Aosta, omicidio scultore Paolo Morandini: ergastolo a Puiu Pitica

Il 45enne romeno Puiu Pitica è stato condannato ieri al carcere a vita per l’omicidio dello scultore Paolo Morandini, ucciso ad Aosta il 29 aprile dello scorso anno.


Carcere a vita con isolamento diurno per 12 mesi. Questa la pena stabilita ieri sera per Puiu Pitica, il 45enne romeno responsabile dell’omicidio di Paolo Morandini, l’artigiano e scultore di 67 anni ucciso nel suo appartamento-laboratorio di Aosta il 29 aprile dello scorso anno.

Per quel delitto erano finite in manette tre persone, tutti cittadini romeni, due dei quali già condannati: il 25enne Radu Gal deve scontare una condanna a 19 anni e dieci mesi di carcere, mentre il complice Sascau Eugen, accusato soltanto di furto, se l’è cavata patteggiando 4 mesi di reclusione ed una multa di 104 euro.

Con la condanna di Pitica, stabilita dalla Corte d’Assise di Aosta, si chiude così il processo di primo grado per quel feroce massacro. Prevedibile il già annunciato ricorso in appello contro questa sentenza: Puiu Pitica, nonostante le prove, si è sempre dichiarato innocente e il suo avvocato farà di tutto per dimostrarlo.

Via | AostaSera

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →