Sassari: arrestata baby gang per violenza su 13enni

Violenza sessuale di gruppo, lesioni e percosse aggravate: sono questi le accuse mosse a tre 17enni di Sorso, in provincia di Sassari, nei confronti di due compaesani, un ragazzo ad una ragazza, di 13 anni. Secondo i carabinieri di Sorso le violenze avrebbero avuto luogo in un giardino pubblico nel centro del paese e risalirebbero

Violenza sessuale di gruppo, lesioni e percosse aggravate: sono questi le accuse mosse a tre 17enni di Sorso, in provincia di Sassari, nei confronti di due compaesani, un ragazzo ad una ragazza, di 13 anni.

Secondo i carabinieri di Sorso le violenze avrebbero avuto luogo in un giardino pubblico nel centro del paese e risalirebbero al gennaio scorso, quando dopo alcune testimonianze un dirigente scolastico si è convinto ad allertare le forze dell’ordine.

I tre in più di un’occasione hanno costretto il ragazzino a spogliarsi, per poi frustarlo con rami di pino: durante uno di questi atti il presunto capo banda avrebbe anche tentato di violentare il ragazzino mentre gli altri due membri lo tenevano fermo.

E’ di qualche giorno dopo la richiesta di prestazioni sessuali da parte del capo della banda ad una tredicenne, sempre avvenuta davanti ai due compagni e ad altri testimoni.

I tre ragazzi, tutti provenienti da famiglie disagiate, sono ora agli arresti domiciliari.

Via | LaNuovaSardegna