it_IT Home Blogo.it - Ultime notizie della sezione Home Fri, 24 May 2019 13:59:14 +0000 Fri, 24 May 2019 13:59:14 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) https://www.blogo.it/home 2004-2014 Blogo.it Gentiloni: "Questo governo è tra i peggiori di sempre, cadrà presto o prestissimo" Fri, 24 May 2019 11:23:29 +0000 https://www.polisblog.it/post/435164/gentiloni-questo-governo-e-tra-i-peggiori-di-sempre-cadra-presto-o-prestissimo https://www.polisblog.it/post/435164/gentiloni-questo-governo-e-tra-i-peggiori-di-sempre-cadra-presto-o-prestissimo redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Gentiloni governo cadrà presto prestissimo

Secondo l’ex premier Paolo Gentiloni la maggioranza Lega-M5s tra poco evaporerà, sarà solo un (cattivo) ricordo. "Il governo cadrà presto o prestissimo" ha detto stamattina il presidente del Partito Democratico ad Agorà, su Rai Tre.

Quando esattamente l’esecutivo giallo-verde leverà le tende? "Mi pare che nei corridoi romani la discussione sia su questa alternativa: se il governo cade sull’onda delle elezioni europee o dopo la legge di bilancio". Secondo Gentiloni: "Questo governo è uno dei peggiori e più pericolosi della storia della Repubblica: è meglio che vada a casa e la parola torni agli elettori" ha spiegato ancora l’esponente dem nel corso di un comizio a Bologna.

In quest’ottica il voto del 26 maggio "sarà il primo test per l’alternativa" secondo Gentiloni che nelle scorse ore ha incassato anche una sorta di complimento indiretto da parte del vice premier Luigi Di Maio il quale, in volata di campagna elettorale, ha detto che il governo Gentiloni ha fatto meglio sui rimpatri di Matteo Salvini e del governo Conte.

Su questo "dobbiamo accelerare" ha detto Di Maio pungendo il ministro dell’Interno che ha replicato dicendo che se il leader del M5s "ha nostalgia di Renzi e Gentiloni" basta dirlo e che secondo i dati in suo possesso "dopo tantissimi anni le espulsioni sono doppie rispetto agli sbarchi".

PROSEGUI LA LETTURA

Gentiloni: "Questo governo è tra i peggiori di sempre, cadrà presto o prestissimo" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 11:23 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Brexit, Theresa May in lacrime annuncia le dimissioni Fri, 24 May 2019 11:53:51 +0000 https://www.polisblog.it/post/435179/theresa-may-dimissioni-e-lacrime https://www.polisblog.it/post/435179/theresa-may-dimissioni-e-lacrime Renato Marino Renato Marino


Le dimissioni di Theresa May erano nell’aria. Dopo essere stata abbandonata da ministri e parlamentari Tory, che insieme al Labour party hanno bocciato le ultime mosse della premier per un'uscita soft di Londra dall’Ue, May ha annunciato oggi che si dimetterà il 7 giugno. Le dimissioni del primo ministro arriveranno quindi dopo la visita nel Regno Unito del presidente americano Donald Trump, prevista per giorno 3 giugno.

"Ho fatto del mio meglio per onorare i risultati del referendum" ma resterà sempre il "grande rammarico per "il fatto di non essere riuscita a portare a termine la Brexit" ha detto May secondo cui un’intesa per l’uscita dall’Ue: "Si può raggiungere solo se le parti sono disposte a trovare compromessi. Ho fatto il possibile per convincere i deputati a sostenere quell'accordo ma purtroppo non sono stata capace di farlo. Ho provato a farlo tre volte. Credo sia stato giusto perseverare".

May, davanti al numero 10 di Downing Street, ha concluso in lacrime l’annuncio di dimissioni da leader dei Conservatori e da primo ministro: "Ho servito il Paese che amo". Secondo la Bbc, ora May stabilirà un calendario che detti i tempi di nomina del suo successore sul quale graverà il difficile compito portare a termine l'uscita dall’Ue. Tra i papabili l’ex sindaco di Londra Boris Johnson che nelle scorse settimane si era detto pronto a prendere il posto della May non appena si fosse dimessa.

PROSEGUI LA LETTURA

Brexit, Theresa May in lacrime annuncia le dimissioni é stato pubblicato su Polisblog.it alle 11:53 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Berlusconi: "Impresentabile? Ho preso 200 milioni di voti" Fri, 24 May 2019 08:44:42 +0000 https://www.polisblog.it/post/435146/berlusconi-impresentabile-la-replica-del-cav https://www.polisblog.it/post/435146/berlusconi-impresentabile-la-replica-del-cav redazione Blogo.it redazione Blogo.it

berlusconi-impresentabile

La replica di Silvio Berlusconi alla Commissione parlamentare Antimafia, che ha inserito il suo nome nella lista dei candidati impresentabili in vista delle elezioni europee, arriva dagli studi di Diritto e Rovescio, su Rete 4.

"Io impresentabile? Nella mia carriera ho preso 200 milioni di voti e altri milioni ne prenderò" ha detto ieri sera il leader di Forza Italia che sarà capolista ovunque. Per il caso "Ruby sono stato assolto con formula piena" ha aggiunto Berlusconi che sull’accusa di aver fatto favori alla mafia ha ribattuto così: "Non c’è governo che abbia fatto di più dei miei contro la mafia durante i quali sono stati catturati e messi in galera 32 dei 34 latitanti più ricercati e sequestrati beni mafiosi per 25 miliardi".

Berlusconi ha poi bollato come chiacchiere elettorali sia le ultime dichiarazioni del ministro dell’Interno Matteo Salvini, secondo cui il voto europeo non cambierà nulla per il governo, sia quelle di Giorgia Meloni che ha parlato di una nuova maggioranza di destra in Italia, formata dal suo partito e dal Carroccio, senza Berlusconi.

"Il vicepremier e leader della Lega e la presidente di Fratelli d'Italia hanno adottato chiacchiere da campagna elettorale pericolose per i loro stessi partiti. Sono tattiche che non capisco" ha detto l’ex presidente del Consiglio.

In ogni caso Forza Italia non si alleerà mai con il Partito democratico. Una tale alleanza: "L'abbiamo esclusa in passato, la escludiamo adesso e la escluderemo in futuro. Siamo antitetici al Pd e alla sua ideologia, che è sempre e comunque comunista. Un’ideologia che da quando ho 12 anni considero la più disumana e criminale della storia dell’uomo".

PROSEGUI LA LETTURA

Berlusconi: "Impresentabile? Ho preso 200 milioni di voti" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 08:44 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Di Maio: "Gentiloni sui rimpatri ha fatto meglio" Fri, 24 May 2019 09:17:09 +0000 https://www.polisblog.it/post/435156/lite-sui-rimpatri-tra-di-maio-e-salvini https://www.polisblog.it/post/435156/lite-sui-rimpatri-tra-di-maio-e-salvini redazione Blogo.it redazione Blogo.it

di maio salvini rimpatri

Ancora schermaglie tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio, a due giorni dal voto europeo. Il ministro dell’Interno di buon mattino ai microfoni del Gr1 ha detto: "Non so se Di Maio ha nostalgia di Renzi e Gentiloni, basta che lo dica. Questo è il primo anno da tantissimi anni in cui ci sono il doppio delle espulsioni rispetto agli sbarchi".

Ieri il leader del MoVimento 5 Stelle aveva attaccato Salvini sul suo terreno dicendo che il governo Gentiloni sui rimpatri ha fatto meglio del loro: "Adesso dobbiamo risolvere un problema: si chiamano rimpatri" ha detto Di Maio spiegando che nel decreto sicurezza bis bisogna "metterci più soldi per fare gli accordi internazionali. Mi fa male sapere che il governo Gentiloni sui rimpatri aveva fatto meglio del nostro governo, quindi acceleriamo su questo".

Salvini nell’immediatezza aveva replicato senza esasperare i toni: "Domenica si vota per cambiare l'Europa. Non per cambiare il governo. Per il governo non cambia niente... Occupo il mio tempo lavorando, non ho tempo per offendermi".

Stamattina però il ministro degli Interni è tornato sull’argomento promettendo che: "Se gli italiani mi danno forza, i porti chiusi dall'Italia li porto in tutta Europa perché in Italia e in Europa entra chi ha il permesso, gli altri se ne stanno a casa".

PROSEGUI LA LETTURA

Di Maio: "Gentiloni sui rimpatri ha fatto meglio" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 09:17 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Genova, il racconto: "Urlavo che ero un giornalista, ma non si sono fermati". La polizia ha fatto il suo dovere? Fri, 24 May 2019 12:03:49 +0000 https://www.polisblog.it/post/435167/genova-il-racconto-urlavo-che-ero-un-giornalista-ma-non-si-sono-fermati-la-polizia-ha-fatto-il-suo-dovere https://www.polisblog.it/post/435167/genova-il-racconto-urlavo-che-ero-un-giornalista-ma-non-si-sono-fermati-la-polizia-ha-fatto-il-suo-dovere Stefano Capasso Stefano Capasso

Ieri a Genova ci sono stati degli scontri tra le forze dell'ordine e gli antifascisti, scesi in piazza per protestare contro il comizio di CasaPound. La polizia, per l'occasione, aveva blindato Piazza Marsala dove si teneva la manifestazione dei neofascisti (una trentina di persone in tutto), per proteggerli dai cosiddetti "antagonisti" che, come previsto, hanno tentato di superare il blocco per andare ad affrontare a muso duro i simpatizzanti di estrema destra.

In Piazza Corvetto, dove si sono radunati gli antagonisti, è successo di tutto. La polizia ha caricato a testa bassa, ha usato lacrimogeni e si è anche resa responsabile del pestaggio di Stefano Origone, cronista di Repubblica. Il termine pestaggio è forte, ma è quello corretto in questo caso.

Per questo fatto si sono sollevate diverse reazioni, compresa quella del Senatore del Pd Francesco Verducci che ha insensatamente parlato di 'intimidazione nei confronti dell'informazione': "Il pestaggio nei confronti del giornalista Stefano Origone è un fatto gravissimo. Non può accadere in un Paese democratico e in uno Stato di diritto quale è la Repubblica italiana. C'è una escalation di intimidazione nei confronti dell'informazione che va denunciata con la massima nettezza e fermata immediatamente. Il ministro Salvini chiarisca al più presto le responsabilità di quanto accaduto. Piena solidarietà a Stefano Origone e alla redazione di Repubblica".

L'intervento del Senatore del Pd è totalmente privo di senso. È ovvio che la polizia non abbia pestato Origone in quanto giornalista; tant'è che è stato proprio un ispettore di polizia a fermare ad un certo punto i colleghi, proteggendo il collega dalle manganellate.

Origone ha appunto spiegato di aver urlato come un pazzo "sono un giornalista", ma di non essere stato risparmiato. È evidente che gli agenti, in quel momento di concitazione, non avessero sentito le sue parole. Il punto, però, qui è un altro. Origone è un giornalista ed era lì per lavorare e certamente prima di venire massacrato di botte non si era reso responsabile di alcun comportamento violento, pericoloso o simile. Era semplicemente "uno a caso" nel mucchio agli occhi dei poliziotti.

È stato sfortunato ed ha incassato, senza alcuna colpa, una scarica di manganellate che gli hanno causato la frattura di due dita e di una costola, un trauma cranico ed altre varie ferite ed ecchimosi su tutto il corpo.

Per fortuna il commissario ha fermato i suoi colleghi, ma la domanda qui è molto semplice: e se Origone fosse stato uno qualsiasi? La polizia sarebbe stata forse autorizzata a picchiarlo mentre si trovava a terra e urlava di dolore?

Stupisce che in un Paese democratico venga giudicato normale un pestaggio di gruppo a carico di una persona inerme, che si trova già a terra e che non può più arrecare alcun danno all'ordine pubblico. Una volta reso inoffensivo un soggetto considerato - in questo caso a torto - pericoloso, che senso ha continuare ad infierire su di lui?

I poliziotti hanno in dotazione i manganelli per garantire, in caso di necessità, l'ordine pubblico, ma dovrebbero usare questo strumento con estrema cautela. Si ha invece la netta sensazione che le cosiddette "cariche di alleggerimento" molto spesso si trasformino in pestaggi a prova di legge. Questa cosa deve cambiare. Il prima possibile.

PROSEGUI LA LETTURA

Genova, il racconto: "Urlavo che ero un giornalista, ma non si sono fermati". La polizia ha fatto il suo dovere? é stato pubblicato su Polisblog.it alle 12:03 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Pensioni, dal 1° giugno scattano i tagli Fri, 24 May 2019 13:47:11 +0000 https://www.polisblog.it/post/435220/pensioni-tagli-manifestazione https://www.polisblog.it/post/435220/pensioni-tagli-manifestazione redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Manifestazione dei pensionati il 1° giugno 2019

Il 1° giugno scatta il doppio intervento sulle pensioni voluto dal governo Conte, vale a dire il conguaglio sul taglio della rivoluzione annuale degli assegni per l'anno corrente e la sforbiciata sulle pensioni d'oro, quelle superiori ai 100mila euro all'anno.

In particolare, secondo quanto previsto da una circolare INPS, le riduzioni in percentuale saranno del:
- 15% per la quota di importa da 100.000,01 a 130.000,00 euro;
- 25% per la quota di importo da 130.000,01 a 200.000,00 euro;
- 30% per la quota di importo da 200.000,01 a 350.000,00 euro;
- 35% per la quota di importo da 350.000,01 a 500.000,00 euro;
- 40% per la quota di importo eccedente i 500.000,01 euro.

Per quanto riguarda il conguaglio sul taglio della rivalutazione delle pensioni esso scatterà per i trattamenti che superano i 1.522 euro al mese, ossia più di tre volte il minimo, per recuperare la differenza del periodo gennaio-marzo 2019.

E proprio per il 1° giugno i sindacati Cgil, Cisl e Uil si mobiliteranno con una manifestazione in Piazza San Giovanni a Roma alla quale prenderanno parte anche i segretari Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo. Il leit motiv della mobilitazione sarà "Dateci retta".

In un comunicato congiunto i sindacati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil si rivolgono al governo:

"L’unica misura messa in campo è quella del taglio della rivalutazione partita il 1° aprile a cui si aggiungerà un corposo conguaglio che i pensionati dovranno restituire nei prossimi mesi mentre la tanto sbandierata pensione di cittadinanza finirà per riguardare un numero molto limitato di persone e non basterà ad affrontare il tema della povertà"

PROSEGUI LA LETTURA

Pensioni, dal 1° giugno scattano i tagli é stato pubblicato su Polisblog.it alle 13:47 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Milano, il bimbo "piangeva per i piedi bruciati" Fri, 24 May 2019 10:22:24 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618167/milano-bimbo-ucciso-dal-padre-piangeva-per-i-piedi-bruciati-forse-con-un-accendino https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618167/milano-bimbo-ucciso-dal-padre-piangeva-per-i-piedi-bruciati-forse-con-un-accendino R.M. R.M.

I piedi del bimbo ucciso di botte dal padre a Milano erano fasciate con delle garze per delle bruciature che gli sarebbero state provocate con un accendino. A rivelare nuovi scioccanti dettagli sulla sorte del piccolo Mehmed è Il Giorno.

Per l’infanticidio è stato arrestato Aliza Hrustic, 25enne nato in Italia ma di origini croate. L’uomo ha ammesso di aver percosso il figlio fino a ucciderlo "in un momento di rabbia". Agli inquirenti Hrustic ha raccontato che non riusciva a dormire per il pianto del piccolo, al quale forse bruciavano i piedini: "Allora mi sono alzato e gli ho dato dei pugni forse anche dei calci" ha detto l’uomo senza fornire una vera spiegazione per l’omicidio.

Quando le forze dell’ordine e il personale del 118 avevano trovato i piedi del bambino morto fasciati, avevano pensato che fossero stati bloccati per tenerlo fermo. A mettere quelle garze sarebbe stata invece la madre del piccolo, per alleviarne la sofferenza e curare le scottature.

La donna, di 23 anni e incinta del quinto figlio, ha subito accusato il marito dell’omicidio confessando che l’uomo "a volte" picchiava anche lei. Oggi il gip di Milano interrogherà Hrustic, quindi deciderà sulla conferma della misura cautelare della detenzione in carcere.

Dalle prime indagini è emerso un quadro di continue violenze in famiglia da parte del 25enne, ma sarà l'autopsia sul corpo del bimbo, che dovrebbe essere disposta entro oggi, a dover spiegare da quando il piccolo fosse costretto a subire le percosse del padre.

PROSEGUI LA LETTURA

Milano, il bimbo "piangeva per i piedi bruciati" é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 10:22 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Amici 18: grandi ospiti per la finalissima di domani Fri, 24 May 2019 12:19:10 +0000 https://www.tvblog.it/post/1653963/amici-18-finale-ospiti-ilary-blasi-michelle-hunziker-alessia-marcuzzi-silvia-toffanin https://www.tvblog.it/post/1653963/amici-18-finale-ospiti-ilary-blasi-michelle-hunziker-alessia-marcuzzi-silvia-toffanin Massimo Galanto Massimo Galanto

Per la finale di Amici 18, in diretta domani sera su Canale 5, Maria De Filippi si guarda in casa e sceglie quattro volti femminili di Mediaset. Ospiti della 'finalona', infatti, saranno Ilary Blasi, Michelle Hunziker, Alessia Marcuzzi e Silvia Toffanin. Così, dopo aver dato spazio a personaggi attualmente sotto contratto con la Rai come Raffaella Carrà, Mara Venier e Antonella Clerici, la De Filippi prova a farsi 'perdonare', si fa per dire, dai vertici del Biscione.

In studio domani non mancheranno Loredana Bertè e Pio e Amedeo, presenze fisse del cast della 18esima edizione del talent show. Tra gli ospiti anche Irama, trionfatore di Amici 17, che presenterà il suo nuovo singolo dal titolo Arrogante.

A giocarsi la vittoria ci sono il tenore Alberto Urso, la cantautrice Giordana Angi e i ballerini Rafael Quenedit
Castro e Vincenzo Di Primo. In palio la coppa trofeo e un premio del valore di 150 mila Euro in gettoni d’oro. A decretare il vincitore, il pubblico a casa che vota il proprio preferito attraverso sms al numero 477.000.0 con il codice e/o il nome dell’allievo. Nella serata verrà assegnato anche il premio di categoria, del valore di 50 mila
Euro in gettoni d’oro.

PROSEGUI LA LETTURA

Amici 18: grandi ospiti per la finalissima di domani é stato pubblicato su Tvblog.it alle 12:19 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Ciao Darwin 8: questa sera l'ultima puntata Fri, 24 May 2019 12:16:06 +0000 https://www.tvblog.it/post/1653959/ciao-darwin-8-diretta-ultima-puntata-24-maggio-2019 https://www.tvblog.it/post/1653959/ciao-darwin-8-diretta-ultima-puntata-24-maggio-2019 Sebastiano Cascone Sebastiano Cascone

“Ciao Darwin”, in onda, stasera, venerdì 24 maggio 2019, in prima serata, su Canale 5, con la conduzione di Paolo Bonolis e Luca Laurenti, è giunto al decimo e ultimo appuntamento dell'ottava stagione.

Chi vestirà il ruolo di Madre Natura?

Ciao Darwin 8, squadre, capitani


Ciao Darwin 8, stasera, in occasione della decima ed ultima puntata, ospita la sfida tra Umani e Mutanti. Le due squadre sono capitanate da Claudia Ruggeri e Rodrigo Alves, il Ken Umano.

Ciao Darwin 8, dove vederlo in diretta tv e live streaming


L'ultima puntata di Ciao Darwin 8 - Terre desolate andrà in onda su Canale 5 a partire dalle ore 21:35.

La puntata sarà visibile anche in streaming sul sito ufficiale di Mediaset Play, dove sarà possibile rivederla anche una volta terminata la messa in onda.

Ciao Darwin 8, second Screen


Ciao Darwin 8 è presente sul web con una sezione a parte presente sul sito di Mediaset Play.

Su Facebook, invece, il programma è presente con la propria pagina ufficiale.

Su Twitter, l'account ufficiale del programma è il seguente: @Ciaodarwinreal mentre l’hashtag ufficiale con il quale sarà possibile commentare il programma è #siamotuttimatti.

Ciao Darwin 8 è presente anche su Instagram con un profilo ufficiale.

PROSEGUI LA LETTURA

Ciao Darwin 8: questa sera l'ultima puntata é stato pubblicato su Tvblog.it alle 12:16 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Saverio Raimondo a Blogo: "La tv generalista è morta" Fri, 24 May 2019 12:01:51 +0000 https://www.tvblog.it/post/1653606/saverio-raimondo-ccn-2019-cartone-animato-intervista https://www.tvblog.it/post/1653606/saverio-raimondo-ccn-2019-cartone-animato-intervista Massimo Galanto Massimo Galanto

"Non è un caso che CCN vada in onda su Comedy Central. Sulla tv generalista continua a non essere possibile, per miopia e per paure anacronistiche. Il salto io sarei anche pronto a farlo, pur che ci siano le condizioni. Ma gli editori non sono pronti. Fortuna che Comedy Central continua ad essere un editore contemporaneo e che lascia grande libertà di sperimentare". Saverio Raimondo ai microfoni di Blogo presenta la quinta edizione di CCN (Comedy Central News), il late night show satirico ispirato ai modelli americani (The Daily Show, The Last Week Tonight, Full Frontal), in onda ogni settimana a partire da oggi, venerdì 24 maggio, alle 23.00 su Comedy Central, il canale di Viacom Italia dedicato all'intrattenimento e alla comicità presente in esclusiva su Sky al canale 128.

Lo stand up comedian in realtà da qualche anno frequenta anche la tv generalista, tra Le parole della settimane, condotto da Massimo Gramellini su Rai3 ("si lavora bene, è una importante occasione per me"), La Gabbia (dove realizzava servizi satirici) e un DopoFestival (in onda solo sul web, però), anche se il vero successo lo ottiene nei club di tutta Italia. con i suoi irresistibili spettacoli.

Questa cosa della tv generalista la vivi male, ammettilo.

Per niente. Il generalismo è morto. Se dovessi fare una mia cosa sulla tv generalista, non sarebbe generalista. Non ha senso fare del generalismo oggi. Vale per ogni settore: si va sempre più a segmentare. Seguire un obiettivo generalista, dal punto di vista editoriale, è idiota. E io con l'idiozia non ci voglio avere a che fare.

Cosa ci sarà di nuovo in CCN?

Abbiamo smontato e rimontato il programma, quest'anno è un magazine satirico pieno di registri diversi. Gli ospiti non saranno in studio, ma li intervisterò, a bordo della CCN mobile, una limousine, sempre in esterna, dove farò esperienze diverse con loro. Nella prima puntata, per esempio, ho spostato la pornostar Valentina Nappi. Con Arisa siamo andati a cantare in un karaoke cinese, con Andrea Delogu e Francesco Montanari in uno sex shop, con Magalli in un poligono di tiro.

Perché questa novità?

Gli ospiti in studio ce li hanno tutti. A me andava di provare l'ospite in esterna un po' perché CCN era e resta un programma alternativo nel panorama nazionale, un po' per sperimentarmi anche io. Ho 35 anni, non avrebbe senso non farlo. Riferimenti italiani per questo non mi pare ci siano - peraltro la CCN mobile è l'unica macchina della tv italiana dove non si canta (ride, facendo allusione a Carpool Karaoke, Ndr) -, penso più a Billy on the Street in America dove il comico porta personaggi come Michelle Obama al supermercato.

Altre novità di CCN?

Ogni puntata sarà anticipata dalla versione del sottoscritto a cartone animato. Sarà realizzato di settimana in settimana, con battute sulla stretta attualità. Nella prima puntata, per esempio, vista la vicinanza con le elezioni europee, parleremo di temi comunitari. L'ultima, invece, sarà ambientata nel 2030.

Hai scelto il cartone animato influenzato da Adrian di Adriano Celentano?

Ovviamente (ride, Ndr). Il nostro obiettivo è fare peggio di Adrian. So che sembra un obiettivo impossibile, ma siamo certi di riuscirci.

L'apertura alla satira sull'attualità è da interpretare come un tuo tentativo di emancipazione dalla purezza della stand up comedy?

A me piace fare una satira 'a freddo' perché quella a caldo rischia di diventare compulsiva, umorale e poco analitica. Ma abbiamo deciso di essere un po' più feroci dal punto di vista satirico. Non trovo le battute sull'attualità una cosa particolarmente interessante da fare, per quelle ci sono i social network. Però mi piaceva l'idea di aggiungere il segmento - di un minuto, un minuto e mezzo - del cartone animato, anche perché il programma ha una cadenza settimanale e mi dispiaceva perdere alcuni spunti dell'attualità. Quanto al resto, non esiste la purezza della stand up comedy, che non è un genere puro. È un magma molto grande, comprende molte sfumature, spesso opposte.

I personaggi dello spettacolo hanno paura di venire da te come ospiti?

Sì. Noi italiani siamo permalosi. Lo star system - uso questo termine in senso ironico - italiano non ha capito che l'autoironia è uno dei segreti. Molte volte ospiti non sono disposti a mettersi in gioco. In realtà, io uso gli ospiti non per prendere in giro loro, ma per prendere in giro me.

Hai citato prima Giancarlo Magalli (la sua ospitata andrà in onda nella seconda puntata), con cui avevi già avuto a che fare in un DopoFestival di Sanremo. In quel caso si collegò in mutande.

Indimenticabile. Ho pensato: "Mi sono chiesto 'cosa posso fare di più di un Magalli in mutande?'. Mi sono risposto 'gli metto una pistola in mano'".

Hai mai pensato di ospitare, per intervistarlo, un tuo collega comico?

Tendenzialmente la regola è 'mai fare comico su comico', altrimenti la cosa non viene bene. Però, confesso che mi piacerebbe avere come ospite Maurizio Battista. Visto che è l'altro volto di Comedy Central - molto diverso da me - potremmo fare una sfida. Glielo proporrò per la prossima stagione di CCN.

Jimmy Fallon ha incontrato e legittimato Alessandro Cattelan. Hai rosicato?

No. In primis perché Fallon, che è un grandissimo professionista, non è il mio modello. Certamente, mi farebbe piacere incontrare Stephen Colbert. Però, mi chiedo: al mio pubblico interesserebbe o sarebbe solo una sega a due mani che mi farei? Non a caso ho preferito la Nappi (ride, Ndr). Woody Allen disse: 'Ho incontrato Groucho Marx e ho scoperto che non era così diverso da mio zio'. Mai incontrare i propri miti, sono sempre deludenti. Ha ragione. Io Allen, che è il mio riferimento aureo, sopra tutti, l'ho incontrato più volte, ma non gli ho mai stretto la mano, né chiesto un selfie.

Insomma, tu non avresti fatto e non farai come Cattelan.

Mai dire mai, ma non è una cosa che cerco. Parlo per me, eh, poi è legittimo che gli altri lo facciano. Cioè, se dovessi cercare un ospite straniero, cercherei Scarlett Johansson, più che Allen. Per le stesse ragioni della Nappi (ride, Ndr).

Netflix ha diffuso anche uno dei tuoi spettacoli. Questo tipo di operazione - certamente gratificante - presenta anche dei rischi per uno stand up comedian?

La stand up comedy è come la musica: bello il disco, ma il live è molto meglio. La stand up comedy vive del rapporto quasi intimo tra il comico e gli spettatori. La stand up comedy più autentica è nei club, non nelle arene o nei teatri. La differenza è come tra il porno e il sesso vero: il porno è figo, ma il sesso vero è... vero!

PROSEGUI LA LETTURA

Saverio Raimondo a Blogo: "La tv generalista è morta" é stato pubblicato su Tvblog.it alle 12:01 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Dritto e rovescio, scontro tra Del Debbio e Cecchi Paone Fri, 24 May 2019 05:52:05 +0000 https://www.tvblog.it/post/1653916/dritto-e-rovescio-del-debbio-cecchi-paone-lite-video https://www.tvblog.it/post/1653916/dritto-e-rovescio-del-debbio-cecchi-paone-lite-video Massimo Falcioni Massimo Falcioni

Alessandro Cecchi Paone si scaglia contro Daniela Santanchè e Marco Rizzo. Per il conduttore, ospite a Dritto e rovescio, Fratelli d’Italia e Partito Comunista non fanno differenza con i due esponenti che vengono messi sullo stesso piano e tacciati di essere nemici dell’Europa.

Voglio ringraziarli perché ci ricordano che l’Europa è un grande amore dei liberali, socialisti e cristiani e nemico per fascisti e comunisti”, tuona Cecchi Paone. “L’Europa è nata per cancellare gli orrori fascisti e comunisti che hanno devastato il nostro continente nel Novecento. Non ci sono più deportati e perseguitati. E’ una grande bellissima opzione di libertà e serenità”.

Quello che sembra un normale scontro diventa però ben altro. I toni si alzano e Cecchi Paone arriva addirittura allo scontro frontale con Paolo Del Debbio.

 


Il padrone di casa, infatti, prende le difese della Santanché: “Non lo ascolti è fuori di melone”. Poi si rivolge all’ex mezzobusto del Tg4: “Non è fascista [...] Allora te sei un pirla [...] Alessandro piantala, levategli il microfono”.

Cecchi Paone accusa quindi Del Debbio di fascismo che, per tutta risposta, lo minaccia di cacciarlo dallo studio:

Ti butto fuori dalla trasmissione, vattene. A me fascista non lo dici. Vai, vai”.

I due sono a pochi centimetri di distanza e il clima si fa ancora più incandescente: “Tu non ti puoi permettere, mi hai dato del liberale pirla”. Del Debbio lo corregge: “No, pirla e basta. Pirla e basta”.

Fortunatamente torna il sereno e Del Debbio ne approfitta per andare in pubblicità, non prima di essersi scusato col pubblico: “Questa trasmissione generalmente non fa cose di questo tipo”.

PROSEGUI LA LETTURA

Dritto e rovescio, scontro tra Del Debbio e Cecchi Paone é stato pubblicato su Tvblog.it alle 05:52 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Michelle Carpente a "Sei in un paese meraviglioso" Fri, 24 May 2019 13:32:18 +0000 https://www.tvblog.it/post/1653970/sei-in-un-paese-meraviglioso-michelle-carpente-nuova-conduttrice https://www.tvblog.it/post/1653970/sei-in-un-paese-meraviglioso-michelle-carpente-nuova-conduttrice Massimo Galanto Massimo Galanto

Sono in corso le registrazioni della nuova - la quinta - edizione di Sei in un paese meraviglioso, il programma promosso da Autostrade per l'Italia in onda su Sky Arte HD (canali 120 e 400). Alla conduzione, insieme al veterano Dario Vergassola, secondo quanto risulta a Blogo, ci sarà Michelle Carpente, giovane attrice lanciata da Federico Moccia nel 2007 (interpretava Diletta in Scusa ma ti chiamo amore), di recente conduttrice per il canale per bambini e ragazzi Boing di Ben 10 – La sfida, una produzione internazionale targata Cartoon Network. Mamma di un bambino, la 31enne qualche tempo fa vide la sua popolarità impennarsi per via della relazione con il pilota di motociclismo Max Biaggi.

La Carpente prenderà il posto di Roberta Morise, impegnata con le dirette quotidiane di I Fatti Vostri su Rai2. Precedentemente Vergassola, conduttore dalla seconda edizione (nella prima fu ospite di puntata), era stato affiancato dall'attrice e giornalista Veronica Gentili.

PROSEGUI LA LETTURA

Michelle Carpente a "Sei in un paese meraviglioso" é stato pubblicato su Tvblog.it alle 13:32 di Friday 24 May 2019

]]>
0
A Piazzapulita il pubblico non fa da comparsa... Fri, 24 May 2019 11:38:00 +0000 https://www.tvblog.it/post/1653947/piazzapulita-pubblico-salvini-facce https://www.tvblog.it/post/1653947/piazzapulita-pubblico-salvini-facce Massimo Falcioni Massimo Falcioni

Dimenticatevi per una volta il pubblico inespressivo, scordatevi i sorrisi impostati e gli sguardi il più delle volte persi nel vuoto. A Piazzapulita l’opposizione al governo siede alle spalle degli ospiti e si fa strada con facce che sono tutte un programma.

Da Formigli c’è Roberto Maroni, chiamato a prendere le difese di Matteo Salvini in fatto di politiche migratorie e questione sicurezza. L’ex ministro battaglia, tiene botta agli interlocutori, ma non immagina che un altro “avversario”- una signora di mezza età con capelli rosso fuoco - fa capolino ogni tanto dietro di lui.

A scatenare il dissenso della protagonista involontaria non è Maroni, bensì Salvini. La donna commenta, parla con la vicina di posto e di intravedono labiali polemici quando il giornalista Alessandro De Angelis ricorda le sole 17 giornate piene passate dal leghista al Viminale: “Dio diceva la domenica si riposa e gli altri 6 giorni si lavora, se Salvini facesse coincidere la sua fede e il lavoro non sarebbe male”. Lei concorda e annuisce, mentre scuote il capo nel momento in cui Maroni tenta di giustificare il compagno di partito.

Le smorfie non si placano nemmeno quando viene tirato in ballo Papa Francesco. Maroni nega che esistano tensioni col Pontefice. Dietro si scatena un “ohhhhh” silenzioso che non lascia spazio alle interpretazioni.

Se i tempi delle arene sono ormai un ricordo, un controcanto spontaneo in un’epoca di applausi a comando non può che essere accolto come acqua nel deserto.

PROSEGUI LA LETTURA

A Piazzapulita il pubblico non fa da comparsa... é stato pubblicato su Tvblog.it alle 11:38 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Spice Girls reunion, oggi la prima data a Dublino Fri, 24 May 2019 11:39:15 +0000 https://www.soundsblog.it/post/575743/spice-girls-reunion-2019-scaletta-concerto-foto-video https://www.soundsblog.it/post/575743/spice-girls-reunion-2019-scaletta-concerto-foto-video Alberto Graziola Alberto Graziola

Il gran giorno è arrivato per i fan delle Spice Girls (soprattutto per coloro che sono in possesso di un biglietto del concerto).

Questa sera ci sarà la prima data ufficiale del tour reunion. Geri Halliwell/Horner, Melanie Chilson, Melanie Brown ed Emma Bunton si esibiranno a Dublino. Assente, come noto, il quinto membro del gruppo, Victoria.

E' la prima volta dopo 12 anni. L'ultima serie di concerti è avvenuta, infatti, nel 2007 (escludendo l'esibizione alle Olimpiadi del 2012 di Londra).

Sui social sono già apparse le prime foto che anticipano quello che sarà il palco adibito al concerto.


E le quattro ragazze si sono immortalate al Croke Park, a poche ore dall'evento.

Visualizza questo post su Instagram

✌️ TOMORROW 💘 #Repost @emmaleebunton #SpiceWorld2019

Un post condiviso da Spice Girls (@spicegirls) in data:


Geri Halliwell ha abbandonato il biondo degli ultimi anni per tornare ad essere "Ginger", con i classici capelli rossi, strizzando l'occhio alla nostalgia dei tempi d'oro.


Spice Girls reunion 2019, scaletta concerto

In merito alla scaletta ci sono alcuni rumors non confermati. Non è chiaro se ci sarà esclusivamente attenzione sui loro successi di girlband o anche qualche ricordo alla loro carriera solista (come avvenuto nell'ultima reunion tour). Sembra, però, che il lato solista non sia presente nella setlist definitiva.

Pare, però, sia intenzione delle quattro ragazze ricordare e celebrare Posh Spice -aka Victoria Beckham- che ha deciso di non partecipare a questo comeback, dando comunque la benedizione alle colleghe (e ottenendo milioni per i diritti, senza esbirsi, ndr). Ecco quanto riportato dal The Sun:

Hanno creato un tributo a lei e riceverà una significativa menzione sul palco, visivamente e a parole. Hanno deciso che è la cosa giusta. È stato anche affermato che il gruppo manterrà riferimenti nei testi a Victoria in una selezione dei loro più grandi successi, incluso la loro prima numero uno, Wannabe

Ovviamente vi terremo aggiornati con scaletta, foto e video del primo concerto.

PROSEGUI LA LETTURA

Spice Girls reunion, oggi la prima data a Dublino é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 11:39 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Godzilla 2: trailer e cover del fumetto "Aftershock" Fri, 24 May 2019 11:39:29 +0000 https://www.cineblog.it/post/909478/godzilla-2-trailer-e-cover-fumetto-prequel-aftershock https://www.cineblog.it/post/909478/godzilla-2-trailer-e-cover-fumetto-prequel-aftershock Pietro Ferraro Pietro Ferraro

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Prima che il kolossal Godzilla II: King of the Monsters approdi sul grande schermo il prossimo 30 maggio, Legendary Comics ha in serbo un fumetto prequel ufficiale del film dal titolo Godzilla: Aftershock che mostra cosa è successo tra il reboot Godzilla e il nuovo film di Michael Dougherty.

I fan che attendono con impazienza il "Godzilla II: King of the Monsters" di Warner Bros. Pictures e Legendary Pictures, possono dare una sbirciatina alla nuova entusiasmante graphic novel di Legendary Comics "Godzilla: Aftershock", ora in vendita nei negozi di fumetti e online. Continuando la storia del Godzilla del 2014 dopo gli eventi catastrofici di San Francisco, il Re dei Mostri si trova nuovamente minacciato mentre un terrificante nuovo nemico si leva dalle profondità della terra, scatenando una serie di devastanti terremoti e spinto da un inarrestabile istinto primordiale che metterà alla prova il Re dei Mostri come mai prima d'ora.

 

 

"Parte del divertimento di lavorare su un progetto di Godzilla è che la sua vastissima scala richiede che sia una collaborazione con artisti di talento e Aftershock non fa eccezione", ha detto Michael Dougherty regista di Godzilla II: King of the Monsters. "Arvid Nelson e Drew Edward Johnson hanno creato una storia epica e avvincente come le avventure sul grande schermo di Godzilla. Tanto che a volte sembra di sfogliare gli storyboard di un film che aspetta solo di essere girato".

"Arvid e Drew hanno creato un prequel avvincente che si aggiunge al Monsterverse fungendo da ponte tra i due film di Godzilla", ha dichiarato Robert Napton, Vicepresidente senior di Legendary Comics.

Scritto da Arvid Nelson, con illustrazioni di Drew Edward Johnson, "Godzilla: Aftershock" introduce personaggi del film in uscita e invita i lettori ad approfondire le attività dell'agenzia criptozoologica Monarch. La brillante e determinata operativa della Monarch, la dottoressa Emma Russell, corre contro il tempo per fermare la minaccia mentre emergono indizi per rivelare un terribile segreto: una tragedia di proporzioni apocalittiche di un passato remoto che ha cambiato il corso della storia umana, sta tornando a minacciarla ancora una volta. Una figura oscura segue ogni mossa di Emma mentre viaggia per il mondo per scoprire segreti, mentre Godzilla si scontra con rivali antichi quanto la Terra stessa.

 

 

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

Godzilla 2: trailer e cover del fumetto "Aftershock" é stato pubblicato su Cineblog.it alle 11:39 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Pets 2 - Vita Da Animali: il nuovo trailer Fri, 24 May 2019 10:55:30 +0000 https://www.cineblog.it/post/800495/pets-2-vita-da-animali-trailer-italiano https://www.cineblog.it/post/800495/pets-2-vita-da-animali-trailer-italiano Pietro Ferraro Pietro Ferraro

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Universal Pictures ha reso disponibili un nuovo trailer, nuove locandine e il cast ufficiale dele voci italiane di Pets 2 - Vita Da Animali, il nuovo film d'animazione di Illumination Entertainment, lo studio dietro ai film di Cattivissimo me e Il Grinch uscito lo scorso autunno, film che ha incassato oltre mezzo miliardo di dollari nel mondo.

Il seguito di Pets - Vita da aninali vede il ritorno del regista Chris Renaud e trova Max (doppiato in italiano da Alessandro Cattelan e in originale da Patton Oswalt) intento ad affrontare i principali cambiamenti della vita. La sua proprietaria ha un nuovo marito e un bambino piccolo, situazione che provoca un'enorme ansia in Max.

 

 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

Questo nuovo trailer rivela che il sequel offre un cambiamento di ambientazione, come Max e il suo amico Duke (Eric Stonestreet) accompagnano la famiglia in un viaggio in una fattoria. Questo ovviamente offre l'opportunità di sbirciare nelle vite segrete degli animali della fattoria, contribuendo anche a diversificare un po' l'estetica "metropolitana" del franchise.

La grande città però è ancora della partita e fornirà trame collaterali che coinvolgono Gidget (voce di Laura Chiatti in italiano e Jenny Slate in originale) e Nevosetto (voce di Francesco Mandelli in italiano e Kevin Hart in originale). La storia di Nevosetto sembra particolarmente eclatante, dal momento che il coniglietto sceglie di diventare un supereroe che lotta contro il crimine.

 

 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

Il film in originale presenta anche le voci di Tiffany Haddish, Harrison Ford, Lake Bell, Hannibal Buress, Nick Kroll, Dana Carvey, Ellie Kemper, Pete Holmes, Garth Jennings e Bobby Moynihan.

"Pets 2 - Vita da animali" è il sequel del blockbuster dell'estate 2016 che racconta dei nostri animali domestici e di come vivono le loro giornate quando li lasciamo soli per andare a scuola o a lavoro. Chris Meledandri, fondatore e CEO della Illumination, e la sua collaboratrice di lunga data Janet Healy tornano in veste di produttori per questo nuovo capitolo, sequel della commedia che ha avuto il miglior debutto di sempre per un film originale, d'animazione e non. "Pets 2 - Vita Da Animali" arriva nei cinema italiani il 6 giugno.

 

 

 

Pets 2 - Vita Da Animali: nuovo trailer italiano del sequel d'animazione Illumination

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Universal Pictures ha reso disponibile un nuovo trailer italiano di Pets 2 – Vita da animali, il sequel d'animazione in uscita nei cinema italiani il 6 giugno.

Il decimo film d'animazione targato Illumination (Cattivissimo me) è il sequel del blockbuster The Secret Life of Pets del 2016, la commedia che ha avuto il miglior debutto di sempre per un film originale, d'animazione e non, incassando incassato nel mondo u totale di 875 milioni di dollari.

Pieno dell'irriverenza e dell'umorismo sovversivo che caratterizza Illumination, questo nuovo capitolo esplora le vite emotive dei nostri amici a quattro zampe, il profondo rapporto che li lega alle loro amorevoli famiglie, e risponde alla domanda che i padroni di animali si fanno da sempre: cosa fanno i nostri animali quando non siamo a casa?

Il film è diretto da Chris Renaud & Jonathan Del Val, scritto da Brian Lynch
e prodotto da Chris Meledandri & Janet Healy. Per l'edizione italiana reclutate le voci di Alessandro Cattelan, Laura Chiatti, Francesco Mandelli e Pasquale Petrolo (aka Lillo).

 

 

 

Pets 2 - Vita Da Animali: nuovo trailer e poster con il Rooster di Harrison Ford

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Un nuovo trailer di Pets 2 - Vita Da Animali introduce Harrison Ford nel suo primo ruolo in un film d'animazione. L'attore noto per i ruoli di Han Solo nella saga di Star Wars e Indiana Jones doppia un personaggio nuovo di zecca che cattura l'essere un po' burbero dell'attore, un elemento caratteriale molto ben rappresentato da Ford nella vita reale e sullo schermo.

In "Pets 2 - Vita Da Animali" Harrison Ford interpreta il ruolo di Rooster, un cane da pastore gallese tosto e burbero. Nel nuovo trailer vediamo la banda che parte per un viaggio in una fattoria, dove vengono presentati a Rooster e ad alcuni altri animali della fattoria pronti a prendere in giro gli animali di città. Max doppiato da Patton Oswalt indossa un collare elisabettiano, una raccomandazione del suo "terapeuta", ma Rooster non è d'accordo e rapidamente aiuta Max a sbarazzarsi di quell'aggeggio ridicolo.

Pets 2 - Vita Da Animali arriva nei cinema italiani il 6 giugno 2019.

 

 

 

Fonte: Collider

 

 

 

Pets 2 - Vita Da Animali: nuovo trailer italiano e poster con Gidget

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Universal Pictures ha reso disponibili un nuovo trailer italiano e una locandina di Pets 2 - Vita Da Animali, il sequel d'animazione in uscita nei cinema il 6 giugno.

Il nuovo trailer è incentrato su Gidget, una cagnolina di razza Pomerania, patita delle telenovelas e segretamente innamorata di Max.

"Pets 2 - Vita Da Animali" seguirà il blockbuster estivo sulle vite che i nostri animali domestici conducono dopo che andiamo al lavoro o a scuola ogni giorno. Il fondatore e CEO di Illumination Chris Meladandri e il suo collaboratore di lunga data Janet Healy produrranno il seguito della commedia che ha avuto la migliore apertura di sempre per un film originale, animato o meno.

 

PROSEGUI LA LETTURA

Pets 2 - Vita Da Animali: il nuovo trailer é stato pubblicato su Cineblog.it alle 10:55 di Friday 24 May 2019

]]> 0 Pamela Prati a Verissimo: "Donna Pamela ed Eliana Michelazzo mi hanno isolato dal mondo. Ho mentito alla mia famiglia" Fri, 24 May 2019 13:33:16 +0000 https://www.gossipblog.it/post/600329/pamela-prati-verissimo-mark-caltagirone-figli-adottivi-eliana-michelazzo-truffa-setta https://www.gossipblog.it/post/600329/pamela-prati-verissimo-mark-caltagirone-figli-adottivi-eliana-michelazzo-truffa-setta Sebastiano Cascone Sebastiano Cascone

Pamela Prati torna a Verissimo (nell'ultima puntata, in onda, domani, sabato 25 maggio 2019 su Canale 5 a partire dalle 15) per affrontare il caso Mark Caltagirone, il promesso sposo di cui tanto si è parlato e di cui si è messa in dubbio l’esistenza.

Dopo aver più volte confermato a Silvia Toffanin l’amore per il misterioso imprenditore, Pamela Prati racconta una nuova verità: “Sono stata plagiata. Solo in questi giorni ho capito che Mark non esiste”.

“L’ultima volta che sono venuta qui a Verissimo ero ancora convinta che esistesse, poi, solo negli ultimi giorni ho visto delle foto che mi hanno mandato, che non appartenevano a lui. In realtà erano di un’altra persona, un agente (dello spettacolo ndr). Ora ho paura, perché non so chi ci sia dietro a questa situazione. Sono spaventatissima”.

Molto affranta e visibilmente provata, la showgirl racconta per la prima volta come tutta questa storia abbia avuto inizio: “A marzo del 2018, in un momento di grande fragilità, sono andata a Roma nel ristorante di Pamela ed Eliana che conoscevo di vista. Dopo un paio di serate in questo ristorante Pamela Perricciolo mi disse che sarei stata perfetta per questo Mark Caltagirone, un imprenditore che aveva appena lasciato la fidanzata. Mi fa vedere una foto di un bell’uomo".

"Poi il 21 marzo del 2018 Mark inizia a seguirmi su Instagram. Allora io gli mando un messaggio con scritto ‘Buona Primavera’, lui mi risponde e da lì inizia tutto”.

Incalzata dalle domande di Silvia Toffanin, la Prati confida: “Dopo qualche mese abbiamo iniziato a scambiarci parole dolci d’amore, flirtavamo. Mi diceva che mi amava. Nessun video sexy, ci siamo scambiati qualche foto intima. Ma non ho mai sentito la sua voce perché diceva che in Siria non prendeva bene il telefono. Ogni volta che chiedevo di vederlo c’era sempre qualche problema di salute, o di lavoro, un dramma. Non per questo però pensavo non esistesse. Mi manca anche adesso, mi mancano i suoi messaggi”.

E prosegue così: “Se sono arrivata al punto di volerlo sposare pensa come mi sono innamorata di lui. Mi è stata servita su un piatto d’argento la favola che ho sempre voluto, in un momento in cui ero molto fragile. Avevo bisogno di questo amore per stare in vita. Lui diceva che ero la donna della sua vita e che l’avrei incontrato il giorno delle nozze”.

A Silvia, che le chiede se si senta più truffata o finita in una sorta di setta, risponde: “Non so, sono dentro ad una situazione che non capisco. Mi hanno isolato dal mondo. Con la scusa che lui era gelosissimo mi hanno allontanata dalla mia famiglia, dai miei amici. Ho cambiato numero di telefono. Uscivo solo con Pamela e Eliana perché erano amiche di Mark e per il resto me ne stavo in casa. Mi controllavano anche il telefono. Come si fa a raggirare così una persona? E alla domanda se è stata plagiata risponde: “I dubbi non ti vengono quando sei plagiata. Il fatto che i giornali dicessero che ero plagiata era la cosa che le irritava di più, tanto che Eliana mi ha chiesto di dire in un video che non lo ero. Una cosa bruttissima e mi vergogno di questa cosa”.

Su chi ci sia dietro i messaggi di Mark, Pamela dice: “Io credo che ci sia una cosa perversa. Nel mio caso penso ci siano Donna Pamela ed Eliana e che forse sono d’accordo anche in questa confessione di Eliana. È una mia supposizione, perché ho visto il bene che si vogliono”.

E proprio sull’intervista rilasciata a Live non è la D’Urso da Eliana Michelazzo, Pamela confida: “Non le credo. Come mai se hai vissuto tu per prima per 10 anni la stessa cosa e sei una vittima, non mi metti in guardia? Non mi dici di svegliarmi?”. Quando è scoppiato tutto il clamore mediatico dice Pamela che le due ex agenti la rassicuravano: “Mi dicevano di andare avanti perché il mio amore era più forte di tutto e io credevo loro. La voce che ha chiamato Barbara d’Urso però non so di chi sia, considerato che la voce di Mark io non l’ho mai sentita".

La cosa più umiliante sopportata in questi mesi? “Aver dovuto mentire alla mia famiglia e la paura di essere derisa”.

E sul bambino, Sebastian, Pamela dichiara: “L’ho conosciuto in un bar. Lo aveva portato Donna Pamela, dicendo che era il figlio che avrei preso in affido. La bambina invece non l’ho mai vista”.

E proprio su Donna Pamela, la Prati racconta: “L’ho sentita quattro giorni fa e mi ha detto che mi vuole bene. Sul suo malore (appreso durante l’intervista dal sito Dagospia ndr) penso che sia terribile. Umanamente mi spiace se una persona sta male, ma non so se andrò all’ospedale”.

Pamela ribadisce di non avere problemi economici, di aver organizzato a tutti gli effetti il matrimonio, di non giocare d’azzardo, di non avere quindi debiti di gioco e della veridicità dell’attacco con l’acido: “Stavo dormendo, ho sentito dei rumori e ho aperto la porta. Fuori c’era una bottiglia con un biglietto pieno di minacce. Ho subito chiamato la polizia”.

Pamela Prati chiede infine a Silvia Toffanin se ora le creda e la conduttrice di Verissimo risponde: “Pamela tu devi riprendere in mano la tua vita. Ti vorrei credere con tutto il cuore, ma mi hai raccontato così tante bugie, che ora devi lasciarmi il beneficio del dubbio”.

PROSEGUI LA LETTURA

Pamela Prati a Verissimo: "Donna Pamela ed Eliana Michelazzo mi hanno isolato dal mondo. Ho mentito alla mia famiglia" é stato pubblicato su Gossipblog.it alle 13:33 di Friday 24 May 2019

]]>
0
GF 16, Lele Mora: "Con Gennaro solo amici" Fri, 24 May 2019 12:11:59 +0000 https://www.gossipblog.it/post/600302/grande-fratello-16-lele-mora-intervista-gennaro-lillio https://www.gossipblog.it/post/600302/grande-fratello-16-lele-mora-intervista-gennaro-lillio Fabio Morasca Fabio Morasca

Lele Mora è stato intervistato dal settimanale Nuovo Tv al quale ha parlato di Gennaro Lillio, concorrente del Grande Fratello 16 e uno dei protagonisti di quest'edizione grazie al suo flirt in corso con Francesca De André, single da pochissimi giorni dopo aver scoperto il tradimento del suo fidanzato Giorgio Tambellini. Per la cronaca, Gennaro e Francesca, nelle ultime ore, si sono lasciati andare ad una discussione molto accesa.

Lele Mora e il 27enne personal trainer napoletano sono legati da un'amicizia che dura da circa 6 anni. Nonostante gli ultimi avvenimenti verificatisi nella Casa di Cinecittà, Lele Mora ha comunque augurato a Gennaro e a Francesca, un radioso futuro da trascorrere insieme:

Gennaro e Francesca si scambiano sguardi sinceri, per cui deduco che ci sia qualcosa di serio tra loro. Auguro loro il meglio perché sono due bravi ragazzi e meritano tutto il bene possibile. Gennaro è un bravo ragazzo, pulito e perbene. Un grande lavoratore. Si divide tra le palestre e il mondo della moda.

Lele Mora, infine, ha smentito due voci, dichiarando di non aver aiutato Gennaro Lillio ad entrare nel GF e di non aver avuto un flirt con lui in passato:

Lo dicono, ma non è così. Tra noi c’è solo un bel rapporto d’amicizia. Ci conosciamo da 6 anni ormai... Assolutamente no, non l'ho aiutato ad entrare nel GF, i provini li fanno Barbara D'Urso e gli autori del programma.

PROSEGUI LA LETTURA

GF 16, Lele Mora: "Con Gennaro solo amici" é stato pubblicato su Gossipblog.it alle 12:11 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Il commento di Dori Ghezzi su Francesca De Andrè Fri, 24 May 2019 13:11:05 +0000 https://www.gossipblog.it/post/600326/grande-fratello-16-dori-ghezzi-francesca-de-andre-fabrizio-de-andre https://www.gossipblog.it/post/600326/grande-fratello-16-dori-ghezzi-francesca-de-andre-fabrizio-de-andre Massimo Galanto Massimo Galanto

Dori Ghezzi, vedova di Fabrizio De Andrè, parla per la prima volta della nipote Francesca De André, attualmente all'interno della casa del Grande Fratello 16. Lo fa in un'intervista concessa alla rivista Sono:

Facciano come meglio credono. Parlare di questa vicenda non serve molto, perché non cambierà le cose. Questa situazione non mi fa piacere, soprattutto perché Fabrizio non meritava una escalation familiare di questo tipo. Momenti felici in famiglia? Ce ne sono stati.

Il riferimento è ai gossip e alle polemiche che da settimane travolgono la figlia di Cristiano De Andrè, a sua volta figlia del grande Fabrizio.

Cristiano Malgioglio, opinionista del reality, di recente ha tirato in ballo proprio Fabrizio De Andrè, finendo per litigare con Francesca.

Sin da prima che iniziasse il programma, invece, Cristiano De Andrè aveva diffidato le figlie Francesca e Fabrizia de Andrè ad entrare nella Casa per diffamarlo. Monito che ha avuto come conseguenza la mancata partecipazione della seconda, mentre la prima ha scelto di prendere parte comunque al gioco televisivo diventandone, peraltro, in breve tempo grande protagonista.

PROSEGUI LA LETTURA

Il commento di Dori Ghezzi su Francesca De Andrè é stato pubblicato su Gossipblog.it alle 13:11 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Le sigarette light ed extra light sono dannose come le altre Fri, 24 May 2019 10:08:22 +0000 https://www.benessereblog.it/post/190288/le-sigarette-light-ed-extra-light-sono-dannose-come-le-altre https://www.benessereblog.it/post/190288/le-sigarette-light-ed-extra-light-sono-dannose-come-le-altre Valentina Rorato Valentina Rorato

sigarette

Fumare fa male ma se fumo una sigaretta light il danno è minore? La risposta è no. La verità è che non bisogna fumare e stop. Lo ha dimostrato un studio dei ricercatori della Medical University of South Carolina durante cui sono stati analizzati gli effetti dei diversi tipi di sigarette in commercio. I tabagisti oggi possono decidere se fumare sigarette senza filtro, light e extra light o se optare per quelle dotate di filtri, spesso al mentolo.

La ricerca ha dimostrato che le sigarette light e extra light sono dannose per la salute proprio come le altre sigarette con filtro. È inutile quindi fare una scelta di questo genere per tutelare la salute. Sfruttando i dati del National Lung Screening Trial, gli esperti hanno dimostrato che i fumatori di sigarette senza filtro hanno il 40% di probabilità in più di sviluppare tumori ai polmoni e il doppio del rischio di decedere per questa neoplasia, rispetto ai tabagismi che optano per sigarette con filtro.

Le altre sigarette, invece, sia che siano light o con vari gusti, determinano effetti simili sulla salute dell’uomo. E non è tutto. Perché se stai cercando di smettere di fumare, devi sapere che utilizzare sigarette light o extra light creano una dipendenza minore alla nicotina rispetto alle altre sigarette con filtro, ma le persone che le fumano avrebbero meno probabilità di riuscire a smettere di fumare, in quanto erroneamente convinte che siano meno dannose.

Via | SkyTg24

PROSEGUI LA LETTURA

Le sigarette light ed extra light sono dannose come le altre é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 10:08 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Ricette light, insalata con fagioli cannellini Fri, 24 May 2019 10:15:19 +0000 http://www.gustoblog.it/post/229519/ricette-light-insalata-con-fagioli-cannellini http://www.gustoblog.it/post/229519/ricette-light-insalata-con-fagioli-cannellini SerenaVasta SerenaVasta

insalata con fagioli cannellini

L’insalata con fagioli cannellini è un piatto unico buono e versatile che potete preparare quando avete poco tempo ma non volete rinunciare a qualcosa di sano e ben bilanciato. Le settimane che precedono l’estate si tende ad essere più attenti a quello che si porta a tavola ma quello che conta davvero è mangiare bene, senza troppi eccessi e senza troppe privazioni. L’insalata con i fagioli cannellini si può personalizzare a piacere e adattare ai propri gusti, provatela anche voi.

Ingredienti


    1 scatola di fagioli cannellini
    2 pomodori maturi
    1 cipolla rossa di Tropea piccola
    1 avocado
    Sale
    Pepe
    Olio extravergine di oliva
    2 uova sode
    1 scatoletta di tonno
    Aceto balsamico (facoltativo)

Preparazione


Mettete in un’insalatiera spaziosa i fagioli cannellini sciacquati sotto l’acqua corrente e ben sgocciolati. Aggiungete i pomodori tagliati a fettine sottili, la cipolla rossa tagliata ad anellini, condite con sale, pepe e olio extravergine di oliva e mescolate.

Tagliate a metà l’avocado, togliete il nocciolo e poi la buccia esterna e tagliate la polpa a fettine o a cubetti, condite con sale e olio e mescolate.

A questo punto preparate le proteine che preferite, noi vi consigliamo una scatoletta di tonno sott’olio ben sgocciolata e due uova sode tagliate a fettine.

Mettete le uova e il tonno nella ciotola, mescolate e insaporite con l’aceto balsamico. Mettete sopra l’avocado e servite.

Foto | Pixabay

PROSEGUI LA LETTURA

Ricette light, insalata con fagioli cannellini é stato pubblicato su Gustoblog.it alle 10:15 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Kendall Jenner e Chiara Ferragni a Cannes Fri, 24 May 2019 10:00:28 +0000 https://www.fashionblog.it/post/585234/giambattista-valli-x-h-m-kendall-jenner-e-chiara-ferragni-a-cannes-tra-le-valli-girls https://www.fashionblog.it/post/585234/giambattista-valli-x-h-m-kendall-jenner-e-chiara-ferragni-a-cannes-tra-le-valli-girls Valentina Rorato Valentina Rorato


Il segreto sulla nuova collaborazione di H&M è stato svelato un po’ alla volta. Finalmente il velo è stato alzato e lo stilista che si occuperà di una capsule collection che entrerà nella storia è Giambattista Valli. A presentare la "co-lab" Giambattista Valli x H&M è lo stesso designer, che racconta la sua idea di moda, anzi di haute couture, fatta di materiali preziosi, sperimentazione e sogno in un video molto interessante.

E se non dovesse bastare, proprio ieri Chiara Ferragni ha giocato con questa notizia creando ulteriore suspance, perché con altre donne importanti, come Kendall Jenner, Bianca Brandolini, Chris Lee, H.E.R. e Ross Lynch sono le girls di Giambattista Valli x H&M. Sul red carpet degli amfAR a Cannes hanno “sfilato” con alcuni modelli estremamente romantici, in perfetto stile Valli ma con quel tocco pop che caratterizza H & M.

Per poter acquistare la collezione, però, bisogna pazientare, perché dovrebbe arrivare in negozio in autunno. Il lancio è previsto per il 7 novembre. Un numero ristretto di pezzi sarà disponibile in alcuni negozi selezionati della catena svedese già dal 25 maggio. Valli a Vogue ha commentato:

«Abbiamo chiamato il progetto Project Love. La cosa che più mi fa felice nella vita è rendere felici gli altri. Ed è fantastico poterlo fare per un numero più grande di Valli girls e Valli boys».

PROSEGUI LA LETTURA

Kendall Jenner e Chiara Ferragni a Cannes é stato pubblicato su Fashionblog.it alle 10:00 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Lamezia Terme: arrestato un maestro d'asilo Fri, 24 May 2019 13:48:53 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618193/violenza-sessuale-su-minori-arrestato-maestro-dasilo https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618193/violenza-sessuale-su-minori-arrestato-maestro-dasilo Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Un maestro d'asilo di 64 anni è finito in manette a Lamezia Terme con la gravissima accusa di violenza sessuale su minori. L'uomo, insegnante di lungo corso, molto rispettato dalla comunità, è accusato di aver molestato bambine di soli 5 anni. A dar vita alle indagini è stata la mamma di una bimba che, insospettita da alcuni comportamenti della figlia, l'ha convinta a farsi raccontare cosa la turbasse.

La bambina ha raccontato che il maestro la faceva sedere sulle sue gambe e la baciava, accarezzandola anche sotto i vestiti. Partendo da queste rivelazioni gli agenti hanno ascoltato anche le altre madri delle bambine della classe che, stimolate, hanno a loro volta parlato di baci e carezze non volute.

Per fare totale chiarezza sulla vicenda gli inquirenti hanno piazzato delle telecamere nascoste all'interno della scuola. Purtroppo i video hanno confermato i racconti delle bambine, fornendo agli investigatori le prove di baci, carezze e sfregamenti. Comportamenti giudicati inequivocabili e agghiaccianti, che hanno portato all'immediato arresto del maestro.

PROSEGUI LA LETTURA

Lamezia Terme: arrestato un maestro d'asilo é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 13:48 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Casamonica e Di Silvio: nuovo blitz delle forze dell'ordine Fri, 24 May 2019 13:29:01 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618183/casamonica-e-di-silvio-nuovo-blitz-delle-forze-dellordine https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618183/casamonica-e-di-silvio-nuovo-blitz-delle-forze-dellordine Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza (del nucleo GICO) hanno eseguito un nuovo blitz contro gli esponenti delle famiglie Casamonica e Di Silvio. Le forze dell'ordine hanno effettuato diverse perquisizioni nelle zone di Romanina, Borghesiana, Tuscolana, Tor Bella Monaca, Zagarolo e Colonna alla ricerca di armi e droga. In zona Tuscolana sono stati compiuti diversi arresti in flagranza per detenzione di sostanze stupefacenti.

Inoltre è stata nuovamente sgomberata una villa in via della Selvotta, già confiscata tempo fa dall'Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. L'abitazione, dove viveva Salvatore Casamonica, risultava ancora abitata da alcuni componenti della famiglia, tra i quali la moglie Giacomina, che si trovava nella villa agli arresti domiciliari. La donna è stata condotta in carcere eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare.

PROSEGUI LA LETTURA

Casamonica e Di Silvio: nuovo blitz delle forze dell'ordine é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 13:29 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Lampedusa: nuovo sbarco di 58 migranti Fri, 24 May 2019 13:01:35 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618176/lampedusa-nuovo-sbarco-di-58-migranti https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618176/lampedusa-nuovo-sbarco-di-58-migranti R.M. R.M.

nuovo sbarco migranti lampedusa

Sono 58 i migranti sbarcati a Lampedusa nelle scorse ore. Il nuovo sbarco sull’isola avviene a distanza di qualche giorno da quello della nave Sea Watch 3 della Ong Mediterranea, poi sequestrata. Sbarco che aveva suscitato le ire del ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Tra i 58 migranti arrivati alle prime luci del giorno a Lampedusa c’è anche una donna. Le persone a bordo della barca, partita dalle coste libiche, sono originari di vari paesi: Algeria, Marocco, Libia, Gambia, Siria e Bangladesh. La traversata è durata una giornata e la barca è stata presa poi in consegna dalla Guardia Costiera italiana.

Ieri la Ong Mediterranea Saving Humans aveva accusato la Marina Militare italiana di non aver soccorso un gommone in procinto di affondare, con alcuni migranti già finiti in acqua, nonostante la nave Bettica fosse vicina. La Marina aveva replicato spiegando che il gommone era invece a 80 chilometri di distanza. Il salvataggio dei naufraghi è stato poi eseguito dalla Guardia costiera libica.

PROSEGUI LA LETTURA

Lampedusa: nuovo sbarco di 58 migranti é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 13:01 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Previsioni traffico e meteo 25-26 maggio Fri, 24 May 2019 11:00:12 +0000 https://www.autoblog.it/post/982193/previsioni-traffico-e-meteo-25-26-maggio-weekend-bagnato https://www.autoblog.it/post/982193/previsioni-traffico-e-meteo-25-26-maggio-weekend-bagnato Roberto Speranza Roberto Speranza

Traffico strade e Autostrade

Le previsioni traffico e meteo per il 25 e 26 maggio indicano situazioni normali, senza particolari concentrazioni di veicoli al di fuori delle medie stagionali. Una fiera e alcune partite di calcio sono gli unici eventi che interessano la circolazione autostradale. Da tenere in considerazione il maltempo per il weekend.

 

Previsioni traffico 25 e 26 maggio 2019


Da venerdì 24 a domenica 26 si tengono le ultime giornate di Autopromotec alla Fiera di Bologna. Previste code ogni giorno dalle 9 alle 11 all’uscita Bologna Fiera dell’A14 Bologna-Taranto. Sabato 25, sempre a Bologna, si gioca alle 20.30 Bologna-Napoli. Previste attese all’uscita Bologna Casalecchio del Raccordo di Casalecchio.

Domenica 26 a Genova alle 18 si gioca Sampdoria-Juventus. Previste code dalle 16 alle 18 sulla A12 Genova-Sestri Levante, in uscita a Genova est e sulla A7 Serravalle-Genova, in uscita a Genova ovest. A Firenze alle 20.30 si gioca Fiorentina-Genoa. Sulla A1 Milano-Napoli sono previste attese in uscita a Firenze sud, dalle 19 alle 20:30.

A Milano alle 20.30 si gioca Inter-Empoli. Code dalle 18 alle 20:30 sulla A4 Milano-Brescia, tra Cormano e Milano viale Certosa, in uscita a Milano viale Certosa e a Milano est; forte traffico anche sulla A8 Milano-Varese, tra Milano nord e l’allacciamento con la A4, con attese in uscita a Milano nord. Al termine della partita, flussi intensi di traffico sulla A4 verso Brescia, tra Milano Viale Certosa e l’allacciamento con la A51 Tangenziale est di Milano e sulla A8 dei laghi, verso Varese, tra l’allacciamento con la A4 e Milano nord.

Il calendario del divieto di circolazione per i mezzi pesanti superiori a 7,5 tonnellate sarà in vigore dalle 9 alle 22 di domenica 26 maggio. Attenzione ai tutor in autostrada. Sono attualmente 31 le tratte coperte dal nuovo sistema. Qui sopra l'elenco completo. Infine il consueto link di Autostrade per l'Italia con l'elenco delle chiusure per lavori in autostrada.

 

Previsioni meteo 25 e 26 maggio 2019


Eccoci alle previsioni meteo, elaborate dall’Aeronautica militare. Per il pomeriggio di venerdì 24 è indicata pioggia con diversi temporali sulla maggior parte del Piemonte settentrionale, occidentale e meridionale. Pioggia e temporali anche sulla Lombardia settentrionale, orientale e sud-orientale. Piogge sui rilievi del Friuli Venezia Giulia, sulla Toscana settentrionale, sul Lazio orientale e centro-meridionale, sulla Campania non costiera. Soleggiato sulle altre regioni. In serata pioggia moderata nelle zone confinanti fra Trentino e Veneto, ad Udine, sui rilievi del Lazio orientale e a Matera. Sereno sulle altre regioni.

Sabato 25 in mattinata pioggia e temporali sull’intero Piemonte e in Lombardia in tutte le località settentrionali della regione, fino a coinvolgere le zone pianeggianti orientali. Coperto sul resto del nord Italia. Nuvoloso sulle regioni adriatiche centrali e su quelle tirreniche centro-meridionali. Coperto in Sardegna. Pioggia a Trapani e Palermo.

Nel pomeriggio pioggia e temporali su tutte le regioni dell’arco alpino, in Liguria temporali solo sulle località occidentali al confine col Piemonte. Pioggia anche sull’Emilia-Romagna occidentale e sud-orientale, su tutta l’Umbria, sul Lazio settentrionale e centro-orientale, su tutto il Molise, su gran parte della Sicilia settentrionale, occidentale, sud-occidentale ed nord-orientale e sulla Sardegna centro-orientale e meridionale. In serata persisteranno le piogge su Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige ed Emilia-Romagna, mentre in Sardegna si estenderanno a tutta la regione. Coperto sul resto d’Italia.

Per domenica 26 si prevede pioggia su Piemonte, Lombardia occidentale, tutte le regioni centrali e meridionali che si affacciano sul Tirreno, poi Abruzzo, Molise, Puglia settentrionale, Calabria anche jonica, Sicilia settentrionale e centrale e Sardegna. Situazione analoga nel pomeriggio. In serata al nord pioggia solo sulle zone montane di Lombardia, Alto Adige occidentale e Friuli orientale. Pioggia su tutte le regioni centrali e meridionali ad eccezione di Puglia meridionale e Calabria. Pioggia anche sulla Sicilia occidentale e centrale, oltre che sull’intera Sardegna.

PROSEGUI LA LETTURA

Previsioni traffico e meteo 25-26 maggio é stato pubblicato su Autoblog.it alle 11:00 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Nuova Toyota Supra: informazioni e prezzo Fri, 24 May 2019 13:08:59 +0000 https://www.autoblog.it/post/982194/nuova-toyota-supra-informazioni-e-prezzo https://www.autoblog.it/post/982194/nuova-toyota-supra-informazioni-e-prezzo Alessandro Pinto Alessandro Pinto

Dopo 17 anni la Toyota Supra è finalmente tornata per scrivere nuovi capitoli di una storia dai connotati sportivi iniziata nel 1978 e tramandata per quattro generazioni. La quinta, quella attuale, è stata svelata ufficialmente durante il Salone di Detroit, anche se lo scorso settembre abbiamo avuto modo di provare in anteprima uno degli esemplari di pre-produzione.

Il progetto è stato affidato allo Chief Engineer Tetsuya Tada: stile e tecnologie sono giapponesi, mentre telaio e cuore pulsante, il 6 cilindri 3 litri da 340 cavalli e 500 Nm di coppia, sono invece di origine BMW. Lo schema utilizzato prevede motore anteriore e trazione posteriore, in abbinamento alla trasmissione automatica ad otto rapporti. Nuova Toyota Supra in Italia è disponibile in un unico allestimento top di gamma Premium al prezzo di 67.900€.

Nuova Toyota Supra: com'è fatta


Il design della Supra è ricco di riferimenti alle gloriose antenate del passato, ne sono un esempio la linea del tetto ed il cofano allungato, pur essendo funzionale ad ottenere il massimo in termini di resistenza aerodinamica, deportanza e miglior bilanciamento fronte/retro possibile. L’anteriore, che ricorda la Celica, è caratterizzato dalla griglia centrale ben pronunciata affiancata da ampie prese d’aria. Sopra di esse troviamo i gruppi ottici multi-LED ben integrati all'estremità del cofano, che si estendono fino alla parte centrale del paraurti amplificando l’aspetto aggressivo del frontale.

Il profilo laterale si contraddistingue per una linea dinamica che dall’anteriore scivola verso la coda della vettura fino ad unirsi con lo spoiler. Completano il quadro i cerchi in lega forgiati da 19 pollici a doppia finitura che calzano pneumatici Michelin Pilot Super Sport, leggermente più ampi al posteriore. Sul retro dominano la forma arcuata dello spoiler, disegnata in questo per ottimizzare la deportanza, oltre ai gruppi ottici con disposizione ad anello, mentre i fendinebbia e le luci di retromarcia sono formati da LED raggruppati nella parte centrale del paraurti.

L'abitacolo della Supra 2019 è ispirato al classico lay-out delle monoposto: una plancia bassa, sottile ed estesa in orizzontale per ottimizzare la visuale, con tutti i comandi facilmente visibili e ben raggiungibili. Questi sono l’ Head-up display, i quadranti come i paddle del cambio, in aggiunta ai tasti collocati sulle tre razze del volante rivestito in pelle. Dietro brilla il display multi-informazioni ad alta definizione da 8,8 pollici con quadrante tridimensionale del contagiri e quello del cambio collocati in posizione centrale.

Presenti inoltre anche il tachimetro digitale sulla sinistra e le informazioni di navigazione e del sistema di infotainment sulla destra. I sedili della nuova Toyota GR Supra, rivestiti in pelle nera, presentano un design sportivo e avvolgente perfetto per la guida in pista. Considerando che si tratta di una sportiva, niente male il bagagliaio che offre una capacità di 290 litri, utili per poter contenere le valigie di una coppia.

Nuova Toyota Supra: motore e assetto


Sotto il lungo cofano della nuova Toyota GR Supra c'è un motore tremila 6 cilindri in linea capace di erogare un massimo di 340 cavalli e un picco di coppia di 500 Nm, abbinato ad un turbocompressore twin-scroll, iniezione diretta e fasatura variabile delle valvole. Come accennato, il propulsore è abbinato alla trasmissione automatica a 8 rapporti. Il conducente può gestire il cambio direttamente dai paddle sul volante e selezionare le modalità di guida Normal oppure Sport.

Il suono del motore, la sua risposta, il cambio, il sistema di sospensioni, quello sterzante e il differenziale autobloccante vengono automaticamente regolati quando si seleziona la modalità Sport. Il Controllo della Stabilità del veicolo dispone di una speciale funzione track: selezionandola, si può ridurre l’intervento del sistema per ottenere il massimo controllo della performance. La funzione Launch Control permette di incrementare l’accelerazione e la trazione nelle partenze da fermo, per passare da 0 a 100 km/h in soli 4,3 secondi.

Tutte le Supra vendute in Europa vantano un differenziale autobloccante capace di garantire una risposta immediata da 0% a 100% sia in fase di accelerazione che di decelerazione. Inoltre, una centralina dedicata controlla un ampio range di parametri tra cui angolo di sterzo, freno e acceleratore, giri motore a angolo di imbardata, per assicurare il funzionamento ottimale del sistema. Il lavoro dei tecnici giapponesi è stato mirato ad ottenere un'elevata rigidità strutturale, un baricentro più basso della coupé GT86 e l’ottimale distribuzione dei pesi fronte/retro (50:50). Le sospensioni anteriori sfruttano uno schema MacPherson a doppio giunto, mentre al posteriore troviamo un sistema multi-link a cinque bracci. L’impianto frenante è invece firmato Brembo.

L'allestimento Premium, unico disponibile in Italia, include funzionalità differenziale autobloccante, sospensioni adattive variabili e cerchi in lega da 19 pollici con impianto frenate Brembo. Tra le altre dotazioni sono presenti anche climatizzatore bi-zona, Adaptive Cruise Control con sistema Stop & Go, Smart Entry e Push Start. Non mancano i tergicristalli con sensore pioggia e la telecamera posteriore. Il sistema di infotainment vanta un impianto audio Premium JBL con 12 altoparlanti, display da 8,8 pollici, sistema di navigazione con Supra Connect, Bluetooth e ingresso USB. Di serie sono presenti anche un Head-up display ed un caricabatterie wireless per telefoni cellulari.

La sicurezza è affidata al sistema Toyota Supra Safety, che include il Blind Spot Monitor e il Lane Change Warning, Rear-Cross Traffic Alert, Rear-end Collision Warning e sensori di parcheggio con Brake Function. Disponibile inoltre un antifurto, la funzione E-Call, progettata per le chiamate d’emergenza automatiche nell’eventualità di incidenti gravi, e un Tyre Pressure Monitoring System.

PROSEGUI LA LETTURA

Nuova Toyota Supra: informazioni e prezzo é stato pubblicato su Autoblog.it alle 13:08 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Nuova Opel Corsa: tutte le caratteristiche della sesta generazione Fri, 24 May 2019 12:00:46 +0000 https://www.autoblog.it/post/982195/nuova-opel-corsa-tutte-le-caratteristiche-della-sesta-generazione https://www.autoblog.it/post/982195/nuova-opel-corsa-tutte-le-caratteristiche-della-sesta-generazione Dario Montrone Dario Montrone


Ecco la nuova Opel Corsa, ovvero la sesta generazione dell'utilitaria tedesca introdotta nel 1982 e prodotta fino ad oggi in circa 13,6 milioni di esemplari. Nota anche come Corsa F, la popolare vettura della Casa di Russelsheim è completamente rinnovata, dato che sarà disponibile non solo con l'alimentazione a benzina o gasolio, ma anche con la propulsione elettrica.

Infatti, inizialmente debutterà lo specifico modello Opel Corsa-e a 'zero emissioni', equipaggiato con il motore elettrico da 136 CV di potenza e 260 Nm di coppia massima. Grazie al pacco batterie da 50 kWh, l'autonomia massima ammonta a 330 km (secondo il ciclo WLTP). L'app myOpel, inoltre, consentirà di monitorare il livello di ricarica. Per la Opel Corsa-e sono disponibili tre modalità di guida: Normal, Eco e Sport. Quest'ultima consentirà di accelerare da 0 a 50 km/h in 2,8 secondi, nonché da 0 a 100 in soli 8,1 secondi.


Proposta solo nella variante con la carrozzeria a cinque porte e l'abitacolo a cinque posti, la nuova Opel Corsa è lunga 406 centimetri. Rispetto alla precedente generazione, l'altezza è stata ridotta di 48 millimetri, mentre la seduta è stata ribassata di 28 millimetri. Dato che rappresenta la gemella della nuova Peugeot 208, successivamente sarà disponibile anche con il propulsore a benzina 1.2 PureTech da 75 CV, 100 CV o 130 CV e l'unità diesel 1.5 BlueHDi da 100 CV di potenza.

A seconda degli allestimenti, la sesta generazione della Opel Corsa sarà dotata anche di Cruise Control Adattivo, Fari anteriori IntelliLux Led Matrix adattivi, cruscotto digitale, interni in pelle, Allerta Angolo Cieco, sistema di assistenza al parcheggio, sistema di protezione della fiancata Flank Guard basato su sensori, sistema multimediale Multimedia Navi con il display touch screen a colori da 7.0 pollici o Multimedia Navi Pro con il display touch screen a colori da 10.0 pollici e Opel Connect.

PROSEGUI LA LETTURA

Nuova Opel Corsa: tutte le caratteristiche della sesta generazione é stato pubblicato su Autoblog.it alle 12:00 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Il giro del mondo con la Ducati Scramber Desert Sled Fri, 24 May 2019 11:54:35 +0000 http://www.motoblog.it/post/961612/giro-mondo-ducati-scrambler-desert-sled-2019 http://www.motoblog.it/post/961612/giro-mondo-ducati-scrambler-desert-sled-2019 Francesco Irace Francesco Irace

Il giovane motociclista Henry Crew ha compiuto il giro del mondo in sella a una Ducati Scrambler Desert Sled. Partito il 3 aprile 2018 dal Bike Shed Motorcycle Club di Shoreditch a Londra, il ventitreenne è rientrato il 19 aprile scorso in Inghilterra dopo aver percorso ben 55.000 km. Insieme alla sua compagna di viaggio, sarà presente nello stand Scrambler al “ Bike Shed London 2019”, la fiera di moto special organizzata dal club motociclistico londinese The Bike Shed, che si svolge a Londra dal 24 al 26 maggio, nella suggestiva location del Tobacco Dock, un antico magazzino di tabacco riqualificato a zona espositiva.

“Lo Scrambler Desert Sled è stato un compagno di viaggio estremamente versatile, in grado di affrontare ogni tipo di terreno e di clima. Abbiamo percorso insieme tutte le 55.000 miglia, passando dalle strade più alte del mondo, con temperature a -7 °C, fino a spiagge, deserti, montagne e foreste pluviali a 52 gradi °C. - ha dichiarato Henry - La moto si è dimostrata perfettamente equilibrata, mi ha permesso di affrontare e gestire con facilità sia le tratte in autostrada che i percorsi in off-road. Le cadute, inevitabilmente, ci sono state, ma il suo peso contenuto mi ha sempre permesso di poterla rialzare in autonomia senza mai avere grossi problemi o danni tali da impedirmi di proseguire”.

Giunto alla decima edizione, il Bike Shed London è uno degli eventi di riferimento in Europa per tutti gli appassionati della cultura motociclistica post-heritage, e una tappa chiave per il Brand Scrambler Ducati. Nello spazio dedicato alla Land of Joy ci saranno anche due special inedite: la “Goblin Works Hooligan Hillclimber”, progettata e costruita su base Scrambler 1100 da Anthony Partridge per la serie TV di Discovery Channel “Goblin Works Garage”, e una Full Throttle customizzata da Vikki Van Someren.

PROSEGUI LA LETTURA

Il giro del mondo con la Ducati Scramber Desert Sled é stato pubblicato su Motoblog.it alle 11:54 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Domotica iPhone, tutti i migliori accessori 2019 Fri, 24 May 2019 10:35:36 +0000 http://www.melablog.it/post/205683/accessori-domotica-iphone-2019 http://www.melablog.it/post/205683/accessori-domotica-iphone-2019 Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna


Aggiornamento 24 aprile 2019: Update Interruttori Smart

Nonostante ci abbia messo più tempo di quanto avremmo immaginato e sperato, HomeKit sta finalmente prendendo piede. La piattaforma di domotica Apple è ricca di accessori modulari che potete incastrare tra loro in modi sorprendentemente sofisticati. Grazie a questo protocollo, ad esempio, potete impostare che la telecamera di videosorveglianza si accenda da sé non appena uscite di casa, o che il termostato spenga i riscaldamenti quando vengono spente tutte le luci. O addirittura che parta l'irrigazione quando fa troppo caldo o il robot taglia-erba se piove tanto.

E il bello è che per raggiungere questo livello di automazione non servono più costose configurazioni o tecnologia complicata. Basta una connessione ad Internet ed una rete WiFi: al resto pensano gli accessori.

Nella lista che vi proponiamo abbiamo inserito esclusivamente prodotti certificati HomeKit (con un'unica, recente eccezione: gli speaker Amazon Echo, e qui sotto vi spieghiamo perché) e con spedizione gratuita. Consideriamo i seguenti accessori molti validi per il rapporto prezzo prestazioni offerto, e in molti casi abbiamo potuto testarli di persona per mesi e anni. I codici sconto che vi segnaliamo purtroppo hanno durata molto breve, e potrebbero non funzionare più nei giorni successivi alla pubblicazione; per cui se siete interessati a un prodotto, vi consigliamo di acquistarlo al più presto per godere del prezzo agevolato.

Interruttori Smart



Progettato da italiani in modo specifico per gli impianti elettrici nostrani, Iotty I3 è un interruttore smart retroilluminato che sostituisce quelli esistenti a casa vostra e aggiunge loro il supporto a Siri, Alexa e Google Home, oltreché funzionalità di accensione e spegnimento automatico, controllo consumi e molto altro; se necessario, può essere usato configurato deviatore/invertitore via app, purché sia collegato ad altri Iotty. Il software è molto ben fatto: sono supportati perfino i Comandi Rapidi di Siri. Disponibile in bianco o nero, ha un design molto moderno e accattivante e costa 79,95€ su Amazon.


Non chiamatelo solo interruttore smart, perché è molto di più. Il Vocolinc PM5 include infatti una presa elettrica Schuko e due USB che è possibile comandare attraverso Siri, Assistente Google e Alexa (quest'ultima in arrivo entro qualche giorno); in più, include una luce notturna che si attiva separatamente dalla parte elettrica. Il che significa che potete creare una scena (magari con comando vocale "buona notte") che spenga la lampada sul comodino e accenda la luce notturna. Costa solo 39,99€ comprese spedizioni su Amazon.

koogeek.jpg
Koogeek presa intelligente (42,99€): Potete collegare qualunque dispositivo, telecamera o lampada a questo interruttore. Noi, ad esempio, lo teniamo abbinato alla piantana in ufficio, per lo sfizio di spegnerla con una richiesta a Siri. In più, quando sono tutti fuori, la lampada si spegne da sé. Al momento della stesura di questo post si trova a un prezzo un po' salato, ma se buttate un occhio di tanto in tanto su Amazon, si riesce a trovare facilmente al di sotto dei 30€.

Riscaldamento & Climatizzazione



Tado Controllo Climatizzazione Intelligente (98€) è la nuova generazione del dispositivo di controllo dei climatizzatori. Permette di tenere sotto controllo accensione, spegnimento e consumi grazie all'intelligenza artificiale e all'app per iPhone. Con Tado, il condizionatore si spegne da sé quando siete fuori casa, per poi riaccendersi quando necessario per farvi trovare un ambiente confortevole. L'ultima versione V3+ appena lanciata costa meno e supporta Alexa, Google Home, IFTTT e da oggi anche Apple HomeKit.

scheda-tecnologia-v1-525682.jpg
Tado termostato intelligente (229€): Affidabile, robusto ed elegante. Usiamo questo dispositivo da circa tre anni, e dall'anno scorso in abbinamento al nuovo bridge di terza generazione col supporto a HomeKit. I comandi di Siri potrebbero funzionare meglio, ma per il resto nulla da eccepire: funziona bene e fa ciò che promette. Il dispositivo sa quando siete a casa, e quando non c'è nessuno, e in quest'ultimo caso bypassa la programmazione e spegne i riscaldamenti, per riaccenderli quando capisce che state per rientrare. Non potrete più farne a meno.

Lampade & Illuminazione



Le lampadine smart e il Gateway Trådfri di Ikea sono già compatibili con Homekit; basta aggiornare il firmware dei dispositivi attraverso l'ultima versione dell'app, rilasciata nelle scorse ore. Il codice HomeKit del Gateway invece è indicato nell'app mobile di Ikea, in Impostazioni > Integrazioni > Apple HomeKit. Inoltre, sono finalmente giunte sul mercato (USA e UK, per il momento) anche le prese smart della stessa linea, molto attese per via del prezzo molto più economico (10€) rispetto ai prodotti concorrenti, ma fate attenzione. Al momento non risultano ancora ufficialmente compatibili con HomeKit, sebbene da Ikea facciano sapere che stanno per superare al più presto l'impasse; in ogni caso, avrete bisogno del Gateway Trådfri per far funzionare tutti i gingilli di domotica Ikea.

71nmdgl-wrl-_sl1200_.jpg
Strisce LED di Koogeek (36,99€): Supportano oltre 16 milioni di sfumature diverse, dimming e e sono perfettamente configurabili dell'app Casa. Sono l'ideale per un design moderno, per creare un ambiente cinema domestico o per una sessione alla PlayStation.


In alternativa, ci sono le strisce LED di iHaper lunghe 3 metri, dimmerabili e con oltre 1600 sfumature di colore differente. Ovviamente, compatibili con Homekit, a 35,99€ su Amazon con spedizione inclusa.

61myvjhixil-_sl1200_.jpg
Koogeek E27 8W cambia colore Dimmerabile Wi-Fi Smart LED: Lampadina da 8 Watt, capace di erogare fino a 500 lumen di luce, temperatura colore da 2700K (bianco caldo) a 6000K (bianco luce diurna) regolabile, per un totale di 16 milioni di colori tra cui scegliere. Costa 39,99€ ma col codice sconto JWIWJ3V5 viene solo 30,99€ comprese spedizioni.

vocolinc.jpg
VOCOlinc Lampadina LED Intelligente (24,99€): Lampadina smart da 6 Watt che si comanda con la voce. Può cambiare colore. Non è molto potente, dunque non può essere usata per illuminare interi ambienti; pensatela piuttosto per creare "ricette luminose".

71hrzblb0ll-_sl1500_.jpg
Philips Hue White Starter Kit con 2 lampadine bianche (64,84€): Sono le decane dell'illuminazione con controllo wireless. Questo kit include due lampadine a ghiera grossa e luce bianca, e il bridge di controllo compatibile HomeKit. La potenza è già migliore della VOCOlinc, e arriva a 9 Watt.

kogeek-smartsocket.jpg
Koogeek Smart Socket (24,99€, scontato della metà con codice OHK2CNU4 prima dell'acquisto): Questa speciale presa trasforma qualunque lampadina in una lampadina smart, controllabile da remoto.


Eve Flare Lampada LED portatile intelligente con tecnologia Apple HomeKit, resistente all'acqua IP65 e con ricarica wireless, adatta a ambienti esterni e interni, con possibilità di regolare tonalità e intensità del colore via app. Estremamente piacevole ed elegante, con classe di efficienza energetica A++. Costa 99€ comprese spedizioni su Amazon.


Eve Light Strip
Striscia LED Intelligente di Elgato, bianco e colori a Spettro Completo, totali 1800 Lumen; non richiede un hub per Apple HomeKit. Viene 79€ comprese spedizioni su Amazon.


Philips Lighting LightStrip Plus, Kit Base Striscia LED 11 W luce bianca, 2 metri a 76,99€ su Amazon comprese spedizioni Prime. Il Kit LightStrip + 2 sensori di movimento viene invece 188€ comprese spedizioni.

Giardino & Outdoor


91yu7r-chbl-_sl1500_.jpg
Eve Aqua Irrigatore Automatico (99,95€): La domotica sbarca anche in giardino, con questo regolatore dell'acqua intelligente. Costa poco più dei suoi simili di vecchia generazione, ma si controlla attraverso iPhone.


Gardena Smart System consiste in una serie di dispositivi intelligenti per gestire il meteo, l'irrigazione a zone, accensione e spegnimento automatizzati e molto altro. Grazie ad un aggiornamento software annunciato al CES 2019, tutti i dispositivi della serie Smart System sono ora ufficialmente in grado di supportare HomeKit e i comandi vocali di Siri, ma possono essere controllati anche dall'app Gardena Smart System. I dispositivi consentono di creare zone di irrigazione multiple, controllare la quantità d'acqua e fertilizzante immessa, misurare l'umidità del terreno e molto altro:

Gardena Smart Water Control per Irrigazione Intelligente a 142€ comprese spedizioni Prime
Gardena Robot Rasaerba Smart Sileno 500 City con Gateway a 1.099€ comprese spedizioni Prime
Gardena Smart System Set Completo (robot, hub, irrigatore automatico e sensore) a 1.649€ con spedizione Prime gratuita
Gardena Smart Pressure Pump Pompa Elettrica A Pressione Comandabile Da App/Tablet, 5000 L/H, Con Prefiltro, Autoadescamento a 382€ comprese spedizioni Prime

Automazione & Interni



Fibaro Flood Sensor Avete presente quando si rompe un tubo dell'acqua o la lavatrice vi lascia a piedi (e in lago d'acqua saponata)? Con questo sensore HomeKit, non potrete impedire l'allagamento, ma per lo meno potrete essere tempestivamente informati con una Notifica su iPhone e iPad. Costa 50€ comprese spedizioni su Amazon


Ikea sta lavorando ad una sistema di oscuranti smart che funzionano con telecomando e attraverso gli assistenti virtuali di Apple, Google e Amazon. Si chiamano FYRTUR (lancio previsto a febbraio 2019) e KADRILJ (lancio previsto in seguito), vanno a batteria ricaricabile (vedi foto qui sotto) e costeranno tra i 99,95€ e i 139€ a seconda delle dimensioni e del colore. Il modello base è grigio scuro e ha dimensioni di 80 × 195cm. Purtroppo HomeKit non sarà immediatamente supportato, ma arriverà in un secondo momento -forse già per aprile- con un aggiornamento firmware. Aggiorneremo il post non appena ci saranno novità.

Koogeek Sensore Porte e Finestre Non serve avvitare né trapanare. È sufficiente rimuovere la striscia adesiva e far aderire i sensori sui due lati di qualunque porta e finestra per essere immediatamente avvisati quando qualcuno entra e se abbinate un'Apple TV o un iPad come hub domestico, potete controllare la situazione anche quando siete fuori casa. L'importante è che rientri nel raggio d'azione del Bluetooth del dispositivo. In più potete impostare delle automazioni del tipo: "quando apro la finestra, accendi la luce fuori" e così via. Costa 30,99€ comprese spedizioni Prime.

danalock-v3.jpg
Serratura Danalock V3 con HomeKit (246€ comprese spedizioni): Finalmente è arrivata anche in Italia la serratura smart che Apple vendeva negli Stati Uniti. Si monta con facilità, come qualunque altra serratura, e si comanda con Siri. Questa serratura dal design moderno si chiude da sé una volta entrati in casa. È possibile usare una chiave normale se si scaricano le batterie (4 batterie CR123A, che durano circa 1 anno). Infine, si può fornire l’accesso a tutti i familiari tramite l’app Casa.

fibarobutton.jpg
Fibaro Button (45€): Un semplice pulsante smart e senza fili che attiva la funzionalità che preferite. Può accendere o spegnere qualunque cosa, attivare elettrodomestici, avviare o bloccare la riproduzione musicale. Scegliete voi l'uso che preferite. È disponibile anche nei colori bianco, nero, verde e arancio.

fibaro-z-wave-motion-sensor-2f0.jpg
Fibaro Sensore di Movimento (73,90€): Grazie a questo accessorio, potete creare scene basate sul movimento; cose del tipo: accendi la luce quando qualcuno entra in stanza, e spegnila quando ne esce. Oppure: accendi riscaldamento/ventilatore quando c'è qualcuno nello studio, e così via.

Smart Speaker


In attesa che HomePod faccia finalmente il suo debutto nel nostro paese, vi segnaliamo l'arrivo di uno dei suoi più interessanti competitor. Amazon ha ufficialmente lanciato qui da noi la sua linea di smart speaker con Alexa; e sebbene tecnicamente HomeKit e Alexa siano due protocolli completamente diversi, i dispositivi che funzionano con il primo di solito supportano sempre anche la seconda. Ciò accade per via del meccanismo di certificazione dei prodotti di domotica, molto economico e lasco per Amazon, e complesso e costoso per l'equivalente Apple. Dunque, se un gingillo smart funziona con HomeKit, al 99% potete controllarlo anche con Alexa. Il che significa che se vi serve uno speaker da mettere in salotto per gestire luci, videosorveglianza e riscaldamento, o ascoltare di tanto in tanto un po' di musica, le casse Amazon Echo potrebbero fare al caso vostro, soprattutto per via del prezzo nettamente più competitivo.

Tra l'altro, a partire dal 17 settembre, Alexa supporta Apple Music; se collegate un economico Amazon Echo alle casse in salotto (via Bluetooth o via cavo), avrete portato l'intelligenza artificiale in casa con un investimento davvero minimo:


Inoltre, sono stati creati dei pacchetti speciali scontatissimi che contengono, oltre allo smart speaker, anche altri accessori, compresi subwoofer, lampadine Philips Hue e prese smart.

Telecamere HomeKit


d-link-dsh-c310-videocamera-omna-180-full-hd.jpg
D-Link DSH-C310 Videocamera Omna (99,99€): Ampiezza di 180°, Full HD a 1920 x 1080 pixel, sensori infrarosso, microfono e altoparlante integrati; oltre ovviamente all'integrazione con HomeKit e Siri. Non si può proprio chiedere di più a una telecamera. Inoltre, a differenza di altri prodotti simili, non richiede abbonamenti. Assolutamente consigliata.


Logitech Circle 2 a 129,99€ comprese spedizioni è un sistema cablato di telecamere per interni ed esterni, compatibile con Amazon Alexa, Apple HomeKit e Google Assistant. Registra video full HD a 1080p e 180 gradi di ampiezza, con profondità fino a 4.5 metri. A differenza degli altri prodotti, registra tutto sul Cloud, il che garantisce che nessuno possa togliere la schedina di memoria e eliminare così le prove di un'irruzione domestica; la contropartita consiste nel fatto che occorre pagare un abbonamento annuale (facoltativo) per poter accedere a video più vecchi di 24 ore fa. Non è compatibile con IFTTT, e anche per questa ragione la riteniamo la meno conveniente dell'intera carrellata.


Arlo Baby a 154€ comprese spedizioni è una telecamera specificatamente pensata come soluzione di baby monitor. Supporta i 1080p, la visione notturna, garantisce audio a due vie per parlare al bambino, integra un riproduttore musicale musica, la luce notturna, nonché gli avvisi di movimento, suono e pianto. In più ha anche dei sensori di qualità aria.


Netatmo Presence a 209,99€ spedizione inclusa è una telecamera di sicurezza per esterni con illuminazione integrata. Non soltanto con una notifica su iPhone eventuali intrusioni, ma attiva anche un potete fascio di luce. L'installazione è facile, ed è opzionalmente possibile salvare i flussi video su Dropbox o su server FTP (magari, sul Mac di casa). Considerate che la qualità di ripresa è davvero buona, e che vi serviranno almeno 1,5 Mbit di upload (meglio 3Mbit) e uno spazio di archiviazione di 10GB per 24 ore di registrato.

Il bello di usare HomeKit è che potete usare diverse telecamere, e vedere il flusso video doi tutte direttamente all'interno dell'app Casa. E se avete un'Apple TV, invece, potete controllare tutto dall'app HomeCam di Aaron Pearce, disponibile anche per iOS e sbloccabile con acquisto In-App da 5,49€.

PROSEGUI LA LETTURA

Domotica iPhone, tutti i migliori accessori 2019 é stato pubblicato su Melablog.it alle 10:35 di Friday 24 May 2019

]]>
0
MacBook Pro 2019: prestazioni al top Fri, 24 May 2019 09:55:18 +0000 http://www.melablog.it/post/220060/apple-macbook-pro-2019 http://www.melablog.it/post/220060/apple-macbook-pro-2019 Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna


Aggiornamento del 24 maggio 2019: Emersi i primi benchmark

I rumors anticipavano questa notizia da diverse settimane, ma finalmente le indiscrezioni si sono concretizzate nella generazione 2019 dei portatili con la mela. I nuovi MacBook Pro non si discostano molto dai predecessori, ma adottano processori Intel di 8aª generazione (e 9ª generazione fino a 8 core nei modelli di punta), oltreché una tastiera migliore e danno sfoggio di prestazioni superiori.

Modelli Aggiornati


Qui di seguito i 3 aggiornamenti annunciati:


  • MacBook Pro 13″ con Touch Bar: Intel Core i5 quad‑core di 8ª generazione a 2,4GHz (Turbo Boost fino a 4,1GHz), archiviazione da 256 GB o 512 GB, Intel Iris Plus Graphics 655, 8 GB di memoria, quattro porte Thunderbolt 3.

  • MacBook Pro 15″ con Touch Bar: Processore Intel Core i7 6-core di 9ª generazione a 2,6GHz (Turbo Boost fino a 4,5GHz), archiviazione da 256 GB, Radeon Pro 555X, 16 GB di memoria, quattro porte Thunderbolt.

  • MacBook Pro 15″ con Touch Bar: Archiviazione 512 GB, Intel Core i9 8-core di 9ª generazione a 2,3GHz (Turbo Boost fino a 4,8GHz), Radeon Pro 560X, 16 GB di memoria, quattro porte Thunderbolt 3.

Il prezzo e le caratteristiche del vecchio MacBook Pro 13" senza TouchBar restano invariati, così come non cambia nulla per i due entry level da 1.549€ e € 1.799€.

Prestazioni


Ad una rapida occhiata, i nuovi modelli somigliano in tutto e per tutto ai vecchi, ma è nei dettagli che sta la grossa differenza. Il processore aggiornato garantisce prestazioni superiori che, nel caso dei MacBook Pro con CPU da 8 core, si fanno davvero sentire.

A dire del marketing di Cupertino, sono garantite “velocità fino al 75% superiori” nei rendering di Photoshop, prestazioni “con velocità fino al 65% superiori” in Xcode per gli sviluppatori, performance “fino al 50% superiori” nelle app di simulazione fluidodinamica e infine la gestione fluida di 11 flussi 4K multicam in Final Cut Pro X.

In queste ore, inoltre, sono emersi i primi benchmark delle nuove macchine, e i risultati appaiono entusiasmanti. Dai test condotti su Geekbench 4 con il primo "MacBookPro15,3" di cui si ha notizia, scopriamo infatti un punteggio multi-core di bene 29.184 per l'optacore, contro i 22.620 punti dell'esa-core dell'anno scorso; un bel 29% in più di prestazioni.

I risultati a singolo core, invece, si fissano a 5.879 punti contro i 5.348 del MacBook Pro 2018; in questo caso, +9,9% di performance. La sostanza insomma c'è.

Cosa Cambia?


Tastiera: Ma c'è un'altra interessante novità. La famosa tastiera col meccanismo a farfalla che ha permesso di rendere più sottili i laptop professionali ma che ha regalato anche tasti incollati e grandi seccature agli utenti è stata aggiornata nuovamente. In particolare, sono stati modificati i materiali e aggiornato il meccanismo con una protezione in silicone che dovrebbe impedire l'accumulo della polvere sotto i tasti. In pratica, è stata montata di serie la stessa tastiera utilizzata nelle sostituzioni col programma di estensione della garanzia dei MacBook e MacBook Pro.

Grafica: Infine, segnaliamo la presenza della nuova e più potente GPU integrata Iris Plus con 128 MB di eDRAM presente sulle nuova macchine da 13″.

Prezzi & Disponibilità


I prezzi dei nuovi modelli restano invariati rispetti ai precedenti: si parte da 2.099€ per il 13″ con Touch Bar e processore quad-core a 2,4GHz e SSD da 256 GB. Il 15″ con Touch Bar, processore a 6 core a 2,6GHz, SSD da 256 GB costa 2.899€. Infine, il non plus ultra da 8-core a 2,3GHz, SSD 512 GB costa 3.399€. La disponibilità è immediata, e la consegna avviene in pochi giorni.

PROSEGUI LA LETTURA

MacBook Pro 2019: prestazioni al top é stato pubblicato su Melablog.it alle 09:55 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Pure il CEO di Huawei preferisce iPhone... Fri, 24 May 2019 09:49:44 +0000 http://www.melablog.it/post/220103/huawei-iphone http://www.melablog.it/post/220103/huawei-iphone Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

Proprio mentre le tensioni tra Cina e USA si inaspriscono, in una intervista il CEO di Huawei si è lasciato ad andare a confessioni inconfessabili: per sé e per la propria famiglia compra solo iPhone. E in effetti la prova c'era già.

Le circostanze sono traballanti. Da una parte c'è l'impennata dei dazi doganali USA, e dall'altra le accuse del governo cinese; negli USA, in nome della sicurezza interna, è partita la crociata contro Huawei, ma nel mentre nel Paese di Mezzo la gente ha iniziato a boicottare Apple. In questo clima tutt'altro che sereno si incistano le parole del CEO e fondatore di Huawei Ren Zhengfei che, incredibilmente, riescono a peggiorare la situazione.

In una intervista alla TV cinese di Stato (fosse stata una rivista straniera... manco quello), infatti, ha dichiarato con nonchalance:

"Uno non può pensare in modo ristretto che l'amore per Huawei si traduca nell'amore per i telefoni di Huawei. [...] L'iPhone ha un ottimo ecosistema e quando sono all'estero con la mia famiglia, acquisto sempre iPhone per loro."

E in effetti, gli crediamo perché quando Meng Wanzhou -sua figlia e CFO della società- è stata arrestata in Canada all'inizio dell'anno, portava con sé un iPhone, un MacBook e un iPad. Insomma, coerente fino all'ultimo.

In tutto ciò, aggiungete i problemi che Apple vive in Cina da tempo e che hanno portato ad un drastico calo delle consegne di iPhone, con conseguente crisi del fatturato; Apple si impegna, per carità, ma gli sforzi e le promozioni in atto rischiano di essere neutralizzate dal contesto internazionale e dalla guerra tra titani messa su dall'amministrazione Trump. In generale regna grande incertezza, e mentre i grossi gruppi e i carrier del mondo scaricano un po' alla volta Huawei, le parole totalmente fuori luogo di Zhengfei piovono come macigni.

PROSEGUI LA LETTURA

Pure il CEO di Huawei preferisce iPhone... é stato pubblicato su Melablog.it alle 09:49 di Friday 24 May 2019

]]>
0