Amministrative 2011: a Milano lista multietnica sfida Moratti e Pisapia

In vista delle comunali di maggio, a Milano – una delle città dove la Lega Nord è forte – nasce Milano Nuova, una lista multietnica che andrà a sfidare centrodestra e centrosinistra. Ignorata da entrambe gli schieramenti, la lista si pone come novità nel panorama milanese. Vogliamo dare a tutti la possibilità di sentirsi rappresentati,

In vista delle comunali di maggio, a Milano – una delle città dove la Lega Nord è forte – nasce Milano Nuova, una lista multietnica che andrà a sfidare centrodestra e centrosinistra. Ignorata da entrambe gli schieramenti, la lista si pone come novità nel panorama milanese.

Vogliamo dare a tutti la possibilità di sentirsi rappresentati, perché l’inquinamento e la cattiva amministrazione incidono sulle nostre vite come su quella di chiunque altro

In una città dove gli stranieri rappresentano il 17% dei residenti, la lista pur non avendo molte possibilità di successo sembra andare ad occupare uno spazio di partecipazione lasciato vuoto da entrambi gli schieramenti.

Promotore e capolista della lista è Abdel Hamid Shaari, presidente dell’Istituto culturale islamico di viale Jenner a Milano, subito attaccato dalla Padania che ha descritto Milano Nuova come “partito islamico”.

Abdel Hamid Shaari dal canto suo ha dichiarato:

L’obiettivo principale è quello di dare voce e rappresentanza a chi non ne ha ma ovviamente non mi riferisco soltanto agli stranieri

Vedremo quali e quanti consensi raccoglierà questa lista, che lascia spazio intanto ad una riflessione: gli immigrati a Milano sono oltre 200.000 – una realtà consolidata – e la voglia di partecipazione sembra un buon segnale per notevoli passi avanti verso una più completa integrazione.

I Video di Blogo.it