it_IT Home Blogo.it - Ultime notizie della sezione Home Wed, 19 Jun 2019 05:29:51 +0000 Wed, 19 Jun 2019 05:29:51 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) https://www.blogo.it/home 2004-2014 Blogo.it Caos procure, Pg Cassazione: "Sospendere Palamara da funzioni e stipendio" Tue, 18 Jun 2019 19:30:47 +0000 https://www.polisblog.it/post/437638/sospensione-palamara-chiesta-da-pg-cassazione https://www.polisblog.it/post/437638/sospensione-palamara-chiesta-da-pg-cassazione redazione Blogo.it redazione Blogo.it

sospensione palamara

Sospensione facoltativa dalle funzioni e dallo stipendio per Luca Palamara: lo ha chiesto il procuratore generale della Cassazione Riccardo Fuzio a seguito dell’inchiesta sull’ex presidente dell’Anm, indagato a Perugia per corruzione, inchiesta che verte sulle nomine dei vertici delle procure, per una bufera che ha investito anche il Consiglio superiore della magistratura (Csm).

Il provvedimento a carico di Palamara, richiesto dal procuratore generale Fuzio il 12 giugno a quanto si apprende, è di tipo cautelare, destinato cioè a finalizzarsi prima del processo disciplinare. Ora la palla passa alla sezione disciplinare del Csm che dovrà pronunciarsi sulla richiesta del pg il 2 luglio.

Sul caos procure il 21 giugno è stato convocato un plenum straordinario del Csm che sarà presieduto dal Capo dello Stato Sergio Mattarella.

PROSEGUI LA LETTURA

Caos procure, Pg Cassazione: "Sospendere Palamara da funzioni e stipendio" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 19:30 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Conte: "All’Italia serve una Manovra contiana, non fatta a Bruxelles o altrove" Tue, 18 Jun 2019 19:55:31 +0000 https://www.polisblog.it/post/437647/manovra-contiana-non-fatta-a-bruxelles https://www.polisblog.it/post/437647/manovra-contiana-non-fatta-a-bruxelles redazione Blogo.it redazione Blogo.it

conte manovra contiana

All'Italia serve una manovra alla Giuseppe Conte. Secondo il presidente del Consiglio il governo "può permettersi la manovra che serve all'Italia, una manovra contiana".

Il premier sgombra il campo dagli equivoci: le legge di bilancio 2019-2020 non sarà dettata dall’alto e non sarà scritta sotto la spada di Damocle dell’Ue.

All’esecutivo giallo-verde "non interessano manovre fatte altrove, che sia Bruxelles o altro. Tutto il governo ha un unico obiettivo, che è quello di evitare l'infrazione da parte dell'Ue. Poi i toni possono essere diversi, ma l'obiettivo è comune" ha aggiunto Conte che prova così a placare le polemiche tra la Lega e il ministro dell’Economia Tria su taglio delle tasse e minibot.

Oggi Salvini ha attaccato direttamente il titolare del Mef lanciando un avvertimento: se vuole continuare a fare il ministro deve trovare il modo di realizzare la flat tax.

Conte ha detto ancora che nel governo è stato recuperato il clima di fiducia con i suoi vice Luigi Di Maio e Matteo Salvini "dopo i toni veementi della campagna elettorale. Ora dobbiamo operare una ricognizione e aggiungere alcuni suggerimenti al contratto di governo". Il premier ha precisato: "Ho detto ai miei vicepresidenti che dobbiamo rilanciare l'azione di governo: ci siamo ritrovati dopo l'intensa polemica elettorale e abbiamo iniziato a ragionare su questo rilancio".

Riferendosi ancora all'Unione europea Conte ha detto che dovrebbe "recuperare un alto tasso di politica" e non farsi soggiogare dalla "prevalenza della finanza". Poi il premier ha aggiunto che nel governo "non è mai stata discussa l'uscita dall'euro. Noi siamo i migliori europeisti proprio perché non abbiamo un approccio fideistico”.

Interrogato direttamente su taglio delle tasse e salario minimo, rispettivamente cavalli di battaglia di Lega e M5s, Conte ha però tagliato corto: "La sintesi sarà far tutte le riforme che servono agli italiani, ovviamente bisognerà fare attenzione all'equilibrio economico".

PROSEGUI LA LETTURA

Conte: "All’Italia serve una Manovra contiana, non fatta a Bruxelles o altrove" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 19:55 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Salvini attacca Tria: "Deve tagliare le tasse" Tue, 18 Jun 2019 17:22:21 +0000 https://www.polisblog.it/post/437617/salvini-a-tria-vuole-fare-il-ministro-deve-tagliare-le-tasse https://www.polisblog.it/post/437617/salvini-a-tria-vuole-fare-il-ministro-deve-tagliare-le-tasse redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Se Tria vuol continuare a fare il Ministro dell'Economia di questo Governo dovrà adeguarsi a quello che è il programma della Lega. Questo è il messaggio che Matteo Salvini ha inviato forte e chiaro al suo collega di Governo dall'Assemblea di Confartigianato.

La priorità deve essere quella di abbassare le tasse, anche se sull'Italia pende una procedura d'infrazione: "Mi pagano lo stipendio per dare lavoro agli italiani, non per dire signor sì, signor padrone in un ufficio a Bruxelles. Tria è un nostro ministro che porterà avanti il programma di tutto il governo che nella prossima manovra economica avrà il taglio delle tasse come punto centrale. Chi vuole fare il ministro di questa squadra sa che il taglio delle tasse è la priorità di questo Paese. Tagliare le tasse non è un capriccio di Salvini, è un’emergenza".

Altro terreno di scontro è quello legato ai minibot che Tria, dallo stesso palco ha definitivo "pericolosi, illegale e non necessari". Anche su questo fronte, Salvini ha invitato il Ministro Tria a rimettersi in riga: "I minibot sono uno strumento, un mezzo per raggiungere il fine del pagamento dei debiti dello Stato. Se il ministro ha un’idea diversa la porti al tavolo, altrimenti si fa quello che c’è nel contratto di governo e che ha approvato il Parlamento".

Borghi sui Minibot: "Tria non li ha capiti"

Anche Claudio Borghi, Presidente della Commissione Bilancio della Camera nonché ideatore della proposta sui Minibot, è andato all'attacco del Ministro dell'Economia: "Ci vuole una grande pazienza, non so perché la pensi così, quando potremo fare una riunione gli spiegheremo che non è così. Il Ministro dell'Economia deve fare quel che il programma di governo, che lui ha visto e sottoscritto". E poi, lapidario, ha aggiunto: "non li ha ancora capiti. Non sono illegali, perché nessuno è obbligato ad accettarli. Gli faremo cambiare idea".

PROSEGUI LA LETTURA

Salvini attacca Tria: "Deve tagliare le tasse" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 17:22 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Direzione PD, Zingaretti fa un appello all'unità Tue, 18 Jun 2019 12:45:33 +0000 https://www.polisblog.it/post/437599/direzione-pd-zingaretti-salvini-nemico https://www.polisblog.it/post/437599/direzione-pd-zingaretti-salvini-nemico redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Zingaretti direzione PD appello a unità contro Salvini

Questa mattina si è aperta la direzione del PD con la relazione del segretario Nicola Zingaretti. Nei sette minuti a sua disposizione (come per tutti gli altri partecipanti), il governatore del Lazio ha fatto un appello all'unità, che arriva proprio all'indomani delle dichiarazioni di Ettore Rosato, il renziano che ha chiesto ai giornalisti di non fagli difendere il PD di Zingaretti e che ha sottolineato che non c'è una vera leadership.

Zingaretti ha detto:

"Non affossiamo i primi segnali di ripresa del Pd. L'azione deve essere rivolta tutta all'esterno, dove c'è una situazione di pericolo. Sento su di me tutta la responsabilità di proporre un intervento per ricreare un clima di fiducia e per combattere le nostre battaglie. Non faccio appelli ai buoni sentimenti tra noi ma ragioniamo sulla linea politica per un terreno comune di ricerca, elaborazione, confronto e iniziativa"

In particolare il pericolo e il nemico è rappresentato dalla destra "illiberale" dominata da Matteo Salvini. Zingaretti ha infatti spiegato:

"Il governo fondato sul patto scellerato Lega-M5S di fatto non c'è più, non so quanto durerà. Il dominus del campo a noi avverso è Salvini. La Lega è una forza illiberale, nel suo cuore padronale, ma popolaresca nei modi. Una forma originale europea per alcuni versi peggiore del peronismo. È la forza della diseguaglianza sociale"

E ha aggiunto:

"Se le forze liberali trovano insopportabile stare nello spazio di Salvini è il momento di battere un colpo. A noi spetta il compito di essere calamita di un processo di costruzione di un campo largo ma non spetta a noi dare patenti. Se tanti elettori del M5s che hanno sostenuto liste civiche decidono di proporsi, anche a loro dico 'noi siamo qui disponibili ad aprire un nuovo cantiere'"

Per quanto riguarda il campo d'azione del PD e il suo target, Zingaretti ha detto:

"Io sono per non abbandonare la vocazione maggioritaria, non nel senso di una autoreferenzialità ma per avanzare una proposta. Senza porci il problema su a chi dobbiamo parlare. Ai moderati? A chi non vota? Ai delusi del M5s? Alla sinistra dispersa? Noi dobbiamo parlare a tutti"

Il segretario ha anche fatto una precisazione sulle sue scelte per la segreteria, che tanto hanno scontentato i renziano:

"Sulla segretaria che abbiamo varato non c'è stata alcuna volontà di esclusione. Sarebbe stato in contraddizione con la volontà di inclusione. Abbiamo valutato collegialmente che non esistevano le condizioni politiche per un pieno coinvolgimento delle minoranze congressuali. Bisognava scegliere ed ho scelto. È una squadra aperta, al servizio di tutto"

Zingaretti ha anche affrontato il caso Csm e ha detto:

"È un passaggio molto delicato. E anche questa considerazione ha portato Luca Lotti all'autosospensione. Noi sappiamo quanto questi fatti del Csm minano la fiducia dei cittadini nelle istituzioni. Serve un'iniziativa politica. Il correntismo è stato una parte del problema che si somma all'oscurità della procedure. Io credo nel pluralismo delle correnti ma è evidente che c'è un problema da correggere. Su questo vogliamo fare la nostra parte. Serve una nuova legge elettorale che limiti il peso delle correnti e ne corregga le distorsioni"

Poi ha detto che occorre definire il confine tra politica e magistratura e che la prima ha diritto a concorrere alla composizione del Csm, così come è previsto dalla Costituzione e può avere un'interlocuzione, a non deve interferire sul suo funzionamento. Ha anche detto che il partito non ha mai dato a nessuno il compito di occuparsi di nomine.

PROSEGUI LA LETTURA

Direzione PD, Zingaretti fa un appello all'unità é stato pubblicato su Polisblog.it alle 12:45 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Cinema America, identificati quattro aggressori Tue, 18 Jun 2019 21:05:42 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/619226/arresti-cinema-america https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/619226/arresti-cinema-america R.M. R.M.

arresti aggressione Cinema America

Sono stati identificati alcuni dei presunti responsabili dell'aggressione di sabato sera a Roma, nel quartiere Trastevere, ai danni di quattro ragazzi "colpevoli" di indossare le magliette del Cinema America, pestati perché "antifascisti".

L’aggressione è avvenuta alle 4 del mattino: "Hai la maglietta del Cinema America, sei antifascista. Levati subito la maglietta, te ne devi andare". Al rifiuto di togliersi la maglietta sono partiti pugni, bottigliate e testate.

Al più grave dei giovani percossi è stato rotto il naso ed è stato necessario un intervento. La Digos della polizia nelle scorse ore ha individuato e fermato quattro ragazzi maggiorenni che avrebbero preso parte al pestaggio, ma secondo gli investigatori il gruppo di neofascisti era composto da più persone, dalle sei alle otto-dieci.

Le indagini perciò vanno avanti per risalire agli altri responsabili dell’aggressione, duramente condannata dal sindaco di Roma Virginia Raggi e dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che ha parlato di attacco squadrista.

Dopo i fermi di oggi è intervenuto anche il ministro dell’Interno Matteo Salvini che si è complimentato con gli uomini della questura capitolina: "Gli altri chiacchierano, ministero e forze dell'ordine fanno i fatti. Felice che la Polizia abbia identificato alcuni presunti aggressori di Roma, che avevano malmenato un gruppo di giovani con la maglietta del cinema America... Nessuna tolleranza per i violenti".

PROSEGUI LA LETTURA

Cinema America, identificati quattro aggressori é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 21:05 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Paura per Angela Merkel: trema come una foglia durante la cerimonia Tue, 18 Jun 2019 18:37:07 +0000 https://www.polisblog.it/post/437627/angela-merkel-trema https://www.polisblog.it/post/437627/angela-merkel-trema redazione Blogo.it redazione Blogo.it


Paura per Angela Merkel: accogliendo a Berlino il neo presidente ucraino, Volodymyr Zelenskiy, la cancelliera tedesca è stata colpita da un tremore improvviso durato diversi secondi, simile a un prolungato brivido di febbre che l’ha attraversata dalla testa ai piedi.

L’episodio è avvenuto mentre risuonavano gli inni nazionali, destando preoccupazione tra i presenti per le condizioni dell’esponente della Cdu che però poco dopo - come riporta la Bild - ha voluto rassicurare tutti: "Ho bevuto tre bicchieri d’acqua e come potete vedere ora sto molto bene".

Un fatto simile, ha detto la cancelleria, le era capitato anni fa, in Messico, a causa del caldo e delle temperature roventi. Il presidente dell'Ucraina scherzando ha aggiunto: "Era con me, quindi era completamente al sicuro".

I colloqui con Zelenskiy si sono poi svolti regolarmente, ha fatto sapere lo staff della Merkel, che evidentemente si sottoporrà ad alcuni accertamenti per approfondire le cause di questo tremore improvviso che sembrava incontrollabile.

PROSEGUI LA LETTURA

Paura per Angela Merkel: trema come una foglia durante la cerimonia é stato pubblicato su Polisblog.it alle 18:37 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Draghi ipotizza taglio tassi, Trump non la prende bene Tue, 18 Jun 2019 16:29:05 +0000 https://www.polisblog.it/post/437611/draghi-ipotizza-il-taglio-dei-tassi-e-trump-non-la-prende-bene https://www.polisblog.it/post/437611/draghi-ipotizza-il-taglio-dei-tassi-e-trump-non-la-prende-bene redazione Blogo.it redazione Blogo.it

La BCE è sempre pronta ad intervenire "in assenza di un miglioramento" dell'Economia "al punto che sia minacciato il ritorno di un'inflazione sostenibile ai livelli desiderati, sarà necessario un ulteriore stimolo". "Ulteriori tagli dei tassi e misure per mitigare qualsiasi effetto collaterale continuano a far parte degli strumenti a nostra disposizione", ha sottolineato Draghi, che ha anche aggiunto: "Il programma di acquisto di asset (il QE, ndr) ha ancora uno spazio considerevole".

"Guardando in avanti, lo scenario dei rischi rimane negativo, e gli indicatori per i prossimi trimestri indicano una debolezza persistente. Non si sono dissipati quei rischi evidenti durante tutto lo scorso anno, in particolare i fattori geopolitici, la crescente minaccia del protezionismo e le vulnerabilità dei mercati emergenti".

Queste parole il Presidente della BCE le ha pronunciate al simposio delle banche centrali a Sintra - in Portogallo - dove ha anche fatto notare che "il trascinarsi dei rischi ha pesato sull'export, specie sull'industria manifatturiera".

Trump contro Draghi: "Ingiusto"

Le parole di Draghi hanno avuto un effetto immediato anche sullo spread tra i titoli italiani e quelli tedeschi, sceso a quota 240 punti. Le parole del Presidente della BCE non sono però piaciute a Trump, che le ha commentate con un tweet: "Mario Draghi ha appena annunciato che potrebbero arrivare altri stimoli (all'economia europea), che hanno immediatamente fatto scivolare l'euro rispetto al dollaro. Così per gli europei diventa ingiustamente più facile competere con gli Stati Uniti. Sono anni che vanno avanti così insieme con la Cina ed altri Paesi"


PROSEGUI LA LETTURA

Draghi ipotizza taglio tassi, Trump non la prende bene é stato pubblicato su Polisblog.it alle 16:29 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
GLOW, il trailer della terza stagione (con Geena Davis)- Video Tue, 18 Jun 2019 14:29:54 +0000 https://www.tvblog.it/post/1658825/glow-3-stagione-uscita-video https://www.tvblog.it/post/1658825/glow-3-stagione-uscita-video Paolino Paolino

Una delle serie tv con cui Netflix aggancia i propri utenti durante l'estate è senza ombra di dubbio GLOW. Dal suo debutto avvenuto due anni fa, la serie creata da Liz Flahive e Carly Mensch è diventata un appuntamento fisso per gli abbonati alla piattaforma di streaming, quasi al pari di un'altra serie tv interamente al femminile come Orange is The New Black.

Un paragone non casuale, dal momento che dietro entrambi gli show c'è Jenji Kohan, che di GLOW è produttrice esecutiva. Due serie dal cast corale, composto in gran parte da attrici, eppure differenti per ambientazione: Orange is The New Black racconta le storie di un gruppo di detenute, GLOW quelle di un gruppo di donne la cui vita le conduce ad intraprendere una carriera alternativa, quella delle lottatrici di wrestling.

Siamo negli anni Ottanta (meravigliosamente rappresentati dalla colonna sonora e dai costumi), e GLOW è l'acronimo di "Gorgeous Ladies Of Wrestling", appunto. Dopo due stagioni in cui le protagoniste, capitanate da Ruth (Alison Brie) e Debbie (Betty Gilpin), con l'aiuto del regista Sam (Marc Maron) hanno cercato di portare al successo in tv il loro show, la terza stagione, che debutterà su Netflix il 9 agosto 2019, le vedrà darsi ad una nuova sfida.

Come visto nel finale della seconda stagione, il gruppo ha ricevuto un'offerta per esibirsi a Las Vegas: sarà questa, quindi, la location della terza stagione, di cui è stato diffuso nelle ore scorse il trailer. GLOW riparte dal palco del Fan-Tan Hotel and Casino, i cui spettacoli hanno la direzione dell'ex showgirl Sandy Devereaux St. Clair, interpretata dalla new entry Geena Davis.

Prove, pubblico in delirio e successo sembrano essere finalmente arrivati per le protagoniste. Ma sarà davvero così? Il trailer racconta anche le vite private delle lottatrici, tra nostalgia di casa, sentimenti e rivalità. E quando Sandy propone loro di prorogare fino a fine anno il contratto, saranno in poche ad essere entusiaste.

Dieci gli episodi di questa stagione, che confermano il giusto mix di comedy e drama, sullo sfondo di un gruppo di personaggi insospettabilmente normali ma irrimediabilmente affascinanti ed ideali per una serie tv.

PROSEGUI LA LETTURA

GLOW, il trailer della terza stagione (con Geena Davis)- Video é stato pubblicato su Tvblog.it alle 14:29 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
La Vacanza Perfetta, che il declino del factual abbia inizio... Tue, 18 Jun 2019 23:15:33 +0000 https://www.tvblog.it/post/1658748/la-vacanza-perfetta-prima-puntata-18-giugno-2019-diretta-recensione https://www.tvblog.it/post/1658748/la-vacanza-perfetta-prima-puntata-18-giugno-2019-diretta-recensione Fabio Morasca Fabio Morasca

Il factual, in parole povere, ha sconquassato negativamente l'offerta televisiva, giusto per utilizzare un eufemismo, uniformandola in buona parte e uniformando tantissimi canali che hanno costruito e costruiscono palinsesti interi su format fotocopia o su trasmissioni che trattano argomenti diversi, sì, ma confezionati con uno stampo che si fatica a buttar via.

E' il racconto della realtà, così ci viene venduto, che, il più delle volte, non è neanche definibile realtà, visto che il tutto viene recitato e, in alcuni casi, anche male (e se la particolarità viene fatta notare, c'è chi si arrabbia pure...).

Il factual non deve essere vero, ok, ma credibile sì: assolutamente.

Non facciamo di tutta l'erba un fascio, nonostante le plumbee premesse: anche il factual offre buoni prodotti, i programmi più iconici restano quelli migliori, anche se la componente trash, purtroppo per chi ci lavora, è sempre presente e restia ad andarsene: anche un programma altamente drammatico come Vite al Limite, a sprazzi, è trash.

La Vacanza Perfetta, ad esempio, non offre veramente nulla di nuovo al pubblico che mastica, ingoia e digerisce (sperando che non abbia cominciato a farlo passivamente) questo genere televisivo, ormai, da anni.

Quanti programmi televisivi si potrebbero citare, parlando di sfide pressoché inutili? 4 Ristoranti, Cortesie per gli ospiti, Quattro matrimoni in Italia, 4 Mamme, C'è posto per 30?? Gli altri, aggiungeteli voi...

Oramai, si scrivono programmi televisivi, utilizzando una sorta di modulo precompilato come quelli che si trovano alle poste: cambiano i dati, poi il resto è tutto uguale.

Qui, la medesima storia: l'impianto del programma è lo stesso, viene modificato il contesto, l'argomento cardine, come se bastasse mettere le location per le vacanze al posto dei ristoranti per fare un programma nuovo di zecca.

Troppo poco.

Concentrandoci, poi, maggiormente su La Vacanza Perfetta, il programma di Nove è anche risultato uno dei più noiosi del genere: un'ora, intervallata da due pause pubblicitarie, che è scorsa tutt'altro che fluida, colpa, ovviamente, di un montaggio che non ha favorito la scorrevolezza e, di conseguenza, anche l'interesse dei telespettatori che potrebbero essersi annoiati a vedere due ragazzi che visitavano case, sostanzialmente.

Francesco Facchinetti, poi, nel poco tempo a sua disposizione, ha provato a colorare il programma con il linguaggio, a lui tanto caro, dei social (gli hashtag, i Ferragnez...) ma se anche questa mossa viene spacciata per originalità televisiva allora ciao core!

Veramente, si pensa di attirare i giovani con queste trovate? Dai su...

Certi programmi factual stanno cominciando ad invecchiare e, al contrario del whisky, invecchiano anche male.

Che la festa cominci...

[live_placement]

La Vacanza Perfetta è il nuovo programma di Nove, condotto da Francesco Facchinetti, che andrà in onda a partire da oggi, martedì 18 giugno 2019, alle ore 21:25, ogni martedì.

La Vacanza Perfetta: le anticipazioni della prima puntata

Questa sera, andrà in onda la prima puntata de La Vacanza Perfetta, il nuovo programma condotto da Francesco Facchinetti, in onda su Nove.

Lo scopo del programma è quello di aiutare una coppia di vacanzieri a trovare, appunto, la vacanza perfetta.

In ogni puntata, tre proprietari di location cercheranno di convincere la coppia a trascorrere la propria vacanza perfetta da loro.

In ogni episodio, i vacanzieri, dopo aver svelato le loro esigenze, visiteranno le tre diverse proposte e assegneranno 2 voti ciascuno: uno per la location (stile, pulizia e comfort) e uno per le attività presenti e connesse alla proprietà (ristoranti, musei, spiagge, locali). Prima di scegliere definitivamente la loro location preferita, però, la coppia verrà tentata da un’offerta last minute da parte di ognuno dei proprietari.

Tra le destinazioni di questa edizione, ci saranno la Sicilia Sud-Orientale, il Salento, il Cilento e la Maremma.

La Vacanza Perfetta: dove vederlo

La Vacanza Perfetta andrà in onda su Nove, a partire dalle ore 21:25, ogni martedì.

La puntata andrà in onda anche in streaming sul sito ufficiale di DPlay.

Altri video riguardanti il programma sono disponibili sempre su DPlay.

La Vacanza Perfetta: Second Screen

Il programma condotto da Francesco Facchinetti ha una sezione dedicata sul sito ufficiale di DPlay.

Su Facebook, invece, è presente la pagina ufficiale del canale Nove.

Su Twitter, l'account ufficiale del canale Nove è @nove. La puntata si può commentare in diretta con l'hashtag #lavacanzaperfetta.

Nove ha anche un profilo ufficiale su Instagram.

Per chi vuole seguire il programma in liveblogging, infine, la puntata di oggi sarà disponibile in tempo reale su TvBlog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 21:25.

PROSEGUI LA LETTURA

La Vacanza Perfetta, che il declino del factual abbia inizio... é stato pubblicato su Tvblog.it alle 23:15 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Italia-Brasile : il calcio è femmina, dentro e fuori dal campo Tue, 18 Jun 2019 22:53:21 +0000 https://www.tvblog.it/post/1658877/italia-brasile-su-rai-1-il-calcio-e-femmina-dentro-e-fuori-dal-campo https://www.tvblog.it/post/1658877/italia-brasile-su-rai-1-il-calcio-e-femmina-dentro-e-fuori-dal-campo Giorgia Iovane Giorgia Iovane

Premetto: non seguo il calcio femminile. Anzi, non seguo il calcio in generale, anche se ho festeggiato due Coppe del Mondo soffrendo nel mezzo una marea di delusioni, dal rigore fallito a Italia '90 al Golden Gol di Francia 2000. E' stato quello il momento in cui ho deciso che mai più avrei investito in tifo, puntando a un generale interesse mediatico per il fenomeno televisivo dei grandi eventi sportivi. Ed è innegabile che questi Mondiali Femminili di Francia lo siano, contro ogni previsione.

Orfani dei Mondiali 2018 e ancora titubanti sulle reali possibilità di successo della Nazionale maggiore targata Mancini, il tifo ha iniziato ad appassionarsi di altro, in primis dell'Under 21. Ma che si arrivasse a trasmettere una partita di calcio femminile in prima serata su Rai 1, seppur fuori garanzia e in un anonimo martedì di giugno, era onestamente impensabile qualche anno fa. L'Ammiraglia Rai avrà pure seguito la scia degli ascolti 'record ottenuti con i match precedenti e registrati dalla 'rivale' Sky, ma evidentemente ha scelto di intercettare un interesse impostosi prepotentemente ai media generalisti già con i 40.000 all'Allianz Stadium per Juventus - Fiorentina, match decisivo per il Campionato di Serie A Women.

Un interesse che segna un discreto passo in avanti nel racconto femminile del calcio - sdoganato solo negli ultimi anni dall'impegno e dalla determinazione di tante giornaliste preparate, ma sempre sub iudice, molto più dei maschietti - che in questa particolare serata è diventato assolutamente dominante anche in tv, nelle voci, nei commenti, negli ospiti scelti per raccontare questo match da testa del girone. Si pensi alla telecronaca affidata a Tiziana Alla e Patrizia Panico con Giorgia Cardinaletti a bordocampo, Monica Matano in studio, Donatella Scarnati team leader e con un volto popolare per il pubblico di Rai 1 come quello di Cristiana Capotondi, questa volta non in veste di protagonista fictional ma nel ruolo di vice presidente di Lega Pro femminile. E anche questo è un piccolo shock per il pubblico 'tradizionalista'.

Se a questa si aggiunge la squadra di Sky Sport, con la telecronaca di Andrea Marinozzi, il commento di Carolina Morace, l'inviata Giorgia CenniAlessia Tarquinio al pre e post partita con Cecilia Salvai, Gaia Brunelli, Martina Angelini e Moris Gasparri appare evidente come questa serata sia un piccolo evento, con gli uomini a far da contorno. Paolo Rossi e l'esperto della moviola su Rai sembrano quasi di troppo in un racconto che non ha bisogno di loro per essere credibile e legittimo. Per qualcuno però la voce di Marinozzi potrà rappresentare la vera, legittima consacrazione: punti di vista.

Probabilmente questo 'amore' per il calcio femminile si rivelerà una fiammata e si estinguerà come un tormentone estivo (anche se già nel 2007 Calcioblog lo segnalava come un fenomeno in crescita), ma questa estate segna un punto di non ritorno. Nessuna rivoluzione, certo: i salotti privati e pubblici sono ancora stracolmi di maschietti che la pensano come il telecronista (sic!) anti arbitri donna assurto agli onori delle cronache qualche mese fa, ma è difficile non riconoscere in questo prime time su Rai 1 un valore socio-culturale rilevante. Alla Capotondi questa Nazionale femminile ricorda quella maschile dei Mondiali del 1982: al netto del possibile percorso e del possibile esito nel torneo, condividono in fondo lo spirito da outsider che accompagnò gli Azzurri di Bearzot in Spagna e ora le Azzurre della Bertolini in Francia.

Sì, s'è capito che un po' di 'pride' c'è. Per me ovviamente legittimo, per altri, probabilmente la maggioranza, stucchevole. Ai posteri come sempre la sentenza. Chi scrive, però, ha sentito parlare di calcio femminile in tv per la prima volta alla fine degli anni '90 con servizi di colore sul reggiseno della calciatrice USA al termine della finale Mondiale del 1999 (Brandi Chastain, in foto), insieme a una serie di ironici commenti sugli americani trionfatori della Coppa del Mondo femminile, l'unico trofeo conquistabile per un Paese incapace di giocare a calcio tanto da affidarsi alle loro 'signore'. Ci sono voluti 20 anni, ma il racconto è cambiato: questa serata, dunque, resterà a suo modo nella storia del calcio e della tv italiana.

 

PS. E comunque proprio i tanto bistrattati USA considerano il soccer uno sport 'da femminucce' in confronto al ben più 'maschio' football (come testimoniano tante serie tv, peraltro). In fondo tutto è relativo...

PROSEGUI LA LETTURA

Italia-Brasile : il calcio è femmina, dentro e fuori dal campo é stato pubblicato su Tvblog.it alle 22:53 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Il matrimonio di Eva e Imma - Speciale Enzo Miccio Wedding Planner su Real Time il 21 giugno Tue, 18 Jun 2019 12:29:24 +0000 https://www.tvblog.it/post/1653103/matrimonio-eva-grimaldi-imma-battaglia-enzo-miccio-wedding-planner-real-time https://www.tvblog.it/post/1653103/matrimonio-eva-grimaldi-imma-battaglia-enzo-miccio-wedding-planner-real-time Giorgia Iovane Giorgia Iovane

Lo speciale di Enzo Miccio Wedding Planner sulle nozze di Eva Grimaldi e Imma Battaglia ha una data di emissione: dopo essere stato disponibile su DPlay Plus, la puntata che immortala i preparativi e la cerimonia che ha unito in matrimonio Eva e Imma andrà in onda venerdì 21 giugno alle 21.10 su Real Tim (DTT, 31). Uno speciale di circa un'ora che inaugura la stagione dei matrimoni e l'estate di Discovery.

Eva Grimaldi e Imma Battaglia oggi spose e prossimamente in uno speciale Real Time


Eva Grimaldi e Imma Battaglia oggi spose: alle 16.00 di oggi, domenica 19 maggio 2019, l'attrice e l'attivista LGBT sono diventate moglie e moglie dopo oltre 7 anni di unione e un emozionato annuncio di nozze - mantenuto e senza misteri - che si è trasformato in una cerimonia sentita e voluta.

A organizzare la cerimonia Enzo Miccio, che racconterà le nozze di Eva e Imma in una puntata speciale di Wedding Planner che andrà prossimamente in onda su Real Time. Un elemento che le due donne hanno in comune non solo con Harry e Meghan (con cui peraltro condividono il giorno delle nozze) il cui matrimonio fu commentate in diretta da Miccio, ma anche con Filippa Lagerback e Daniele Bossari, affidatisi anche loro alle cure del wedding planner e anche loro protagonisti di uno speciale.

Nessuna diretta tv, quindi, ma telecamere a seguito delle spose e del wedding planner per poter raccontare poi in tv tutti i preparativi, dagli abiti al ricevimento, che vedrà gli ospiti accolti nel Resort & Spa dello chef Antonello Colonna, pluripremiato e ultra-apprezzato, oltre ad essere approdato in tv con Discovery in Hotel da Incubo. Il resort farà da cornice anche alla cerimonia, che vedrà Gabriel Garko, ex di Eva, suo testimone.

Attendiamo, quindi, la data di messa in onda dello speciale per raccontare una storia d'amore che ha sì conquistato le copertine rosa, ma non ha nulla da nascondere. E tanto da insegnare.

Foto | Profilo Instagram Ufficiale di Enzo Miccio

PROSEGUI LA LETTURA

Il matrimonio di Eva e Imma - Speciale Enzo Miccio Wedding Planner su Real Time il 21 giugno é stato pubblicato su Tvblog.it alle 12:29 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Stefano e Belen condurranno Castrocaro 2019 Tue, 18 Jun 2019 11:33:42 +0000 https://www.tvblog.it/post/1658786/stefano-de-martino-e-belen-rodriguez-condurranno-castrocaro-2019 https://www.tvblog.it/post/1658786/stefano-de-martino-e-belen-rodriguez-condurranno-castrocaro-2019 Giulio Pasqui Giulio Pasqui

La rivoluzione colpisce lo storico Festival di Castrocaro. A operarla è il manager e produttore Lucio Presta, che si è aggiudicato il bando per l'organizzazione delle prossime tre edizioni del festival musicale. "Ho deciso un po’ di tempo fa di provare a ridare il posto che gli spetta a Castrocaro, che ha una storia gloriosa, ed ho partecipato al bando triennale per l’organizzazione del festival. La fortuna ha voluto che lo vincessi. Così lo organizzerò per tre edizioni (...) Dopo aver fatto tanti Sanremo, proviamo a riportare agli antichi fasti Castrocaro", ha dichiarato Presta al Corriere.

Le novità sono tante. A partire dal canale di messa in onda: non più Rai1, bensì la rete diretta da Carlo Freccero. La finale andrà in onda martedì 3 settembre con una coppia (televisivamente) inedita alla conduzione: Belen Rodriguez e Stefano De Martino. Sarà coinvolta anche Simona Ventura, ma come presidentessa di giuria.

"La novità a cui tengo di più è che i ragazzi che vorranno iscriversi non pagheranno un euro. Ci si potrà iscrivere, o partecipando alle selezioni dal vivo, che si terranno a Roma, Milano, Napoli, Catania e Bologna, o iscriversi attraverso il sito dedicato (www.festivaldicastrocaro.tv). Il 26, 27 e 28 luglio saranno convocati gli artisti selezionati per il concorso e 12 di loro accederanno alla finale, che sarà trasmessa in diretta su Rai2 e Radio2", ha aggiunto Presta. In finale saranno in dodici.

PROSEGUI LA LETTURA

Stefano e Belen condurranno Castrocaro 2019 é stato pubblicato su Tvblog.it alle 11:33 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
X Factor 2019, novità nel regolamento per le audizioni Tue, 18 Jun 2019 11:56:50 +0000 https://www.tvblog.it/post/1658792/x-factor-2019-novita-regolamento-audizioni https://www.tvblog.it/post/1658792/x-factor-2019-novita-regolamento-audizioni Marco Salaris Marco Salaris

La grande macchina organizzativa per l'edizione 2019 di X Factor si è ufficialmente messa in moto. Abbiamo visto sino ad ora la nuova giuria composta da Mara Maionchi, Malika Ayane, Sfera Ebbasta e Samuel, qualche giorno fa abbiamo riportato anche la prima foto dei 4 giudici riuniti all'opera nei primi giorni delle audizioni a Torino.

Ci soffermiamo proprio su questa fase del talent show di Sky (la seconda dopo i casting) nella quale i talenti si esibiscono davanti ai quattro giudici e al pubblico: giunge da blogtvitaliana un'interessante indiscrezione su quella che sarà una novità per il regolamento.

Se nelle scorse annate abbiamo visto che su certi aspiranti concorrenti bastavano semplicemente 3 via libera su 4 dai giudici (cioè la maggioranza), quest'anno il avrà un valore ben più importante per il percorso di chi vi parteciperà.

Il portale, dopo aver raccolto alcune voci, riferisce che esclusivamente con 4 sì il talento avrà l'accesso diretto ai Bootcamp (penultimo step delle selezioni, ndr), mentre il caro vecchio 'salvagente' dei tre  non significherà il passaggio alla fase successiva bensì tenere il concorrente in stand-by per riascoltarlo una seconda volta, infine con 2, 1 oppure nessun sì il talento sarà immediatamente eliminato e quindi fuori dai giochi.

Non ci rimane che scoprire quali dinamiche muoverà la modifica. L'appuntamento con le auditions della tredicesima edizione di X Factor è per settembre su Sky Uno.

 

PROSEGUI LA LETTURA

X Factor 2019, novità nel regolamento per le audizioni é stato pubblicato su Tvblog.it alle 11:56 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Madonna, concerto in Italia: dopo il NO della Scala, arriva l'invito del Teatro San Carlo di Napoli Tue, 18 Jun 2019 17:35:49 +0000 https://www.soundsblog.it/post/576940/madonna-concerti-italia-milano-no-teatro-scala-invito-del-san-carlo-napoli https://www.soundsblog.it/post/576940/madonna-concerti-italia-milano-no-teatro-scala-invito-del-san-carlo-napoli Alberto Graziola Alberto Graziola

Madonna non si esibirà in Italia con il suo tour nei teatri? A raccontare la sua attuale decisione è stata la stessa popstar in una recente intervista legata all'uscita dell'album:

"Il mio nuovo tour "Madame X" per il momento non toccherà l'Italia. Avrei voluto esibirmi nel 2020 alla Scala di Milano, ma non mi hanno dato l'ok. Non c'è posto lì per gente come me. Peccato.."

E se il Teatro alla Scala di Milano ha detto "No" alla popstar, il San Carlo di Napoli è ben pronto ad accoglierla. Rosanna Purchia, sovrintendente del Massimo, conferma l'invito alla cantante.

Sarebbe qualcosa di eccezionale, da studiare in ogni dettaglio, nel rispetto della sala che ospiterebbe i concerti. Sono una fan di Madonna, mi affascina come artista e donna, ma mi sta a cuore prima il San Carlo come bene storico, patrimonio comune, di immenso e unico valore. Ne ho la responsabilità"

La Purchia, in merito a possibili date libere, spiega:

Potremmo incastrare gli spettacoli di Madonna nelle caselle rimaste ancora libere nel nostro cartellone o, in alternativa, proporli in estate. Valuterò tutte le opzioni possibili

E Madonna? Di fronte a questa opzione ha commentato, vaga:

Il San Carlo? Ne parlerò con il mio manager

Ancota speranza per il Madame X in Italia?

Via | Repubblica

PROSEGUI LA LETTURA

Madonna, concerto in Italia: dopo il NO della Scala, arriva l'invito del Teatro San Carlo di Napoli é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 17:35 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Toy Story 4: trailer con le voci ufficiali italiane Tue, 18 Jun 2019 16:21:39 +0000 https://www.cineblog.it/post/801023/toy-story-4-trailer-italiano-disney-pixar-film https://www.cineblog.it/post/801023/toy-story-4-trailer-italiano-disney-pixar-film Pietro Ferraro Pietro Ferraro

[Per visionare il nuovo trailer italiano clicca sull'immagine in alto]

 

Il 26 giugno arriva nei cinema l'atteso Toy Story 4 e Disney - Pixar prosegue con il rilascio di nuovo materiale promozionale che quest'oggi include: un nuovo trailer italiano con le voci ufficiali italiane del film, un set di nuovissime locandine e due clip in lingua originale dedicate a Keanu Reeves e al suo Duke Caboom.

Per quanto riguarda le voci italiane ricordiamo che Woody è doppiato da Angelo Maggi, il doppiatore ufficiale di Tom Hanks sostituisce il compianto Fabrizio Frizzi; Massimo Dapporto torna a doppiare Buzz Lightyear; Benji e Fede prestano la voce a due bizzarri peluche del luna park; Luca Laurenti doppia il nuovo arrivato Forky; Corrado Guzzanti presta la voce allo stuntman canadese Duke Caboom di Keanu Reeves e Rossella Brescia è una ballerina volante. Il cast include anche Riccardo Cocciante che torna ancora una volta ad interpretare la canzone “Hai un Amico in Me” (“You’ve Got a Friend in Me”) e l'inedito “Non Permetto” (“I Can’t Let You Throw Yourself Away”).

 

 

Le due nuove clip che trovate a seguire ci mostrano un filmato "dietro le quinte" in cui Keanu Reeves è impegnato in una sessione di doppiaggio di una scena del suo Duke Caboom e una seconda clip che ci mostra la stessa scena del film che abbiamo visto doppiare a Keanu Reeves. In "Toy Story 4", Duke Caboom è un ex scavezzacollo canadese, noto come il più grande stuntman del Canada, nonché amico di Bo Peep. Il personaggio, uno spavaldo giocattolo degli anni '70, nonostante sia pubblicizzato come il più grande stuntman di sempre non è mai stato in grado di portare a termine tutte le sue acrobazie e questo ha avuto un grande impatto sulla sua vita. Il film segna la terza volta che Keanu Reeves doppia un personaggio animato dopo la serie animata di Bill & Ted e The Animatrix.

 

 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 


 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

Toy Story 4: trailer finale e nuove locandine

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Toy Story 4 arriva nei cinema il 26 giugno e in attesa di goderci il film in sala, Disney - Pixar ha reso disponibile un ultimo trailer in lingua originale, due nuove immagini ufficiali e un set di nuove locandine. L'ultima avventura animata di Buzz, Woody e tutti i loro amici ci porta in un viaggio "on the road" pieno di sorprese e volti familiari.

Woody (voce di Tom Hanks) è sempre stato fiducioso riguardo al suo posto nel mondo, e che la sua priorità è prendersi cura di suo figlio, che si tratti di Andy o di Bonnie. Così quando l'amatissimo nuovo progetto di Bonnie, trasformato in giocattolo, Forky (voce di Tony Hale), si dichiara "spazzatura" e non un giocattolo, Woody si impegna a mostrare a Forky perché dovrebbe abbracciare il fatto di essere un giocattolo. Ma quando Bonnie accompagna tutta la banda nell'escursione su strada della sua famiglia, Woody finisce in una deviazione inaspettata che include una riunione con la sua amica scomparsa Bo Peep (voce di Annie Potts). Dopo anni passati a vivere da sola, lo spirito avventuroso di Bo e la vita sulla strada smentiscono la sua delicata porcellana esterna. Mentre Woody e Bo si rendono conto che sono mondi a parte quando si tratta della vita da giocattolo, presto vengono a scoprire che questa differenza è l'ultima delle loro preoccupazioni.

"Toy Story" 4 è Diretto da Josh Cooley (Il primo appuntamento di Riley) e prodotto da Mark Nielsen (produttore associato Inside Out) e Jonas Rivera (Inside Out, Up).

Il cast originale include voci familiari e molti nuovi amici tra cui Tom Hanks, Tim Allen, Annie Potts, Tony Hale, Keegan-Michael Key, Madeleine McGraw, Christina Hendricks, Jordan Peele, Keanu Reeves, Ally Maki, Jay Hernandez, Lori Alan, Joan Cusack, Bonnie Hunt, Kristen Schaal, Emily Davis, Wallace Shawn, John Ratzenberger, Blake Clark, June Squibb, Carl Weathers, Lila Sage, Don Rickles, Jeff Garlin, Maliah Bargas-Good, Jack McGraw, Juliana Hansen e Estelle Harris.

Nella prima foto vediamo Bo Peep portare Woody in un ritrovo segreto all'interno del negozio di antiquariato, l'interno di un flipper vintage, dove molti giocattoli vanno a socializzare. Nella seconda foto sono invece ritratti Woody in compagnia del nuovo arrivato Forky.

Toy Story uscito il 22 novembre 1995, è stato il primo lungometraggio di animazione interamente realizzato in CG e il film di maggior incasso dell'anno. È stato nominato per tre Oscar e due Golden Globes. Toy Story 2 è il primo film che sia mai stato interamente creato, masterizzato e proiettato digitalmente. È stato anche il primo sequel animato ad aver incassato più del suo originale con un record di incassi negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Giappone, diventando il film d'animazione con il più alto incasso del 1999. Ha inoltre vinto il Golden Globe come miglior film, commedia o musical, un Grammy per la miglior canzone scritta per il cinema, televisione o altri media visivi (Randy Newman, "When She Loved Me"). Uscito nel 2010 Toy Story 3 ha vinto l'Oscar come miglior film d'animazione e miglior canzone originale (Randy Newman / "We Belong Together"). Il film ha anche vinto un Golden Globe e un BAFTA come miglior film d'animazione. E' stato il secondo film della Pixar ad essere nominato all'Oscar per il miglior film. È anche il secondo film di Pixar con il più alto incasso di tutti i tempi dietro a Gli Incredibili 2.

 

 

 

Toy Story 4: nuovo trailer italiano e locandina

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Disponibili online un nuovo trailer italiano e una nuova locandina di Toy Story 4, il sequel d'animazione Disney-Pixar in arrivo nei cinema italiani il 26 giugno.

Woody (voce di Tom Hanks) è sempre stato fiducioso riguardo al suo posto nel mondo, e che la sua priorità è prendersi cura di suo figlio, che si tratti di Andy o di Bonnie. Così, quando l'adorabile nuovo progetto di Bonnie, trasformato in giocattolo, Forky (voce di Tony Hale), si dichiara "spazzatura" e non un giocattolo, Woody si prende la responsabilità di mostrare a Forky perché dovrebbe abbracciare il fatto di essere un giocattolo. Ma quando Bonnie accompagna tutta la banda in un viaggio di famiglia, Woody subisce una deviazione inaspettata che include una riunione con la sua amica scomparsa Bo Peep (voce di Annie Potts). Dopo anni passati a vivere da sola, lo spirito avventuroso di Bo e la vita "on the road" smentiscono la sua delicata porcellana esterna. Quando Woody e Bo si rendono conto che rappresentano mondi diversi quando si tratta dell'approccio alla vita come giocattoli, presto vengono a scoprire che questa differenza è l'ultima delle loro preoccupazioni.

Il cast originale di "Toy Story 4" comprende Tom Hanks, Tim Allen, Annie Potts, Tony Hale, Keegan-Michael Key, Maddie McGraw, Christina Hendricks, Jordan Peele, Keanu Reeves, Ally Maki, Jay Hernandez, Lori Alan, Joan Cusack, Bonnie Hunt, Kristen Schaal, Emily Davis, Wallace Shawn, John Ratzenberger, Blake Clark, June Squibb, Carl Weathers, Lila Sage, Don Rickles, Jeff Garlin, Maliah Bargas-Good, Jack McGraw, Juliana Hansen e Estelle Harris. Il film è diretto da Josh Cooley (Riley's First Date?) e prodotto da Jonas Rivera (Inside Out, Up) e Mark Nielsen (produttore associato Inside Out).

 

 

 

Toy Story 4: nuovo trailer, locandina e dettagli sui nuovi personaggi

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Disney - Pixar ha reso disponibile un nuovo trailer e una locandina di Toy Story 4 in uscita nei cinema italiani il 26 giugno.

Il trailer rivela tre new entry, Christina Hendricks, Keanu Reeves e Ally Maki nei panni di tre personaggi nuovi di zecca. Tra i nuovi volti c'è Gabby Gabby, adorabile bambola parlante a strappo degli anni '50. Ma sfortunatamente per lei, un difetto di fabbricazione nel suo codificatore di voce l'ha fa sembrare tutt'altro che adorabile. Ha trascorso più di 60 anni dimenticata nei polverosi meandri di un negozio di antiquariato, i suoi unici compagni sono una banda di pupazzi da ventriloquo senza voce. Gabby Gabby sa che qualcuno la vorrebbe se solo lei riuscisse a sistemare la sua voce.

Il regista Josh Cooley parla di Gabby Gabby doppiata da Christina Hendricks.

È diventato subito evidente che Christina era l'attrice perfetta per interpretare Gabby Gabby, con la sua capacità di sembrare invitante e amichevole, ma in un attimo acneh sottilmente fredda e terrificante e mi dà ancora un brivido quando rivedo l'introduzione di Gabby. Inoltre Christina mi ha detto che da bambina preferiva giocare con i pupazzi da ventriloquo piuttosto che con le bambole, qindi ho subito saputo che era destinata ad interpretarla.

 

Duke Caboom è un giocattolo degli anni '70 basato sul più grande stuntman del Canada. Duke è sempre pronto a mostrare le sue prodezze con sicurezza e spavalderia. Tuttavia, Woody apprende rapidamente che Duke ha un tallone d'Achille: non è mai stato in grado di eseguire le strepitose acrobazie mostrate nella sua pubblicità. Per anni Duke è stato seduto in un negozio di antiquariato, rivivendo costantemente i fallimenti del suo tragico passato.

Il produttore Jonas Rivera parla di Duke Caboom doppiato da un altro grande canadese, Keanu Reeves.

La prima volta che Josh [Cooley] e io abbiamo parlato con Keanu del ruolo, Keanu è diventato Duke Caboom, Keanu ha fatto grandi domande che hanno scavato in profondità per trovare l'anima del personaggio. Ad un certo punto si è alzato in piedi sul tavolo al centro dell'atrio della Pixar e si è messo in posa mentre proclamava la vittoria: era così divertente, è tutto nel film ed è tutto Keanu.

 

Giggle McDimples è una bambola di plastica in miniatura della linea di giocattoli Giggle McDimples degli anni '80. Giggle è il migliore amico di Bo Peep. Abbastanza piccolo da posarsi sulla spalla di Bo, Giggle è il confidente, il sostenitore e il consigliere di Bo come spiega Cooley.

Giggle è il Grillo Parlante di Bo, siamo in grado di ottenere intuizioni su Bo Peep attraverso il loro rapporto. Giggle è sicuramente il più piccolo giocattolo nell'universo di Toy Story. È stato calpestato, aspirato, e probabilmente è finito nel naso di qualche ragazzino a suo tempo.

 

Cooley parla di Ally Maki che doppia il piccolo Giggle McDimples.

Giggle McDimples appare letteralmente sullo schermo a causa della personalità di Ally e dell'energia contagiosa, e nessuno può ridere come Ally Maki.

 

Benson è un classico pupazzo da ventriloquo d'epoca nonché braccio destro di Gabby Gabby. Guida un piccolo gruppo di pupazzi da ventriloquo che fungono da scagnozzi di Gabby. Senza nessuno che possa dar loro voce, questi giocattoli silenziosi pattugliano il negozio di antiquariato con una silenziosità incombente che è intrinsecamente inquietante come spiega il produttore Mark Nielsen.

I pupazzi sono, di gran lunga, alcuni dei personaggi più inquietanti che abbiamo mai creato. I nostri animatori si sono davvero dedicati al realismo dei materiali per far muovere i nostri pupazzi da ventriloquo. Il corpo dei pupazzi è morbido e senza struttura, quindi le braccia dei nostri pupazzi penzolano e le loro gambe si piegano all'indietro, sfoggiano le loro espressioni fisse con i loro grandi occhi e le loro grandi fauci incernierate e sono materiale da incubo, nel miglior modo possibile.

 

Woody (voce di Tom Hanks) è sempre stato fiducioso riguardo al suo posto nel mondo, e che la sua priorità è prendersi cura di suo figlio, che si tratti di Andy o di Bonnie. Così, quando l'adorabile nuovo progetto di Bonnie, trasformato in giocattolo, Forky (voce di Tony Hale), si dichiara "spazzatura" e non un giocattolo, Woody si prende la responsabilità di mostrare a Forky perché dovrebbe abbracciare il fatto di essere un giocattolo. Ma quando Bonnie accompagna tutta la banda in un viaggio di famiglia, Woody subisce una deviazione inaspettata che include una riunione con la sua amica scomparsa Bo Peep (voce di Annie Potts). Dopo anni passati a vivere da sola, lo spirito avventuroso di Bo e la vita "on the road" smentiscono la sua delicata porcellana esterna. Quando Woody e Bo si rendono conto che rappresentano mondi diversi quando si tratta dell'approccio alla vita come giocattoli, presto vengono a scoprire che questa differenza è l'ultima delle loro preoccupazioni.

Il cast originale di "Toy Story 4" comprende Tom Hanks, Tim Allen, Annie Potts, Tony Hale, Keegan-Michael Key, Maddie McGraw, Christina Hendricks, Jordan Peele, Keanu Reeves, Ally Maki, Jay Hernandez, Lori Alan, Joan Cusack, Bonnie Hunt, Kristen Schaal, Emily Davis, Wallace Shawn, John Ratzenberger, Blake Clark, June Squibb, Carl Weathers, Lila Sage, Don Rickles, Jeff Garlin, Maliah Bargas-Good, Jack McGraw, Juliana Hansen e Estelle Harris. Il film è diretto da Josh Cooley (Riley's First Date?) e prodotto da Jonas Rivera (Inside Out, Up) e Mark Nielsen (produttore associato Inside Out).

 

 

 

Fonte: Collider

 

 

Toy Story 4: nuovo spot tv "Super Bowl" in italiano

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Disney e Pixar hanno rilasciato un nuovo spot tv per Toy Story 4 durante il Super Bowl.

In questo nuovo spot tv tornano Woody, Buzz, Bo Peep e il duo Ducky e Bunny doppiati da Keegan-Michael Key e Jordan Peele. Nella clip possiamo vedere gli amati giocattoli fare tappa in un luna-park, location già accennata sullo sfondo del primo poster ufficiale del film e nel teaser trailer che ha introdotto Ducky e Bunny.

Recentemente Tom Hanks (voce di Woody) e Tim Allen (voce di Buzz) hanno concluso le loro sessioni di doppiaggio sul film, salutando i fan su Twitter. Inoltre PETA, l'organizzazione per i diritti degli animali è entrata in polemica con il film e vuole che il nuovo "Toy Story 4" di Pixar si sbarazzi del bastone da pastore di Bo Peep, personaggio doppiato da Annie Potts e tornato a 20 anni dalla sua ultima apparizione in Toy Story 2.

PETA ha rilasciato una dichiarazione in cui chiedeva la rimozione del bastone da pastore di Bo Peep dal montaggio finale di Toy Story 4. Con la moderna rielaborazione di Pixar del look di Bo Peep nell'ultimo film, PETA ha chiesto al regista Josh Cooley di apportare ulteriori modifiche. La richiesta riguarda specificamente il fatto che il nuovo look di Bo Peep è pensato per apparire moderno, sebbene PETA sostenga che il personaggio sia "obsoleto e crudele" poiché impugna un tipo di bastone noto come "vincastro" che vengono "usati esclusivamente per agganciare il collo di una pecora e costringere questi miti animali a muoversi. Questo non è qualcosa che una Bo Peep progressista avrebbe avuto nel 2019!". Nel loro appello a Pixar e Cooley, PETA ha sottolineato che 11 su 99 operazioni di controllo sugli ovini portate a compimenti in quattro diversi continenti hanno portato alla scoperta di maltrattamenti e torture perpetrati sulle pecore, secondo quanto riferito si arriverebbe addirittura a scuoiare vivi gli ovini per la lana.

"Toy Story 4" arriva nei cinema italiani il 26 giugno 2019.

 

Relativo: Bo Peep ottiene un nuovo sguardo nell'immagine di Toy Story 4 trapelata

Molti fan di Disney • Pixar hanno ritenuto che Toy Story 3 del 2010 fosse una perfetta e perfetta conclusione del franchise. Ma il denaro parla e, come tale, lo studio alla fine ha iniziato a lavorare su questa quarta puntata. Per quanto sia emozionante la prospettiva di vedere ancora una volta gli amati giocattoli sullo schermo, corre il rischio di imbrogliare quell'eventuale conclusione perfetta. Diversi membri del cast, tra cui Tom Hanks e Tim Allen, hanno reso il film incredibilmente emozionante.

I tre precedenti film Toy Story hanno incassato un totale di $ 1,97 miliardi al botteghino globale ed è il franchise che ha trasformato la Pixar nella centrale d'animazione che è oggi. Il guru dell'animazione Pixar di lunga data Josh Cooley è nella sedia del regista, subentrando a John Lassetter, che ha lasciato Pixar dopo che un'ondata di molestie sessuali è stata portata alla luce. Disney distribuirà Toy Story 4 nei cinema il 21 giugno. Assicurati di controllare il nuovo trailer qui sotto.

Toy Story 4: Tom Hanks annuncia con una foto di aver completato il suo lavoro sul film


Tom Hanks ha completato le sue sessioni di registrazione per Toy Story 4. Hanks ha doppiato il giocattolo vintage del cowboy sceriffo Woody dal primo Toy Story del 1995, personaggio che nella versione italiana aveva invece la voce del compianto Fabrizio Frizzi scomparso lo scorso anno. Ora circa 25 anni dopo Hanks è tornato a doppiare Woody per un'ultima volta.

Per molti fan Toy Story 3 ha rappresentato il perfetto finale del franchise e di una trilogia iconica, quindi l'annuncio di un "Toy Story 4" ha lasciato un po' tutti sorpresi e perplessi. Questo quarto capitolo ha avuto uno sviluppo travagliato, ci sono stati problemi con la sceneggiatura del film e la perdita di componenti chiave di Pixar: vedi la morte del doppiatore e animatore Bud Luckey, la decisione di Lee Unkrich di lasciare la Pixar e la controversa partenza del responsabile creativo della Pixar, John Lasseter, a causa di accuse di cattiva condotta sessuale.

Hanks ha pubblicato sul suo account Twitter personale una foto in cui è ritratto mentre registra le sue battute finali come Woody. La foto è accompagnata da una didascalia in cui l'attore fa riferimento sia a Woody che al ranger spaziale Buzz Lightyear.

Battuta finale, sessione finale come Woody di Toy Story 4. Abbiamo cavalcato come il vento, verso l'infinito e oltre. Hanx

 

"Toy Story 4" arriva nei cinema italiani il 26 giugno 2019.

 


 

 

Fonte: Collider

 

 

Toy Story 4: nuovo trailer e poster con Bo Peep


Dopo aver saltato Toy Story 3, la graziosa Bo Peep è tornata per Toy Story 4. Disney e Pixar hanno ufficialmente rivelato con un breve teaser video e un character poster che l'attrice Annie Potts è tornata a prestare la voce al personaggio.

Bo Peep è l'amica perduta da lungo tempo di Woody, Buzz e della banda di giocattoli, ma ha sempre condiviso un legame speciale con Woody. Tuttavia due non si vedono da anni, e Bo con il trascorrere del tempo è diventata scheggiata e sbiadita. La forza e il sarcasmo di Bo hanno sempre smentito la sua delicata porcellana esterna, rivelando uno spirito libero alla ricerca di avventure. "Toy Story 4" mostrerà che lei e Woody si sono riuniti in circostanze improbabili e cominciano a rendersi conto di essersi allontanati quando si è trattato di affrontare la vita da giocattolo. Pare che il film includerà una storia d'amore, ma sembra che non sarà tutta rose e fiori.

Annie Potts ha proposito di Bo Peep ha detto: "È moderna, indipendente, capace e sicura di sé". Potts ha continuato dicendo che: "Bo è stata scritta e concepita per essere stimolante dato che ha affrontato gli alti e bassi della vita con grazia". Josh Cooley regista di "Toy Story 4" ha parlato di alcune delle differenze tra Woody e Bo Peep.

Bo ha preso il controllo del proprio destino. Mentre Woody stava osservando Andy crescere, Bo raccoglieva polvere fino a quando ha preso la situazione in mano e affrontato il mondo, e quando lei e Woody s'incontrano di nuovo, entrambi non possono credere di essersi ritrovati.

 

Nella serie "Toy Story", Woody è sempre stato fiducioso riguardo al suo posto nel mondo. La sua priorità è prendersi cura dei suo bambini, che si tratti di Andy o di Bonnie. In "Toy Story 4" Bonnie presenta Forky, la sua posata trasformata in giocattolo che si dichiara subito "spazzatura" e non un giocattolo, il che fa sì che Woody si prenda il tempo di mostrare a Forky perché dovrebbe abbracciare il fatto di essere un giocattolo. Le cose prendono una piega inaspettata quando Bonnie accompagna tutta la banda in un viaggio in cui Woody si riunirà con la sua amica Bo Peep.

Bo Peep ha un nuovo atteggiamento verso la vita da giocattolo quando lei e Woody s'incontrano di nuovo in "Toy Story 4", e le cose non sono sempre come appaiono. Per quanto riguarda il modo in cui i due si sono riuniti, è stato detto che un negozio di vecchi giocattoli potrebbe essere il posto giusto e potrebbe includere il nuovo giocattolo in stile John Wick interpretato da Keanu Reeves, presumibilmente chiamato Duke Kaboom.

"Toy Story 4" arriva nei cinema italiani il 26 giugno 2019.

 

 

 

 

 

Fonte: Collider

 

 

Toy Story 4: nuovi poster del sequel d'animazione Disney / Pixar


Disney / Pixar ha reso disponibili nuovi teaser poster di Toy Story 4 che includono il nuovo arrivato Forky e la coppia di peluche Ducky & Bunny.

Il viaggio di Woody in "Toy Story 4" include una visita ad un luna park dove incontra Ducky e Bunny, due premi di un tirassegno desiderosi di essere vinti. Ma quando i loro piani vengono interrotti bruscamente da Woody e dai suoi amici, si ritrovano in un'avventura inaspettata con un gruppo di giocattoli che non hanno idea di cosa voglia dire essere appesi ad una bacheca.

A dare la voce a Ducky & Bunny ci sono Keegan Michael Key e Jordan Peele, il duo comico ha esordito su Mad TV, prima di creare un proprio show di successo con Key & Peele di Comedy Central. Entrambi hanno collezionato diversi ruoli cinematografici con Keegan-Michael Key che è recentemente apparso in The Predator mentre Jordan Peele è noto per il suo recente exploit da regista con la commedia horror Scappa - Get Out che gli è valsa un Oscar per la migliore sceneggiatura originale. Il regista Josh Cooley ha commentato l'apporto di Key & Peele a "Toy Story 4".

Keegan-Michael Key e Jordan Peele, che sono la voce di Ducky e Bunny, sono due delle menti più brillanti che abbia mai visto. Sono divertenti senza sforzo, il che sarebbe sufficiente, ma sono attori incredibili che comprendono la storia. Le loro improvvisazioni non erano solo per il gusto della commedia, erano motivazioni che hanno innalzato Ducky e Bunny e il film ad un livello che non avrei mai potuto prevedere.

 

 

In una recente intervista Tim Allen ha parlato un po' di "Toy Story 4". L'attore che presta la voce a Buzz Lightyear ha rivelato che ci sono alcuni vecchi personaggi che ritornano e alcuni nuovi, il che ha portato a menzionare il casting di Keanu Reeves. Allen non è entrato nei dettagli, ma sappiamo che il personaggio di Reeves è piuttosto piccolo.

Ti sorprenderanno davvero con i giocattoli che hanno inventato. Personaggi sono tornati, i nuovi ragazzi sono fantastici. Keanu Reeves ha una grande parte. In realtà, una piccola storia segreta. Reeves è gentile, un ragazzo meraviglioso...

 

Allen ha anche parlato di quanto sia stato emozionante realizzare "Toy Story 4", la grande emozione provata guardando gli sceneggiatori mentre stava registrando le sue battute finali. Sia Tom Hanks (voce di Woody) che Allen hanno rivelato che la conclusione della storia rappresenta una bella batosta a livello emotivo, con Hanks che l'ha definita "storica".

"Toy Story 4" debutta nei cinema americani il 21 giugno 2019.

 

 

 

Toy Story 4: nuovi trailer in italiano del sequel d'animazione Disney / Pixar


[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Disney ha reso disponibili due trailer in italiano di Toy Story 4 che presentano anche un nuovo personaggio di nome Forky.

Il teaser trailer di "Toy Story 4" inizia con la hit del 1967 "Both Sides Now" Judy Collins e mostra il cast principale del franchise che si tiene per mano, dando il tempo di mostrare ogni personaggio. Tutto è tranquillo e sta andando esattamente come dovrebbe fino a quando non arriviamo alla fine della coda di Slinky Dog e vediamo un forchiaio con le braccia, le gambe e una faccia che disperato afferma di essere nel posto sbagliato e di non essere un giocattolo.

Lo strano personaggio a forma di forchiaio non è uno scherzo. Il suo nome è Forky, ed è doppiato da Tony Hale (Arrested Development, Veep). Non viene spiegato tutto su Forky e il suo ruolo rispetto all'amato cast di g

PROSEGUI LA LETTURA

Toy Story 4: trailer con le voci ufficiali italiane é stato pubblicato su Cineblog.it alle 16:21 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Il Signor Diavolo: trailer dell'horror gotico di Pupi Avati Tue, 18 Jun 2019 15:29:47 +0000 https://www.cineblog.it/post/911825/il-signor-diavolo-trailer-horror-pupi-avati https://www.cineblog.it/post/911825/il-signor-diavolo-trailer-horror-pupi-avati Pietro Ferraro Pietro Ferraro

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

O1 Distribution ha reso disponibile un primo trailer ufficiale de Il Signor Diavolo, il nuovo film a tinte horror di Pupi Avati in uscita nei cinema il 22 agosto.

Il film è tratto da "Il signor Diavolo. Romanzo del gotico maggiore", un romanzo dello stesso Pupi Avati edito da Guanda editore. Per il regista questo nuovo film segna la quinta incursione nell'horror dopo il cult La casa dalla finestre che ridono (1976), Zeder (1983), L'arcano incantatore (1996) e Il nascondiglio (2007).

 

 

La trama ufficiale:

 

Autunno 1952. Nel nord est è in corso l'istruttoria di un processo sull’omicidio di un adolescente, considerato dalla fantasia popolare indemoniato. Furio Momentè, ispettore del Ministero, parte per Venezia leggendo i verbali degli interrogatori. Carlo, l’omicida, è un quattordicenne che ha per amico Paolino. La loro vita è serena fino all’arrivo di Emilio, un essere deforme figlio unico di una possidente terriera che avrebbe sbranato a morsi la sorellina. Paolino, per farsi bello, lo umilia pubblicamente suscitando la sua ira: Emilio, furioso, mette in mostra una dentatura da fiera. Durante la cerimonia delle Prime Comunioni, Paolino nel momento di ricevere l’ostia, viene spintonato da Emilio. La particola cade al suolo costringendo Paolino a pestarla. Di qui l’inizio di una serie di eventi sconvolgenti.

 

Il film è interpretato da Gabriel Lo Giudice, Filippo Franchini, Massimo Bonetti, Alessandro Haber,  Gianni Cavina, Cesare S. Cremonini, Lino Capolicchio, Chiara Caselli e Andrea Roncato.

 

 

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

Il Signor Diavolo: trailer dell'horror gotico di Pupi Avati é stato pubblicato su Cineblog.it alle 15:29 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Paola Perego, "Mio padre è molto malato, mi sento impotente" Tue, 18 Jun 2019 17:13:35 +0000 https://www.gossipblog.it/post/601675/paola-perego-padre-malato https://www.gossipblog.it/post/601675/paola-perego-padre-malato dr. apocalypse dr. apocalypse

Pronta a tornare su Rai 1 con una nuova stagione del talk Non disturbare, Paola Perego ha confessato dalle pagine di Vanity Fair una dolorosa verità, assai personale, legata alla propria famiglia.

Credo di non riuscire a gestire il senso di impotenza, tutto deve risolversi ora e subito. Mi sto sentendo impotente perché mio padre, che ha novant’anni, è molto ammalato. Vorrei rimetterlo in piedi: non se ne può andare sulla sedia a rotelle. Sto lottando, ma non è semplice. Ci proverò fino all’ultimo momento, ma rimane frustrante non poter fare nulla per impedirlo.

53 anni all'anagrafe, la Perego ha avuto due figli dal primo matrimonio con Andrea Carnevale, suo sposo dal 1990 al 1997, per poi convolare a nozze con il manager Lucio Presta. Il figlio di quest'ultimo, Niccolò, si è recentemente sposato con Lorella Boccia, ma tra i tantissimi invitati spiccava proprio un'assenza. Quella di Paola, matrigna che non ha mai legato con il primogenito di Lucio.

PROSEGUI LA LETTURA

Paola Perego, "Mio padre è molto malato, mi sento impotente" é stato pubblicato su Gossipblog.it alle 17:13 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Pieraccioni: "Laura Torrisi? L'incontro più importante della mia vita" Tue, 18 Jun 2019 17:40:18 +0000 https://www.gossipblog.it/post/601678/pieraccioni-torrisi-dichiarazioni https://www.gossipblog.it/post/601678/pieraccioni-torrisi-dichiarazioni Massimo Falcioni Massimo Falcioni

"Quello con Laura Torrisi è stato l’incontro più importante della mia vita”. Non ha dubbi Leonardo Pieraccioni, che ha parlato così dell’ex compagna a Ieri e Oggi.

Da quest’incontro fortunato è nata la mia figliola”, ha detto l’attore e regista che nel 2006 scelse l’ex concorrente del Grande Fratello per interpretare il ruolo della sua metà in Una moglie bellissima.

I due sul set si innamorarono davvero e nel 2010 venne alla luce Martina. Pieraccioni ha quindi ricordato come nacque l’incontro con la Torrisi.

“Andavo alla stazione, mi partì il treno. Dovevo preparare Una moglie bellissima, la storia di una ragazza normale che fa un calendario. Mentre aspettavo, non c’erano Facebook o Instagram, vidi una rivista con una ragazza meravigliosa, con un costume da bagno particolare. La comprai e dissi al mio costumista che uno degli scatti doveva avere questa specie di costume. Lui mi rispose: ‘Sì, tu mi parli del costume ma non sappiamo ancora chi è la protagonista’. Io replicai: ‘Tipo questa, chiamiamo questa, così ci facciamo portare anche il costume’. Andò così”.

PROSEGUI LA LETTURA

Pieraccioni: "Laura Torrisi? L'incontro più importante della mia vita" é stato pubblicato su Gossipblog.it alle 17:40 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Karina Cascella si scusa con Pamela Prati: “Non volevo alimentare odio” Tue, 18 Jun 2019 14:59:32 +0000 https://www.gossipblog.it/post/601654/karina-cascella-pamela-prati-pace https://www.gossipblog.it/post/601654/karina-cascella-pamela-prati-pace Ivan Buratti Ivan Buratti

Karina Cascella chiede scusa a Pamela Prati. E lo fa pubblicamente, dopo gli attacchi che le ha rivolto nelle settimane passate, dopo l'annullamento del matrimonio col fantomatico Mark Caltagirone. Durante una puntata del talk show Live - Non è la d'Urso, in cui si discuteva della polemica, l'opinionista di Barbara d'Urso si era scagliata duramente nei confronti della ex-stella del Bagaglino. "Fai schifo" l'attacco della Cascella, che in quella occasione aveva sottolineato che, durante la diretta, la Prati si trovava a Chi l'ha visto in quanto ospite di uno spazio dedicato alle truffe amorose.

Oggi, in attesa della nuova puntata del programma di Canale 5, Karina Cascella ha pubblicato su Instagram le scuse a Pamela Prati, condividendole con il milione di utenti che la seguono online.

Ho detto tante parole in questi anni di tv grazie all’opportunità di chi mi ha invitato e mi ha dato l’occasione di esserci. Tante, tante, ma so di non essere mai andata oltre o dentro qualcosa che mi facesse male. Male per le mie parole stesse. Poi a volte succede che il muro delle parole ti cada addosso. Sono quattro le parole pronunciate ed erano riferite a Pamela Prati.

L’opinionista ha poi continuato ripercorrendo quanto accaduto in trasmissione e riconoscendo gli errori commessi durante la discussione:
Sono passate delle settimane da quella sera. Ho iniziato ad analizzare perché le avevo dette, come le avevo dette, e a dare un peso a tutto. Io da donna ho detto ad un’altra donna: “Vergognati perché fai schifo” beh...non è corretto, ne televisivamente parlando, né umanamente e per questo chiedo scusa a Pamela. Le opinioni, le idee, la verità... su questa vicenda sono piene di molteplici risvolti. E al di là di quella che può essere la mia di opinione, credo che sia cosa buona e giusta, fare un passo indietro.

Nel post-fiume, la Cascella ha messo da parte i dubbi su chi sia il vero responsabile della truffa e confessato di sperare per la Prati un futuro sereno:
Ad oggi non so dove stia esattamente la verità, perché credo che i diretti interessati e giustamente gli avvocati che si occupano della parte legale della vicenda, sappiano quale sia lo stato attuale delle cose, come è giusto che sia. Spero per Pamela Prati che la verità possa venire fuori e che lei possa ritrovare serenità. Senza lacrime, sorridendo tra donne. Non volevo alimentare odio verso nessuno, e non è mai stato quello il mio intento nè mai lo sará.

PROSEGUI LA LETTURA

Karina Cascella si scusa con Pamela Prati: “Non volevo alimentare odio” é stato pubblicato su Gossipblog.it alle 14:59 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Gravidanza, se il papà fuma il bambino potrebbe sviluppare l’asma Tue, 18 Jun 2019 16:11:13 +0000 https://www.bebeblog.it/post/219338/gravidanza-se-il-papa-fuma-il-bambino-potrebbe-sviluppare-lasma https://www.bebeblog.it/post/219338/gravidanza-se-il-papa-fuma-il-bambino-potrebbe-sviluppare-lasma Valentina Rorato Valentina Rorato

Il fumo in gravidanza fa sempre male che sia la mamma in prima persona ad avere questo brutto vizio o il papà. I bambini esposti al fumo di sigaretta dei loro padri mentre sono ancora in grembo sono più propensi a sviluppare l’asma. E' quanto dimostra uno studio pubblicato sulla rivista Frontiers in Genetics, che ha evidenziato alcuni cambiamenti nel Dna.

I ricercatori del National Defence Medical Center di Taipei hanno seguito 756 bambini per sei anni e, di questi, quasi uno su quattro era stato esposto al fumo di sigaretta dei padri mentre erano ancora nella pancia della mamma. Quando i bimbi hanno raggiunto l'età dei 6 anni, complessivamente, il 31% di coloro i quali i padri avevano fumato durante la gravidanza hanno sviluppato l'asma, rispetto al 23% dei bambini i cui padri non fumavano.

E non è tutto, perché per i bambini i cui padri fumavano oltre 20 sigarette al giorno il rischio era più elevato rispetto ai figli di chi ne fumava meno di 20 (passava infatti dal 31% al 35%). Per completare il quadro, c’è un’altra informazione importante: i ricercatori, subito dopo la nascita, hanno estratto il Dna dei bambini dal sangue del cordone ombelicale e hanno esaminato la metilazione lungo il filamento del Dna. Hanno così osservato che più i padri fumavano durante la gravidanza, più aumentava la metilazione su tratti di tre geni specifici che svolgono un ruolo nella funzione immunitaria.

PROSEGUI LA LETTURA

Gravidanza, se il papà fuma il bambino potrebbe sviluppare l’asma é stato pubblicato su Bebeblog.it alle 16:11 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
La squadra di rugby esce dal campo, e un branco di ippopotami lo invade Tue, 18 Jun 2019 15:22:54 +0000 http://www.petsblog.it/post/165721/la-squadra-di-rugby-esce-dal-campo-e-un-branco-di-ippopotami-lo-invade http://www.petsblog.it/post/165721/la-squadra-di-rugby-esce-dal-campo-e-un-branco-di-ippopotami-lo-invade Maria Vasta Maria Vasta

Nelle scorse settimane un fatto bizzarro è avvenuto a Tzaneen, un centro abitato nella provincia del Limpopo (in Sudafrica), dove si trova il Letaba Rugby Club. Proprio nel campo da Rugby, qualche settimana fa un branco di sette ippopotami ha pensato bene di andare a fare una passeggiata e di brucare un po’ di erba.

Il campo del club si trova sulle rive del fiume Letaba, dove questi splendidi animali vivono. Talvolta però sembra che gli ippopotami finiscano per andare a brucare l’erba nel campo sportivo vicino. La scena è stata davvero divertentissima, ed è stata ovviamente filmata da alcuni presenti, e il video degli ippopotami che invadono il campo del Letaba Rugby Club è stato pubblicato sulla pagina Facebook del sito Far North Bulletin, ed è poi stato condiviso sui social di tutto il mondo, diventando ben presto virale.

Questa non è la prima volta che, inaspettatamente, un animale fa irruzione in un campo da gioco. Alcuni mesi fa vi abbiamo infatti raccontato la divertente storia del canguro che, in Australia, ha pensato bene di invadere un campo da calcio, interrompendo la partita. E che dire dell’adorabile cagnolino che, dopo aver invaso il campo durante un allenamento, è stato adottato dal Club Sportin 2 de Mayo, ovvero una squadra di serie B del Paraguay?

Ebbene, adesso vi lasciamo al video degli ippopotami che invadono il campo da rugby per fare una bella scorpacciata di erba. Cosa ne pensate? Non è davvero una scena divertente?

via | La Stampa

PROSEGUI LA LETTURA

La squadra di rugby esce dal campo, e un branco di ippopotami lo invade é stato pubblicato su Petsblog.it alle 15:22 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Oggi si celebra l'International Sushi Day 2019 Tue, 18 Jun 2019 14:16:47 +0000 http://www.gustoblog.it/post/229998/international-sushi-day-2019 http://www.gustoblog.it/post/229998/international-sushi-day-2019 SerenaVasta SerenaVasta

International Sushi Day 2019

Amanti di uramaki, hosomaki e temaki a rapporto, oggi 18 giugno 2019 si celebra l’International Sushi Day, una ricorrenza che farà la felicità di tutti i sushi lovers. Il sushi è un piatto di origine giapponese che ormai è entrato di diritto tra le abitudini degli italiani, al punto che il 9% di tutte le prenotazioni online per il cibo a domicilio è proprio il sushi!

Il sushi è un piatto bilanciato e sano a base di riso, pesce e verdure che si presta a numerose varianti, si può preparare con il pesce crudo ma anche con i gamberi in tempura o i filetto bolliti, cotti al vapore o fritti. Si può optare per il sushi vegetariano e vegano a base di tofu, seitan e verdure, oppure prediligere quelli con verdure e formaggio spalmabile tipo philadelphia. Il sushi quindi non va associato solo al pesce crudo, se non vi piace o non vi fidate, potete optare per tanti altri gusti.

L’International Sushi Day si celebra in tutto il mondo e unisce idealmente tutti gli amanti di roll e sashimi, una giornata per dichiarare a gran voce il proprio amore per il sushi e, magari, approfittare della ricorrenza per ordinarlo nel vostro ristorante di fiducia o per farlo in casa.

La preparazione del sushi richiede vari passaggi ed è un po’ lunga, ma vedrete che ogni sforzo verrà ampiamente ripagato dalla bontà del piatto e dalla soddisfazione di aver tutto da soli. Vi proponiamo alcune ricette semplici che potete provare, l’importante è acquistare un ottimo riso per sushi e prepararlo con qualche ora d’anticipo.

Ricette sushi


Foto | pixabay

PROSEGUI LA LETTURA

Oggi si celebra l'International Sushi Day 2019 é stato pubblicato su Gustoblog.it alle 14:16 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Italia-Brasile 0-1, prima sconfitta (indolore) per le azzurre di Milena Bertolini Tue, 18 Jun 2019 23:31:12 +0000 https://www.calcioblog.it/post/774472/italia-brasile-mondiali-calcio-femminile-2019 https://www.calcioblog.it/post/774472/italia-brasile-mondiali-calcio-femminile-2019 Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

L’Italia perde con il Brasile per una rete a zero, grazie al gol di Marta su rigore al 74’, ma conserva il primo posto nel gruppo C per la differenza reti globale (+5) sulle avversarie. Le azzurre, che incassano la prima sconfitta a questi mondiali di calcio femminile 2019 in corso in Francia, avevano giocato un bel primo tempo: Bonansea già al 5’ minuto aveva impegnato il portiere verdeoro Barbara, brava a deviarne la conclusione in porta.

Dopo il gol sfiorato al 17’ da Debinha - colpo di tacco sul primo palo e grande parata di Giuliani - al 31’ l’Italia si era resa ancora pericolosa su colpo di testa in area di Girelli mentre poco dopo sempre Bonansea era andata vicinissima al vantaggio su cross dalla destra di Guagni e conclusione in acrobazia. Al 29’ all’Italia era stato giustamente negato un gol di Girelli, su sponda di testa di Giacinti, per fuorigioco.

Dopo la pausa il Brasile è entrato in campo più concentrato e al 52’ ha preso una traversa su punizione dai venti metri di Andressinha. Al 56’ sempre su calcio di punizione, ma dalla tre quarti, lo stacco di testa in area di Kathellen aveva lambito il palo. Altra occasione per la Selecao al 65' con Beatriz che su traversone dalla destra di Marta ha cercato il palo alla destra di Laura Giuliani.

Al 72’ l’episodio del fallo da rigore: Elena Linari ha allargato il braccio in area su Debinha che è caduta a terra. Dal dischetto Marta ha così potuto segnare il suo 17esimo gol ai Mondiali, un record sia per il calcio femminile che maschile.

Ora per le azzurre di Milena Bertolini appuntamento al 25 giugno, per l'ottavo di finale a Montpellier.

PROSEGUI LA LETTURA

Italia-Brasile 0-1, prima sconfitta (indolore) per le azzurre di Milena Bertolini é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 23:31 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Andrea Camilleri è in condizioni gravi ma stabili Mon, 17 Jun 2019 11:41:03 +0000 https://www.booksblog.it/post/150569/andrea-camilleri-ospedale-arresto-cardiaco https://www.booksblog.it/post/150569/andrea-camilleri-ospedale-arresto-cardiaco Patrizia Chimera Patrizia Chimera

Andrea Camilleri

Aggiornamento delle ore 17.15 del 17 giugno 2019: il bollettino medico sulle condizioni di salute di Andrea Camilleri, reso noto dall'ospedale romano alle ore 17, ci informano che desta ancora preoccupazione lo stato dello scrittore, che si trova attaccato a un macchinario per respirare. La prognosi è ancora riservata.

 

Andrea Camilleri ricoverato in ospedale per arresto cardiaco. Lo scrittore siciliano, celebre per la saga del Commissario Montalbano, lunedì 17 giugno 2019 al mattino è stato ricoverato all'ospedale Santo Spirito di Roma. Appena arrivato pare che sia stato rianimato dal personale medico della struttura romana. Sempre secondo le prime informazioni che sono trapelate dall'ospedale, sarebbe in gravi condizioni e ricoverato presso il reparto di rianimazione.

Lo scrittore ha 94 anni ed è uno degli autori contemporanei più amati, complice anche la serie tv della Rai dedicata al Commissario Montalbano, qui interpretato da Luca Zingaretti, che ha dato nuova popolarità ai suoi scritti. Dall'ospedale non trapelano altre informazioni sullo scrittore: sulle condizioni di salute di Andrea Camilleri vige il massimo riserbo.

Ed è proprio di qualche giorno fa un intenso botta e risposta tra Andrea Camilleri e Matteo Salvini. Lo scrittore aveva criticano il vice premier per la sua abitudine di usare il rosario in campagna elettorale. Aveva detto che gli dava un senso di vomito. Il leader della Lega non aveva tardato a scrivere, trattando in malo modo lo scrittore ultranovantenne, liquidandolo con un: "Scrivi che ti passa".

PROSEGUI LA LETTURA

Andrea Camilleri è in condizioni gravi ma stabili é stato pubblicato su Booksblog.it alle 11:41 di Monday 17 June 2019

]]>
0
Bimbo di un anno ingerisce cocaina, ricoverato in rianimazione Tue, 18 Jun 2019 22:40:21 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/619239/bimbo-ingerisce-cocaina-brescia https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/619239/bimbo-ingerisce-cocaina-brescia Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

bimbo ingerisce cocaina brescia

Un bambino di un anno e mezzo è stato ricoverato oggi presso l'ospedale di Brescia per un sospetto caso di ingerimento accidentale di cocaina. Inizialmente si era parlato di stato di coma, ma le ultime notizie giunte dal nosocomio parlano di un rapido miglioramento: il bimbo stasera avrebbe anche mangiato da solo.

I carabinieri in ospedale hanno interrogato i genitori del piccolo, una coppia di ventenni italiani, i quali hanno raccontato di essersi distratti un attimo mentre erano in un parco pubblico e di aver trovato poi il bambino con una bustina vuota in mano.

Immediatamente il piccolo è stato colto da una serie di crisi convulsive, quindi la corsa d’urgenza in ospedale, prima a Piacenza, dove è il bambino è entrato in coma, e poi a Brescia, dove si è ripreso.

Il bimbo è poi risultato positivo a metaboliti della cocaina. Le indagini dei carabinieri proseguono per accertare cosa sia accaduto, sotto il coordinamento della procura di Piacenza, mentre il piccolo resta ricoverato nel reparto di rianimazione pediatrica.

PROSEGUI LA LETTURA

Bimbo di un anno ingerisce cocaina, ricoverato in rianimazione é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 22:40 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Fusione FCA-Renault: qualcosa si muove ancora Tue, 18 Jun 2019 12:00:04 +0000 https://www.autoblog.it/post/985017/fusione-fca-renault-qualcosa-si-muove-ancora https://www.autoblog.it/post/985017/fusione-fca-renault-qualcosa-si-muove-ancora Roberto Speranza Roberto Speranza

Manley su investimenti FCA in Italia

Ormai è diventata una telenovela. La fusione FCA-Renault sembra seguire il copione di quegli spettacoli televisivi, a sua volta mutuato dai classici della letteratura: i due amanti che vogliono sposarsi, ma le famiglie ostacolano le nozze perché ognuna vuole essere sicura di guadagnarci più dell’altra. Prima John Elkann “chiede la mano” di Jean-Dominique Senard, il quale rimane affascinato dall’ancor giovane ma ormai maturo rampollo della dinastia Agnelli. Ma il “suocero”, cioè il governo francese, gioca al rialzo; chiede non solo una dote pesante, ma pretende anche di comandare “tra le lenzuola” della coppia. Così il pretendente Elkann s’indigna e ritira la proposta di matrimonio, portandosi via l’anello di fidanzamento (rappresentato da un sostanzioso dividendo).

L’aspirante sposa è sconvolta, non le pare vero che le nozze siano sfumate così, non si rassegna al rischio di restare zitella. Senard fa fuoco e fiamme di fronte all’assemblea degli azionisti Renault, minaccia di ritirarsi in un monastero (cioè di dimettersi) e mette il padre (il presidente Emmanuel Macron) di fronte alle sue responsabilità: senza questo matrimonio la donzella resterà sola e sfiorirà (quindi non avrà sufficienti risorse per gli investimenti necessari alla trasformazione dell’industria nei prossimi anni).

C’è poi l’altro parente importante, la Nissan. Uno zio influente ma non poi troppo, e lo sa. Vorrebbe contare di più nelle decisioni della famiglia; però il fratellastro, lo Stato francese, è più ricco e possiede cospicue cambiali da lui firmate (il 43% delle azioni Nissan). Allora lo zio manda avanti il suo procuratore, il CEO Hiroko Saikawa. Il quale gode di una fiducia non illimitata, il suo padrone vuole risultati concreti: contare di più. Quindi egli nicchia, non rifiuta e non acconsente, cerca di barcamenarsi come meglio può. Nel frattempo il suocero (Macron, rappresentato dal suo ministro per l’economia Bruno Le Maire) è rimasto piuttosto scosso dalla reazione della figlia, così forse ora ci sta ripensando.

Basta metafore: le voci riportano che lo Stato francese sarebbe disposto a ridurre la partecipazione azionaria in Renault, attualmente pari al 15,01% delle azioni, in cambio di garanzie da parte di FCA sulla conservazione dei posti di lavoro e delle fabbriche in Francia. Pare che il CEO di FCA, Mike Manley, si sia incontrato segretamente con Senard nei giorni scorsi per discutere di una riapertura delle trattative. Parallelamente Senard avrebbe ricordato a Saikawa che se la Nissan dovesse ostacolare troppo i negoziati con FCA, la Renault potrebbe anche far naufragare il piano di ristrutturazione della governance della casa giapponese dopo l’arresto di Carlos Ghosn. Eventualità che rappresenterebbe la fine di Saikawa come leader della Nissan. Naturalmente nessuna delle parti interessate ha confermato o smentito queste voci.

PROSEGUI LA LETTURA

Fusione FCA-Renault: qualcosa si muove ancora é stato pubblicato su Autoblog.it alle 12:00 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Test MotoGP Barcellona: Viñales davanti a Morbidelli Tue, 18 Jun 2019 09:00:22 +0000 http://www.motoblog.it/post/965024/test-motogp-barcellona-vinales-davanti-a-morbidelli-e-marquez http://www.motoblog.it/post/965024/test-motogp-barcellona-vinales-davanti-a-morbidelli-e-marquez Manuele Cecconi Manuele Cecconi

Dopo il Gran Premio di Barcellona i piloti della MotoGP si sono fermati al Montmelò per una giornata di prove di ufficiali, che hanno anticipato i test di quest'oggi dedicati invece alle categorie cadette. A portarsi a casa il miglior tempo è stato Maverick Viñales, che dopo il "botto" di domenica è sceso in pista particolarmente carico e ha fatto segnare un crono di 1.38.967. Dietro al Top Gun iberico, che è stato l'unico ad abbattere la barriera dell'1.39, si sono classificati il nostro Franco Morbidelli (Yamaha Petronas) e Marc Marquez (Honda HRC), staccati rispettivamente di 47 e 290 millesimi.

Giù dal podio virtuale sono finiti Alex Rins, sulla Suzuki ufficiale, e Fabio Quartararo, fresco autore di una splendida 2^ posizione nel GP catalano e sempre più a suo agio in sella alla M1 satellite. In sesta piazza troviamo invece Francesco Bagnaia, primo delle Ducati in sella alla Desmosedici del team Pramac. Le altre rosse, quelle ufficiali di Petrucci (11°) e Dovizioso (12°), sono rimaste fuori dalla Top Ten: Danilo e Andrea non hanno cercato il tempo, e hanno preferito concentrarsi sullo sviluppo proprio come Valentino Rossi (14°). Si segnalano infine una spaventosa caduta di Jorge Lorenzo - la moto è volata oltre le barriere, ma il pilota è rimasto praticamente illeso - e il ritorno in pista di Daniel Pedrosa, che sulla KTM RC16 ha fatto segnare il giro più lento di giornata.

Test Barcellona: i tempi delle MotoGP

1 VIÑALES, Maverick Monster Energy Yamaha MotoGP 1:38.967 98 / 98
2 MORBIDELLI, Franco Petronas Yamaha SRT 1:39.014 0.047 0.047 76 / 78
3 MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:39.257 0.290 0.243 61 / 80
4 RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1:39.334 0.367 0.077 72 / 75
5 QUARTARARO, Fabio Petronas Yamaha SRT 1:39.428 0.461 0.094 55 / 56
6 BAGNAIA, Francesco Pramac Racing 1:39.466 0.499 0.038 54 / 54
7 NAKAGAMI, Takaaki LCR Honda IDEMITSU 1:39.555 0.588 0.089 52 / 59
8 MIR, Joan Team SUZUKI ECSTAR 1:39.670 0.703 0.115 64 / 67
9 MILLER, Jack Pramac Racing 1:39.745 0.778 0.075 59 / 60
10 CRUTCHLOW, Cal LCR Honda CASTROL 1:39.903 0.936 0.158 34 / 73
11 PETRUCCI, Danilo Mission Winnow Ducati 1:39.917 0.950 0.014 31 / 57
12 DOVIZIOSO, Andrea Mission Winnow Ducati 1:39.925 0.958 0.008 16 / 63
13 RABAT, Tito Reale Avintia Racing 1:39.938 0.971 0.013 26 / 75
14 ROSSI, Valentino Monster Energy Yamaha MotoGP 1:39.968 1.001 0.030 58 / 71
15 ZARCO, Johann Red Bull KTM Factory Racing 1:40.197 1.230 0.229 68 / 70
16 ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1:40.201 1.234 0.004 5 / 57
17 LORENZO, Jorge Repsol Honda Team 1:40.357 1.390 0.156 7 / 65
18 SMITH, Bradley Aprilia Racing Team Gresini 1:40.564 1.597 0.207 87 / 88
19 IANNONE, Andrea Aprilia Racing Team Gresini 1:40.606 1.639 0.042 75 / 76
20 OLIVEIRA, Miguel Red Bull KTM Tech 3 1:40.862 1.895 0.256 31 / 61
21 ABRAHAM, Karel Reale Avintia Racing 1:41.100 2.133 0.238 34 / 35
22 SYAHRIN, Hafizh Red Bull KTM Tech 3 1:41.162 2.195 0.062 50 / 52
23 GUINTOLI, Sylvain Team SUZUKI ECSTAR 1:41.243 2.276 0.081 18 / 69
24 BRADL, Stefan Team HRC 1:41.429 2.462 0.186 75 / 84
25 PEDROSA, Dani Red Bull KTM Factory Racing 1:41.824 2.857 0.395 38 / 51

PROSEGUI LA LETTURA

Test MotoGP Barcellona: Viñales davanti a Morbidelli é stato pubblicato su Motoblog.it alle 09:00 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Parco Valentino 2019: Opel Grandland X Tue, 18 Jun 2019 11:00:24 +0000 https://www.autoblog.it/post/985008/parco-valentino-2019-opel-grandland-x https://www.autoblog.it/post/985008/parco-valentino-2019-opel-grandland-x Umberto Schiavella Umberto Schiavella

Anche Opel sarà presente alla manifestazione in programma sulle rive torinesi del Po al Parco Valentino dal 19 al 23 giugno. E sarà presente con Grandland X, terzo componente e modello di punta della serie Opel X che comprende Mokka X e Crossland X.

Parliamo di un'auto che sta contribuendo nel nostro paese al successo del marchio con un incremento del 70% nelle vendite ai privati. Il SUV tedesco si distingue grazie alle sue linee moderne, eleganti e dal forte richiamo sportivo, nonché per le sue numerose tecnologie avanzate, per lo spazio a disposizione, per il comfort e le dotazioni di sicurezza.

Quattro le motorizzazioni disponibili che possono essere abbinate al moderno cambio manuale a sei rapporti o al cambio automatico a sei rapporti ad attrito ridotto oppure, in alternativa, all’innovativa trasmissione automatica a otto velocità per una guida particolarmente fluida. Cinque gli allestimenti: Advance Business, 120 Anniversary, Innovation, Ultimate. Prezzi chiavi in mano da 26.850 a 39.450 euro.

Questa la gamma dei propulsori di Opel Grandland X: 1.2 benzina 130cv S&S con cambio manuale a sei rapporti o automatico ad otto AT8; 1.6 Benzina 180cv S&S AT8; 1.5 Ecotec Diesel 130cv S&S sia con cambio manuale oppure automatico, entrambi a sei rapporti; 2.0 Ecotec Diesel 177cv S&S abbinato esclusivamente alla trasmissione AT8.

Su richiesta è inoltre disponibile il sistema elettronico IntelliGrip per una trazione adatta ad ogni situazione. Ben cinque le modalità di guida con il sistema in grado di adattare la distribuzione della coppia alle ruote anteriori e consentire lo slittamento delle ruote se necessario.

Per quanto riguarda invece i sistemi di assistenza alla guida, il SUV tedesco è dotato di Avviso pre-collisione con Frenata autonoma di emergenza e rilevamento pedoni, Sistema per la prevenzione dei colpi di sonno, Assistente automatico al parcheggio e Telecamera con visione a 360°.

Sempre su richiesta l’Adaptive Cruise Control con funzione di stop che mantiene la velocità e la distanza impostata rispetto al veicolo che precede e frena completamente o accelera a seconda della necessità aumentando ulteriormente la sicurezza. Infine fari Full LED Adaptive Forward Lighting presenti di serie nell’allestimento di punta Ultimate.

PROSEGUI LA LETTURA

Parco Valentino 2019: Opel Grandland X é stato pubblicato su Autoblog.it alle 11:00 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Porsche 718: nuove Boxster Spyder e Cayman GT4 Tue, 18 Jun 2019 10:00:59 +0000 https://www.autoblog.it/post/984993/porsche-718-le-nuove-boxster-spyder-e-cayman-gt4 https://www.autoblog.it/post/984993/porsche-718-le-nuove-boxster-spyder-e-cayman-gt4 Dario Montrone Dario Montrone


Doppia novità per la Porsche 718, con le sportive Boxster Spyder e Cayman GT4. Entrambe sono equipaggiate con il prestante motore a benzina 4.0 Boxer a sei cilindri aspirato da 420 CV di potenza e 420 Nm di coppia massima, abbinato al cambio meccanico a sei marce. In questa configurazione, le due vetture accelerano da 0 a 100 in soli 4,4 secondi, mentre la velocità massima ammonta a 301 km/h per la Porsche 718 Boxster Spyder e 304 km/h per la Porsche 718 Cayman GT4.

Le due sportive compatte della Casa di Zuffenhausen condividono anche il setup del telaio che prevede i dispositivi PASM (Porsche Active Suspension Management) con l'assetto ribassato di 30 mm, PSM (Porsche Stability Management) disinseribile e PTV (Porsche Torque Vectoring) con il bloccaggio meccanico del differenziale posteriore. La dotazione di serie dei modelli Porsche 718 Boxster Spyder e Porsche 718 Cayman GT4 comprende le pinze freno monoblocco in alluminio, più gli pneumatici ad altissime prestazioni UHP.


Tra le specifiche caratteristiche della nuova Porsche 718 Cayman GT4 figura l'aerodinamica ottimizzata con lo splitter anteriore, le minigonne laterali, l'alettone e il diffusore posteriore di nuova concezione, mentre la nuova Porsche 718 Boxster Spyder è dotata di spoiler posteriore attivo dai 120 km/h e diffusore posteriore funzionale.

Le nuove Porsche 718 Boxster Spyder e Porsche 718 Cayman GT4 sono già disponibili sul mercato italiano, in vendita rispettivamente da 79.176 euro e 81.576 euro. La lista degli optional prevede il pacchetto PCCB (Porsche Ceramic Composite Brake) con i freni a disco in carboceramica, nonché il pacchetto Clubsport per la Porsche 718 Cayman GT4 con il rollbar posteriore in acciaio, l'estintore a mano e le cinture di sicurezza a sei punti per il conducente.

PROSEGUI LA LETTURA

Porsche 718: nuove Boxster Spyder e Cayman GT4 é stato pubblicato su Autoblog.it alle 10:00 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Facebook Libra, la moneta digitale per WhatsApp Tue, 18 Jun 2019 12:30:28 +0000 http://www.mobileblog.it/post/199811/facebook-libra-moneta-digitale-whatsapp http://www.mobileblog.it/post/199811/facebook-libra-moneta-digitale-whatsapp Luca Colantuoni Luca Colantuoni

Facebook Libra

Dopo mesi di indiscrezioni, Facebook ha finalmente annunciato la sua criptovaluta. Il suo nome è Libra, mentre il portafoglio digitale si chiama Calibra, come la sussidiaria dell'azienda di Melnlo Park. Gli utenti potranno effettuare le transazioni tramite WhatsApp, Messenger e l'app standalone per iOS e Android. Il servizio verrà lanciato nel 2020.

Facebook spiega che l'obiettivo di Calibra è consentire a tutti di accedere ai servizi finanziari. Quasi metà degli adulti nel mondo non hanno infatti un conto bancario e quasi il 70% delle piccole aziende nei paesi in via di sviluppo non ha accesso al credito. Grazie al portafoglio digitale sarà possibile inviare e ricevere Libra con uno smartphone in maniera gratuita o pagando commissioni più basse di quelle imposte dalle banche.

In futuro verranno aggiunti più servizi, come la possibilità di pagare le bollette, pagare il caffè con la scansione di un codice o salire su un mezzo pubblico senza contanti. Facebook dichiara che il denaro e le informazioni degli utenti rimarranno al sicuro. Verrà utilizzato lo stesso sistema di verifica e le stesse tecnologie anti-frode delle banche tradizionali. Ci sarà inoltre un sistema automatico che monitora le attività e rileva eventuali comportamenti fraudolenti.

L'azienda di Menlo Park garantisce il massimo rispetto per la privacy. Calibra non condividerà le informazioni dell'account e i dati finanziari con Facebook o terze parti senza il consenso esplicito dell'utente, tranne nei casi in cui viene richiesto della legge. Non verranno quindi sfruttate per visualizzare inserzioni pubblicitarie personalizzate.

La criptovaluta verrà supervisionata dalla Libra Association, un'organizzazione non-profit con sede a Ginevra (Svizzera) e fondata da Facebook e altre 27 aziende, tra cui Visa, MasterCard, PayPal, Uber, Lyft, Spotify, eBay e Vodafone.

PROSEGUI LA LETTURA

Facebook Libra, la moneta digitale per WhatsApp é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 12:30 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Con iOS 13 la lettura di carte d'identità e passaporti Tue, 18 Jun 2019 12:19:13 +0000 http://www.melablog.it/post/220744/ios-13-nfc-passaporto http://www.melablog.it/post/220744/ios-13-nfc-passaporto Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

Mentre in Italia siamo sempre in tutt'altre faccende affaccendati -e sempre rigorosamente in controtendenza rispetto ai cugini europei-, il resto del mondo si attrezza per il futuro. In Germania, per esempio, la carta d'identità e il passaporto potranno presto essere conservati assieme a carte d'imbarco e biglietti nell'app Wallet di iPhone. Basterà installare iOS 13.

Il gap si notava già quando, nella metropolitane di tutte le principali città tedesche, acquistavamo i biglietti con la praticità di Apple Pay. Qui da noi, nella Capitale non a Orte Scalo, i distributori -quando funzionano- vanno ancora a spiccioli, e mentre a Milano lavorano per estendere i pagamenti contactless (e dunque Apple Pay), a Londra per dire già sperimentano la "Carta Rapida Trasporti" che permette ad iPhone di pagare direttamente la corsa al tornello e senza perdere tempo col riconoscimento biometrico: si avvicina l'iPhone al lettore NFC, e la sbarra si alza.

Quando si investe in tecnologia, ha senso gettare lo sguardo un po' oltre il proprio naso, e tentare di intercettare i cambiamenti in arrivo nei prossimi anni; a parità di spesa, ciò consente di massimizzare l'investimento, ed è proprio quel che hanno fatto in Germania. Quando hanno messo a punto le specifiche della nuova documentistica digitale, si sono domandati: qual è il futuro prossimo della tecnologia informatica? Quali trend attuali si consolideranno nei prossimi anni? E la risposta ovviamente era banale. Non ci voleva un aruspice per capire che tutto passerà sempre più dallo smartphone.

Per farla breve, gli amici teutonici potranno caricare su iPhone carte d'identità nazionali, passaporti digitali, permessi di soggiorno e molto altro ancora grazie all'apertura del chip NFC consentita da iOS 13.

Ovviamente, c'è voluto un lavoro di diversi mesi a stretto contatto con Apple, per arrivare a questo risultato tanto presto, ma non era una cosa impossibile da fare, visto che anche il Giappone e il Regno Unito permetteranno funzionalità analoghe (funziona perfino con l'app Brexit, emessa dal governo inglese, che consente di richiedere ai cittadini UE il cosiddetto "settled status" cioè la residenza de facto).

Sono piccole cose, per carità, ma inanellate mille di queste premure una dietro l'altra, e all'improvviso la vita del cittadino migliora sensibilmente. Una comodità qui, una semplificazione là, una scadenza in meno da ricordare, un numero verde in più (e magari con persone competenti che evitino di dover andare fisicamente in un ufficio), e in ultima istanza, una burocrazia meno farraginosa, e lo Stato cambia faccia: pura normalità, banale amministrazione ordinaria in altri posti. Eppure, qui da noi, sembra un'utopia.

PROSEGUI LA LETTURA

Con iOS 13 la lettura di carte d'identità e passaporti é stato pubblicato su Melablog.it alle 12:19 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0
Salva la vita alla figlia grazie a Trova Amici su iPhone Tue, 18 Jun 2019 10:37:36 +0000 http://www.melablog.it/post/220734/trova-iphone-salva-vita http://www.melablog.it/post/220734/trova-iphone-salva-vita Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

Tutto è iniziato una brutta sera in cui Macy Smith, 17enne statunitense, non si è presentata a casa all'orario convenuto. Dopo molte telefonate senza risposta, alla fine sua madre ha capito che qualcosa non andava. Poi, grazie a Trova Amici su iPhone -l'app che consente di monitorare gli spostamenti di cari e familiari- l'ha individuata e salvata: era intrappolata nell'auto cappottata sulla riva di un fiume.

Sul proprio profilo Facebook, la ragazza ha scritto:

"Ho fatto aquaplaning sul bagnato alle 4 del pomeriggio, e sono finita tra due albero sull'argine di un fiume; la mia auto ha fatto testa coda per tre volte, e così sono stata scaraventata sul sedile posteriore col braccio incastrato tra l'auto e il terreno."

L'iPhone squillava, ma Macy non riusciva a raggiungerlo. Poi, per fortuna, il colpo di genio: grazie alle funzionalità di geolocalizzazione del dispositivo, è stato possibile individuare il luogo dell'incidente, e procedere coi soccorsi.

“Neanche per un istante ho dubitato di vederli comparire," ha dichiarato la Smith poche ore dopo; "e sono infinitamente grata di avere una famiglia così unita. Sapevo che non mi avrebbero lasciata solta per tutta la notte senza preoccuparsi di me." E per fortuna che la ragazza non si sentiva in imbarazzo a sapere che i suoi potevano controllarla sulle mappe: "fare cose di nascosto, o non dire ai propri genitori dove si è non ripaga dei rischi che ho corso. Voglio che il mio messaggio risuoni ovunque, perché i teenager devono conoscere la mia storia."

PROSEGUI LA LETTURA

Salva la vita alla figlia grazie a Trova Amici su iPhone é stato pubblicato su Melablog.it alle 10:37 di Tuesday 18 June 2019

]]>
0