Luca Romagnoli propone uno Stato per fermare la diaspora dei Rom

I nazisti avevano preso in considerazione l’ipotesi Madagascar per risolvere la questione ebraica. Noi invece che dalla storia proprio non riusciamo ad imparare nulla, dobbiamo avere un personaggio come Luca Romagnoli che rappresenta anche voi all’Europarlamento, e che tira fuori proposte lunari come quella di creare uno stato rom per fermarne la diaspora. Romagnoli ha


I nazisti avevano preso in considerazione l’ipotesi Madagascar per risolvere la questione ebraica. Noi invece che dalla storia proprio non riusciamo ad imparare nulla, dobbiamo avere un personaggio come Luca Romagnoli che rappresenta anche voi all’Europarlamento, e che tira fuori proposte lunari come quella di creare uno stato rom per fermarne la diaspora.

Romagnoli ha chiesto di “controllare il dna dei bambini” che chiedono l’elemosina nelle strade per tutelarli e “anche per verificare il legame parentale”, indicando che lo stesso si è fatto “per i figli dei desaparecidos argentini”. Il leader della Fiamma Tricolore, che alle ultime elezioni politiche italiane era candidato nella lista de “La Destra”, ha anche proposto “la creazione di uno Stato rom magari in un’area dell’Europa orientale” perché, ha detto Romagnoli, da quella zona proviene la maggior parte della popolazione di origine rom.

Il leader di estrema destra lo potete vedere in un video dopo il salto. Per vergognarsi, invece, c’è sempre tempo. La bagarre in aula è proseguita su toni sobri e raffinati, con Marco Pannella che rispondeva a Romano La Russa

«Non è colpa nostra se i rom in Italia si manifestano solo con furti e rapine. Sto ancora cercandone uno con un lavoro regolare che paghi le tasse», Romano La Russa, An. «Stronzaggini» gli ha urlato Marco Pannella. «Torna alla tua tribù», l’altro di rimando.