Giro d’Italia 2013 in diretta | L’11esima tappa Tarvisio-Vajont: ha vinto Ramunas Navardauskas!

Il Giro d’Italia 2013 in diretta: l’undicesima tappa da Tarvisio (Cave del Predil) a Vajont (Erto e Casso)

17:08 – Tra pochi minuti potrete consultare le classifiche aggiornate dopo l’11esima tappa di questo Giro 2013 ai seguenti indirizzi:

Giro d’Italia 2013 – Classifica Generale: la Maglia Rosa
Giro d’Italia 2013 – Classifica a punti: la Maglia Rossa
Giro d’Italia 2013 – Classifica Giovani: la Maglia Bianca
Giro d’Italia 2013 – Classifica Scalatori: la Maglia Azzurra

17:06 – Ecco l’ordine di arrivo di oggi:

17:06 – Arrivato ora anche il gruppo della Maglia Rosa preceduto da Benat Intxausti Elorriaga con 17 secondi di vantaggio. Grazie a questo scatto lo spagnolo dovrebbe essere passato dall’11esimo al nono posto nella classifica generale.

17:01 – Secondo Daniel Oss e terzo Stefano Pirazzi che ha guadagnato così altri punti preziosi per la classifica scalatori.

16:59 – Ce l’ha fatta il lituano Ramunas Navardauskas! E’ lui il vincitore dell’11esima tappa.

16:56 – Navardauskas è entrato nell’ultimo chilometro.

16:51 – 3km al traguardo. Navardauskas sempre in testa con 35 secondi su Daniel Oss.

16:48 – Scatto di Navardauskas quando mancano 4.5km al traguardo. Oss non sembra avere le forze per rispondere a questo attacco.

16:45 – Sempre ritmo compassato nel gruppo della Maglia Rosa. Leonardo Fabio Duque si è lanciato all’inseguimento di Oss e Navardauskas ma ormai non ha più speranze di raggiungerli. 6km alla conclusione.

16:43 – 6,9km al traguardo. E’ iniziata la salita. Sempre 2 minuti di vantaggio per Oss e Navardauskas.

16:39 – Ha mollato Gretsch. Non ha più energie da spendere il tedesco. In testa restano solo Oss e Navardauskas. Sale a 2 minuti il loro vantaggio sugli altri fuggitivi quando mancano 10km al traguardo.

16:37 – 11.5km al traguardo. Sale ad 1’37” il vantaggio dei tre in testa. Quasi sicuramente saranno questi tre corridori a giocarsi la vittoria finale.

16:35 – 15km alla conclusione. Ad 8km dal traguardo inizierà la salita. Gli altri 17 più immediati inseguitori non sembrano riuscire a trovare l’accordo per ragiungerli. Ora il vantaggio dei tre in testa è di 1’13”.

16:31 – 17km al traguardo. Daniel Oss e Ramunas Navardauskas hanno raggiunto Gretsch. Ora sono in tre in testa alla corsa.

16:28 – Scende a 35″ il vantaggio di Gretsch rispetto a Daniel Oss e Ramunas Navardauskas.

16:27 – Scatti e contro-scatti nel gruppetto dei 19. Ora Daniel Oss e Ramunas Navardauskas hanno guadagnato circa 300 metri sugli altri compagni di fuga. Scende il vantaggio di Gretsch.

16:24 – Non c’è accordo tra i 19 più diretti inseguitori di Patrick Gretsch. Danilo Di Luca sta cercando di forzare i ritmi per costringere gli altri a collaborare. Sempre 1’24” di vantaggio per il tedesco. Gruppo ancora a 5 minuti.

16:16 – 29km al traguardo. 1’29” il vantaggio di Patrick Gretsch che continua a spingere a tutta in discesa.

16:10 – 34km al traguardo. Situazione invariata; Patrick Gretsch in testa con 1’40” sugli altri fuggitivi. Ad oltre 5 minuti il gruppo della Maglia Rosa.

16:03 – Sempre superiore a 5 minuti il ritardo del gruppo della Maglia Rosa.

16:00 – Incrementa il suo vantaggio Patrick Gretsch, salito ora ad 1’26”.

15:57Patrick Gretsch ha guadagnato 1’10” minuto in discesa sugli altri 19 fuggitivi; un vantaggio che molto probabilmente non potrà risultare decisivo visto che il tedesco non è uno scalatore e tra qualche chilometro la strada ricomincerà a salire.

15:51 – Punte di 90km/h per i corridori in discesa.

15:49 – 47km al traguardo. Situazione invariata. Distacco del gruppo della Maglia Rosa è ancora di 5’27”.

15:43 – In discesa c’è stato un allungo nel gruppo dei fuggitivi. In testa c’è il tedesco Patrick Gretsch della Argos-Shimano che ha guadagnato un po’ di vantaggio sugli altri compagni di fuga.

15:38 – 58km al traguardo. Il vantaggio dei fuggitivi è sceso a 5 minuti. Tutti stanno affrontando la discesa da Sella Ciampigotto.

15:31 – Il venezuelano Jackson Rodriguez si è aggiudicato il primo posto sul traguardo volante di Sella Ciampigotto. Secondo posto per Stefano Pirazzi (già Maglia Azzurra) e terzo posto per Guillaume Bonnafond.

15:26 – 66km al traguardo, 5’32” il vantaggio dei 20 fuggitivi. Il gruppo della Maglia Rosa è guidato dall’Astana di Vincenzo Nibali. Non sembra che al momento ci sia l’intenzione di forzare per andare a riprendere i battistrada.

15:22 – La tappa di oggi è scossa dalla sospensione per doping del francese Sylvain Georges, la prima in questo Giro 2013.

15:20 – 68km al traguardo, sono 20 i corridori in fuga: Danilo Di Luca (VIN), Frederik Veuchelen (VCD), Evgeni Petrov (STT), Patrick Gretsch (ARG), Salvatore Puccio (SKY), Johan Le Bon (FDJ), Yaroslav Popovych (RLT), Jens Keukeleire (OGE), Serge Pauwels (OPQ), Juan Cobo Acebo (MOV), Vladimir Gusev (KAT), Egoi Martinez De Esteban (EUS), Stefano Pirazzi (BAR), Cayetano Jose Sarmiento Tunarrosa (CAN), Leonardo Fabio Duque (COL), Daniel Oss (BMC), Paul Martens (BLA), Jackson Rodriguez (AND), Guillaume Bonnafond (ALM) e Ramunas Navardauskas (GRS). Il vantaggio di questi venti fuggitivi sul gruppo della Maglia Rosa è di 5 minuti e 45 secondi. Nessuno dei 20 battistrada è chiaramente ‘uomo di classifica’. Quasi certamente il vincitore della tappa odierna uscirà fuori da questa fuga.

15:09 – Tra pochi minuti il primo aggiornamento sull’undicesima tappa.

Giro d’Italia 2013 in diretta | L’11esima tappa Tarvisio-Vajont

Seconda tappa di montagna al Giro d’Italia 2013. Ieri abbiamo vissuto le emozioni della prima frazione di montagna da Cordenons all’Altopiano del Montasio sulle spettacolari Alpi Giulie con due GPM di prima categoria che hanno fatto grande selezione nel gruppo. Anche oggi si correrà sulle strade del Friuli-Venezia Giulia, ma il percorso presenterà meno difficoltà rispetto a ieri. Probabilmente sarà una tappa adatta agli ‘attaccanti’, mentre gli uomini di classifica potrebbero approfittarne per rifiatare in attesa di giornate ancora più impegnative. A partire dalle ore 15:10 seguiremo la tappa in tempo reale, come ogni giorno, per non farvi perdere nessuna emozione di questo Giro d’Italia.

Giro d’Italia 2013: news, pronostici e classifiche

Oggi potrebbe essere la giornata della Vini Fantini-Selle Italia che ha corso all’attacco quasi tutti i giorni e punta ad assicurarsi almeno una vittoria in questo Giro. Non sarà sicuramente facile, ma c’è da aspettarsi che uno tra Mauro Santambrogio e Danilo Di Luca tenti il colpo gobbo, magari con una fuga da lontano. L’intenzione del Team di Luca Scinto è quella di provarci fino e in fondo ed a giudicare da come i due si sono comportati sull’ultima salita fino all’Altopiano del Montasio le possibilità ci sono.

Meritano attenzione anche il colombiano Carlos Betancourt della AG2R La Mondiale che ha dimostrato di essere in grandi condizioni fisiche ed è sufficientemente lontano in classifica generale da non impensierire Vincenzo Nibali e gli altri big del Team Sky, ed anche il friulano Franco Pellizotti che ieri si è reso protagonista di una bella azione personale sul Passo di Cason di Lanza, alla quale ha rinunciato per non disturbare la fuga del compagno di squadra Jackson Rodriguez, poi sfumata sulla salita di Sella Nevea. Oggi le salite impegnative sono due: quella di Sella Ciampigotto e quella finale che arriva alla Diga del Vajont, teatro della tragedia che il 9 ottobre 1963 causò la morte di 1917 persone, entrambe GPM di secondo livello.

Sebbene quella di oggi sia una tappa potenzialmente di ‘recupero’ per gli uomini di classifica, sarà comunque interessante vedere come si comporterà Bradley Wiggins che ieri è andato in crisi sulla salita finale, permettendo a Vincenzo Nibali di guadagnare ancora una quarantina di secondi in classifica generale. Il britannico non può più permettersi di vivere giornate sottotono, perché in quel caso è molto probabile che il Team Sky promuova capitano sul campo il colombiano Rigoberto Uran che ieri ha vinto la tappa ed ha scavalcato di 1 secondo in classifica generale proprio il baronetto.

In partenza ci sarà anche il canadese Ryder Hesjedal che ieri è arrivato al traguardo con 20 minuti di ritardo da Nibali. Ormai il vincitore del Giro 2012 non ha più nessuna chance di reinserirsi nella lotta per la Maglia Rosa, ma ha comunque deciso di non abbandonare la corsa, magari sperando di entrare in condizione più avanti e puntare ad una vittoria di tappa.

Giro d’Italia in diretta | percorso dall’11esima tappa in avanti (Foto)

Giro d
Giro d
Giro d
Giro d
Giro d
Giro d

Ultime notizie su Giro d'Italia

Tutto su Giro d'Italia →