Belgio, anche la famiglia reale pagherà le tasse

Anche i reali del Belgio dovranno stringersi la cintura, lo chiede la coalizione al governo.

di sara

Erano stati esentati dal pagamento delle tasse, almeno fino ad oggi. Parliamo dei membri della famiglia reale del Belgio, della casata dei Laeken che, ormai imponibili, dovranno fare i conti con gabelli & affini, come i loro sudditi. La riforma arriva dritta dal governo del primo ministro Elio Di Rupo, e vi sfuggirebbero unicamente il Re Alberto II e la sua consorte, ma non gli eredi, né tanto meno la più che ottuagenaria Fabiana, vedova del Re Badoino, rea di aver tentato di trasmettere le sue fortune aggirando i tradizionali canali di successione.
Imposta sulle persone, tasse di proprietà, IVA, riduzione delle indennità e controllo delle spese da parte della Corte dei Conti, che ormai interesseranno anche i componenti dell’ultima famiglia d’Europa a godere di tale privilegio.
A pesare sulla stretta la crisi economica e l’austerity che ha colpito il paese, ma anche la disaffezione della componente fiamminga della popolazione e soprattutto la pressione della potente corrente nazionalista, rappresentata dall’Alliance néo-flamande (NVA) di Bart De Wever, decisa a rimettere in questione la stessa forma di stato, in vista della creazione di un governo federale, e a ridurre il sovrano ad un ruolo puramente rappresentativo.

Dopo decenni di titubanze e eccessi i sei partiti della coalizione al potere hanno trovato un’intesa per rendere la monarchia:

più trasparente, più moderna, più controllata.

Un cambiamento radicale insomma, che potrebbe preservare, almeno per il momento, un’istituzione simbolo di unità nazionale alla quale la componente francofona della popolazione ha continuato a riferirsi durante la lunga vacatio che ha preceduto l’instaurazione del primo ministro Di Rupo. E anche se i reali non se la passeranno male, avranno (forse) una vita un po’ meno dorata.

Photo by Mark Renders/Getty Images. Tutti i diritti riservati.

Via | lemonde.fr/europe

I Video di Blogo