Città di Castello, madre accoltella il figlio di 11 anni: è grave

Il piccolo è stato ricoverato nell’ospedale di Città di Castello e le sue condizioni al momento sono ancora al vaglio dei medici della struttura.

18.00 – Le condizioni di salute del bimbo restano gravi e la prognosi riservata. I medici hanno fatto sapere che il giovanissimo è stato sottoposto a due interventi chirurgico (toracoscopia interventistica e laparoscopia esplorativa) durati oltre due ore e mezzo e si trova ancora nell’unità operativa di Rianimazione dell’ospedale di Città di Castello.

16.50 – La madre del bimbo è stata sottoposta a un trattamento sanitario obbligatorio subito dopo il suo arrivo in ospedale e per questo è stata trasferita in un’altra struttura, dove si trova piantonata e in stato di arresto. La direzione del distretto dell’Alto Tevere comunica che la donna non risulta essere in carico a Servizi Territoriali per problemi individuali di salute.

13.30 – Il bimbo è stato sottoposto a un intervento chirurgico e si trova ora ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Città di Castello, dove era stato ricoverato in mattinata dopo esser stato accoltellato dalla madre. La donna, anche lei ricoverata in ospedale dopo l’episodio, è stata trasferita in un’altra struttura sanitaria ed è piantonata dagli agenti, in manette con l’accusa di tentato omicidio.

Dramma a Promano, frazione del comune di Città di Castello, in provincia di Perugia, dove alle 9.40 di questa mattina una donna italiana di 50 anni ha accoltellato il figlio di appena 11 anni per motivi ancora da chiarire. A evitare il peggio e lanciare l’allarme è stato il marito della donna.

Il piccolo è stato ricoverato nell’ospedale di Città di Castello e le sue condizioni al momento sono ancora al vaglio dei medici della struttura. Il bimbo soffre di autismo ed è stato colpito una decina di volte, sette alla schiena e quattro al torace e all’addome, ma sembra che non sia in pericolo di vita.

Anche la donna, che soffre di disturbi depressivi, è stata portata in ospedale per tutti gli accertamenti del caso, mentre le forze dell’ordine hanno subito cominciato a indagare sulla vicenda e stanno ricostruendo in queste ore l’esatta dinamica e il contesto in cui è maturata l’aggressione.

(in aggiornamento)

I Video di Blogo