it_IT Home Blogo.it - Ultime notizie della sezione Home Sat, 22 Feb 2020 01:21:43 +0000 Sat, 22 Feb 2020 01:21:43 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) https://www.blogo.it/home 2004-2014 Blogo.it Coronavirus, un morto nel Padovano<br> Speranza: “Siamo pronti ad agire" 17 positivi tra Lombardia e Veneto. Tutti gli aggiornamenti]]> Fri, 21 Feb 2020 18:33:02 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/627073/coronavirus-lombardia-veneto https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/627073/coronavirus-lombardia-veneto Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Coronavirus in Lombardia

Aggiornamento ore 23:41 - C'è una prima vittima per Covid-19 in Italia: si tratta di un uomo di 78 anni di Vo' Euganeo, era ricoverato da dieci giorni ed è morto stasera nell'ospedale di Schiavonia, a Monselice, nel Padovano. Intanto in Lombardia i casi di contagio sono saliti a 15.

Speranza: “Siamo pronti ad agire per circoscrivere l’area”

Venerdì 21 febbraio 2020, ore 18:30 - Il numero di persone contagiate da Covid-19 in Lombardia è salito in queste ore, adesso i casi in totale salgono a 14 e ce ne sono anche due in Veneto. Gli otto nuovi contagiati in terra lombarda sono medici e infermieri dell’ospedale di Codogno venuti a contatto con i primi contagiati. I due veneti sono stati isolati in ospedale e attendono di essere sottoposti a un secondo test. Intanto il ministro della Salute Roberto Speranza, insieme con Angelo Borrelli, capo della Protezione Civile e commissario straordinario per l’emergenza coronavirus e il Presidente della Lombardia Attilio Fontana, ha tenuto poco prima delle 18:30 una conferenza stampa in cui ha detto:

“Penso che ci sia bisogno di uno strettissimo coordinamento istituzionale. Dobbiamo unire le forze. In Europa ci sono già stati dei cluster, in Francia, per esempio, ora lo vediamo anche in Italia, ma l’Italia è pronta. Nei giorni scorsi avevamo preparato un piano perché era prevedibile che potesse succedere. Ora si tratta di applicare il piano che avevamo disposto. Ci sono da fare scelte anche di natura molto forti relative al territorio che è stato circoscritto, l’obiettivo essenziale è circoscrivere quest’area, fare in modo che il virus resti contenuto in una specifica area geografica. Stiamo lavorando a un’ordinanza a doppia firma, la mia e quella del Presidente della Lombardia. Il commissario Angelo Borrelli metterà in atto una serie di misure, tra cui la sospensione di tutte le manifestazioni pubbliche, di quelle di natura commerciale tranne quelle indispensabili, la sospensione delle attività lavorative, la sospensione delle attività ludiche e di quelle educative”

Angelo Borrelli ha sottolineato il grande lavoro fatto dalle forze armate in queste ore, che hanno messo a disposizione le loro strutture per gestire l’emergenza e il Presidente Attilio Fontana ha aggiunto che il tavolo di coordinamento regionale è sempre aperto e si è pronti a reagire con prontezza. L'Assessore alla Salute della Regione Lombardia Giulio Gallera ha detto che i medici di base sono stati avvisati in modo che, quando un paziente chiama, vadano loro a domicilio e non lo facciano andare in ambulatorio. È stato predisposto il numero 112 da chiamare nel caso in cui si avvertano sintomi sospetti per far arrivare i medici a casa senza spostarsi.

PROSEGUI LA LETTURA

Coronavirus, un morto nel Padovano
Speranza: “Siamo pronti ad agire" é stato pubblicato su
Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 18:33 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Coronavirus, disposte nuove misure di quarantena. Il Premier: "Niente panico" Fri, 21 Feb 2020 13:01:46 +0000 https://www.polisblog.it/post/457445/coronavirus-disposte-nuove-misure-di-quarantena https://www.polisblog.it/post/457445/coronavirus-disposte-nuove-misure-di-quarantena Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Questa mattina si è riunito il comitato tecnico scientifico per affrontare l'emergenza legata alla segnalazione dei casi di coronavirus nel lodigiano. Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha emanato una nuova ordinanza che "prevede misure di isolamento quarantenario obbligatorio per i contatti stretti con un caso risultato positivo. Inoltre dispone la sorveglianza attiva con permanenza domiciliare fiduciaria per chi è stato nelle aree a rischio negli ultimi 14 giorni con obbligo di segnalazione da parte del soggetto interessato alle autorità sanitarie locali".

Il Premier Conte ha invitato i cittadini non farsi "prendere dal panico" e a fidarsi del lavoro svolto dal tavolo tecnico grazie al quale il Governo ha "adottato la linea di massima prudenza".

Queste le parole del Premier: "Abbiamo adottato in pieno accordo con il ministro della Salute Roberto Speranza e con tutti gli altri ministri, una linea di massima prudenza e precauzione. Questo ci consente anche di scacciare via qualsiasi allarmismo, qualsiasi panico. Dovete fidarvi di quelle che sono le indicazioni ufficiali del ministero della Salute, perché abbiamo un comitato tecnico-scientifico che ci offre la base tecnica di valutazione e ovviamente un attimo dopo adottiamo tutte le iniziative e le precauzioni, anche sul piano politico, che sono necessarie per la popolazione. Non è necessario discostarsi da quelle e adottarne altre, perché siamo già al livello della massima precauzione"

E ancora: "Adesso c'è questa questione che ci occupa i pensieri. Si è appena riunito il Comitato tecnico-scientifico istituito dal ministro della Salute Roberto Speranza. Abbiamo certificato questi tre nuovi casi di coronavirus nel Lodigiano. Il ministro ha appena adottato, credo sia stata resa pubblica poco fa, una nuova ordinanza, che dispone il trattamento di isolamento, la quarantena obbligatoria per tutte le persone che sono venute a contatto con questi pazienti certificati positivi. E ha predisposto inoltre quella che è la sorveglianza attiva, quindi un trattamento con costante contatto con i medici, ma con la possibilità di una domiciliazione fiduciaria, per tutti coloro che negli ultimi 14 giorni sono stati in aree a rischio. Continuiamo a mantenere altissima la linea della precauzione. Continuiamo a seguire tutti questi casi e a fare tutti gli accertamenti del caso, anche per ricostruire con attenzione quelli che sono stati i percorsi di questi tre pazienti nel Lodigiano, in modo da intervenire tempestivamente".

PROSEGUI LA LETTURA

Coronavirus, disposte nuove misure di quarantena. Il Premier: "Niente panico" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 13:01 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Di Maio: “Ore delicate. È facile calvacare slogan e strumentalizzare ogni cosa” Fri, 21 Feb 2020 21:21:55 +0000 https://www.polisblog.it/post/457526/di-maio-coronavirus-ore-delicate https://www.polisblog.it/post/457526/di-maio-coronavirus-ore-delicate redazione Blogo.it redazione Blogo.it

voto emilia romagna sondaggi

Poco prima di prendere parte al vertice con il Premier Giuseppe Conte, il ministro della Salute Roberto Speranza e il capo della Protezione Civile nonché commissario per l’emergenza coronavirus Angelo Borrelli, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha pubblicato un post sui suoi account social per commentare quanto sta accadendo con la diffusione del Covid-19 in Italia.

Luigi Di Maio ha scritto:

“Sono ore delicate. Lo Stato in tutte le sue articolazioni sta lavorando al massimo per far fronte all’epidemia del Coronavirus. E credo che proprio in questi momenti bisogna mostrare unità e compattezza. Solo così potremo dare il meglio per aiutare tutti i nostri connazionali in patria e all’estero. Proprio in questi momenti serve una politica con senso di responsabilità, che deve guardarsi negli occhi e pensare prima di tutto all’interesse dei cittadini che rappresenta”

Poi il ministro Di Maio ha aggiunto una riflessione che sembra un chiaro attacco al suo ex alleato Matteo Salvini:

“È facile cavalcare uno slogan, è facile strumentalizzare ogni cosa mentre medici, operatori sanitari, ricercatori, corpo diplomatico, militari, la protezione civile, volontari di ogni tipo sudano e si fanno in quattro per mettere al sicuro ognuno di noi. Qui c’è un Paese che rema, insieme, tutto nella stessa direzione, un’Italia che sa aiutarsi e che prova orgoglio nel farlo”

PROSEGUI LA LETTURA

Di Maio: “Ore delicate. È facile calvacare slogan e strumentalizzare ogni cosa” é stato pubblicato su Polisblog.it alle 21:21 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Coronavirus, l’epidemiologo: “Tutti gli ospedali d’Italia si preparino all’emergenza” Fri, 21 Feb 2020 22:02:46 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/627076/coronavirus-epidemiologo-tutti-ospedali-italia https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/627076/coronavirus-epidemiologo-tutti-ospedali-italia Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

coronavirus ultime notizie contagi italia

Pierluigi Lopalco, epdiemiologo e professore ordinario di Igiene dell'Università di Pisa, interpellato da Adnkronos Salute, ha spiegato come l’emergenza coronavirus non riguardi solo gli ospedali delle zone in cui attualmente ci sono infetti ricoverati, ma tutti gli ospedali d’Italia devono ormai prepararsi all’emergenza.

Lopalco ha spiegato:

“Tutti gli ospedali d'Italia devono approfittare di questo periodo per prepararsi a fronteggiare il nuovo coronavirus, non solo il Sacco e lo Spallanzani, che sono strutture perfettamente attrezzate”

Il professore poi ha anche aggiunto:

“Il contatto del malato ricoverato a Codogno, e rientrato dalla Cina, è risultato negativo al test: potrebbe essersi liberato del virus, e questo ce lo dirà l'eventuale presenza di anticorpi nel suo sangue. Altrimenti occorrerà cercare ancora. Un altro problema è rappresentato dal fatto che quelli individuati sono quasi tutti casi gravi, che sappiamo essere il 20% del totale. Dove è finito l'altro 80%? I colleghi stanno facendo proprio questo lavoro, testando 250 contatti. Il paziente di Codogno infatti anche con i sintomi ha lavorato, ha fatto sport ed è andato in giro. Al momento qualunque misura di restrizione che possa limitare la circolazione del virus è ottima. Dobbiamo approfittare per preparaci. E devono farlo tutti gli ospedali d'Italia"

PROSEGUI LA LETTURA

Coronavirus, l’epidemiologo: “Tutti gli ospedali d’Italia si preparino all’emergenza” é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 22:02 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Coronavirus, Pechino ammette: "Situazione ancora grave". Ritardi e omissioni peggio che per la Sars Fri, 21 Feb 2020 18:11:35 +0000 https://www.polisblog.it/post/457497/coronavirus-ritardi-omissioni-cinesi-peggio-della-sars https://www.polisblog.it/post/457497/coronavirus-ritardi-omissioni-cinesi-peggio-della-sars re.mar. re.mar.

coronavirus ritardi cina peggio che per la sars

Il nuovo coronavirus in Cina non ha ancora raggiunto il picco. Ad ammetterlo è Pechino che, in linea con quanto già dichiarato dall’Oms, spegne l’ottimismo sulla fine dell’escalation.

La situazione a Wuhan, città focolaio dell’epidemia, e nella provincia di Hubei resta ancora "grave e complessa". L'Ufficio Politico del Comitato Centrale del Partito Comunista cinese riconosce che i progressi fatti nel contenimento del nuovo coronavirus sono rilevanti ma che "un punto di svolta nello sviluppo dell'epidemia non è ancora arrivato".

Un dietrofront rispetto alle dichiarazioni degli scorsi giorni del presidente Xi, quando era stato segnalato che il numero dei guariti aveva superato per la prima volta quello dei nuovi contagi. L’Ufficio politico del PCC parla ora di "strategie differenziate" per la lotta al virus.

Di certo per Pechino questa è una prova anche di credibilità politica. Fin qui il regime comunista non sembra aver agito in modo tanto diverso dall’emergenza Sars: anche in quel caso era andato in scena il tentativo di insabbiare finché possibile. E adesso non basta ammettere, come fatto dal segretario del Partito comunista cinese di Wuhan, che: "Se avessimo agito più in fretta il risultato sarebbe migliore".

Nel caso della Sars (800 vittime nel 2002-2003) il virus venne identificato molto in ritardo solo quando arrivò dall’entroterra cinese a Hong Kong. Questa volta l'identificazione del nuovo coronavirus è avvenuta in maniera più rapida, a fine dicembre: il problema è che le autorità hanno imposto al giovane medico che aveva lanciato l’allarme, Li Wenliang, poi morto, di tacere per non turbare "l’ordine sociale".

La decisione di mettere in quarantena Wuhan, megalopoli commerciale da 11 milioni di abitanti, è stata presa solo il 22 gennaio quando i contagiati erano già 570 e il virus aveva potuto circolare indisturbato per altri venti giorni e passa dopo la scoperta della sua esistenza.

PROSEGUI LA LETTURA

Coronavirus, Pechino ammette: "Situazione ancora grave". Ritardi e omissioni peggio che per la Sars é stato pubblicato su Polisblog.it alle 18:11 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Salvini: “Renzi su molte cose ha ragione, ma perché non toglie la fiducia al governo?” Fri, 21 Feb 2020 17:47:57 +0000 https://www.polisblog.it/post/457498/salvini-renzi-ha-ragione-ma-tolga-fiducia https://www.polisblog.it/post/457498/salvini-renzi-ha-ragione-ma-tolga-fiducia redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Matteo Salvini dà ragione a Matteo Renzi

Matteo Salvini oggi è stato a Casalecchio di Reno, vicino Bologna, per manifestare il suo sostegno al distaccamento di polizia stradale locale che è a rischio chiusura. È stato ovviamente accerchiato dai giornalisti, i quali gli hanno posto alcune domande, in particolare sul clima di crisi che si respira in seno al governo Conte 2, con Italia Viva sempre pronta a mettere il bastone tra le ruote al Premier. E il leader della Lega su molti punti dà ragione al fondatore di Italia Viva Matteo Renzi, ma si chiede, visto che è così critico con il governo di cui fa parte, perché non tolga la fiducia all’esecutivo. Salvini ha detto oggi:

“Su alcuni temi Renzi ha ragione: che la riforma della giustizia così come ideata non funziona, che bisogna aprire i cantieri, che il reddito di cittadinanza così come è stato strutturato non funziona. Se ha ragione su questi fronti però tolga la fiducia al governo”

Quando gli è stato chiesto che cosa si aspetta nel caso in cui il governo cada davvero, Salvini ha risposto senza indugi:

“Mi auguro elezioni. Il dato preoccupante è che l’economia italiana è ferma. È questo quello che mi preoccupa, il resto viene dopo”

Gli è anche stato chiesto se con Renzi si possono trovare accordi per far saltare il governo, ma lui ha risposto count secco “no”, mentre alla domanda su un possibile tentativo di Forza Italia in questo senso, Salvini ha detto “non mi risulta”.

PROSEGUI LA LETTURA

Salvini: “Renzi su molte cose ha ragione, ma perché non toglie la fiducia al governo?” é stato pubblicato su Polisblog.it alle 17:47 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Sardine, Santori: “Forse la stagione delle piazze è finita" Fri, 21 Feb 2020 20:15:56 +0000 https://www.polisblog.it/post/457520/sardine-santori-su-incontro-con-conte https://www.polisblog.it/post/457520/sardine-santori-su-incontro-con-conte redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Mattia Santori

Mattia Santori in questi giorni è impegnato con gli appuntamenti delle Sardine nei luoghi in cui anche Matteo Salvini tiene i suoi comizi in vista delle prossime elezioni regionali. Due giorni fa sono stati in Salento, ieri nelle Marche e proprio ieri il fondatore del movimento di piazza nato a Bologna, ha parlato con i giornalisti del possibile futuro delle Sardine e, a proposito del probabile incontro con il Premier Giuseppe Conte, ha detto:

“La mia agenda diciamo che non è comodissima ma soprattutto l'agenda di Conte si complica ogni giorno di più. Stiamo quindi aspettando una data ma se ci sarà, sarà comunque un incontro molto informale”

Santori poi ha spiegato:

“La stagione delle piazze così come l'abbiamo conosciuta a novembre forse finirà e forse è già finita. La politica è una cosa bellissima se fatta in un certo modo”

E ha ribadito che il vero nemico è “il mostro del populismo che sta distruggendo la politica e la società”. Poi ha chiarito a che punto sono le Sardine:

“Abbiamo appena concluso una riunione con i referenti delle Sardine marchigiane, ancora non c'è una linea condivisa, ma ci rivedremo anche nei prossimi giorni. Quello che ci auguriamo è che il centrosinistra possa trovare un candidato condiviso e che si possa iniziare a parlare dei contenuti. Anche la scelta di un candidato civico può pagare, ma decideranno le liste che formeranno la coalizione”

Santori ha molto chiaro l’obiettivo principale delle Sardine:

“È di fermare un certo tipo di destra, che vedendo anche i nomi che girano nelle Marche è molto più bieca ed estrema di quella che conosciamo”

Mentre per quanto riguarda le elezioni nelle Marche, ha detto:

“Nelle Marche la sinistra dovrà far suoi i temi di sanità, lavoro, terremoto rispetto ai quali si giocherà una campagna elettorale dai toni accesi”

PROSEGUI LA LETTURA

Sardine, Santori: “Forse la stagione delle piazze è finita" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 20:15 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Emergenza Coronavirus, intervista in un bar di Vo' Euganeo: "Abbiamo l'alcol che ci protegge!" (VIDEO) Fri, 21 Feb 2020 21:18:58 +0000 https://www.tvblog.it/post/1703536/emergenza-coronavirus-intervista-veneti-alcol-vo-euganeo-video https://www.tvblog.it/post/1703536/emergenza-coronavirus-intervista-veneti-alcol-vo-euganeo-video Alberto Muraro Alberto Muraro

Grande apprensione in tutta Italia in queste ultime ore per gli inquietanti aggiornamenti sul Coronavirus, la polmonite infettiva originaria di Wuhan, in Cina, arrivata purtroppo anche nel nostro paese. La psicosi, che già da diversi giorni serpeggiava online e non solo, è ufficialmente esplosa quando in mattinata nel comune di Codogno, in provincia di Lodi, è stato accertato il primo caso di virus dalle nostre parti. Eppure, per fortuna, c'è chi sta prendendo l'emergenza con la dovuta ironia.

Come avrete probabilmente sentito dai media, infatti, sempre nella giornata di oggi il presidente della Regione  Luca Zaia ha confermato la diagnosi di Coronavirus su due cittadini di Vo' Euganeo, un paesino in provincia di Padova. Si tratta di una coppia di anziani che, a quanto pare, ha di recente avuto un contatto diretto con cittadini di origine cinese.

Ecco dunque che, com'era ovvio che accadesse, sul posto sono già arrivati i primi telegiornali locali e non, che hanno cercato di raccontare da vicino il mood dei paesani. Fra questi troviamo anche la rete locale Antenna 3, che pochi minuti fa si è ritrovata ad intervistare in diretta un gruppo di avventori di un bar decisamente molto, molto tranquilli rispetto all'emergenza sanitaria.

Una volta individuato il gruppo di uomini pacificamente seduti ad un tavolino del bar di fronte ad uno spritz, la giornalista di Antenna 3 ha spiegato la situazione chiedendo ai presenti cosa ne pensassero di quanto stava accadendo:

Andiamo all'interno del bar qui a Vo Euganeo. Vedo dei signori seduti qui al bar. Avete sentito? Sembra che proprio qua a Vo' Euganeo ci sono due anziani che sarebbero affetti da Coronavirus. Sarebbero stati trasportati al reparto di malattie infettive di Padova. A quanto avrebbero giocato a carte con dei cittadini cinesi probabilmente residenti qua a Vo Euganeo. Siete preoccupati?

La risposta dei diretti interessati, a questo punto, non avrebbe potuto essere più irriverente:
Ma no, no. Noi abbiamo l'alcol che ci protegge!

La giornalista, in ogni caso, non ha preso proprio bene la risposta degli avventori del bar, di certo molto più interessati a finire il loro aperitivo che rispondere alle domande della stampa:
Vabbé, a parte gli scherzi, questa è una cosa seria, è una malattia contagiosa, si muore!

Qui sotto potete recuperare tutto il divertente siparietto.

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

Emergenza Coronavirus, intervista in un bar di Vo' Euganeo: "Abbiamo l'alcol che ci protegge!" (VIDEO) é stato pubblicato su Tvblog.it alle 21:18 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Rinascere, la vicenda di Manuel Bortuzzo diventa film-tv Fri, 21 Feb 2020 21:04:06 +0000 https://www.tvblog.it/post/1703532/rinascere-fiction-manuel-bortuzzo-film https://www.tvblog.it/post/1703532/rinascere-fiction-manuel-bortuzzo-film Paolo Sutera Paolo Sutera

La sua storia è stata al centro di uno dei casi di cronaca più famosi del 2019, così come la sua determinazione ed il suo sorriso hanno fatto il giro delle televisioni e sono stati protagonisti di numerosi articoli sulla carta stampata. Stiamo parlando di Manuel Bortuzzo e della sua vicenda che, come forse era invetivabile, presto arriverà in tv.

La Moviheart di Massimiliano La Pegna (la stessa casa di produzione di Enrico Piaggio-Un sogno italiano, andato in onda l'autunno scorso su Raiuno, e di Luisa Spagnoli) ha infatti acquistato i diritti di "Rinascere-L'anno in cui ho ricominciato a vivere", il libro scritto dallo stesso Bortuzzo (edito da Rizzoli) per un adattamento in film-tv.

La vicenda che ha colpito il giovane Manuel, d'altra parte, da subito si è ben prestata al racconto televisivo: la notte del 2 febbraio 2019 Manuel, giovane promessa del nuoto che da Trieste si era trasferito a Roma per inseguire il suo sogno di diventare un campione e di partecipare alle Olimpiadi, per uno scambio di persona viene colpito alla schiena da un proiettile.

Manuel cade a terra, la fidanzata Martina, accanto a lui, chiama i soccorsi: scampato il pericolo di vita, per il giovane la diagnosi non è comunque facile: lesione midollare completa. Così, mentre le tv ed i giornali si interessano alla sua storia e le indagini fanno il loro corso, Manuel inizia la riabilitazione, con quel sorriso diventato simbolo del suo riscatto.

Il libro racconta però anche le sofferenze, lo sconforto e la rabbia che Manuel ha provato nel corso di quest'anno, un lato di questa vicenda meno raccontato dai mass media ma che rendono la sua storia ancora più ricca di significato. E non è un caso che la Moviheart abbia deciso di portarla in tv, in quanto, dice a TvBlog La Pegna "ritengo che sia un dovere raccontarla per portare un messaggio in un paese che ha bisogno di rinascere".

Progetto ancora allo stadio embrionale, Rinascere entrerà così di diritto tra quelle storie di attualità che la fiction italiana cerca sempre più di raccontare, per trasmettere al pubblico ideali positivi e mostrare personaggi capaci di disegnare un'Italia forte e capace di sorridere di fronte agli ostacoli.

PROSEGUI LA LETTURA

Rinascere, la vicenda di Manuel Bortuzzo diventa film-tv é stato pubblicato su Tvblog.it alle 21:04 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Amici 19: chi va al serale e quale sarà il meccanismo Fri, 21 Feb 2020 19:13:43 +0000 https://www.tvblog.it/post/1703525/amici-19-anticipazioni-puntata-22-febbraio-2020-serale-meccanismo https://www.tvblog.it/post/1703525/amici-19-anticipazioni-puntata-22-febbraio-2020-serale-meccanismo Massimo Galanto Massimo Galanto

Domani, sabato 22 febbraio, alle ore 14:10 Canale 5 trasmetterà l'ultimo speciale del sabato di Amici 19 (TvBlog lo seguirà, come di consueto, in liveblogging). Infatti, la prossima settimana inizierà il serale, in onda a partire da venerdì 28 febbraio, in prima serata sulla rete ammiraglia di Mediaset (nel corso del mese di marzo è previsto che si sposti al sabato).

Grazie a Il Vicolo delle news siamo in grado di anticipare cosa è successo nella registrazione tenutasi oggi agli Elios a Roma.

Amici 19, anticipazioni puntata sabato 22 febbraio 2020: SPOILER

Ad ottenere la maglia verde (ricevendo gli ok da tre giudici esterni) e, quindi, l'accesso al serale sono stati i cantanti Jacopo, Francesco e Martina. 


La sfida a squadre si è svolta in due manche. La prima è stata vinta dalla squadra di Gaia, la seconda da quella di Giulia.


È stato anticipato che al serale (in diretta!) non ci saranno né squadre né coach. A giudicare gli allievi nel tutti contro tutti saranno una giuria di qualità e una composta dai professori. Al Bano e Romina Power saranno presenti, ma non è stato comunicato in quale ruolo. Giuliano Peparini direttore artistico.


Ospiti Giordana, Alberto, Michele Bravi, Enrico Nigiottie Stash e i Kolors.


Da segnalare che in apertura di puntata Alessandra Celentano ha ballato con un signore del pubblico. 


 


 


 


 

PROSEGUI LA LETTURA

Amici 19: chi va al serale e quale sarà il meccanismo é stato pubblicato su Tvblog.it alle 19:13 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Multa dell'AgCom a Rai, l'azienda risponde: "Rilievi completamente infondati e lesivi" Fri, 21 Feb 2020 20:45:13 +0000 https://www.tvblog.it/post/1703461/multa-agcom-rai-sanremo-motivi https://www.tvblog.it/post/1703461/multa-agcom-rai-sanremo-motivi Marco Salaris Marco Salaris

AGGIORNAMENTO 21 febbraio 2020 ore 20:51 - La Rai impugna la multa recapitata dall'AGCOM ammontante a 1,5 milioni di euro e, nella serata di oggi 21 febbraio 2020 ha diramato un comunicato in risposta all'Authority:

Finalmente la Rai ha potuto leggere le motivazioni che hanno determinato l’AGCOM a irrogare una sanzione di 1,5 mln di euro per ipotizzata violazione delle norme in materia di pluralismo informativo. In particolare l’Autorità, trascurando di considerare le migliaia di ore di informazione plurale, accurata e approfondita che viene garantita annualmente e da sempre dalla Concessionaria a livello nazionale e locale, si sofferma su singoli episodi non confrontabili tra loro. Alcuni risalgono nel tempo e non sono mai stati contestati prima, eppure vengono accostati in modo arbitrario e confuso in termini sia di contenuto sia cronologici. Il tutto per giungere a conclusioni di natura sostanzialmente deontologica ed editoriale circa le modalità di esercizio del diritto costituzionalmente garantito di libera manifestazione del pensiero, di critica e di cronaca dei giornalisti Rai, per i quali si chiede addirittura l’adozione di iniziative di formazione.
Del tutto incomprensibile risulta anche la decisione dell’AGCOM in materia di determinazione dei prezzi di vendita degli spazi pubblicitari, assunta con una seconda delibera nella quale si giunge apoditticamente alla conclusione che Rai avrebbe adottato, in un mercato che peraltro espressamente AGCOM considera complessivamente opaco, una politica commerciale poco trasparente. E ciò senza neanche una preventiva e approfondita indagine di mercato che coinvolga tutti gli operatori del settore dei media audiovisivi o il supporto di esaustive ed esplicative elaborazioni matematiche, o il riferimento a un singolo valore numerico. L’Azienda considera i rilievi dell’Autorità completamente infondati e gravemente lesivi della propria libertà editoriale e d’impresa, e sta di conseguenza valutando tutte le opportune iniziative da assumere.

Nella multa dell'AgCom alla Rai è coinvolto anche il Festival di Sanremo: il motivo


Non solo sarebbero stati violati i principi di indipendenza, imparzialità e pluralismo per l'AgCom nella multa da 1.5 milioni di euro recapitata alla Rai e resa nota una settimana fa, di mezzo ci va ancora anche l'ultimo Festival di Sanremo condotto da Amadeus. Come se la kermesse canora quest'anno non ne avesse ancora avuto abbastanza di polemiche e litigi, l'authority punta il dito contro per la "scorretta rappresentazione dell’immagine femminile".

Torna in auge quindi la polemica che ha accompagnato la vigilia dell'evento musicale terminato due settimane fa. Di seguito la motivazione spiegata dall'AgCom:

In relazione alla trasmissione del Festival di Sanremo si evidenzia che sono pervenute all’Autorità diverse segnalazioni che lamentavano la scorretta rappresentazione dell’immagine femminile e il ruolo stereotipato della donna nelle trasmissioni Rai. Anche in questo caso è stata verificata una carenza della particolare responsabilità richiesta alla Rai nella garanzia della dignità della persona e nella rappresentazione dell’immagine femminile.

Nessuna specifica sulle vicende alla quale si fa riferimento. Né alla bufera che ha coinvolto Amadeus, né tanto meno a quella che ha toccato Junior Cally o ai monologhi rappresentati dalle donne co-conduttrici che hanno affiancato il conduttore.

Ricordiamo che durante l'ultima puntata di Cartabianca, la giornalista Bianca Berlinguer ha fatto riferimento alla multa dell'AgCom con una battuta suonata piuttosto come una frecciata.

PROSEGUI LA LETTURA

Multa dell'AgCom a Rai, l'azienda risponde: "Rilievi completamente infondati e lesivi" é stato pubblicato su Tvblog.it alle 20:45 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Il sindacato SNAP Rai contro Mara Venier e i conduttori della Tv pubblica Fri, 21 Feb 2020 18:16:26 +0000 https://www.tvblog.it/post/1703460/il-sindacato-snap-rai-contro-mara-venier-e-i-conduttori-della-tv-pubblica-cosa-e-successo https://www.tvblog.it/post/1703460/il-sindacato-snap-rai-contro-mara-venier-e-i-conduttori-della-tv-pubblica-cosa-e-successo Hit Hit

Nelle ultime ore una lettera pubblicata sulla pagina Facebook dello SNAP, Sindacato Nazionale Autonomo della Produzione TV Rai e Indignerai ha fatto il giro del web. Nel post vengono lanciate alcune pesanti accuse degli ispettori di produzione del CPTv di Roma contro conduttrici e conduttori del servizio pubblico radiotelevisivo. Nel post viene citata solamente Mara Venier che contattata da Affaritaliani.it ha negato in maniera netta le accuse e ha comunicato che sta già incaricando i suoi avvocati per tutelarsi in sede legale.

Ecco il contenuto del post che pubblichiamo nella sua integralità:
La misura è colma. L'aggressione verbale - offese personali, insulti irriferibili e minacce - immotivata e demenziale perpetrata nei confronti di un nostro collega nello svolgimento delle sue normali funzioni professionali, durante la trasmissione Domenica In, posta in atto dalla conduttrice del programma è solo l'ultimo episodio increscioso di una lunga sequenza che impatta negativamente sull'intera categoria degli ispettori di produzione.
Da tempo si è in balia dei disturbi umorali di conduttrici e/o conduttori televisivi che si tramutano in inaccettabili e insopportabili discriminazioni pur non sussistendo rilievi di carattere professionale. Quanto rappresentato coinvolge anche altre figure professionali dello studio generando un clima lavorativo particolarmente difficile ed affatto sereno.
Il tutto avallato anche da diversi referenti aziendali che, subendo una sorta di sudditanza psicologica, non arginano né censurano tali comportamenti inqualificabili. Le regole civili dei rapporti interpersonali, il codice etico aziendale e le norme disciplinari vigenti in uno studio televisivo sono costantemente violate, non intendiamo sopportare altro e ancora.
E' necessaria una netta azione di discontinuità con quella che sembra essere diventata la norma in uno studio televisivo. Pretendiamo rispetto personale e professionale, valore sempre riconosciuto ai nostri interlocutori. Invitiamo la Direzione Aziendale ad adottare tutte le necessarie misure affinché ciò non si possa ripetere in futuro.
Sollecitiamo le rappresentanze sindacali presenti in Azienda a esercitare tutte le azioni utili alla tutela professionale dei lavoratori e soprattutto alla loro onorabilità.

Il Retroscena


Da fonti vicine a Domenica in apprendiamo che tutto sarebbe partito da un episodio avvenuto un mese fa durante la puntata andata in onda la domenica precedente il Festival di Sanremo, per la precisione durante il talk in studio dedicato proprio alla rassegna canora condotta quest’anno da Amadeus. Nel corso di quello spazio ci sarebbe stato un vivace scambio di vedute fra la conduttrice veneta e l’ispettore di studio. Si tiene a sottolineare, sempre da fonti vicine al programma di Rai1 presenti in quei frangenti, che quel battibecco sarebbe un normale episodio dialettico, che si sarebbe potuto ricomporre la sera stessa davanti ad un caffè. Evidentemente tutto ciò non è accaduto e si sarebbe arrivati al post di cui sopra, in cui per altro si parla di una maniera di agire piuttosto diffusa presso le produzioni Rai da parte dei conduttori.

D’altronde è la stessa Striscia la notizia attraverso una 'deep fake' Mara Venier che prende a parolacce e a calci un assistente di studio ad aver in qualche modo lanciato una specie di assist a chi ha pensato di diffondere il messaggio su Facebook cavalcando la vorace carica ironica di quelle immagini, fin lì divertenti.

Evidentemente non tutti la pensano come chi ha postato quel messaggio. Ecco gli auguri di Natale di uno storico ispettore di studio Rai che ha lavorato moltissimo con Mara, in un post pubblicato poco fa dalla Venier nel suo profilo instagram:


 











Visualizza questo post su Instagram



















 

PINO è stato per tanti anni il mio ispettore di studio nelle mie domeniche in .......❤️


Un post condiviso da Mara Venier (@mara_venier) in data:


PROSEGUI LA LETTURA

Il sindacato SNAP Rai contro Mara Venier e i conduttori della Tv pubblica é stato pubblicato su Tvblog.it alle 18:16 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Valeria Marini al Grande Fratello Vip 4 Fri, 21 Feb 2020 18:19:07 +0000 https://www.tvblog.it/post/1703463/valeria-marini-concorrente-grande-fratello-vip-4 https://www.tvblog.it/post/1703463/valeria-marini-concorrente-grande-fratello-vip-4 Hit Hit

E' di pochi giorni fa la notizia dell'allungamento dell'edizione 2020 del Grande fratello vip e dell'ingresso di tre aspiranti concorrenti alla corte di Alfonso Signorini, che già nella puntata di stasera del Gf vip 4 arrivano altre novità.

Secondo quanto apprende TvBlog arriva -stavolta per restarci come concorrente- Valeria Marini. Già, dopo essere stata protagonista di un faccia a faccia alquanto turbolento in una delle precedenti puntate del Gf vip con Rita Rusic, la bionda attrice e showgirl torna nella casa di Cinecittà.

Stavolta ci torna, come detto, per entrare in gara e diventare concorrente, almeno questo è quello che abbiamo appreso poco fa. Sarà vero tutto ciò? Non resta che sintonizzarsi stasera alle ore 21:40 su Canale 5 per la nuova puntata del Grande fratello vip 4 con Alfonso Signorini, Wanda Nara e Pupo.

PROSEGUI LA LETTURA

Valeria Marini al Grande Fratello Vip 4 é stato pubblicato su Tvblog.it alle 18:19 di Friday 21 February 2020

]]>
0
BTS occupano le prime 20 posizioni della classifica Usa iTunes Fri, 21 Feb 2020 16:09:08 +0000 https://www.soundsblog.it/post/588159/bts-map-of-the-soul-7-classifica-usa-itunes-canzoni-venti-posizioni https://www.soundsblog.it/post/588159/bts-map-of-the-soul-7-classifica-usa-itunes-canzoni-venti-posizioni Alberto Graziola Alberto Graziola

E' uscito "Map of the soul 7" il nuovo disco dei BTS e la band ha già agguantato un importante traguardo, per certi versi anche inaspettato. Due ore fa, su iTunes, la classifica vedeva tutte le prime venti posizioni occupate da un brano della boyband sudcoreana.

Come potete vedere nello screenshot a seguire, le tracce del disco hanno prepotentemente conquistato la classifica iTunes sbalzando altri artisti e invadendo letteralmente la top 20.

Una conferma ulteriore della potenza mediatica del gruppo, attesissimo da mesi con il loro nuovo lavoro e in grado di macinare picchi di vendite e di visualizzazioni video in pochissime ore.

PROSEGUI LA LETTURA

BTS occupano le prime 20 posizioni della classifica Usa iTunes é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 16:09 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Buñuel – Nel labirinto delle tartarughe: il trailer Fri, 21 Feb 2020 18:35:39 +0000 https://www.cineblog.it/post/939488/bunuel-nel-labirinto-delle-tartarughe-trailer-salvador-simo-film https://www.cineblog.it/post/939488/bunuel-nel-labirinto-delle-tartarughe-trailer-salvador-simo-film Pietro Ferraro Pietro Ferraro

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Draka Distribution ha reso disponibile il trailer italiano di Buñuel – Nel labirinto delle tartarughe, il film d’animazione di Salvador Simó in arrivo nei cinema italiani dal 5 marzo.

 

La trama ufficiale:

 

1930, dopo lo scandalo suscitato nella società fascista e clericale dell’epoca, con il suo primo lungometraggio “L’âge d’or”, il cineasta Luis Buñuel prende le distanze da Salvador Dalì, con il quale aveva collaborato nei suoi primi lavori e con il quale si era imposto come voce autorevole della cultura surrealista. Grazie ad un colpo di fortuna e alla generosità del suo amico Ramón Acín, Luis inizia la lavorazione del documentario “Las Hurdes” (Terra senza pane).


 

 

In una suggestiva combinazione di animazione ed estratti di immagini e musiche dall’opera filmica originaria, “Buñuel – Nel Labirinto delle Tartarughe” racconta uno spaccato toccante della vita del grande regista, alla ricerca di una sua libera espressione artistica: i nodi irrisolti del suo passato, la frustrazione rispetto alla fama di Dalì, il difficile rapporto con una figura paterna austera e distante, la sua formazione religiosa e la successiva dissacrazione dei modelli borghesi e clericali, il talento innato nel raccontare storie.

“Buñuel – Nel Labirinto delle Tartarughe” ha vinto ai Goya 2020 il Premio per la Migliore Animazione e agli EFA - European Film Awards 2019 quello per la Miglior Animazione Europea e ancora il Premio della Giuria all'Annecy International Animated Film Festival 2019.

Il film tratto dalla graphic novel "Buñuel in the Labyrinth of the Turtles" di Fermín Solís, sul regista Luis Buñuel che realizza il corto documentario Terra senza pane del 1933, adattata da Eligio Montero e Salvador Simó. Il film è prodotto da Sygnatia, The Glow, Submarine, Hampa Studio, Telemadrid, Canal Extremadura Tv è distribuito in Italia dalla Draka Distribution di Corrado Azzollini.

 

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

Buñuel – Nel labirinto delle tartarughe: il trailer é stato pubblicato su Cineblog.it alle 18:35 di Friday 21 February 2020

]]>
0
The Batman: nuove foto mostrano il bat-costume Fri, 21 Feb 2020 19:03:26 +0000 https://www.cineblog.it/post/939500/the-batman-foto-dal-set-del-bat-costume https://www.cineblog.it/post/939500/the-batman-foto-dal-set-del-bat-costume Pietro Ferraro Pietro Ferraro

Nuovissime foto dal set di The Batman sono trapelate online e mostrano per intero il bat-costume di Robert Pattinson indossato da uno stuntman in sella a quella che dovrebbe essere la bat-moto.

Il regista Matt Reeves ha rivelato il costume di Pattinson in un recente video pubblicato su Twitter la scorsa settimana, forse per battere sul tempo alcune foto dal set che sarebbero trapelate in seguito, come quelle che vi proponiamo oggi.

Se il video di Reeves ha innescato un dibattito tra i fan, il nuovo look mostrato in queste foto scaturirà inevitabili discussioni, comunque quello che vediamo è un approccio grintoso che rievoca quello della trilogia di Christopher Nolan, ma con l'aggiunta di un forte elemento "corazzato".

I dettagli sulla trama di The Batman sono attualmente top-secret, anche se il film sarà incentrato su un giovane Bruce Wayne e presenterà una galleria di criminali che include Catwoman, Pinguino e l'Enigmista. Il film di Matt Reeves seguirà Batman durante i suoi anni formativi come protettore di Gotham City e utilizzerà le capacità investigative del Cavaliere Oscuro in misura maggiore rispetto ai precedenti film DC. Si prevede che sarà il primo capitolo di una nuova trilogia con Robert Pattinson nei panni di Batman lasciandosi alle spalle l'UEDC rappresentato dal Batman di Ben Affleck.

Diretto da Matt Reeves da una sceneggiatura che ha scritto insieme a Mattson Tomlin, The Batman è interpretato da Robert Pattinson nei panni del Crociato Incappucciato, Zoe Kravitz nei panni di Catwoman, Paul Dano nei panni dell'Enigmista, Jeffrey Wright nei panni del commissario James Gordon, John Turturro nei panni di Carmine Falcone, Peter Sarsgaard come Gil Colson, Jayme Lawson come Bella Reál, con Andy Serkis come Alfred Pennyworth e Colin Farrell come Pinguino.

The Batman uscirà nelle sale il 25 giugno 2021.

 

 

Fonte: ComicBook

 

PROSEGUI LA LETTURA

The Batman: nuove foto mostrano il bat-costume é stato pubblicato su Cineblog.it alle 19:03 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Luca Tommassini, attacco omofobo: "Froc*o vattene" sul citofono di casa Fri, 21 Feb 2020 22:31:42 +0000 https://www.gossipblog.it/post/616423/luca-tommassini-omofobia https://www.gossipblog.it/post/616423/luca-tommassini-omofobia Ivan Buratti Ivan Buratti

Luca Tommassini vittima di un attacco omofobo. Il noto coreografo, direttore artistico di talent show come Amici di Maria De Filippi e X Factor e giudice della trasmissione Dance Dance Dance, è stato oggi protagonista di una spiacevole vicenda, che ha denunciato dalle colonne del proprio profilo Facebook. Sul citofono della propria casa romana, l'artista ha trovato un post-it che recava un messaggio intimidatorio. "Froc*o vattene", l'invito scritto a penna sul foglio di carta adesivo, che Luca Tommasini ritiene rivolto a lui perché applicato sulle targhette dei due interni di sua proprietà.

Nel denunciare l'accaduto sui social network, il coreografo ha ricordato le violenze fisiche e verbali della stessa matrice, subite sin da piccolo, dentro e fuori le mura di casa. "In un attimo mi è risalita tutta la rabbia di quando ero bambino e mi urlavano dietro froc*o a scuola e per strada", ha scritto Luca Tommassini, che ha poi confessato che lo stesso padre era solito discriminarlo per il proprio orientamento sessuale e usare violenza nei confronti della moglie, che invece ha sempre cercato di tutelare il figlio:

Si vergognava di me, non avevamo un rapporto “pubblico” e in privato lo avevamo solo quando mi faceva provare a pronunciare la “s” in modo corretto, offrendomi un premio in soldi, avevo la “s” moscia e lui la odiava. Non ho parlato per anni durante la mia infanzia per farlo stare sereno, per non farlo litigare con mia madre. L’ha picchiata spesso per “colpa” mia, le diceva che ero “froc*o” e le dava la colpa e le botte. Quando io e mia madre decidemmo di iscrivermi alla scuola di ballo sotto casa, lo facemmo di nascosto. Quando papà lo scoprì, ci fu una rissa a casa, tra le più brutte, in cui papà urlava a mamma che non dovevo più andare a studiare danza perché diventavo “frocio” e che finì con lui che ruppe una bottiglia di vetro sulla parete della cucina tenendo in mano il becco rotto cercando di colpire mamma e io che saltai dalla mia sedia mettendomi tra loro due evitando la tragedia

Alla denuncia dell'accaduto e al ricordo del tribolato passato, Luca Tommassini ha allegato anche un messaggio di solidarietà per chi subisce quotidianamente atti di omofobia, rivelando di essere disposto ad urlare ancora più forte di quanto non abbia fatto prima:
Ora denuncerò questo atto dell’era dei “citofoni”, ho 50 anni di esperienza con la paura e ho sempre vinto contro omofobi e razzisti che hanno cercato di far male a me e a chi mi amava. ORA BASTA, non possiamo più rimanere in silenzio, siamo tutti sotto attacco, non importa a chi lo dicono, io zitto non ci resto!

PROSEGUI LA LETTURA

Luca Tommassini, attacco omofobo: "Froc*o vattene" sul citofono di casa é stato pubblicato su Gossipblog.it alle 22:31 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Quando Antonio Zequila si spogliò a Colpo grosso Fri, 21 Feb 2020 11:00:58 +0000 https://www.gossipblog.it/post/616404/grande-fratello-vip-antonio-zequila-colpo-grosso https://www.gossipblog.it/post/616404/grande-fratello-vip-antonio-zequila-colpo-grosso Massimo Falcioni Massimo Falcioni

Antonio Zequila, una carriera da seduttore. Il concorrente del Grande Fratello Vip sottolinea con orgoglio i suoi trascorsi e dagli archivi televisivi rispunta anche una sua vecchia partecipazione a Colpo Grosso.

Trent’anni fa l’attore prese parte al programma cult di Umberto Smaila in compagnia di Milly D’Abbraccio, esibendosi  pure nel tradizionale spogliarello, tra i momenti più attesi della trasmissione.

Di recente è stata la stessa D’Abbraccio a ricordare quel periodo, sottolineando come lei e Zequila avessero preso parte alla ‘versione vip’ dello show.

PROSEGUI LA LETTURA

Quando Antonio Zequila si spogliò a Colpo grosso é stato pubblicato su Gossipblog.it alle 11:00 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Il ritratto di Guido Maria Brera, autore di "Diavoli" Fri, 21 Feb 2020 07:27:50 +0000 https://www.gossipblog.it/post/616393/guido-maria-brera-figli-eta-mamma-chi-e https://www.gossipblog.it/post/616393/guido-maria-brera-figli-eta-mamma-chi-e Marcello Filograsso Marcello Filograsso

Noto manager aziendale e marito di Caterina Balivo, conosciamo meglio Guido Maria Brera.

Nato a Roma il 26 agosto 1969 a Roma sotto il segno della Vergine, Guido Maria Brera è un chief investment officer, ovvero lavora nell'ambito della finanza per il gruppo Kairos, fondato quando aveva solo 29 anni.

Brera tuttavia non è solo un finanziere, nel 2014 ha pubblicato il romanzo a tinte autobiografiche I Diavoli, che ad aprile diventa una serie tv per Sky Atlantic con Alessandro Borghi e Patrick Dempsey. Ha pubblicato anche il saggio Tutto in frantumi e danza.

Per quanto concerne la vita privata, il 30 agosto 2014 ha sposato a Capri con rito civile la conduttrice televisiva Caterina Balivo, dalla quale ha avuto due figli: Guido Alberto nel 2012 e cinque anni più tardi la piccola Cora. L'uomo è al suo secondo matrimonio, con due figli: Roberto e Costanza Maria.

A Vanity Fair Brera ha rivelato come ha conosciuto la presentatrice:

"A una cena, un colpo di fulmine. Lei ha fatto un capolavoro perché ha rotto le mie paure su tutto: è andata diretta, napoletana, senza mezze misure, e io mi sono subito innamorato".

La madre del finanziere è la signora Mirella, che la stessa Balivo ha ospitato in una puntata di Vieni da me.

PROSEGUI LA LETTURA

Il ritratto di Guido Maria Brera, autore di "Diavoli" é stato pubblicato su Gossipblog.it alle 07:27 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Milano Moda Donna, il nuovo folk di Etro Fri, 21 Feb 2020 21:30:33 +0000 https://www.fashionblog.it/post/591190/milano-moda-donna-etro-sfilata-autunno-inverno-2020-2021 https://www.fashionblog.it/post/591190/milano-moda-donna-etro-sfilata-autunno-inverno-2020-2021 Valentina Rorato Valentina Rorato

Seducente e accattivante, femminile ma non leziosa. La donna di Etro, disegnata da Veronica Etro, è una delle collezioni autunno inverno 2020-2021 più interessanti e moderne presentate alla Milano Moda Donna. Quello che da sempre rende famosa la maison sono i tessuti e le sue fantasie, che in quest’occasione hanno un animo ancora più hippy. Ma la donna Etro non è una figlia dei fiori, è raffinata e sa perfettamente che etnico e folk non è sinonimo di pop.

Veronica Etro punta la sua attenzione sui viaggi, su quelli fatti ma soprattutto su quelli che si desidera fare. Perché nella società delle connessioni, degli scambi culturali e di internet, per partire non è necessario un biglietto aereo.

Quali sono i capi di maggior successo? I cappotti con le frange, che avvolgono il corpo come lussuosi plaid, le jumpsuit in lamé dorato, i trench in canvas spalmato con bordature a motivo paisley in diverse tinte, tailleur in tessuto maschile dei Gauchos e il tuxedo con gli shorts in velluto. In passerella, tra le altre, si sono fatte notare Irina Shayk, Doutzen Kroes, Joan Smalls e Eva Herzigova.

Eleganza
9

Originalità
8

Tavolozza di Colori
9

Sensualità
8.5

Vestibilità e taglio
9

PROSEGUI LA LETTURA

Milano Moda Donna, il nuovo folk di Etro é stato pubblicato su Fashionblog.it alle 21:30 di Friday 21 February 2020

]]>
0
Come fare la torta all'acqua per la colazione Fri, 21 Feb 2020 18:52:42 +0000 https://www.benessereblog.it/post/197526/come-fare-la-torta-acqua-per-la-colazione https://www.benessereblog.it/post/197526/come-fare-la-torta-acqua-per-la-colazione SerenaVasta SerenaVasta

torta all'acqua

La torta all'acqua è un dolce buonissimo e leggero che potete preparare per la colazione di tutta la famiglia, una ricetta facilissima che potete anche personalizzare in base alle vostre esigenze. La ricetta della torta all'acqua non contiene latticini di nessun tipo e neanche uova, la parte dei liquidi che di solido è affidata al latte o allo yogurt viene sostituita con l’acqua minerale naturale. La torta resta morbida e leggermente umida e si può accompagnare con un pochino di zucchero a velo oppure con un po’ di marmellata, miele o crema di nocciole. Vediamo insieme la ricetta.

Ingredienti


    300 gr di farina
    90 ml di olio di semi
    200 gr di zucchero
    1 cucchiaino di estratto di vaniglia
    1 limone biologico
    1 bustina di lievito per dolci
    330 ml di acqua a temperatura ambiente
    Zucchero a velo per decorare

    Preparazione


    Prendete una ciotola e mettete dentro l’olio di semi, l’estratto di vaniglia e la scorza grattugiata del limone. Unite lo zucchero e montate con le fruste elettriche fino ad avere un composto abbastanza gonfio e spumoso.

    Setacciate la farina con il lievito e incorporateli al composto alternandoli con l’acqua, mescolate e procedete così fino ad avere un composto omogeneo e uniforme.

    Prendete uno stampo per torte e ungetelo con l’olio, potete aiutarvi con un pennello da cucina oppure con un tovagliolino. Poi versate dentro un po’ di farina e fatela aderire bene da tutti i lati. Versate l’impasto, livellatelo con il dorso di un cucchiaio e cuocete la torta in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.

    Estraete la torta dallo stampo e fatela raffreddare su una gratella, poi trasferitela in un piatto da portata e guarnite con lo zucchero a velo.

    Se volete potete sostituire una parte della farina (circa 25 – 30 gr) con il cacao e fare una torta all’acqua bigusto.

    PROSEGUI LA LETTURA

    Come fare la torta all'acqua per la colazione é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 18:52 di Friday 21 February 2020

    ]]> 0 In Italia si comprano meno farmaci etici e tanti integratori Fri, 21 Feb 2020 18:25:04 +0000 https://www.benessereblog.it/post/197658/in-italia-si-comprano-meno-farmaci-etici-e-tanti-integratori https://www.benessereblog.it/post/197658/in-italia-si-comprano-meno-farmaci-etici-e-tanti-integratori SerenaVasta SerenaVasta

    meno farmaci etici e tanti integratori

    In Italia si acquistano in farmacia meno farmaci tradizionali e con prescrizione ma più integratori alimentari e prodotti per la cura della persona. Una tendenza abbastanza curiosa che può avere molteplici fattori, uno su tutti la percezione che gli integratori non facciano male e che offrono ottimi risultati. Questi dati sono estrapolati da Iqvia, un provider globale di dati in ambito sanitario e farmaceutico che usa un ampio campione di farmacie e che quindi permette si avere dati oggettivi e attendibili.

    Nel 2019 gli italiani hanno speso in farmacia ben 24,2 miliardi, tantissimi soldi ma meno di quelli del 2018 quando è stato registrato uno 0,7% in più. Un dato importante riguarda la distinzione tra il comparto commerciale che riguarda cosmetici, integratori e cose così e il comparto "etico", cioè quello delle medicine comprate con la prescrizione del medico, che costituiscono il 58,6% delle vendite. Il 58,6% è un po’ più della metà ma mette in luce il fatto che in farmacia si acquistano tante altre cose.

    Analizzando i dati del 2019 si nota che l’acquisto dei farmaci è diminuito dell’1,3% che equivale a circa 180 milioni, mentre gli integratori crescono e lo scorso anno hanno generato un fatturato di 3,8 miliardi.

    Sergio Liberatore, ad di Iqvia Italia, ha dichiarato:

    “Il calo del fatturato dei prodotti etici in farmacia è costante da anni, sia a causa della genericazione di molti farmaci da prescrizione, sia per il forte controllo sulla spesa convenzionata. Questo ha influito pesantemente sulla redditività della farmacia".

    Sergio Liberatore

    PROSEGUI LA LETTURA

    In Italia si comprano meno farmaci etici e tanti integratori é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 18:25 di Friday 21 February 2020

    ]]>
    0
    Burioni aveva più ragione dell’OMS: “Contagio anche da asintomatici” Fri, 21 Feb 2020 20:55:06 +0000 https://www.polisblog.it/post/457523/coronavirus-burioni-oms https://www.polisblog.it/post/457523/coronavirus-burioni-oms Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

    Roberto Burioni

    In Italia c’è un medico che ha sempre avuto ragione sul coronavirus, anche andando controcorrente rispetto a quelle che erano le indicazioni nei primi giorni di diffusione della malattia. Si tratta di Roberto Burioni, che subito ha detto che da una parte bisognava continuare a fare la vita di sempre e a non farsi prendere dal panico, ma dall’altra avvertiva che il virus poteva essere trasmesso anche da chi non aveva i sintomi.

    In quegli stessi giorni in cui Burioni affermava questa sua convinzione, l’Organizzazione Mondiale della Sanità e, di conseguenza, anche la direzione sanitaria dell’Istituto Spallazani, sostenevano che in caso di persone senza sintomi non c’era il rischio di contagio. Questa affermazione ora si sta rivelando clamorosamente sbagliata, come testimoniano i casi di contagio in Lombardia.

    Burioni è tornato sull’argomento in un video e ha detto:

    “Quello che avevamo predetto, si è avverato”

    E ha invitato i politici ad “non prendere questa cosa alla carlona” sottolineando come “alcune declamazioni tranquillizzanti di certi politici erano sbagliate”. E come ha sempre sostenuto, l’unico modo per contenere la diffusione del virus è la quarantena.

    Tra i politici che hanno voluto sottolineare quanto Burioni avesse ragione, c’è Matteo Renzi, fondatore di Italia Viva ed ex Premier, che oggi ha scritto:

    “Nella drammatica vicenda di Codogno tutto il nostro affetto e il nostro supporto ai contagiati e alle loro famiglie. Una considerazione, da osservatore: in questa vicenda il professor Roberto Burioni non ha sbagliato un colpo, dando sempre le giuste indicazioni, anche quando veniva attaccato. La serietà di quelli come Burioni fa sperare in un futuro di cultura e ricerca e non di populismo e ignoranza”

    PROSEGUI LA LETTURA

    Burioni aveva più ragione dell’OMS: “Contagio anche da asintomatici” é stato pubblicato su Polisblog.it alle 20:55 di Friday 21 February 2020

    ]]>
    0
    Salvini: “Denunciato governatore della Toscana" Fri, 21 Feb 2020 19:01:08 +0000 https://www.polisblog.it/post/457517/salvini-denuncia-enrico-rossi-regione-toscana https://www.polisblog.it/post/457517/salvini-denuncia-enrico-rossi-regione-toscana redazione Blogo.it redazione Blogo.it

    Salvini denuncia Enrico Rossi - Regione Toscana

    Matteo Salvini ha già individuato suo responsabile per la diffusione del coronavirus in Italia: è il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, che è del PD. Sui suoi canali social il leader del Carroccio ha scritto:

    “BASTA! Anche dopo le numerose segnalazioni ricevute da voi, abbiamo deciso di denunciare il presidente della Toscana (PD) che, non facendo tutti i controlli necessari su chi rientra dalla Cina, mette a rischio la salute dei cittadini toscani, e accusa chi lo critica, scienziati e medici compresi, di essere un ‘fascioleghista’!”

    Gli esponenti della Lega eletti in Toscana hanno diffuso una nota in cui hanno spiegato:

    “Mentre nostri connazionali sono stati sottoposti ad una giusta quarantena presso il Centro sportivo militare della Cecchignola, in Toscana, alcune migliaia di cinesi di ritorno dal loro Capodanno sono solo invitati e non obbligati a presentarsi presso un ambulatorio ubicato nella zona industriale di Firenze, messo in piedi in fretta e furia, tra il giusto sconcerto di chi lavora nei paraggi”

    Immediata la reazione del PD. Il deputato Ubaldo Pagano ha scritto su Facebook:

    “Mentre le istituzioni, i medici e tutto il sistema sanitario sono impegnati per fronteggiare la nuova emergenza creatasi in Lombardia con i primi contagiati in Italia da coronavirus, Salvini apre inutili polemiche e spara le sue sentenze, prima ancora che si abbiano certezze su come siano andate le cose. Siamo di fronte all'ennesimo vergognoso sciacallaggio, di cui non si sentiva alcun bisogno. L'Italia ha preso le maggiori contromisure, a livello europeo, bloccando da subito tutti i voli dalla Cina”

    E ha aggiunto:

    “Per Salvini ogni occasione, anche una situazione drammatica come quella di oggi, è buona per pensare di fare campagna elettorale. Mai visto un ex ministro dell'Interno che, invece di aspettare e capire, dopo un minuto dalla notizia del contagio inizia ad alimentare panico e paure. Irresponsabile”

    Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fratelli d’Italia, invece, è sulla stessa lunghezza d’onda dei leghisti:

    “La notizia del contagio da Coronavirus di altre due persone residenti a Castiglione D'Adda conferma che tutti coloro che tornano dalla Cina devono essere sottoposti ad accurati controlli sanitari, caso analogo che ha riguardato la Regione Toscana dove 2500 cinesi sono rientrati dopo i festeggiamenti del capodanno. Vicenda sulla quale ho presentato un'interrogazione parlamentare al Ministro per far luce sui provvedimenti intrapresi dal governatore della Toscana Rossi. È necessario quindi mantenere alto il livello di attenzione con maggiori interventi di vigilanza e messa in quarantena - come affermato anche dall'immunologo prof. Burioni - di tutti coloro che tornano in Italia dalla Cina o che comunque provengono dalle aree del focolaio”

    Ricordiamo che al momento l’emergenza è in Lombardia, dove il governatore è il leghista Attilio Fontana che, insieme con il ministro della Salute Roberto Speranza e il capo della Protezione Civile nonché commissario straordinario per l’emergenza coronavirus Angelo Borrelli, sta lavorando per contenere la diffusione del contagio.

    PROSEGUI LA LETTURA

    Salvini: “Denunciato governatore della Toscana" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 19:01 di Friday 21 February 2020

    ]]>
    0
    Serie A, il Napoli vince in rimonta a Brescia 2-1 con i gol di Insigne e Fabian Ruiz Fri, 21 Feb 2020 23:10:06 +0000 https://www.calcioblog.it/post/777080/serie-a-brescia-napoli-1-2-venerdi-21-febbraio-2020 https://www.calcioblog.it/post/777080/serie-a-brescia-napoli-1-2-venerdi-21-febbraio-2020 Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

    Il Napoli ha vinto il match valevole per la 25esima giornata di Serie A, anticipato al venerdì perché il 25 febbraio i partenopei ospiteranno il Barcellona per l’andata degli ottavi di finale di Champions League. Questa sera, sul campo del Brescia, gli uomini di Rino Gattuso hanno raddrizzato la partita nel secondo tempo dopo aver chiuso il primo in svantaggio.

    Lopez ha schierato un 4-3-2-1 con Bjarnason e Zmrahl dietro Balotelli. A centrocampo Dessena, Tonali e Bisoli, Sabelli e Martella esterni bassi con Chancellor e Mateju davanti alla porta di Joronen. Gattuso ha risposto con un 4-3-3 con Politano, Mertens e Insigne in attacco, al centrocampo Fabian Ruiz, Demme ed Elmas, poi Di Lorenzo e Mario Rui esterni bassi, Manolas e Maksimovic davanti al portiere Ospina.

    A passare in vantaggio per primo è stato il Brescia al 26’ del primo tempo con Chancellor che si è fatto trovare pronto su un calcio d’angolo battuto da Tonali e di testa ha insaccato alle spalle di Ospina. Il Napoli non è riuscito a pareggiare ed è andato al riposo in svantaggio.

    Nel secondo tempo è arrivato subito il pareggio firmato da Insigne su rigore dopo che Mateiu aveva toccato la palla con il braccio. L’arbitro Orsato ha assegnato il penalty dopo la verifica al VAR e Insigne ha spiazzato Joronen andando a segno al 49’. Pochi minuti dopo, al 54’, è arrivato il 2-1 di Fabian Ruiz, che, dopo aver controllato la palla al limite, ha fatto partire un sinistro a giro che è andato a finire sotto la traversa.

    Adesso il Napoli ha 36 punti, ma le dirette inseguitrici, ossia Verona, Parma e Milan, sono tutte a 35 punti e devono ancora giocare. Ricordiamo che in testa c’è la Juventus con 57 punti, inseguita dalla Lazio con 56 e dall’Inter con 54. Davanti al Napoli in lotta per un posto in Champions League ci sono l’Atalanta, quarta con 45 punti, e la Roma con 39.

    PROSEGUI LA LETTURA

    Serie A, il Napoli vince in rimonta a Brescia 2-1 con i gol di Insigne e Fabian Ruiz é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 23:10 di Friday 21 February 2020

    ]]>
    0
    Moto2, test Jerez: acuto finale di Luthi. Ma Bulega c’è! Fri, 21 Feb 2020 18:15:56 +0000 https://www.motoblog.it/post/991558/moto2-test-jerez-acuto-finale-di-luthi-ma-bulega-ce https://www.motoblog.it/post/991558/moto2-test-jerez-acuto-finale-di-luthi-ma-bulega-ce Massimo Falcioni Massimo Falcioni

    Moto2: fine del sodalizio Bulega - VR46?

    Detto e ridetto che i test vanno presi con le pinze per le ragioni mille volte spiegate non si può non analizzare la prima tre giorni di prove ufficiali 2020 a Jerez della Moto2 e della Moto3 effettuata una settimana prima delle ultimissime prove in Qatar (28 febbraio-1 marzo), con l’apertura mondiale ravvicinata, l’8 marzo a Losail. Qui tocca alla Moto2. Le condizioni meteo ottimali da piena primavera hanno indubbiamente favorito tempi di tutto rispetto e forse di più, come dimostra l’1’40.326 del “veterano” coriaceo Thomas Luthi, davanti a tutti nella classifica combinata dei nove turni di questi tre giorni, una fiocinata record che brucia l’1’41.182 che nel 2019 consentì a Navarro di partire in pole. A tre decimi da Luthi, svetta un ritrovatissimo decisissimo Bulega, nuovo portacolori del Team di Fausto Gresini, secondo tempo assoluto (1’40.661 a 3 decimi e 35 centesimi dalla vetta) che qui l’anno scorso in qualifica fece segnare il quanto tempo (1’41.393), andando così in questi test 2020 più veloce di circa quattro decimi rispetto ai tempi per la griglia di partenza che, come noto, si svolgono in condizioni “estreme”. Bene, benissimo Luthi e bravo, bravissimo Nicolò, due che così fanno capire subito quel che hanno in mente quest’anno. Della partita c’è anche Tetsuta Nagashima, dietro a Bulega per il niente di 9 millesimi.

    L’altra considerazione è che in questi test troviamo la conferma del livello di competitività a dir poco incandescente: 15 piloti dentro un secondo! Lo spagnolo Augusto Fernandez (15°) ha girato in 1’41.273 (+0.947) con Luca Marini praticamente appaiato (1’41.360) con un gap di 87 centesimi. Nei primi dieci, solamente due italiani: Bulega, come detto, e Fabio Di Giannantonio molto attivo, sesto tempo: 1’40.816 a 490 centesimi da Luthi. Dopo Schrotter che chiude la top ten (1’41.069) ecco attaccato Enea Bastianini (1’41.100) e 12esimo Lorenzo Baldassarri (1’41.137). Gli altri “nostri”: 16esimo Luca Marini (+1.034 da Luthi), Marco Bezzecchi scivolato 18esimo (+1.134) dopo l’exploit iniziale; quindi le due MV Agusta di Simone Corsi, 22esimo (+1.329), e di Stefano Manzi 23esimo (+1.390). E il campione del Mondo Moto3 Lorenzo Dalla Porta? Chiude penultimo davanti a Kama Daniel Bin Kasm con quasi due secondi di gap (+1.966). L’asso pratese è solo ai primi passi con la nuova cavalcatura di una categoria solo apparentemente facile non solo sul piano agonistico. Certo, la Moto2 lascia aperti gli interrogativi sulla validità tecnica, essendo una monomarca con i propulsori tutti “uguali” e con telai dove a farla da padrone è la Kalex, usata da 20 piloti sui 28 presenti a Jerez. Fortuna che c’è la MV Agusta, almeno sulla scritta nei serbatoi e nel telaio Made in Italy, a fare la differenza rinverdendo antichi e mai sopiti ricordi. Appuntamento dal 28 febbraio al 1° marzo per gli ultimi test in Qatar.

    PROSEGUI LA LETTURA

    Moto2, test Jerez: acuto finale di Luthi. Ma Bulega c’è! é stato pubblicato su Motoblog.it alle 18:15 di Friday 21 February 2020

    ]]>
    0
    MotoGP 2020: svelato il team Aprilia Racing Fri, 21 Feb 2020 16:52:39 +0000 https://www.motoblog.it/post/991445/motogp-2020-aprilia-racing-team-presentazione https://www.motoblog.it/post/991445/motogp-2020-aprilia-racing-team-presentazione Adriano Bestetti Adriano Bestetti

    Con la presentazione ufficiale svoltasi oggi, il team Aprilia Racing Gresini ha formalmente rilanciato la sfida alla MotoGP con il nuovo prototipo RS-GP 2020, di cui oggi è stata svelata la livrea ufficiale dopo i primi giri di svezzamento nel recente test ufficiale di Sepang.

    La nuova moto è stata totalmente riprogettata, con un un nuovo motore 4-cilindri a V di 90° e un'aerodinamica ben più raffinata, a cui cui si abbinano un inedito cambio seamless sviluppato internamente, un nuovo telaio a doppio trave e un nuovo forcellone, entrambi in alluminio, e un nuovo e più avanzato pacchetto elettronico.

    La stessa struttura del team è stata rafforzata, a testimoniare la volontà del Gruppo Piaggio (a cui fa capo il marchio veneto) di imporsi anche al più livello delle competizioni motociclistiche di velocità. L'organico è stato potenziato, ma i personaggi-chiave dell'organigramma non sono cambiati, a cominciare dal CEO di Aprilia Racing Massimo Rivola, passando per il Direttore Tecnico Romano Albesiano, per arrivare all'inossidabile Team Manager Fausto Gresini. I due responsabili tecnici nel box, uno per pilota, saranno Antonio Jimenez e Pietro Caprara.

    Alla cerimonia di lancio ufficiale, tenutasi presso il tracciato di Losail che ospiterà l'ultimo test della pre-season (22-24 Febbraio) e il primo GP della stagione (nel weekend dell'8 Marzo), erano presenti anche i piloti ufficiali, Aleix Espargarò e Andrea Iannone, quest'ultimo al momento "fermo" per la nota vicenda del doping che, si spera in Aprilia, sarà risolta definitivamente nelle prossime settimane.

    Aleix Espargarò si è detto decisamente entusiasta della nuova moto per la MotoGP 2020, che in Malesia ha già fornito riscontri positivi nelle sue primissime uscite in pista. Il 30enne spagnolo è comunque consapevole del fatto che ci sarà molto lavoro da fare:

    "L'inizio è stato molto positivo per noi a Sepang, sento che c'è stato un grosso cambiamento che finora non aveva mai visto nei miei anni in Aprilia. Abbiamo sempre lavorato sodo, ma sentivamo che c'era qualcosa di importante che ci mancava. Quest'anno invece abbiamo una moto nuova e questa è una piccola rivoluzione, ma sin dal primo giorno ho sentito che questa moto ha un grande potenziale."

    "L'anno scorso pensavamo di aver raggiunto il limite dello sviluppo della moto 2019, non pensavamo di poter essere ancora più veloci con quel pacchetto, ma su questa moto mi sento già molto più competitivo. Ovviamente, finora abbiamo fatto solo un test, abbiamo un grande lavoro davanti a noi e i nostri avversari sono fortissimi, ma penso che quest'anno ci divertiremo: penso potremo lottare anche per il podio."

    A differenza di Espargarò, per le vicende di cui sopra, Andrea Iannone non ha ancora avuto modo di saggiare le qualità della nuova RS-GP in pista. Nel corso dell'evento, però, l'abruzzese ha evitato di soffermarsi sulla sua vicenda specifica per lodare il lavoro svolto sul nuovo prototipo:

    "Sono davvero orgoglioso del lavoro che Aprilia ha fatto in fabbrica quest'inverno, ho parlato con Aleix e con Bradley [Smith, collaudatore Aprilia che lo sta sostituendo nei test] ed entrambi mi hanno confermato che la moto è migliorata molto."

    "Ovviamente spero di essere in grado di poterla guidare anch'io il più presto possibile, ma per ora sono contento di come sta andando lo sviluppo. Sono fiducioso."

    Anche il "numero 1" del team italiano Massimo Rivola ha posto l'accento sugli sforzi operati da Aprilia per dare alla luce il nuovo prototipo, confermando inoltre di aver fiducia in una rapida risoluzione del "caso-Iannone":

    "Quello appena concluso è stato per Aprilia Racing l'inverno più lungo degli ultimi anni. Ragazze e ragazzi del reparto corse hanno profuso uno sforzo veramente incredibile, arrivare a Sepang con due prototipi è stata già per noi una piccola vittoria. La nuova RS-GP ha mostrato nel primo test buoni segnali, da quelli dobbiamo ripartire per costruire la nostra stagione."

    "L'ho detto e lo confermo: non possiamo aspettarci un percorso netto, avremo sicuramente una prima parte di stagione complicata con una moto estremamente acerba, ma sono certo che da metà campionato si riuscirà a vedere il vero valore del grande lavoro svolto a Noale. Con la speranza di avere con noi Andrea al più presto e poter disporre, assieme ad Aleix e Bradley, del nostro tridente di piloti al completo."

    Romano Albesiano può essere considerato a tutti gli effetti "il papà" della RS-GP per il 2020, e il suo orgoglio per questa nuova creatura è palpabile:

    "La RS-GP 2020 rappresenta per Aprilia Racing una sfida tecnica unica. La nuova moto nasce raccogliendo i concetti cardine del reparto corse e rielaborandoli alla luce dell'esperienza accumulata durante le ultime stagioni. E' un prototipo innovativo sotto molti aspetti, a partire da quelli più chiaramente visibili, ed in questo conferma l'attitudine di Aprilia Racing che ha proprio nell'innovazione tecnologica il suo principale valore."

    "Come tutte le riprogettazioni avrà bisogno di un periodo di affinamento, la nostra tabella di marcia negli ultimi mesi è stata estremamente serrata ma sono assolutamente soddisfatto del risultato raggiunto. Una soddisfazione che ho il piacere di condividere con il gruppo di lavoro di Noale".

    Anche il Team Manager Fausto Gresini si è detto entusiasta di questa "nuova era" per Aprilia, dicendosi ottimista in merito ai possibili risultati che questa potrà ottenere nel corso della stagione:

    "Sapere che la nuova moto è subito piaciuta ai piloti nei test malesi è stata la prima, buona notizia per la nostra stagione 2020. Lo sforzo di Aprilia Racing è stato incredibile, una dimostrazione di volontà e dedizione per questo campionato. L'inizio non sarà semplice, la moto è giovane e necessita ovviamente di essere sviluppata. Ma credo che la forza di una squadra si veda proprio in questi momenti, quando c'è il bisogno di compattare i ranghi e puntare tutti allo stesso obiettivo."

    "Dopo l'entusiasmo per un buon debutto aspettiamo il responso di altre piste, a partire proprio dal Qatar. Dobbiamo rimanere tutti concentrati con una unica ambizione: portare questo progetto il più in alto possibile".

    PROSEGUI LA LETTURA

    MotoGP 2020: svelato il team Aprilia Racing é stato pubblicato su Motoblog.it alle 16:52 di Friday 21 February 2020

    ]]>
    0
    Volkswagen up!: la nuova gamma per l'Italia Fri, 21 Feb 2020 14:00:00 +0000 https://www.autoblog.it/post/1012914/volkswagen-up-la-nuova-gamma-per-il-mercato-italiano https://www.autoblog.it/post/1012914/volkswagen-up-la-nuova-gamma-per-il-mercato-italiano Dario Montrone Dario Montrone


    Debutta la nuova gamma per il mercato italiano della Volkswagen up!, primo modello ad adottare il nuovo logo della Casa di Wolfsburg. Questa citycar è in vendita da 14.000 euro, ma è proposta anche nelle configurazioni eco up! a metano, GTI in chiave sportiva ed e-up! a propulsione elettrica che costano, rispettivamente, 17.000 euro, 20.400 euro e 23.350 euro. Tutti i prezzi sono relativi alla più pratica variante a cinque porte, mentre la declinazione con la carrozzeria a tre porte costa esattamente 400 euro in meno.

    La dotazione della Volkswagen up! è completa dei dispositivi Lane Assist, Cruise Control, Rear View con la retrocamera e i sensori di parcheggio posteriori, Seat Occupancy Recognition e Traffic Sign Recognition, nonché il sistema multimediale Radio Composition Phone con l'autoradio, il dispositivo Bluetooth e il navigatore satellitare integrato maps+more.

    Inoltre, la nuova gamma italiana della Volkswagen up! è declinata in quattro allestimenti: move up!, con cerchi in lega da 15 pollici, luci diurne a led, climatizzatore manuale e We Connect Go; color up!, con climatizzatore automatico Climatronic, pacchetto Lights & Vision Pack (completo delle funzioni Coming Home, Leaving Home e sensore pioggia), vetri posteriori oscurati e volante multifunzione in pelle, più tetto, specchietti e cerchi in lega da 16 pollici a contrasto di colore bianco o nero; sport up!, con assetto sportivo, fari fendinebbia anteriori, inserti della carrozzeria di colore nero e minigonne laterali; beats up!, con specchietti retrovisori esterni a contrasto di colore rosso o nero, decorazioni beats, listelli battitacco, interni in tessuto specifico beats, illuminazione ambiente di colore bianco e impianto audio beats da 300W con sei altoparlanti.

    Per quanto riguarda le motorizzazioni, la Volkswagen up! è disponibile con il propulsore a benzina 1.0 MPI da 60 CV, mentre per la eco up! è previsto il motore 1.0 MPI a metano da 68 CV. La up! GTI, invece, è equipaggiata con il propulsore a benzina 1.0 TSI da 115 CV di potenza e 200 Nm di coppia massima che consente di raggiungere la velocità massima di 196 km/h, accelerando da 0 a 100 in 8,8 secondi. Infine, la e-up! è mossa dall'unità elettrica da 83 CV di potenza, mentre la nuova batteria da 32,3 kWh garantisce l'autonomia massima di circa 260 km.

    PROSEGUI LA LETTURA

    Volkswagen up!: la nuova gamma per l'Italia é stato pubblicato su Autoblog.it alle 14:00 di Friday 21 February 2020

    ]]>
    0
    Arriva la Mini Challenge Academy Fri, 21 Feb 2020 16:59:07 +0000 https://www.autoblog.it/post/1012967/mini-challenge-2020-arriva-la-mini-challenge-academy https://www.autoblog.it/post/1012967/mini-challenge-2020-arriva-la-mini-challenge-academy Rosario Scelsi Rosario Scelsi

    Si avvicina una nuova edizione del Mini Challenge, campionato monomarca dedicato all'iconica vettura inglese. La stagione 2020 si prepara ad entrare nel vivo con alcune novità, come il debutto della Mini Challenge Academy, rivolta ai piloti under 25, partecipanti al Mini Challenge Lite.

    Sulla decisione di crearla ha inciso la presenza in quest'ultimo ambito, sui campi di gara del 2019, di numerosi giovani, 2 dei quali si sono giocati il successo della serie fino all'ultimo appuntamento del calendario agonistico. Per dare ai talenti emergenti la possibilità di mettersi in mostra e di crescere professionalmente, ecco quindi il debutto della nuova Academy.

    I piloti che volessero giovarsi di questo percorso formativo avranno a disposizione dei tutor -piloti esperti di Promodrive- che li seguiranno per tutto l'arco della stagione, a partire dai test, per affinare le loro doti di pilotaggio e per ottimizzare la gestione delle gomme. Fra gli scopi della Mini Challenge Academy Milano, anche quello di preparare i giovani in vista di eventuali campionati di categoria superiore nelle stagioni future. Per i talenti in erba ci sarà anche un montepremi dedicato.

    Giunto alla nona edizione consecutiva, il campionato Mini Challenge 2020 si prepara a consegnare ai protagonisti e agli appassionati un quadro emotivo degno delle aspettative. Tutto è pronto per una nuova stagione adrenalinica, con due tipologie di vetture (Mini Challenge Pro e Mini Challenge Lite), numerosi team e piloti e tanto vigore agonistico, espresso in sei appuntamenti sui maggiori circuiti italiani, dal 17 maggio al 4 ottobre.

    Il celebre campionato monomarca, organizzato da Mini Italia, vuole proporre ancora una volta lo spettacolo delle scorse edizioni, nel segno del go-kart feeling tipico di Mini, apprezzato nel mondo anche fuori dalle piste. Ecco le auto protagoniste della serie e il calendario delle gare.

    Scheda tecnica Mini John Cooper Works Challenge Pro


    Vettura Stradale MINI JCW F56.

    -Motore 2.0 Twin Power Turbo (circa 265 CV).
    -Centralina Bosch Motorsport.
    -Allestimento interno di sicurezza.
    -Roll Bar certificato FIA.
    -Dash Board con acquisizione dati.
    -Cambio sequenziale 6M.
    -Differenziale autobloccante meccanico.
    -Frizione rinforzata.
    -Volano alleggerito.
    -Semiassi rinforzati.
    -Scarico e catalizzatore racing.
    -Ammortizzatori anteriori regolabili 2 vie.
    -Ammortizzatori posteriori Regolabili 1 via.
    -Top Mount anteriore con camber regolabile.
    -Cerchi 17".
    -Pastiglie e dischi freno racing.
    -Splitter Anteriore.
    -Ala Posteriore.
    -Estrattori posteriori.
    -Serbatoio di sicurezza omologato FIA.

    Scheda tecnica MINI John Cooper Works Challenge Lite


    Vettura Stradale MINI JCW F56.

    -Motore 2.0 Twin Power Turbo (231 CV)
    -Allestimento interno di sicurezza.
    -Roll Bar certificato FIA.
    -Cambio manuale 6M.
    -Differenziale autobloccante meccanico.
    -Scarico da competizione.
    -Kit ammortizzatori anteriori e posteriori regolabili.
    -Top mount anteriori con camber regolabile.
    -Cerchi 17" BBS.
    -Pastiglie e dischi freno racing.
    -Splitter anteriore.
    -Ala posteriore.
    -Estrattori posteriori.
    -Serbatoio di sicurezza omologato FIA.

    Calendario e Circuiti

    -17 maggio 2020 – Autodromo Nazionale di Monza
    -28 giugno 2020 – Misano World Circuit Marco Simoncelli
    -19 luglio 2020 – Autodromo internazionale del Mugello
    -30 agosto 2020 – Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola
    -20 settembre 2020 – Autodromo Piero Taruffi, Vallelunga
    -4 ottobre 2020 – Autodromo internazionale del Mugello

    PROSEGUI LA LETTURA

    Arriva la Mini Challenge Academy é stato pubblicato su Autoblog.it alle 16:59 di Friday 21 February 2020

    ]]>
    0
    Salone di Ginevra: tutte le novità di Mercedes-Benz Fri, 21 Feb 2020 13:00:29 +0000 https://www.autoblog.it/post/1012896/salone-di-ginevra-2020-tutte-le-novita-di-mercedes-benz https://www.autoblog.it/post/1012896/salone-di-ginevra-2020-tutte-le-novita-di-mercedes-benz Dario Montrone Dario Montrone


    Numerose novità sono previste da parte di Mercedes-Benz all'imminente Salone di Ginevra 2020, in programma il prossimo mese di marzo, a partire dal restyling della Mercedes-Benz Classe E. Altre novità riguarderanno il reparto sportivo di Mercedes-AMG, nonché i modelli di dimensioni compatte e la divisione Mercedes-Benz Vans.

    La Mercedes-Benz Classe E restyling, oltre al rinnovamento estetico di metà carriera, porterà al debutto il nuovo allestimento Avantgarde, i dispositivi Active Distance Assist Distronic, Active Stop&Go Assist e Active Steering Assist, il volante ridisegnato e il sistema multimediale MBUX con il doppio display da 10,25 pollici, più ulteriori versioni elettrificate.

    Inoltre, sono previste tre novità in anteprima mondiale di Mercedes-AMG, ovvero la rinnovata Classe E e due SUV. Per quanto riguarda i modelli di dimensioni compatte della Stella, sarà svelata la declinazione a propulsione ibrida Plug-In delle varie CLA, GLA e GLB che condivideranno la stessa configurazione tecnica delle già disponibili A250e e B250e.

    Infine, al Salone di Ginevra 2020 sarà presente anche il camper Mercedes-Benz Marco Polo con il dispositivo MABC, acronimo di Mercedes-Benz Advanced Control, proposto in abbinamento al sistema multimediale MBUX per il controllo delle funzioni di luci interne e riscaldamento via display o via app. Sarà esposta anche la concept car Vision AVTR in anteprima europea, dato che è stata già svelata lo scorso mese di gennaio alla kermesse CES 2020 di Las Vegas.

    PROSEGUI LA LETTURA

    Salone di Ginevra: tutte le novità di Mercedes-Benz é stato pubblicato su Autoblog.it alle 13:00 di Friday 21 February 2020

    ]]>
    0
    Aprire un URL in Chrome per iOS con una scorciatoia Fri, 21 Feb 2020 11:30:19 +0000 https://www.melablog.it/post/23301/aprire-url-con-chrome-su-iphone https://www.melablog.it/post/23301/aprire-url-con-chrome-su-iphone Giacomo Martiradonna https://www.melablog.it/post/23301/aprire-url-con-chrome-su-iphone#2 Giacomo Martiradonna


    Aggiornamento del 21 febbraio 2020
    Aggiornamento: Pare che, a partire da un futuro aggiornamento di iOS, Apple consentirà agli utenti di scegliere il browser e l'app di Mail predefiniti. Lo rivelano fonti molto attendibili, e dunque l'indiscrezione è ritenuta credibile; fino ad allora, tuttavia, potete usare questo escamotage per aprire automaticamente un link direttamente in Chrome.

    Nonostante le iniziali critiche, Chrome per iOS piace a molti, al punto di aver soppiantato in qualche caso Safari nella navigazione quotidiana. Purtroppo iOS non permette di impostare il browser predefinito, ma questo piccolo script potrebbe fare al caso vostro: consente infatti di aprire una pagina Web di Safari su Chrome con un solo tocco.

    Allo stato attuale, a meno di non usare qualche trucco da jailbreaker (tipo BrowserChooser, su Cydia) non si può chiedere ad iOS di aprire un URL con un browser diverso da quello Apple, il che ci costringe a virtuosismi da pianista tra tocchi, copia incolla e selezioni. La buona notizia, se non altro, è che un escamotage può snellire parecchio la procedura, e renderla per lo meno un po' più pratica. Ecco le istruzioni da seguire.

    Basta aprire una qualunque pagina su Safari mobile, per esempio "melablog.it", e impostarla tra i propri Segnalibri; per ragioni di praticità, vi converrà collocarla direttamente nella Barra dei Preferiti. Dopo averla creato il segnalibro, toccate i Preferiti e poi selezionate "Modifica", quindi sostituite l'URL originale (https://www.melablog.it) con questa stringa:

    javascript:location.href="googlechrome"+location.href.substring(4);

    Già che ci siete, rinominate il segnalibro da "Melablog" a "Apri in Chrome" o qualcosa del genere e infine. D'ora in avanti, basterà fare tap su "Apri in Chrome" perché iOS chiuda la pagina Web aperta in Safari e la riapra automaticamente in Chrome. Semplice, poco impegnativo e rapido in attesa di una soluzione ufficiale da mamma Apple.

    PROSEGUI LA LETTURA

    Aprire un URL in Chrome per iOS con una scorciatoia é stato pubblicato su Melablog.it alle 11:30 di Friday 21 February 2020

    ]]>
    2
    MacBook Air 13" a meno di 800 euro: guida all'acquisto Fri, 21 Feb 2020 10:00:48 +0000 https://www.melablog.it/post/224495/macbook-air-13-a-meno-di-800-euro-guida-allacquisto https://www.melablog.it/post/224495/macbook-air-13-a-meno-di-800-euro-guida-allacquisto admin admin

    Vi abbiamo già illustrato le tante offerte di Amazon Renewed, la sezione di Amazon dedicata ai prodotti ricondizionati e venduti "come nuovi", e oggi siamo tornati a farci un giro per sondare la situazione sul fronte dei MacBook Air, i cui ultimi modelli vengono venduti da Apple a partire da 1.279 euro nella loro configurazione base, poco meno dell'entry level della serie MacBook Pro.

    Se siete alla ricerca di un MacBook Air "come nuovo" e a più di metà prezzo rispetto al prezzo al momento del lancio, abbiamo selezionato per voi tre diversi modelli più datati ma con caratteristiche di tutto rispetto ancora oggi.

    Tutti i dispositivi hanno la garanzia di un anno coperta dal fornitore e non sono certificati da Apple, ma ispezionati e testati da fornitori qualificati da Amazon.

    MacBook Air 13" - Inizio 2015

    Partiamo dal più recente, un MacBook Air 13" commercializzato da Apple all'inizio del 2015 e ancora perfettamente adatto per un utilizzo mediamente intensivo considerando che è dotato di un processore Intel Core i5 1,6 GHz, 4 GB di RAM e un hard disk a stato solido da 128 GB.

    La tastiera qwerty è nella sua configurazione statunitense, ma questo non ne compromette o limita l'utilizzo neanche dagli utenti meno esperti. Il dispositivo è in vendita a 625,00 euro con spedizione inclusa e garanzia di un anno.


    • Schermo: 13"

    • Processore: Intel Core i5 1,6 GHz

    • RAM: 4 GB

    • Hard Disk: SSD da 128 GB

    • Sistema operativo: macOS X

    • Sigla modello: MJVE2LL/A

    MacBook Air 13" - Metà 2013

    Torniamo un po' più indietro col MacBook Air 13" lanciato sul mercato a metà del 2013. Anche qui troviamo 4GB di RAM, processore Intel Core i5 e hard disk SSD da 128 GB, ma in questo caso la tastiera è quella inglese. Vale lo stesso discorso di prima: il suo utilizzo non è limitato in alcun modo dalla differente configurazione dei tasti.

    Questa versione del MacBook Air 13" è in offerta a 538 euro con spedizione inclusa.


    • Schermo: 13"

    • Processore: Intel Core i5

    • RAM: 4 GB

    • Hard Disk: SSD da 128 GB

    • Sistema operativo: macOS 10.11 El Capitan

    • Sigla modello: MD760LL/A

    MacBook Air 13" - Metà 2012

    L'ultima proposta ci riporta indietro di poco più di un anno rispetto a quella precedente. Siamo nella metà del 2012, ma questo MacBook Air con schermo da 13,3" non ha nulla da invidiare agli altri due. Anzi. A fronte di un processore Intel Core i5 1,8 GHz troviamo ben 8 GB di RAM e hard disk a stato solito da 128 GB.

    Non solo. La tastiera è italiana e la versione del sistema operativo installata è Mac OS 10.13 High Sierra. Il MacBook Air 13" di Metà 2012 è in vendita a 694,00 euro.


    • Schermo: 13,3"

    • Processore: Intel Core i5 1,8 GHz

    • RAM: 8 GB,

    • Hard Disk: SSD da 128 GB

    • Sistema operativo: macOS 10.13 High Sierra

    • Sigla modello: A1466

    PROSEGUI LA LETTURA

    MacBook Air 13" a meno di 800 euro: guida all'acquisto é stato pubblicato su Melablog.it alle 10:00 di Friday 21 February 2020

    ]]>
    0