D. Anderson), Berisha, Jony; Immobile (29' st Minala), Adekanye. A disposizione: Luis Alberto, Guerrieri, Lazzari, Milinkovic-Savic, Silva, Vavro, Casasola, Strakosha. All.: Inzaghi.

CREMONESE (3-5-2): Agazzi (28' pt Ravaglia); Caracciolo, Bianchetti, Terranova; Zortea (10' st Boultam), Arini (28' st Valzania), Castagnetti, Deli, Renzetti; Ciofani, Palombi. A disposizione: Bigmani, Ceravolo, Girelli, Gustafson, Migliore, Ravanelli, Volpe. All.: Rastelli.

MARCATORI: 10' Patric, 25’ Parolo, 58’ Immobile (rigore), 89’ Bastos.

AMMONITI: Luiz Felipe (L); Caracciolo, Deli (C).

Ottavi di Coppa Italia: Napoli-Perugia 2-0

napoli perugia 2-0 coppa italia 2020

Napoli-Perugia 2-0. Negli ottavi di Coppa Italia 2019/2020 la squadra di Rino Gattuso ritrova la vittoria, dopo la sconfitta in campionato con la Lazio.

Gli azzurri passano agli ottavi grazie a due rigori concessi entrambi nel primo tempo e ambedue segnati da Insigne, prima al 25’, dopo che Lozano era finito a terra in area, e poi al 37’, su mani di Iemmello.

Quest’ultimo avrebbe potuto riaprire il match per la squadra umbra ma nel recupero del primo tempo ha sprecato un altro calcio di rigore, respinto da Ospina al 52’.

TABELLINO NAPOLI-PERUGIA 2-0

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Rui; Zielinski (39'st Allan), Fabian Ruiz (20'st Demme), Elmas; Lozano (30'st Callejon), Llorente, Insigne. A disposizione: Gaetano, Idasiak, Meret, Milik, Tonelli, Younes. All.: Gattuso.

PERUGIA (5-3-2): Fulignati; Rosi, Sgarbi, Gyomber, Falasco, Nzita; Falzerano, Carraro (27'st Konate), Buonaiuto (10'st Dragomir); Falcinelli, Iemmello (16'st Melchiorri). A disposizione: Albertoni, Balic, Konate, Nicolussi, Rodin, Vicario. All.: Cosmi.

MARCATORI: 25' e 37’ su rigore Insigne.

AMMONITI: Fabian Ruiz (N); Falzerano, Iemmello, Gyomber (P).

PROSEGUI LA LETTURA

Ottavi di Coppa Italia: Inter Cagliari 4-1. Lazio e Napoli vincono e si affronteranno ai quarti é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 17:31 di Tuesday 14 January 2020

]]>
0
Roma-Juve 1-2: bianconeri campioni d'inverno Sun, 12 Jan 2020 22:14:38 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776630/roma-juve-1-2-bianconeri-campioni-dinverno https://www.calcioblog.it/post/776630/roma-juve-1-2-bianconeri-campioni-dinverno Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Dopo 3 pareggi e 2 sconfitte negli ultimi 5 campionati, la Juventus questa sera è tornata a vincere all'Olimpico di Roma contro i giallorossi. Grazie a questi 3 punti la formazione di Sarri ha conquistato il simbolico titolo di campione d'inverno, che negli ultimi 9 anni ai bianconeri è sfuggito solo due volte: nel 2015/16 e nel 2017/18, entrambe le volte ad appannaggio del Napoli.

L'approccio alla gara della Juventus è stato di quelli perfetti: al terzo minuto era già avanti di un gol grazie a Demiral, autore di una deviazione sotto misura sugli sviluppi di un calcio di punizione, approfittando della marcatura allegra di Kolarov. Al nono minuto Veretout ha ulteriormente complicato i piani della sua squadra regalando un calcio di rigore alla Juve nel tentativo di fermare Dybala, che gli aveva appena soffiato il pallone al limite dell'area.

Della battuta s'è incaricato ovviamente Cristiano Ronaldo spiazzando Pau Lopez; gol numero 9 nelle ultime 6 partite di campionato, nelle quali è sempre andato in rete. Al 18esimo la Roma ha avuto la grande occasione per accorciare subito le distanze, ma sulla conclusione a colpo sicuro di Pellegrini ci ha pensato Rabiot - con Szczesny battuto - ad opporsi con il corpo.

Il primo tempo è terminato così sul punteggio di 0-2, ma già con due cambi effettuati: Demiral da una parte e Zaniolo dall'altra, costretti ad abbandonare il campo per problemi fisici. Per entrambi si teme un brutto infortunio, in modo particolare per il romanista che ha lasciato il campo in barella e tra le lacrime. Al loro posto in campo sono entrati de Ligt e Under.

Al 65esimo la Roma ha sfiorato il gol dell'1-2 con Dzeko, fermato dal palo dopo una girata di destro al volo. Appena 3 minuti più tardi la Roma è tornata a rendersi nuovamente pericolosa in area di rigore con Under, fermato prima da Alex Sandro e poi da Szczesny.

Sembrava andata bene alla Juve, ma pochi istanti dopo è intervenuto il Var che ha segnalato un fallo di mano dello stesso Alex Sandro in area; una chiamata corretta perché il brasiliano ha effettivamente cercato di controllare il pallone con il braccio destro dopo aver respinto la conclusione di Under con l'addome.

Anche Perotti, incaricato della battuta, non ha fallito l'appuntamento con il gol spiazzando l'ex compagno di squadra. Sarri ha reagito spedendo in campo in un colpo solo Higuain per Dybala e Danilo per Ramsey, ridisegnando la sua squadra con il 4-3-3. La Roma ha continuato a spingere ed ha collezionato un altro paio di buone occasioni, senza tuttavia riuscire a trovare il gol del pareggio. A segnare ancora è stata anzi la Juventus, alla quale però il 3-1 firmato da Higuain è stato annullato per un fuorigioco millimetrico.

PROSEGUI LA LETTURA

Roma-Juve 1-2: bianconeri campioni d'inverno é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 22:14 di Sunday 12 January 2020

]]>
0