Yara Gambirasio, il DNA scagiona il pedofilo detenuto in Francia

La pista del pedofilo detenuta in Francia si è rivelata un buco nell’acqua: Lorenzo B. non ha ucciso Yara Gambirasio.

Ancora un buco nell’acqua nelle indagini sull’omicidio di Yara Gambirasio. La pista del pedofilo Lorenzo B., detenuto nel carcere francese di Bourges, si è rivelata infondata.

L’esame del DNA, disposto dopo la segnalazione di una donna di Pedrengo, la cui figlia minorenne fu adescata su Facebook dal 50enne, ha dato esito negativo: il dna Lorenzo B. non è lo stesso di Ignoto 1, l’uomo che le forze dell’ordine stanno cercando ormai da tempo, il figlio illegittimo di Giuseppe Guerinoni, deceduto nel 1999.

Lorenzo B., in definitiva, non ha ucciso la 13enne di Brembate Sopra, scomparsa all’uscita dalla palestra il 26 novembre del 2010 e trovata cadavere tre mesi dopo in un campo a Chignolo d’Isola, e non ha nulla a che vedere con la sua sparizione.

Intanto, a quasi tre anni da quel brutale delitto, il killer della giovane Yara è ancora in libertà.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Yara Gambirasio

Tutto su Yara Gambirasio →