Fini provoca Berlusconi: “Dimettiamoci entrambi”

Ieri Gianfranco Fini ha chiuso la costituente di Futuro e Libertà a Rho con un discorso a tutto campo che vi riproponiamo in versione integrale nel video introduttivo. Passaggio fondamentale del Presidente della Camera, quello direttamente rivolto a Silvio Berlusconi, con la proposta di dimettersi entrambi e andare a elezioni. Passaggio condito tuttavia dall’epitaffio: “Non

di luca17


Ieri Gianfranco Fini ha chiuso la costituente di Futuro e Libertà a Rho con un discorso a tutto campo che vi riproponiamo in versione integrale nel video introduttivo.

Passaggio fondamentale del Presidente della Camera, quello direttamente rivolto a Silvio Berlusconi, con la proposta di dimettersi entrambi e andare a elezioni. Passaggio condito tuttavia dall’epitaffio: “Non illudiamoci, Berlusconi non si dimette e la differenza con me è che se non sta a palazzo Chigi ha qualche problema che non ho io se mi dimetto da presidente della Camera”.

Potremmo aggiungere con un pizzico di cattiveria che l’altra differenza è che Fini aveva promesso le dimissioni nel caso ormai dimostrato che la dimora di Montecarlo fosse del cognato, e quindi dovrebbe mantenere fede alla parola data. Berlusconi forse dovrebbe dimettersi viste le magagne combinate, ma perlomeno è stato coerente nell’aver sempre dichiarato di non volerlo fare, mai e poi mai.

Ma se sul fronte anti-cav il partito è compatto, cionondimeno si registra una certa maretta riguardo all’assegnazione delle poltroncine interne. A molti non va giù che nel ruolo di capogruppo alla Camera sia stato individuato l’ex-radicale Benedetto Della Vedova.

Soprattutto i nuovi colonnelli Urso e Ronchi si sono detti sconcertati. Baruffa in vista.

I Video di Blogo.it