Basket, play off Serie A | Siena-Milano sul 2-2, Varese cade a Venezia ma conduce 3-1

Quarti, gara-4: la Mps vola nell’ultimo quarto e fa valere ancora il fattore campo. La Reyer si sblocca (84-72) e accorcia le distanze.

di antonio

Tre serie sul 2-2, solo una sul 3-1. E’ questo il bilancio dei play off giunti a più di metà strada. Dopo i pareggi di ieri di Roma e Cantù contro Reggio Emilia e Sassari è stato il turno di Siena che ha riacciuffato Milano grazie al supporto del proprio pubblico. Cade, invece, Varese a Venezia. Ma è uno stop quasi indolore perché i lombardi conducono ancora 3-1. La Montepaschi vince gara4 contro Milano per 75-69 e pareggia la serie. Sabato a Desio gara 5. Siena si sblocca definitivamente nel quarto finale, grazie ai suoi veterani come Eze (14 punti e 12 rimbalzi in 23′ per l’ex di turno) e capitan Carraretto (14), mentre l’Emporio Armani trova 21 da Langford ma Hairston e Gentile non riescono ad inciedere (8 a testa) e Bourousis è latitante (8 in 11′).

E’ stata una partita equilibrata per mezz’ora con Brown (17)che ha provato a dare la scossa ai suoi compagni insieme ad Hackett (10 e 5 assist). Dall’altra parte Langford prova a trascinare Milano con 7 punti di fila (48-51). Siena si appoggia quindi a Carraretto con due triple in fila, poi Eze firma 4 punti fino alla tripla del rientrante Janning che sigilla il match.
Siena: Brown 17, Eze 14, Carraretto 14
Milano: Langford 21, Mensah Bonsu 9

Nell’altra gara Venezia batte Varese 84-72 ed evita lo 0-4 contro la Cimberio. Il match si spacca subito con un break di 18-0 a metà di un primo quarto in cui l’Umana mette a segno 31 punti (a 18) trascinata da Kee Kee Clark (18 e 8 assist) che per una volta vince il duello contro Mike Green (11 e 5 il +22 (65-43). La gara non ha praticamente storia perché Cimberio può solo attingere dai 14 punti da Dunston e dai 15 da Sakota (oltre ai 12 di Banks). Troppo poco.
Venezia: Clark 18, Young 16, Diawara 14
Varese: Sakota 15, Dunston 14, Banks 12.

Stasera sono in programma Sassari – Cantù (gara 5, 2-2 il parziale della serie) e Roma – Reggio Emilia (gara 5, 2-2 il parziale).