Basket, play off Serie A | Siena si porta sull’1-2, Varese ipoteca la semifinale

Il Montepaschi domina gara3 contro Milano grazie a Moss, Hackett e Brown sopra quota 20. La Cimberio Varese è l’unica sul 3-0 grazie al successo al Taliercio di Venezia.

di antonio

La Montepaschi Siena si rimette in carreggiata contro l’Olimpia Milano. Dopo quattro sconfitte stagionali i biancoverdi finalmente battono l’Emporio Armani. Punteggio finale di gara 3: 92-73. Tra i campioni d’Italia in carica sono spiccate le prove di David Moss (26 punti con 10/13 al tiro), di Daniel Hackett (20 e 11 assist, 37 di valutazione) e la performance di Bobby Brown (20). Male Milano a rimbalzo che paga 19 palle perse. Gara 4 si giocherà ancora una volta a Siena. Tra i lombardi dovrebbe recuperare Langford.

Parte subito forte Siena decisa a tracciare un solco ad inizio gara le penetrazioni di Hackett e le triple di Moss. L’entrata di Brown coincide con il doppiaggio (30-15). Milano accusa il colpo nonostante l’ottima prov di Gentile (17). Nel terzo quarto il 5/7 da tre dei toscani significa fuga per. I canestri pesanti di Brown e Moss, Ress e Sanikidze annichiliscono gli avversari che si aggrappano inutilmente ad Hairston (18). Siena tocca il +22 con le triple di Carraretto e ancora Brown prima della chiusura del match. Migliori realizzatori: Siena: Moss 26, Hackett 20, Brown 20. Milano: Hairston 18, Gentile 17, Melli 11 Alessandro Lorenzini.

Nell’altro match Varese vola sul 3-0 contro Venezia (93-79). I lombardi hanno espugnato il Talercio avvicinandosi a grandi passi verso la semifinale. All’Umana non basta un grande prova di Alvin Young (29 punti). Varese è stata trascinata da Polonara (4/5 da 3) (poi uscito per un nuovo infortunio alla caviglia), e da Banks. Un palazzetto gremito e caloroso blocca nella prima frazione le velleità degli ospiti. In avvio di secondo quarto la Reyer si porta sul 23-17, poi De Nicolao apre la serie di 4 triple consecutive di Varese che risale da -5 (21-26) a + 4 (33-29). a quel punto sale in cattedra anche Talts e Varese vola sul 37-29. Young, il migliore dei padroni di casa, non ci sta e suona la carica ai suoi (34-39), prima del -2 sulla sirena (41-43) sulla sirena.

La Cimberio si affida a Plonara (53-62), mentre Venezia sbaglia troppi liberi che impediscono l’aggancio (60-62). Varese va in fuga (60-69) fino alla tripla di Sakota che in pratica chiude la gara (66-80). Giovedì di nuovo in campo sul parquet della Reyer a cui servirebbe un miracolo. Migliori marcatori della partita: Venezia: Young 29, Szewczyk 15, Rosselli 12. Varese: Banks 23, Dunston 19, Polonara 14. Stasera sono in programma altri due incontri: Cantù – Sassari (gara 4, 2-1 per i sardi il parziale) e Reggio Emilia – Roma (gara 4, 2-1 per gli emiliani).